WWE Raw Report 27-9-2021 – Lashley vs Big E

Keith Lee vs Akira Tozawa

The Bearcat, questo il nuovo soprannome con cui viene annunciato Keith Lee, semplicemente spazza via in pochi secondi Akira Tozawa. Uno squash, con Lee che sfoggia un nuovo atteggiamento, tutt’altro che gentile e cordiale..

Vincitore: Keith “Bearcat” Lee

E’ il momento di un piccolo revival da Extreme Rules, ovvero un match senza regole valevole per il titolo degli Stati Uniti:

Falls Count Anywhere Match United States Championship: Damian Priest vs Sheamus

Prova di forza prolungata iniziale, dove è Sheamus ad avere inizialmente la meglio. Dopo diverso tempo i due si mollano, Pirest decide di non indugiare oltre ed esce dal ring a prendere un tavolo. Sheamus però lo intercetta da dietro, e lo spedisce contro i gradoni fuori ring. Ten beats dell’ex campione, interrotti però da Priest che reagisce. Il match resta in equilibrio, poi però Sheamus mette a segno la white noise dall’apron che fa schiantare Priest su un tavolo a bordo ring!

Sheamus continua il lavoro con una serie di bastonate, ma il pin si ferma al conto di due. Sheamus posiziona un altro tavolo in uno degli angoli sul ring, Priest però reagisce ed è lui ora a colpire con la kendo stick! Ancora equilibrio, i due questa volta si servono reciprocamente di una sedia, il segmento di conclude con una fragorosa sediata di Priest seguita da una chokeslam, ma anche in questo caso il conto dell’arbitro non arriva a tre! Il match è estremamente teso e concitato, i due vanno vicini più volte alla vittoria.. Sheamus riprende il kendo stick e comincia a colpire, ma Priest lo lancia contro il tavolo all’angolo! Sheamus è visibilmente dolorante… Reckoning! 1..2..3! Vittoria soffertissima per Damiam Priest!

Vincitore e ancora Campione: Damian Priest

Torniamo nel backstage, dove Jeff Hardy incontra quelli che saranno i suoi partner per la serata, ovvero Mansoor e Mustafa Alì. Lo stesso Alì non sembra inizialmente convintissimo, ma poi si dichiara pronto a far squadra con loro… il loro match è il prossimo!

Jeff Hardy, Mustafa Alì e Mansoor vs Jindr Mahal, Veer e Shanky

Veer sembra avere la meglio per la sua squadra su Mansoor, poi però entrano rispettivamente Jinder Mahal e Jeff Hardy ed il match si capovolge. A valle poi della classica fase di controllo dei tre indiani Jeff Hardy Ali riesce a ribaltare le sorti del match, prova a colpire Mahal con la twist of fate, ma l’ex campione lo spinge via. Ali si prende il cambio, ha anche lui la meglio su Mahal ma interviene Shanky. Caos sul quadrato, tutti gli atleti sono coinvolti, Veer si prende il tag, mette a segno un devastante braccio teso e ottiene lo schienamento!

Vincitori: Jinder Mahal, Veer & Shanky

Vediamo ora un breve promo pre-registrato di Karrion Kross, che dice di sentirsi rivitalizzato, rinvigorito e più vivo che mai.

Karrion Kross vs Jakson Ryker

Altro match sostanzialmente velocissimo, la resistenza di Ryker è prossima allo zero. Kross lo prende in giro, Ryker cerca di colpirlo ma in pochi istanti l’ex campione di NXT mette a segno prima un doomsday suplex e poi la Krossjacket che gli vale la vittoria per sottomissione.

Vincitore: Karrion Kross

Nel backstage Doudrop è con Adam Pearce e Sonya Deville. Dopo aver distrutto più volte Eva Marie, Doudrop alza la posta: vuole la open challenge titolata contro Charlotte Flair! La Deville la accontenta, a condizione di vedere il suo balletto in caso di vittoria…Doudrop è felice, e comincia a ballare..

Riddle vs AJ Styles

Prima del match però vediamo un furioso Bobby Lashley nel backastage, che si dice contentissimo di lottare nella gabbia, e che stasera non è infortunato, dunque non ci sarà scampo per Big E…

Torniamo al match, con un inizio a favore di Riddle con una serie di calci all’angolo. Timida reazione di Styles, ma Riddle resta in controllo con una Broton e un doppio Gutwrench suplex, che valgono però solo un conto di 2. Runnig Knee di Riddle, ma AJ reagisce, spedendo poco dopo l’avversario fuori ring. Styles completa l’offensiva con uno sliding knee dall’apron. Si torna sul ring, backbreaker di Styels, brain buster e schienamento, conto solo di due. Styles lancia nuovamente fuori l’avversario, mentre entriamo nella pausa pubblicitaria.

Tornati dalla pausa vediamo la reazione di Riddle, con un overhead kick e un colpo col braccio destro correndo verso l’angolo. AJ evita la Broton, Ushigoroshi a segno, ma il phenomenal non riesce a ottenere il conto di tre. Scambio di colpi ormai serrato tra i due, Pele Kick di Styels, poi ripcord knee di Riddle, e ancora pumphandle gutbuster di Styels! C’è davvero equilibrio tra i due!

AJ sale sull’angolo e prova il Phenomenal Forearm, evitato, calcione di Riddle che soedisce fuori Styels. Si torna sul quadrato, tentativo Floating Bro, neutralizzato nella Calf Crusher. Riddle è sul punto di cedere..ma riesce a raggiungere le corde!

Riddle reagisce, altra ginocchiata… il Bro si carica per la RKO come farebbe il suo partner! RK.. niente da fare, Styles evita con un burning hammer e mette a segno la Styles Clash! 1..2…3!

Vincitore: AJ Styles

Vittoria per AJ Styles dopo un match molto combattuto.. ma non è finita qui, arriva Omos che schianta Riddle con una chokeslam!

Andrea De Angelis
Appassionato di Wrestling da diversi anni, tra i suoi preferiti Undertaker, The Rock e Kurt Angle. Cura la sezione notizie del sito
15,941FansLike
2,606FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati