WWE SmackDown! (26.01.2007)

Ciao a tutti, io sono Marco “SD is DS!” De Santis, e vi do il benvenuto ad un nuovo SmackDown! Report. Prima di cominciare un saluto a Walter Adamo in viaggio verso gli States e che presto o tardi tornerà al comando di questa sezione! (e un saluto particolare a chi fa riviste pirata usando marchi registrati quali “Tuttowrestling” – copiando oltretutto sui suoi magazine i report dal nostro sito -, e che se non la smette avrà presto notizie dai nostri avvocati…).

Si comincia con la sigla che, come al solito, ricapitola gli eventi della scorsa settimana. Mr. Kennedy ha vinto il Beat The Clock due settimane fa in maniera controversa, perciò la settimana scorsa Teddy Long ha ordinato un match fra Undertaker e Mr. Kennedy con la possibilità per Undertaker, in caso di vittoria, di partecipare al match valido per il World Title a SmackDown! aggiungendosi a Batista e Mr. Kennedy. Kennedy ha però vinto l’incontro per squalifica causata da un’interferenza di Batista. Undertaker vorrà vendicarsi di The Animal? Forse lo scopriremo stasera…

Entriamo nell’arena di Mobile, Alabama, dove è la musica di Batista a risuonare… The Animal is in da house!!!! Al tavolo di commento, come sempre, Michael Cole e JBL. Tony Chimel ci comunica che Batista è impegnato in un incontro questa sera, ovviamente senza cintura in palio. Il suo avversario è… Gregory Helms, che entra con un microfono in mano: “Tu sei il campione del mondo, lo sanno tutti, ma io sono il campione che ha la cintura da più tempo nella storia di SmackDown!, un anno intero! Oltretutto tu perderai domenica…”. Batista getta via la cintura di campione Cruiser di Helms e parte immediatamente all’attacco portando Helms all’angolo. Reazione di Helms, ma Batista lo atterra con un Big Boot e una Clothesline che fa volare Helms fuori ring. Batista esce dal ring, Helms ne approfitta per graffiarlo sulla faccia e prendere una posizione di vantaggio sul ring. Legdrop di Helms. Dropkick basso di Helms, mentre il pubblico incita a gran voce Batista. Nuovo Legdrop di Helms. Serie di pugni cadenti di Helms che poi prova tre schienamenti consecutivi, Batista esce sempre al due. Reazione di Batista che va a segno con uno Spinebuster e una devastante Spear. Batista dà una scossa alle corde e poi va a segno con la Batista Bomb!!! 1… 2… 3!!!! Batista spazza via Helms, anche se sembra aver preso un colpo all’occhio destro che gli crea qualche problema. Comunque non sembra niente di particolarmente grave.

Cole e JBL ci ricordano che qusta sera il main event è un Over The Top Rope Challenge fra sei stelle di SmackDown! e che i sei partecipanti si incontreranno anche fra loro in tre match uno contro uno. Si inizia con il campione US Chris Benoit (vincitore della Rumble 2004) contro The Miz. Anche questo è un Non Title Match. Si inizia con una presa di Clinch. Miz atterra Benoit con uno sgambetto, ma Benoit reagisce con un Dropkick, un Armbar e una Chop. Miz si rifugia nelle corde per prendere tempo. Si riparte con una nuova presa di Clinch. Benoit va a segno con delle ginocchiate in pancia e poi atterra l’avversario con un Bodyslam. The Crippler va a segno con una gomitata cadente in corsa, conto di due. Reazione di Miz con calci e pugni, ma nuovamente Benoit lo getta al suolo e lo atterra con un Backbreaker, conto di due. Miz lancia Benoit contro le corde e va a segno con un Neckbreaker, conto di due. Miz colpisce il rivale con una serie di pugni, conto di uno. Miz prova a strangolare Benoit all’angolo e poi lo fa cadere con un Suplex, conto di due. Presa di sottomissione di Miz a centro ring. Miz lascia la presa e colpisce Benoit con dei pugni e un Bodyslam, conto di due. Miz riprende la presa di sottomissione al collo, mentre Cole critica aspramente i siparietti di Vince McMahon a Raw, difesi invece da JBL. Benoit si libera e va a segno con delle Chop e poi atterra nuovamente il rivale. Rolling German Suplex di Benoit. Benoit sale sul paletto e va segno con il Diving Headbutt!!! Benoit va per lo schienamento… 1… 2… The Miz mette un piede sulle corde. Benoit prova a portarlo a centro ring, ma Miz si tiene alle corde. Benoit riesce finalmente a spostarlo e poi gli si avventa contro bloccandolo, seppur a fatica, nella Crippler Crossface!!! Miz non può fare altro che cedere e Benoit si aggiudica il match!!!!

Andiamo nel backstage dove Deuce, Domino e Cherry si stanno preparando per il prossimo match. Domino e Cherry sono fratelli, mentre Deuce è il fidanzato di Cherry. Così Domino avvisa Deuce di andarci piano con sua sorella. Poi i due litigano con un delegato della produzione. I due sono una specie di Fonzie heel…

Prima del match sentiamo Maryse che ci dà in francese il benvenuto a SmackDown!

Torniamo nell’arena dove Deuce & Domino arrivano sulla loro auto rossa anni ’50. Come sempre Cherry è sui pattini, se ci fosse qualcuno con capelli rossi e lentiggini sembrerebbe di assistere a una puntata di Happy Days… gli sfidanti sono due sconosciuti sparring partner. E’ Deuce a iniziare sul ring. I due dimostrano di fare della potenza e del fisico il loro punto di forza, mettendo in mostra una gimmick da attaccabrighe anche nel corso del match. Domino va a segno con una ginocchiata in salto e uno schiaffo, prima di lanciare uno dei malcapitati avversari fuori ring. Deuce colpisce quest’ultimo non visto dall’arbitro e lo rispedisce sul quadrato. Domino porta il rivale all’angolo e Deuce e Domino vanno a segno con un Irish Whip combinato. Ottimo calcio volante rovesciato di Deuce, che mette in mostra notevoli doti atletiche prima di dare il cambio a Domino. I due dimostrano anche di essere un buon tag team dandosi molti cambi veloci. La mossa finale è la stessa della settimana scorsa: Domino tiene ferma la testa dell’avversario e Deuce la colpisce con un violentissimo calcio andando poi per lo schienamento vincente.

Nell’ufficio di Teddy Long MVP protesta con il GM perchè anche stasera sembra che lui debba vedersela con Kane. MVP incolpa Long delle bruciature subite ad Armageddon. Long risponde che se vuole può non andare contro Kane stasera… però in quel caso si può scordare la partecipazione alla Royal Rumble e di conseguenza la speranza di combattere nel main event di Wrestlemania…

E’ il momento per King Booker e Queen Sharmell di salire sul ring. Sotto il ring già sta sbucando Little Bastard quindi possiamo capire chi sarà l’avversario di Booker questa sera… Finlay! Anche loro due saranno nella mini Battle Royal che chiuderà la puntata. Presa di Clinch… ma che succede? Finlay crolla al suolo per un colpo in faccia! Dopo qualche secondo in cui non si capisce bene cosa stia accadendo, Finlay si rialza un po’ scosso e finalmente si ricomincia. King Booker costringe Finlay al tappeto e poi lo colpisce con pugni e Chop. Finlay reagisce mettendo due dita negli occhi dell’avversario e colpendolo con pugni e colpi d’avambraccio. Finlay si siede sopra Booker T con un salto e va per lo schienamento, conto di due. Headlock di Finlay, Booker si alza e porta il rivale all’angolo, mentre al commento Sharmell spiega a JBL che Booker vincerà sicuramente la Rumble. Calcio rovesciato di Booker, conto di due. Finlay atterra Booker e prova una presa di sottomissione alla gamba sinistra. Ginocchiata di Finlay dietro al ginocchio sinistro di Booker. Finlay poi porta Booker vicino alle corde e si siede sopra al ginocchio del re, che è in grossa difficoltà. Finlay atterra nuovamente Booker e riapplica la presa di sottomissione alla gamba sinistra. Booker urla dal dolore, mentre Finlay lo invita a cedere colpendolo anche con dei pugni alla schiena a intervalli regolari. Finalmente Booker riesce a liberarsi, e con dei colpi d’avambraccio parte all’attacco. Calcio rovesciato di Booker alla gola di Finlay. Bodyslam di Booker che poi esegue una gomitata cadente. Irish Whip di Finlay, ma poi Booker colpisce Finlay e entrambi vanno a terra. Intanto Little Bastard sbuca da sotto il ring e corre verso Queen Sharmell!!! Sharmell scappa dall’altra parte del quadrato, ma Little Bastard sbuca di nuovo da sotto al ring e prova a trascinarla sotto!!! Sharmell è sotto quasi per metà quando arriva Booker a salvarla e se la prende con Little Bastard. Finlay vede la scena e si avventa su King Booker, l’arbitro prova a fermarlo ma viene steso con una spinta. L’arbitro perciò chiama la squalifica e pare proprio che Booker si sia aggiudicato il match per squalifica, anche se nell’arena suona la musica di Finlay mentre numerosi arbitri tentano di separare i due contendenti.

UP NEXT: Paul London, Brian Kendrick & Ashley vs. MNM (compresa Melina)

Intanto un video ci informa che mancano 65 giorni a Wrestlemania 23!

E’ il momento del tre contro tre. Joey Mercury è ancora costretto ad indossare la maschera protettiva dopo la rottura del naso subita ad Armageddon. Torniamo per un momento a SmackDown! della scorsa settimana, quando Matt Hardy ha sconfitto Mercury ma ha poi dovuto subire l’attacco combinato degli MNM. Fra due giorni, alla Royal Rumble, MNM e Hardy Boyz si troveranno nuovamente di fronte. Iniziano sul ring London e Nitro. Takedown di London, che poi applica una Headlock. Spallata di London, conto di due. Azione molto veloce all’inizio. E’ ora il turno di Kendrick a provare uno schienamento su Nitro, conto di due. London & Kendrick lavorano in coppia vicino al loro angolo indebolendo Nitro e dandosi numerosi cambi legali. London prova un nuovo schienamento, conto di due. Crossbody di London, conto di due. Nitro finalmente reagisce e con la collaborazione di Mercury e Melina riesce ad atterrare London. Ashley corre verso Melina per vendicarsi, ma Mercury si frappone fra le due ragazze. Nitro prova a schienare London, conto di due. Ora è Mercury sul ring. Gli MNM fanno volare London da una parte all’altra del ring, ma London esce al due a ogni tentativo di schienamento. Nitro prova allora a bloccare London con una mossa di sottomissione a centro ring. Ashley e Kendrick chiedono al pubblico di sostenere London, e con l’aiuto del pubblico London si libera, ma sono sempre gli MNM a comandare l’azione, almeno fino a quando London riesce con un colpo di reni a dare il cambio a Kendrick. Kendrick fa piazza pulita a colpi di Dropkick e calci volanti, prova poi a schienare Mercury, ma Nitro interrompe lo schienamento. Ora Nitro e Mercury lavorano in coppia su Kendrick, ma Brian riesce a liberarsi e con un calcio e un Dropkick fa volare entrambi fuori ring. Melina vuole impedire a Kendrick di volare sui due e si frappone fra i suoi compagni e il rivale, ma viene stesa da una violenta Spear di Ashley. Kendrick ha quindi campo libero e vola su Nitro e Mercury fuori ring. Sul ring va in scena un vero e proprio catfight fra Ashley e Melina. Le due rotolano fuori ring e sul quadrato Kendrick prova un Sunset Flip su Mercury, che va segno a pieno con l’aiuto di un Dropkick di London… 1… 2… Melina interviene a bloccare il conteggio. Mentre Melina distrae l’arbitro Mercury e Nitro colpiscono Kendrick con la Snapshot… 1… 2… 3!!! Mercury schiena Kendrick e gli MNM portano a casa il match, seppure in maniera sporchissima.

STILL TO COME: Over The Top Rope Challenge

Prima però arriva sul ring lo sfidante al titolo del mondo alla Rumble… Mr. Kennedy! La regia ci propone un lungo video che riprende quello proposto all’inizio del programma. Kennedy poi prende la parola: “Vedete… la settimana scorsa ho battuto Undertaker… un’altra volta! E questa domenica alla Rumble batterò Batista… un’altra volta! Vedete… io sono l’astro nascente che più velocemente si avvia verso il firmamento della storia della WWE. Ho battuto sei… (il pubblico intona i cori “You Suck”)… ed è inutile che urlate che faccio schifo, perchè è ovvio che non faccio schifo… visto che, come stavo dicendo, ho battuto sei ex campioni mondiali. Il mio obiettivo alla Royal Rumble e sentire queste parole: il vincitore dell’incontro e il nuovo World Heavyweight Champion è Misteeeeeeeeeeer….” Ma parte la musica di Batista!!! The Animal sale sul ring con un microfono in mano e sembra piuttosto arrabbiato. Dice a Kennedy che se lo vuole schiaffeggiare come la settimana scorsa, beh… lo faccia! Ma a interrompere la discussione è la musica di Undertaker!! Le luci si spengono e quando si riaccendono Undertaker è sul ring dietro a Kennedy!!! Undertaker sembra voler dare un calcio a Kennedy, ma questi si sposta e The Phenom colpisce in pieno Batista!!!! Kennedy scappa verso il backstage e Undertaker accenna ad andargli dietro, ma poi si ferma appena sceso dal ring. Batista e Undertaker guardano arrabbiati verso Kennedy, mentre Batista dà un’occhiataccia anche a Undertaker…

Torniamo con Maryse che, questa volta in inglese, ci dice di non andare da nessuna parte e rimanere con lei a SmackDown!…

Quando rientriamo nell’arena vediamo Cole che si appresta a intervistare Vladimir Kozlov. Cole vuole sapere in quale brand farà il suo esordio il russo, il quale risponde che sta ancora trattando con tutti e tre e dice che gli dispiace di non partecipare la Rumble perchè potrebbe eliminare facilmente tutti e 29 gli avversari, ma che comunque si divertirà a vedere la Rumble perchè lui ama la dabol dabol i (WWE in russo, ndr). Nonostante le buone parole, Kozlov mostra una faccia molto cattiva e arrabbiata per l’intera intervista.

Andiamo nell’ufficio di Long, dove Teddy è al telefono ma viene interrotto da Kristal, che entra nell’ufficio molto provocante… e chiede a Teddy come la trova… Teddy un po’ imbarazzato dice che la trova in gran forma. Kristal sorride e se ne va dicendo che l’avrebbe chiamato più tardi, mentre entra nell’ufficio Vickie Guerrero. Vickie dice che vorrebbe parlargli di qualcosa che ha in mente, ma visto che lo ha visto impegnato (con Kristal) pensa che sia meglio tornare più tardi (probabilmente Kristal e Vickie stanno tramando qualcosa per incastrare Teddy Long…).

Cole e JBL ci riportano con le immagini alla Royal Rumble 2001, quando Kane stabilì il record (ancora oggi imbattuto) di eliminazioni nella Royal Rumble gettando fuori ring ben undici avversari.

UP NEXT: Kane vs. MVP

Kane è il primo a salire sul ring. Vediamo se MVP accetterà di salire sul ring contro di lui o rinuncerà al suo posto nella Rumble pur di non affrontare nuovamente Kane. MVP sbuca dal backstage scuotendo la testa. Kane invece se la ride della grossa. Sembra proprio che il match si farà, anche se MVP sale sul ring a dir poco controvoglia. L’incontro inizia e MVP tenta di spiegare a Kane che ha ancora dei problemi alla schiena, ma Kane non sembra avere molta pietà, visto che la prima cosa che fa è colpire MVP con un pugno alla schiena e poi insiste premendo il proprio ginocchio contro le parti bruciate della schiena del rivale. MVP urla dal dolore e Kane continua a infliggere danno alla schiena di MVP. Kane porta poi MVP all’angolo e lo colpisce con pugni e gomitate, prima di stenderlo con un colpo alla gola. Due ginocchiate cadenti di Kane sulla schiena di MVP, che poi applica una mossa di sottomissione mentre MVP urla dal dolore ma non cede. MVP prova una reazione colpeno Kane con dei pugni in faccia, ma la Big Red Machine lo alza e lo getta contro l’angolo. Kane spoglia MVP della parte superiore del suo costume per infliggere un dolore maggiore alla schiena di MVP, coperta ancora dalle bende. Irish Whip di Kane. Pugno di Kane sulla schiena di MVP. Bodyslam di Kane. MVP rotola fuori ring e si avvia verso il backstage, ma Kane lo segue e continua a colpirlo sulla schiena prima di riportarlo sul ring. MVP chiede pietà e riceve per il disturbo un calcio in faccia. Irish Whip di Kane. MVP reagisce accecando il rivale e colpendolo con un calcio in faccia e poi una serie di calci e pugni che costringono Kane in ginocchio. MVP è scatenato e prova a strangolare Kane, lasciando la presa solo al quattro dell’arbitro. Dropkick basso di MVP, che fa volare Kane fuori ring. Fuori dal quadrato Kane riprende il comando momentaneamente, ma MVP lo getta contro le scalette d’acciaio. Kane sembra seriamente in difficoltà ora. Però quando l’azione torna sul ring, Kane tira fuori dal nulla un pugno che riporta la situazione in suo vantaggio. Kane parte all’attacco con una serie notevole di pugni e un Backbody Drop. Clothesline all’angolo di Kane. Altra Clothesline seguita da un Sidewalk Slam a segno. Kane sale poi sul paletto e atterra MVP con una Clothesline volante. Kane chiama la Chokeslam, ma MVP va sull’apron ring. Allora Kane cambia idea e fa volare MVP giù dal ring con un Dropkick. Kane esce dal ring, afferra MVP per il collo e sembra volerlo far finire con una Chokeslam sul tavolo dei commentatori, ma MVP si libera con una gomitata, fa finire la testa di Kane sul tavolo, poi si arma di sedia e colpisce Kane con due violente sediate. L’arbitro non può fare altro che squalificare MVP, che però non ferma la sua azione, anzi. MVP, tornato sul ring, colpisce nuovamente Kane con una violenta sediata alla testa. Poi esce dal ring e cerca qualcosa sotto il quadrato. MVP prende una grossa tanica di benzina!!! MVP vuol dare fuoco a Kane!!!! Ma Kane si alza di colpo e atterra MVP con un Big Boot. Kane vede la tanica e ora è lui che vuol dare fuoco a MVP, che però scappa in tempo ed evita il peggio!!!

UP NEXT: Over The Top Rope Challenge

Ricapitoliamo i partecipanti: Chris Benoit, The Miz, King Booker, Finlay, Kane e MVP. Ma prima facciamo un salto a Raw, perchè ci sono novità in merito al match fra John Cena e Umaga: Cena ha subito un infortunio addominale alla Rumble, ma difenderà comunque il titolo alla Rumble. Gli altri match: 30-Man Over The Top Rope Royal Rumble, Batista vs. Mr. Kennedy (World Heavyweight Championship), Bobby Lashley vs. Test (ECW Championship), MNM vs. Hardy Boyz. Cole ci ricorda che negli ultimi sei anni il vincitore della Rumble ha poi conquistato il titolo a Wrestlemania.

Dopo la pubblicità è il momento della mini Battle Royal. Prima dell’inizio Kane esce dal ring e punta immediatamente MVP. I due tornano sul ring e la rissa ha inizio. Le prime fasi sono come sempre molto confuse. Finlay, Miz e MVP attaccano KANE che però ha facilmente la meglio su tutti e tre. Dall’altra parte Benoit e Booker si scambiano colpi. Kane prova a buttar fuori The Miz ma viene bloccato da Booker. Kane se ne libera: il suo obiettivo sembra unicamente MVP. Finlay e Booker concordano una momentanea alleanza contro Benoit. Poi Booker e Benoit escono dal ring e si scambiano colpi fuori dal quadrato, ma sono ancora in gara. Mentre gli arbitri sono distratti da questa situazione Little Bastard passa il bastone a Finlay, che ne approfitta per colpire Kane alle spalle e gettarlo fuori ring. Kane è il primo eliminato! Sul ring Miz attacca Finlay, mentre MVP si prende un mini riposo prima di entrare nello scontro fra Finlay e Miz trasformandolo in un tutti contro tutti. Finlay prova a eliminare Miz, ma MVP lo salva. Intanto Booker e Benoit continuano a colpirsi fuori ring, ma non sono eliminati. MVP e Miz provano ad eliminare Finlay, mentre gli altri due contendenti tornano sul ring. Clothesline di Finlay su Miz. MVP si prende un riposo all’angolo, ma viene visto da Finlay che prova a eliminarlo. Miz però interviene, blocca il tentativo e prova a sua volta a buttare fuori Finlay. Scambio di colpi intanto fra Benoit e MVP. Benoit va a segno con numerose Chop e anche con colpi alla schiena del povero MVP, ma viene fermato dell’intervento di Finlay. Benoit atterra allora Booker. MVP prova a eliminare Finlay con l’aiuto di Miz, ma Finlay si salva cadendo sull’apron ring. Dropkick basso di MVP su Finlay. In un angolo abbiamo Miz e iInlay, dall’altro gli altri tre che si scambiano colpi. Finlay colpisce con un pugno in faccia Miz e poi lo getta fuori ring. Anche Miz fuori gioco quindi. Rimangono in quattro. Ma le luci si spengono e suona la musica di Undertaker!!! E quando tornano le luci Undertaker è di nuovo sul ring!!! Tutti vanno contro Undertaker che però fa piazza pulita con pugni e Clothesline. Chokeslam su Finlay! Benoit prova a colpirlo con delle Chop, ma subisce un Irish Whip e viene steso con un Big Boot. Clothesline volante di Undertaker su MVP. Testata di Undertaker a MVP. Booker prova lo Scissor Kick su Taker ma va a vuoto e subisce la Chokeslam. Booker rotola fuori ring. Intanto Undertaker colpisce con una Chokeslam anche MVP. Undertaker elimina Benoit facendolo volare fuori ring con una Clothesline!! Tombstone di Taker su Finlay!!! Miz torna sul quadrato e prova a colpire Taker alle spalle, ma Taker lo prende per la gola e va a segno con una nuova Chokeslam!!! The Phenom è inarrestabile. Undertaker butta fuori Finlay con una Clothesline. Poi con un altra butta fuori pure MVP. Rimangono Undertaker e Miz. Last Ride di Undertaker su Miz che rotola fuori ring. Undertaker si guarda in giro dominante. Nessuno viene annunciato come vincitore e quindi in teoria il match è un No Contest, anche se c’è da scommettere che la settimana prossima (se non già alla Rumble) King Booker si proclamerà vincitore di questa 6-Man Battle Royal in quanto è l’unico che non è stato gettato sopra la corda più alta da Undertaker, il quale non era un partecipante annunciato dell’evento e quindi in teoria non era ufficialmente in gara. Sulla musica di Undertaker, e con gli altri quattro a terra fuori ring, la puntata si conclude… alla prossima!!!

15,041FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati