WWE SmackDown! (2.3.2007)

Rey Mysterio non ha fatto i tempo a salutare i suoi concittadini che è stato rimandato a casa da Umaga con le ossa rotte.. Batista e Taker sono a dir poco ai ferri corti…la road to Wrestlemania è in piena evoluzione, e questa sera si ferma a San Jose! Benvenuti ad una nuova puntata di Smackdown, peraltro con una nuovissima sigla..GP alla tastiera per voi, e nell’arena risuona subito la musica di Batista!

L’animale, vestito con uno strano pullover a collo alto, guadagna il ring sotto una pioggia di applausi, dopodichè prende il microfono e dice che la scorsa settimana ci ha spiegato cosa ha fatto a No Way Out (e giù applausi, seppur con qualche fischio), ovvero mettere in chiaro che lui è qui per competere, e quanto Undertaker lo ha scelto come avversario per Wrestlemania si è sentito onorato, quasi un privilegiato nel salire nel ring con il deadman. Lui sa perchè stato scelto, ovvero perché anche Taker è orgoglioso, un combattente uno che ama la competizione, e per questo ha scelto lui, non un avversario per un match facile. E dopo la scelta Taker lo ha messo giù con la chokeslam..ma ora tutti e due sanno che questa è una guerra, e che il loro match a Wrestlemania sarà durissimo. L’animale è convinto che questo sarà il match della sua carriera, e vuole ribadire che nutre null’altro che rispetto per Undertaker, ma che non sarà intimidito da lui..e dunque a Wrestlemania..ma si spengono le luci!! Ed è ora Taker a parlare…mentre scorrono immagini di un cimitero e varie tombe.. Taker ci dice che lo vedremo se Batista sarà intimidito o meno.. e a Wrestlemania sarà un inferno!! Senza la morte non ci può essere la vita (e Taker ora appare sullo schermo), e dunque tutto prima o poi deve morire! Lo schermo ora visualizza una fossa, lentamente riempita di terra dal becchino.. che ci dice che a Wrestlemania il regno di campione di Batista will rest in peace!! Undertaker ha risposto alla sua maniera alle dichiarazioni dell’animale.. che sembra più arrabbiato che intimidito, ma indubbiamente le parole del becchino hanno fatto un minimo effetto…

E’ tempo di un nuovo match di qualificazione al money in the bank per Wrestlemania, e il già qualificato King Booker insieme a Sharmell raggiunge JBL (che bacia la mano del re) e Michael Cole (che vorrebbe limitarsi alla stretta di mano, ma lo stesso JBL obblig anche lui al baciamano), mentre vediamo Matt Hardy entrare nel ring, seguito dal suo avversario, ovvero Joey Mercury. Inizio piuttosto veloce ed a favore di Hardy, poi Mercury sembra trovare le misure, ma è sempre l’ex fidanzato di Lita a mantenere il controllo, mettendo a segno anche un gorilla press slam convertito in inverted back breaker. Facefirst suplex di Matt Fardy, che vale però solo un conto di due. Schiacciata di Matt, che poi sale sulla corda per il moonsault, che però va a vuoto. Mercury ne approfitta ed inizia a lavorare sul braccio sinistro dell’avversario (mentre King Booker sta facendo un autentico siparietto al microfono, ben coadiuvato a JBL). Matt prova a reagire con una crucifix powerbomb, ma il dolore al braccio è troppo forte, e Mercury continua ad approfittarne.
Torniamo dalla pausa e la situazione non è cambiata.. Mercury mantiene il controllo per diversi minuti, poi sale sulla corda ma viene afferrato dall’avversario che lo lancia al tappeto. E’ finalmente il momento di Matt, che lotta con un braccio solo ma comincia a reagire con un big boot, poi un braccio teso all’angolo ed un bulldog, che vale un conto di due, vicinissimo al tre. Hardy sale sulla corda ma va a vuoto, ma subito dopo colpisce con il side effect! Matt rimuove anche la maschera protettiva dell’avversario, poi prova a schiacciargli il volto contro l’angolo, ma Mercury reagisce e sale sulla corda, tuttavia Hardy lo fa cadere ed atterrare con le parti basse sul sostegno! Matt lo afferra… super bulldog dal paletto!! Matt va per lo schienamento..e questa volta il conto è di tre! Abbiamo un altro qualificato al money in the bank match…Matt Hardy!

Intervista a MVP, che promette a sua volta di qualificarsi..mentre ci viene annunciato che stasera vedremo un match fra Ashley e Jilian, per la gioia degli occhi!

Wrestlemania recall, e vediamo il match di pugilato fra Butterbean e Bart Gunn di Wrestlemania 14, peraltro a dir poco breve..

Maryse ci dà il benvenuto dopo la pausa, e siamo pronti al secondo match della serata, un six man cruisewight match che vede di fronte Scotty 2 Hotty, Shannon Moore e Jimmy Wang Yang contro Daivari, Gregory Helms e Chavo Guerrero. Inizio assolutamente a favore dei face, che si alternano bene sul ring e mantengono il controllo della contesa. Solo l’interferenza dei suoi compagni, ed in particolare di Gregory Helms. permette a Chavo di recuperare la situazione, lasciando Scotty 2 Hotty in difficoltà nel ring. Dopo alcuni minuti Scotty riesce a mettere a segno un superkick sullo stesso Chavo, ed a dare il cambio a Jimmy Wang Yang, che ne ha per tutti i suoi avversari.. standing moonsault su Daivari, ma il conto è solo di due. Gregory Helms rinviene.. eye of the hurricane.. ma rinviene anche Scotty..faceslam su Helms e tutto è pronto per il worm.. ma l’arbitro lo rimanda fuori.. Chavo cerca di posizionare Daivari su Yang ma Moore interviene.. grande caos, volo spettacolare di Moore su Chavo che finisce fuori ring…nel quadrato restano Jimmy e Daivari.. grande moonsault del cowboy che vale lo schienamento decisivo!

Recap della scorsa settimana, con il povero Rey ulteriormente infortunato da Umaga agli ordini di Vince McMahon, e che dunque purtroppo ( o per fortuna, dipende dai punti di vista) dovrà restare lontano dal ring ancora per un po’..

Ed è proprio Vinnie Mac a guadagnare il centro del ring. Fischi a non finire per lui, e Vinnie si bulla ancora di aver fatto annientare Rey Mysterio, e ovviamente per merito di Umaga, l’uomo che lo rappresenterà a Wrestlemania. Vinnie ci dice che può ancora sentire i pianti di Mysterio per l’agonia, e parte per the boss il coro you suck.. e ovviamente Vince passa a parlare della sua battaglia di milionari a Wrestlemania… ci viene mostrato anche il segmento di Raw dove Trump ha ufficializzato la sua scelta, ovvero Bobby Lashley, ed è proprio lui a interrompere il boss! McMahon non è assolutamente contento di essere interrotto, però poi sorride e dice che ha capito che Lashley è un uomo furbo ed è qui per proporre un patto..e subito dopo promette di pagarlo il doppio di Trump! Lashley però dice che è stato un onore essere scelto da Trump e lottare a Wrestlemania, e sarà per lui un piacere battere Umaga! Dunque la risposta alla proposta è…NO! Vinnie Mac reagisce con uno schiaffone..poi urla che nessuno può dire di no a lui.. Lashley va per arrabbiarsi e allora Vince saggiamente lascia il ring, continuando però a minacciare l’atleta del Colorado dal bordo…ed a dire che nessuno può permettersi di dire no a lui..

Dopo aver rivisto quanto accaduto poco fa torniamo nel backstage, dove Vinnie Ma è ancora infuriato, a dir poco.. arriva Mister Kennedy..e dice di volerlo stasera! Lui vuole Lashley, e lo vuole affrontare stasera! Kennedy prega Vince di sancire il match, ed il boss dice che non c’è bisogno di pregare, il match è già sancito, e già che ci siamo il match vale per il titolo ECW e sarà un match senza regole, ma solo per lui, perché invece Lashley dovrà lottare secondo le regole, altrimenti perderà l’incontro e la cintura ECW! Gli effetti di quel no iniziano subito a farsi sentire..

E siamo ora al match fra Ashley e Jilian, tanto da vedere, ma nulla che possa chiamarsi wrestling, e dunque arriviamo direttamente al risultato, ovvero la vittoria di Ashley con un elbow drop dalla seconda corda.

E siamo ora al secondo match valevole per un posto al money in the bank: di fronte Finlay, Chris Benoit ed MVP! Finlay entra per primo, ma vediamo che Little Bastard ha attaccato JBL! Cole lo urla al microfono, ma viene minacciato e spinto a brutto muso da Finlay, che intima di chiamare il suo leprechaun Signor Hornswoggle..
Nel frattempo però i tre contendenti sono nel ring ed il match può avere inizio. Benoit ne ha subito per tutti, ma MVP rinviene su di lui a suon di calci. Finlay attacca il canadese alle spalle, poi sono l’irlandese ed MVP a darsele, con il primo che viene lanciato fuori dal ring con un rocket launcher. Benoit resta l’unico nel ring, ma per poco, poiché vola fra le corde atterrando proprio su MVP.
Torniamo dalla pausa con MVP fuori ring,mentre nel quadrato è Finlay ad avere la meglio su Benoit.. Chinlock a terra dell’irlandese, Benoit riesce ad uscirne ma rinviene MVP che colpisce il canadese con un calcione alla schiena e poi prova lo schienamento, che viene interrotto da Finlay. Finalmente i due heel decidono però di allearsi contro Benoit, che finisce a malpartito con un bodyslam di Finaly e un bodysplah di MVP. Solita ridicola gomitata di quest’ultimo..Benoit è a terra. Ma Finlay colpisce l’alleato a tradimento! L’irlandese poi lancia Benoit all’angolo ma manca la valanga.. Benoit prova a reagire con una serie di german suplex, poi applica la sharpsooter su MVP! L’imitazione dei power rangers sta per cedere, ma interviene Finlay, che rompe la presa ma viene messo nella crippler crossface. Anche Finlay è sul punto di cedere..ma MVP interviene e salva tutto! Enzugiri kick di Benoit su MVP, poi il canadese va fuori ring dove mette a segno un german suplex su Finlay.. il rabbit wolverine cerca di rientrare ma si scontra inevitabilmente con MVP che ha la meglio..serie di ginocchiate al corpo di MVP che poi manca il big boot all’angolo e subisce non uno, non due, ma tre german suplex! Il rabbit wolwerine va sulle corde.. flying headbutt, che però a vuoto! Benoit ed MVP sono a terra, Finlay è fuori ring..arriva Little Bast.. ehm Hornswoggle, che distrae l’arbitro.. Finaly si impossessa del suo bastone, colpisce in pieno Benoit ed MVP e poi mette a segno lo schienamento vincente!! Anche Finlay ha dunque il suo posto per il money in the bank match di Wrestlemania..resta un solo spot disponibile, e sarà assegnato la settimana prossima a Raw!

Vi viene ricordato che “The King” Jerry Lawler entrerà nella Hall of Fame insieme a Dusty Rhodes e Mister Perfect; grandissimo e meritato riconoscimento per la leggenda di Memphis, ma ora è tutto pronto per il main event, ovvero Kennedy contro Lashley: nessuna regola, ma solo per Kennedy!

Prima però ci viene annunciato che settimana prossima vedremo Undertaker affrontare Lashley, mentre Batista dovrà vedersela con Kane…

E dunque ci siamo! Main event Time! Kennedy entra per primo nel ring ed esegue il suo solito promo, non prima però di aver rimosso una delle protezioni del sostegno, e poco dopo è il momento dal campione ECW. Kennedy cerca subito di sfuggire alla maggior potenza dell’avversario, e tanto per far capire subito cosa ci aspetta parte con un bel colpo sleale, ma per lui assolutamente legale, agli occhi.. Lashley reagisce e prova a sbattere l’avversario contro il sostegno esposto, ma ovviamente deve fermarsi per evitare di perdere la cintura per squalifica.. e allora l’idea si tramuta in un braccio teso. Valanga all’angolo del campione ECW che poi prova la powerslam, neutralizzata da Kennedy con un low blow. Da notare nel frattempo qualche coro Lashley Sucks da parte del pubblico..

Torniamo dalla pausa con Lashley lanciato contro il sostegno esposto, ma i due successivi schienamenti di fermano al conto di due. Kennedy lancia l’avversario fuori ring, Lashley prova a rientrare ma si becca una strana neckbreaker fra le corde. Kennedy scimmiotta il conteggio dell’arbitro, che arriva a otto, e quando finalmente Lashley va per rientrare viene ulteriormente colpito e finisce contro il tavolo di commento. Kennedy esce anche lui, e lancia l’avversario prima contro il ring poi contro le scale di accesso. Di nuovo conteggio fuori (grazie di esistere, Dan!).. cinque, sei,sette,otto, Lashley prova di nuovo a rientrare e stavolta ci riesce a suon di colpi, ma Kennedy rintuzza facilmente e poi strangola l’avversario con una parte dell’adesivo utilizzato per fasciare i polsi.. ovviamente per lui è legale anche questo, e dunque l’arbitro assiste impotente e può solo chiedere a Lahsley se vuole cedere.. Bobby reagisce incitato anche dal pubblico (stavolta si sentono i cory “bobby, bobby”). Lashley prova ad alzare l’avversario ma Kennedy scappa con un colpo agli occhi e poi colpisce la gamba dell’avversario. Kennedy esce dal ring e si impossessa di una sedia..sediata in pieno volto contro Lashley. Arriva lo schienamento..1…2..niente da fare! Rolling samoan drop contro la sedia…ma ancora una volta conto di due! Altra sediata alla schiena di Kennedy, poi un’altra ancora,poi una al volto, ma stavolta Lashley ferma il colpo e si impossessa della sedia.. Lashley va per colpire.ma poi ci ripensa perché ovviamente non può usarla!! Il campione molla la sedia e poi viene sbattuto fuori ring, ma rientra subito e prende il controllo con una serie di bracci tesi. Tentativo di bodyslam, Kennedy neutralizza ma si becca un altro braccio teso.. Lashley lo alza, ma Kennedy scappa di nuovo e va di nuovo per colpire le gamba, ma stavolta il campione ECW salta ed evita il colpo, e mette a segno una tremenda running powerslam che vale lo schienamento decisivo! Bobby Lashley è ancora campione ECW! E la puntata si chiude con i canonici replay e con i festeggiamenti di Lashley..che è riuscito ad evitare la prima trappola di Vince McMahon. Ci riuscirà fino a Wrestlemania? In ogni caso con Smackdown l’appuntamento è fra sette giorni!

15,041FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati