WWE Raw Report 16-05-2022 – Lynch o Asuka in corsa per Belair

Amiche ed amici di Tuttowrestling, ben ritrovati anche questa settimana. Raw procede verso Hell In A Cell anche se non sembra accorgersene, dove vedremo se arriverà risposta interbrand per i Titoli di Coppia. E poi lo Steel Cage. Io sono Daniele “This Is Not Your Place” La Spina e questo è il vostro Raw Report!!!

La puntata si apre con un recap della situazione tra Bobby Lashley ed MVP e Omos. L’episodio poi si apre dall’interno della Scope Arena in Norfolk, VA. Jimmy Smith, Corey Graves e Byron Saxton sono in stand-up vicino alla gabbia già attorno al ring. Oltre allo Steel Cage ci viene detto che Riddle e Jimmy Uso si affronteranno in attesa del match di unificazione di SmackDown!!! Inoltre C’è un countdown per la terza ora che a quanto pare inizierà con Cody Rhodes per la seconda settimana di fila!!! Infine ci sarà un Six-Pack Challenge per il posto di #1 Contender al Raw Women’s Championship tra Becky Lynch, Asuka, Sasha Banks, Naomi, Doudrop e Nikki A.S.H.!!!

Omos entra nella gabbia con MVP che dice che stasera vedremo uno spettacolo di distruzione. Uno dei lottatori che entrerà nella gabbia è un uomo egoista che ha preso la scena da solo a WM dimenticandosi di lui. Un uomo che lui ha reso Campione, Bobby Lashley. L’altro è il futuro della WWE: un uomo più grande, più forte e più malvagio di Lashley. Il gigante nigeriano Omos. Si aspetta che Lashley venderà cara la pelle perché è fatto così ma non farà differenza sul risultato: Omos vincerà. Potrà schienarlo, potrà distruggerlo finché Lashley si arrenderà oppure ancora potrà uscire dalla gabbia dopo aver lasciato Lashley a terra senza sensi. Ma visto che non ci sarà squalifica, in ogni caso si aspetta che Omos brutalizzi Lashley peggio di quanto fatto a Backlash. La All-Mighty Era finisce stasera e tutti sono fortunati di vivere nella stessa epoca del gigante nigeriano Omos. Arriva anche Lashley (in piedi su una specie di capitello da colonna). Mentre fa il suo ingresso, Cedric Alexander arriva alle sue spalle e lo attacca. Lashley si riprende in fretta e risponde ma arriva anche Omos e poi Lashley a dare man forte. Lashley regge il colpo ma poi rischia di soccombere, mentre arrivano gli arbitri a separarli. Lashley entra nella gabbia e attende Omos mentre andiamo in pubblicità.

STEEL CAGE MATCH:
OMOS (W/MVP) VS BOBBY LASHLEY

Rientriamo sul suono della campanella ordinato da Eddie Orengo e Omos subito colpisce Lashley portandolo a terra. Omos infierisce alle corde e MVP colpisce col bastone tra le maglie della gabbia. Lashley si rialza e contrattacca, poi sale sulle spalle di Omos in Headlock. Omos si libera facilmente ma viene spinto contro l’angolo e colpito. Lashley prende la rincorsa ma Omos lo abbranca al collo e lo atterra con un Lariat. Corey Graves dice per la 15° volta nella serata “Nigerian Giant”. Omos colpisce Lashley all’angolo e ancora colpo di bastone sul collo di Lashley da parte di MVP. Snake Eyes di Omos e poi Running Big Boot. Omos con uno Splash all’angolo e poi serie di colpi. Running Back Elbow. MVP da un angolo della gabbia inserisce la mano per prendere in giro Lashley ma questi gliela prende e lo manda a sbattere contro la gabbia tirando. Omos si volta finalmente e attacca, Lashley evita e Spear! 1… 2… no!!! Serie di gomitate di Lashley che poi colpisce con una Clothesline alla nuca. The All-Mighty va per la Hurt Lock ma Omos lo spinge contro l’angolo, anche se Lashley evita l’impatto. Lashley respinge Omos con un calcio e inizia la scalata alla gabbia. Omos però lo prende al collo. Lashley si libera con dei calci e poi comincia a salire. In cima trova Alexander che sale dall’altra parte e gli impedisce lo scavalcamento. Seduto in cima Alexander prova a colpire Lashley ma Lashley lo abbranca e lo scaraventa già nel ring!! Lashley si lancia dalla terza corda ma Omos lo pende al volo e connette una Fall Away Slam! Omos poi prende Lashley sulle spalle, poi carica verso la gabbia e ce lo scarica in Fireman’s Carry ma la parete viene giù!!! Lashley non tocca per terra ma la gabbia è spalancata. Lashley rinviene e se ne accorge, scendendo!!! L’annunciatore Mike Rome ci tiene a sottolineare che la cosa è avvenuta in maniera atipica, chissà perché.
VINCITORE PER FUGA DALLA GABBIA: BOBBY LASHLEY

Rivediamo la situazione attorno a Ciampa e Ali. Poi fa il suo ingresso Theory, che affronterà Mustafa Ali, NEXT…

Al rientro Ali arriva ma Theory prende un microfono e dice che gli spiace di essersi dimenticato di specificare che il match non avverrà finché non ci sarà un arbitro imparziale di cui si fida: The Miz! Aja Smith se ne va, contraddetta.

Si comincia, anzi no. Theory dice che qualcosa ancora non funziona. Pensa che dovrebbe aiutare Ali insegnandogli la più grande lezione che gli ha dato Vince McMahon: aspettarsi l’imprevedibile. Il match non è con lui ma con Veer Mahan.

SPECIAL GUEST REFEREE: THE MIZ
SINGLE MATCH:
VEER MAHAN VS MUSTAFA ALI

Arriva Mahan e si comincia. Dropkick di Ali, altro Dropkick e poi rincorsa ma Lou Thesz Press di Mahan. Mahan spedisce Ali all’angolo ma questi salta oltre mandandolo a vuoto. Ali colpisce e Miz forza subito il break. Mahan con un Big Boot. Lancio alle corde e Lift Over Slam, poi Jumping Elbow Drop di Mahan. Mahan solleva Ali solla tesa in Military Press ma Ali si libera e colpisce con un Superkick. Altro Superkick. Rincorsa e Theory sgambetta Ali ma Miz finge di non aver visto. Mahan attacca ma Ali lo manda fuori ring. Poi Dropkick quando cerca di rientrare. Mahan ci riprova, altro Dropkick. Ali prende la rincorsa per lanciarsi ma Miz si mette in mezzo fingendo di contare fuori l’indiano. Ali protesta e Miz lo spinge via. Mahan poi arriva e connette una Clothesline. Cervical Clutch di Mahan e Ali si arrende!!!
VINCITORE PER SOTTOMISSIONE: VEER MAHAN

Theory sale sul ring per un slefie e chiede a Mahan di rimetterlo nella Cervical clutch in posa. Miz protesta perché vuole essere anche lui nel selife e la Cervical Clutch prosegue per diversi secondi. Mi e Theory fomentano Mahan verso il tavolo di commento. Lui sparecchia ma arrivano i Mysterios!! Theory e Miz scappano via mentre Mahan prova a risalire sul ring. I due lo colpiscono. Poi Pescado di Dominik. Mahan lo prende al volo ma Seated Senton di Rey che lo manda giù. I due sono pronti sul ring e Mahan sembra furioso anche se è in piedi.

Siamo in zona interviste dove c’è Adam Pearce e Becky Lynch arriva di corsa protestando qualcosa, ma noi andiamo in pubblicità.

Al rientro in onda rivediamo quanto successo la scorsa settimana tra Bianca Belair, Lynch e Asuka. Poi le telecamere ci portano da Lynch e Pearce. Lynch dice che non è possibile che stia succedendo ma che Pearce non la sta nemmeno ad ascoltare: ha appena vito Naomi e Sasha Banks prendere le loro moto e andarsene. Se ne sono andate vie. È una grossa ingiustizia, il Six-Pack Challenge non si può fare e visto che lei non ha mai avuto il suo rematch in quanto più grande Raw Women’s Champion di sempre, forse dovrebbero semplicemente renderla la #1 Contender. Si può anche prendere la serata libera. Pearce dice che si sta occupando della cosa e visto che serve comunque un main event, non può prendersi la serata libera. Affronterà Asuka e la vincitrice sarà la nuova #1 Contender (e stica**i di Nikki A.S.H. e Doudrop). Pearce lascia Lynch, che si arrabbia.

Al tavolo di commento ci fanno rivedere quanto successo a SD agli RK-Bro. Arriva Riddle, da solo, l’antipasto di SD è NEXT…

Daniele La Spina
Daniele La Spina
Una mattina ho visto The Undertaker lanciare Brock Lesnar contro la scenografia dello stage. Difficile non rimanere incollato. Per Tuttowrestling: SmackDown reporter, co-redattore del WWE Planet, co-presentatore del TW2Night!. Altrove telecronista di volley, calcio, pallacanestro, pallavolo e motori.
15,941FansLike
2,626FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati