WWE RAW  (17.12.2007)

Armageddon fa parte ormai del passato, la carovana di Raw si sposta a Buffalo, New York, proiettata alla Royal Rumble di gennaio; Jeff Hardy è il nuovo Number One Contender, ma come reagirà Chris Jericho dopo l’intervento di JBL che ieri sera gli è costato il WWE Title? E come l’avrà presa Triple H, dopo esser stato battuto dal Rainbow-Haired Warrior? Tutto questo, e molto altro, lo scoprirete con Claudio “G.s.s.c. B” Poggi…Monday Night Raw is next!!!

Si inizia con un video riguardante il Raw Anniversary di sette giorni fa, dedicato soprattutto a Vince McMahon ed alla sua autoproclomazione come miglior Superstar di sempre, terminata con una Stunner da parte di Stone Cold Steve Austin e con l’intero roster a festeggiare sul ring.

Consueta sigla, fuochi d’artificio a go-go e cordiali saluti da parte di Jim Ross e Jerry “The King” Lawler. Tonight, Shawn Michaels e Jeff Hardy contro Randy Orton e Mr Kennedy, ma non solo, perchè Flair andrà contro Umaga e come sappiamo se perdesse verrebbe licenziato!!!

Parte la musica di Melina, ma sono ben quattro Divas perché assisteremo ad un Santa’s Helper Tag Team Match tra la stessa Melina, Layla, Victoria e Jillian da una parte contro…dovremo aspettare a scoprirlo, perché Jillian ci ricorda che il suo album è su i-Tunes per poi cantarci una canzone in maniera tendenzialmente orribile. Fortuna vuole che la theme song di Mickie James (con Maria, Kelly Kelly e Michelle McCool) interrompa, come ieri, la bionda canterina. Tutte le Divas sono vestite in maniera natalizia, si parte con Jillian e Maria sul quadrato. Jillian con uno Snapmare, Maria però con una spaccata riesce a colpire Jillian, conto di 2. Dentro Kelly Kelly e Double Team che vale uno schienamento inutile. Reazione di Jillian, dentro Layla e doppia Clothesline su Kelly Kelly, conto di 2 per Melina. Kelly Kelly con un Sunset Flip dall’angolo, nulla di fatto. Tag per Michelle McCool, che connette con delle Chop su Layla. Dentro Melina ora, per lei subito uno Snapmare ed una serie di pugni da parte di Michelle. Irish Whip di Melina che poi sbatte a terra la bionda ex maestrina. Melina porta Michelle in posizione di Tree of Woe all’angolo, tag per Victoria che va con una specie di Broncobuster. Victoria poi manca un Moonsault, Michelle riesce a dare il cambio a Mickie James dopo un Enziguiri su Victoria. Over The Top Lou Thesz Press di Mickie, conto di 2. La James connette con una Headscissors su Victoria, Neckbreaker con altro conto di 2. Victoria prova un Back Drop, ma Mickie ribalta in un gran DDT!!! 1…2…3!!! Scatta poi la rissa generale, risolta a favore delle face in men che non si dica!!! Vince McMahon si avvicina mogio mogio camminando tristemente sulla rampa, quando sale sul quadrato tutte le Divas se ne vanno. Il Chairman ha in mano un microfono e dice che settimana scorsa lui stava celebrando la sua creazione, Monday Night Raw, ma invece di essere celebrato è stato umiliato. McMahon ricorda di essere stato lasciato sdraiato sul ring ed inzuppato di birra, mentre tutti gli altri festeggiavano. A McMahon non importa come gli altri abbiano festeggiato, perché è evidente che lo hanno fatto alle sue spalle. Il Chairman dice di non capire un simile comportamento, dato che lui non è un animale né un mostro. McMahon si lamenta d’essere ferito nell’animo, che gli è stato rotto il cuore. Vince sembra veramente avvilito, ripete più volte di essere un uomo, ed anche il volto appare molto triste…parte la musica di Jeff Hardy!!! Il nuovo Number One Contender raggiunge McMahon sul ring e gli si para davanti, guardandolo come un padre guarderebbe il figlio che si è sbucciato il ginocchio. Vince prova a parlare, ma Jeff gli ruba il microfono. Hardy dice che la gente non ha fatto altro che festeggiare settimana scorsa, uscendo un po’ di testa: la cosa gli suona famigliare? Jeff ricorda come McMahon si fosse dichiarato la più grande Superstar di Raw, cosa che non ha fatto altro che far comportare tutti come poi si sono comportati. Questo, secondo Jeff, perché a Vince non importa di altri se non di se stesso!!! McMahon sembra veramente ferito, si avvicina all’angolo e si siede sofferente. Pare che le parole dell’Intercontinental Champion lo abbiano davvero colpito, o forse ha un attacco di gastrite. Lo scopriremo dopo la pubblicità?

Al ritorno vediamo Regal ed un arbitro che cercano di consolare Vince McMahon, ancora seduto all’angolo sul tappeto. Regal prova a dirgli che lo show deve continuare, quando l’arena si riempie della musica d’entrata di Triple H!!! Il Cerebral Assassin, in borghese ma con l’inseparabile bottiglietta d’acqua (e con chiodo alla Arthur Fonzarelli), sale sul ring andando a recuperare il microfono lasciato da Jeff Hardy, che non c’è più. Triple H si china a guardare in viso McMahon, poi dice a Regal di lasciarlo fare. HHH chiama un paio di volte McMahon, passandogli la mano sul volto e dicendo “can’t see me”, facendo ridere la folla al ricordo di John Cena. HHH poi annuncia ufficialmente che Vince McMahon è uscito di senno. HHH invita il Chairman ad alzarsi, senza successo. Allora gli si siede di fianco abbracciandolo, chiedendogli pure scusa se ciò può servire a scuoterlo. HHH si scusa per aver baciato la figlia e per avergli rovesciato addosso della birra, ammettendo dunque ironicamente i suoi errori. Poi chiede ancora a McMahon di alzarsi, prima che lo show finisca. Interviene Regal che dice di avere un’idea migliore, invitando Triple H ad andarsene mostrando un po’ di compassione. Triple H si alza, a muso duro con Regal ora. Regal aggiunge che se Triple H non se ne vuole andare da solo chiamerà la security per portarlo fuori da qui. Triple H fa qualche passo indietro, mentre Regal prova ancora a risollevare Vince McMahon, senza esiti poisitivi. Finalmente sembra che il Chairman riesca ad alzarsi, seppure a fatica e con l’aiuto di Regal e delle corde, sotto lo sguardo di Triple H. Vince McMahon prende il microfono e biascica qualcosa, sembra veramente uscito di senno. Il Chairman chiede a Regal qualcosa che Regal non intende. McMahon ripete, e stavolta capiamo tutti: Regal e Coach contro Triple H!!! McMahon spera che qualcosa di brutto accada a Triple H, e pure a ciascuno del pubblico!!! Bordata di fischi, ma l’Handicap Match is live, dopo la pubblicità!

Jonathan Coachman e William Regal dunque contro The Game, tutti e tre in borghese. Triple H è preoccupato come un leone attaccato da due colibrì, un po’ più emotivamente presi invece i suoi avversari. Si parte, Coach prova il primo affondo ma subisce un cazzotto che lo manda al tappeto. Regal fa la stessa fine, serie di pugni e Running High Knee. Regal cerca di allontanarsi fuori dal ring, ma Triple H lo raggiunge e lo porta al tavolo attaccandolo. Sopraggiunge Coach che dà a Regal l’opportunità di prevalere su Triple H. Regal porta Triple H sull’apron attaccato al paletto e lo colpisce con un Big Boot in fronte!!! Coach poi prova lo schienamento, conto di 2. Regal su Triple H all’angolo, Coach attacca mentre The Game è bloccato. Poi Regal con una serie di pugni su Triple H che trova la reazione giusta evitando un attacco all’angolo. Triple H con dei pugni su entrambi, Irish Whip e Facebuster su Regal!!! Coach poi viene portato all’angolo, contro il quale impatta la testa. Regal nel frattempo prende un tirapugni dalla tasca della giacca, va su Triple H che però lo stende con uno Spinebuster!!! Anche Coach però ha un tirapugni, peccato che Triple H lo stia guardando mentre striscia verso di lui. Coach si alza sconsolato e dà il tirapugni a Triple H. The Game glielo picchia in testa prendendolo in giro, poi si va per il Pedigre…a segno!!! 1…2…3!!! Regal ha assistito fuori dal quadrato, Triple H lo sfida a risalire ma il General Manager non è dello stesso avviso, mentre noi rivediamo le fasi finali della contesa. Triple H festeggia salendo sull’angolo, osannato dalla folla.

JR ci riporta indietro di 24 ore, quando Jericho è stato attaccato da JBL, intervento che è costato a Y2J la possibilità di vincere il WWE Title. Parte una clip a proposito, che ripercorre i momenti salienti del match: notiamo come Orton stia quasi per cedere, quando Bradshaw colpisce Jericho con un Big Boot.

Y2J Invitation stasera, ospite proprio John Bradshaw Layfield!!! E’ tempo di consigli per gli acquisti, ora…

Di nuovo in diretta da Buffalo, dove Lilian Garcia presenta i campioni di coppia, Cody Rhodes ed Hardcore Holly, chiamati a difendere i loro titoli stasera!!! I loro avversari sono gli ex campioni, Lance Cade e Trevor Murdoch, vogliosi di riprendersi ciò che era loro fino a sette giorni fa. Si comincia con Rhodes e Cade, subito Cade on fire con dei pugni sulla schiena di Rhodes. Tag per Murdoch, reazione però di Rhodes subito bloccata da un pugno di Murdoch. Tentativo di Back Suplex di Murdoch, ma Rhodes cade in piedi e dà il tag a Holly. Subito Chop violentissime di Holly dopo una Clothesline, quindi Back Drop bloccato da Murdoch ma Holly va per l’Alabama Slam!!! Interviene Murdoch, l’arbitro si distrae e mentre Cade blocca Holly Murdoch lo colpisce con un gran Big Boot. Schienamento di Cade, conto di due. Ancora un tentativo di pin, ancora un conto di due. Legdrop guidato di Murdoch con l’ausilio di Cade su Holly, che poi reagisce trovando un Dropkick dal nulla!! Tag per entrambi i partner, Rhodes colpisce Murdoch e poi anche Cade con un Lariat ed un Bulldog, conto di 2 interrotto da Murdoch. Holly e Murdoch poi vanno fuori dal ring a combattere, Rhodes tenta il DDT ed al secondo tentativo va a segno!!! 1…2…3!!! I campioni mantengono le loro cinture!!! I due si stringono la mano, Holly ormai apprezza l’operato di Rhodes…

Shawn Michaels e Jeff Hardy vs Mr Kennedy e Randy Orton, più il match tra Ric Flair ed Umaga stasera, e proprio l’incontro che vale la carriera del Nature Boy is next, dopo il break!

WOOOOOOOOOO!!! Ric Flair compare sul Titantron e ripete che non si ritirerà mai, anche se Mr McMahon, l’uomo che gli ha permesso di continuare finchè potrà anche se ha posto l’ultimatum, vuole vederlo ferito coi suoi occhi! Il Naitch dice che è in questo business da 35 anni: ama questo business, ama il pubblico, ed ama essere il Nature Boy!!! Flair dice di aver sacrificato la sua vita per essere quello che è, fuggire non è un’opzione contemplata nella sua vita. La sua intera famiglia ha fatto sacrifici per lui, perché lui potesse esser Ric Flair. Dietro le quinte ha stretto amicizie con Rhodes, Steambot, Anderson, che sono vecchi amici. Ma anche nuovi amici come HHH, HBK, Batista, Undertaker. Ora tocca a lui dare al pubblico ciò che il pubblico merita, lui DEVE essere Ric Flair, il Nature Boy!!! Tutti nello spogliatoio credono in lui, e lui li rispetta tutti perché essi sono il futuro. Questa sera un’altra sfida, con Umaga, e Flair sa che se perderà sarà tutto finito. Flair promette che darà il meglio di sé, e chiunque sia, Umaga o chi per lui, che dia anch’egli il meglio di sé! Flair chiude con un “grazie”, anche nel caso perdesse stanotte…pubblicità!

Di ritorno dal break commerciale Lilian Garcia annuncia ufficialmente Ric Flair, poi è il turno del Samoan Bulldozer, Umaga! Suona il gong, presa di Clinch ed Umaga allontana subito Flair che però si esibisce nella sua camminata prima di prenderlo a Chop. Umaga non fa una piega e colpisce Flair con un calcio, poi lo lancia contro al ringpost ed infine aiutandosi con le corde lo colpisce con una pedata sul volto. Headbutt di Umaga, ancora una e Flair è in ginocchio. Calcio sulla nuca per Umaga su Flair, poi Big Boot e Splash a segno, conto di 2. Umaga mette Flair in posizione seduta e lo blocca nella Nerve Hold, che come ci ricorda JR viene applicata sul muscolo del trapezio (momento-Quark della serata). Flair riesce a rialzarsi, ma Umaga con un Back Elbow lo rimanda a nanna. Calcio di Umaga su Flair a terra, di nuovo rialzato e spedito all’angolo. Flair con una gomitata prova una reazione, ma Umaga connette con una Clothesline. Tentativo a vuoto di Elbow Drop, Flair si carica ma è un fuoco di paglia perché con un Samoan Drop Umaga ottiene un conto di 2. Flair evita riuscendo ad aggrapparsi ad una corda, ma Umaga va a segno con un Belly To Belly Suplex, 1…2…no!!! Umaga si aiuta con la seconda corda e connette con un paio di Butt Splash sul tronco di Flair in difficoltà. Altra Nerve Hold sul Nature Boy, applicata con ancor più intensità da parte del Samoan Bulldozer. Flair però raggiunge la seconda corda, Umaga rompe la presa ma lo incalza con dei pugni e delle Chop. Flair ancora una volta al tappeto all’angolo, Umaga lo risolleva e gli rifila una Headbutt devastante. Umaga sale sul paletto con Flair a terra, Flying Headbutt ma Flair si sposta al momento giusto!!! Entrambi i lottatori al tappeto, l’arbitro comincia a contare ma al sei entrambi sono in piedi. Chop a ripetizione di Flair, due Chop Block ed Umaga è a terra!!! Tentativo di Figure Four, ma Umaga con un calcio allontana Flair. Uppercut di Umaga e Flair vola fuori dal quadrato, raggiunto subito dal Samoano. Umaga lancia Flair contro al ringpost, poi lo avvicina alla balaustra e prende la rincorsa…Running Butt Splash ma Flair si sposta!!! Umaga è a terra, l’arbitro sta contando fuori entrambi, ma Flair riesce a risalire sul quadrato in tempo!!! Al conto di 10 Flair è sul ring, Umaga no!!! Ric Flair si allunga la carriera, almeno fino al prossimo match!!! Rivediamo Umaga ed il suo attacco che ha distrutto la balaustra, il Samoano è ancora fuori dal quadrato dolorante quando Flair prende il microfono per dire un’ultima cosa: “WOOOOOOOOOOO!”

Backstage, un pesto Chris Jericho cammina abbastanza nervoso…ne sapremo di più dopo la pubblicità!

Siamo pronti per rivedere quanto accaduto poco fa, con Umaga contato fuori nel match con Flair, che dunque può proseguire a lavorare in WWE.

Un’occhiata alla Buffalo by night ed alla HSBC Arena che ospita la compagnia stasera, quindi conto alla rovescia: 5…4…3…2…1…BREAK THE WALLS DOWN!!! Y2J is in da house, presumibilmente arrabbiato con JBL per quanto accaduto ieri sera. L’occhio sinistro di Jericho porta ancora i segni del Big Boot subito ieri sera, il pubblico è tutto per lui quando Y2J dice che ieri ha battuto Randy Orton, peccato che sia stato via DQ. E’ stato vicino a diventare WWE Champion, peccato che sia accaduto quanto rivediamo in una clip lanciata da Jericho. Quindi Jericho dice che invece di essere lì con il WWE Title è lì con una serie di domande da porre a JBL. Per questo lo ha invitato qui, ma guardacaso JBL ha rifiutato. Jericho dunque dice che andrà a Smackdown! lui stesso, compare però JBL via satellite sul megaschermo. Y2J lo invita a venire sul ring, ma JBL dice che è un uomo d’affari che non può perdere tempo in queste cose, visto che Jericho è molto in basso nella lista delle sue priorità. JBL dice che è colpa di Jericho quanto è accaduto ieri, visto che è stato lui a mettergli le mani addosso per primo. Jericho dice che tutti hanno visto quello che è successo ieri, dal cameramen al timekeeper! JBL però continua a voler avere ragione, Jericho lo blocca e annuncia che sarà a Smackdown! venerdì per avere dal vivo le risposte che vuole!!! JBL afferma di aver parlato con Vince McMahon, che gli ha detto che non avrà un rematch per il titolo e che se andrà a Smackdown! non parteciperà alla Royal Rumble e non sarà mai, mai, mai più campione (scimmiottando lo stesso Y2J e le sue parole in occasione del ritorno a Raw). Jericho però comincia pian piano ad insultare JBL a suo modo, dicendo che da essere paragonato a gente come Batista, Undertaker ed Eddie Guerrero ormai JBL può essere paragonato a Michael Cole e Joey Styles. JBL replica che lui si è ritirato, non è mica morto, per questo annuncia che andrà a Raw!!! JBL conclude che Jericho proverà sulla sua stessa pelle il fatto che lui è il Wrestling God! Jericho ha ottenuto ciò che voleva, ma l’ultima parola è di John Bradshaw Layfield!!!

Dopo la pubblicità ci viene ricordato il main event: HBK-Hardy vs Orton-Kennedy!!!

Santino Marella torna a trovarci accompagnato da Maria, pronto per un Tag Team Match. Suo alleato per stasera Carlito! I due si stringono la mano, sotto gli occhioni da cerbiatta della bella Maria. I loro avversari sono Paul London e Brian Kendrick!!! I due non si vedevano da parecchio, diamo dunque loro il bentornato a Raw. Iniziano Kendrick e Marella, i primi rispettivi attacchi sono a vuoto fino allo schiaffo di Kendrick seguito da un Drop Toe Hold ed un Armdrag. Tag per London ed Armdrag combinato su Santino. Marella abbozza ad una reazione, London però con un Dropkick mette subito le cose in chiaro. Marella si rifugia all’angolo, dentro Carlito. Calcio di Carlito su London che poi viene portato all’angolo ed attaccato con violenza. Irish Whip e Back Elbow di Carlito, Hurricanrana rapidissima di London che poi dà il tag a Kendrick prima di lanciare Carlito con un Monkey Flip, Crossbody di Kendrick e conto di 2. London rincorre Marella fuori dal ring, Kendrick si distrae e Carlito ne approfitta per andare con la Backcracker!!! Carlito copre, Marella trattiene London, 1…2…3!!! Marella afferra il microfono dicendo che ha una sensazione: per la prima volta un italiano ed un colombiano (qui Carlito lo interrompe dicendo di essere portoricano) insieme potranno fare grandi cose!!! Carlito è un po’ perplesso, anche per le moine di Marella più esaltato che mai.

Dopo l’intermezzo commerciale andiamo nel backstage dove Todd Grisham è con Randy Orton. Orton dice di essere ancora il WWE Champion, e checchè ne dica Jericho lui ha fatto quello che aveva detto che avrebbe fatto. Grisham chiede un pensiero ad Orton su Jeff Hardy. Orton risponde che Jeff Hardy ha detto che il suo più grande sogno è vincere il titolo, ma lui non solo è il Legend Killer, è anche il Dream Killer. Orton conclude ammonendo Jeff Hardy, perché diventare Number One Contender è stata per lui la peggior cosa che gli potesse capitare…

Nel locker room Flair e Triple H fanno due chiacchiere, quando arriva Vince McMahon. Il Chairman si rivolge a Flair, dicendogli che fra due settimane la sua carriera sarà ancora in bilico perché avremo Flair vs Triple H!!! “Buon anno”, dice Vince McMahon, che sembra aver nuovamente perso il senno. E’ di nuovo tempo di andare in pausa!

Al ritorno in diretta risuona la musica di Jeff Hardy, IT’S TIME TO MAIN EVENT!!! Il campione Intercontinentale scalda la folla, che brucia letteralmente quando “Sexy Boy” irrompe nell’arena!!! Shawn Michaels saluta il pubblico ed il compagno, quindi è la volta di Mr Kennedy!!! Kennedy fa per salire sul quadrato, ma cambia idea e decide di aspettare fuori Randy Orton. Mentre il campione lo raggiunge vediamo la mano fasciata di Mr Kennedy, cortesia di Shawn Michaels. Orton consegna la cintura all’arbitro, è lui ad iniziare insieme a Jeff Hardy. Subito Headlock del campione, Hardy lo allontana ma subisce una Shoulder Block. Armdrag di Hardy, un altro e poi il Rainbow-Haired Warrior si applaude, imitato da HBK. Dentro Kennedy, presa di Clinch dal quale esce bene Kennedy con dei pugni e dei calci su Jeff all’angolo. Kennedy ha problemi ad usare la mano sinistra, infortunata da HBK. Ora è Jeff a prendersi un break con una Shoulder Block e con un Somersault Legdrop. Altro attacco di Jeff con un Reverse Atomic Drop, il suo personalissimo doppio Legdrop ed un Low Dropkick. Irish Whip rovesciata di Kennedy, Crossbody e conteggio interrotto da Orton!!! Interviene anche HBK che lancia fuori Kennedy, raggiunto dallo Showstopper con un Pescado mentre Hardy si occupa del WWE Champion!!! Andiamo in pubblicità, al ritorno vedremo come andrà a finire…

Di nuovo insieme, Bodyslam di Kennedy su HBK, poi Kennedy manca un Elbow Drop e HBK dà il cambio a Jeff Hardy. Whisper In The Wind a vuoto di Jeff su Kennedy, che poi porta Jeff all’angolo e dà il tag ad Orton. Attacco furibondo di Orton che stordisce Hardy con una serie infinita di pugni. Knee Drop di Orton, dentro poi ancora Mr Kennedy che prosegue l’opera con una serie di calci. Jeff si rialza, pugni di Kennedy ma Hardy trova un Lariat Takedown ed il tag poi per HBK!!! Pugni di HBK, Atomic Drop e poi Michaels va a prendere pure Orton!!! Irish Whip rovesciata, Forearm Smash di HBK su Orton ma Kennedy atterra HBK con una gran Clothesline!!! 1…2…no!!! Tag per Orton, pugni al volto di HBK che va a terra. Headlock di Orton, Michaels a fatica recupera la posizione eretta ed esce dalla presa con un paio di pugni ed una Chop. Reverse Irish Whip però di Orton e Michaels vola contro al paletto, sbattendovi pesantemente con la schiena!!! 1…2…no!!! Garvin Stomp di Orton, dentro Kennedy decisamente scatenato. HBK però reagisce con delle Chop, Kennedy riprende il controllo con pugni e calci. HBK è seduto all’angolo, Kennedy connette con un Big Boot devastante. Schienamento, conto di 2 con intervento di Jeff Hardy, subito spedito fuori dall’arbitro Mike Chioda. Kennedy chiude HBK in una Camel Clutch, ma Shawn Michaels con una sorta di Jawbreaker riesce a liberarsi. Serie di Chop di Michaels, tentativo di Sweet Chin Music bloccato, così come il tentativo di Kenton Bomb!!! Enziguiri di HBK, entrambi i contendenti a terra strisciano verso il rispettivo angolo…doppio tag, Jeff con un Low Dropkick su Kennedy ed una Flapjack su Orton che poi si becca un Gourdbuster Driver!!! 1…2…interviene Kennedy!!! HBK però ha ancora energie, e con Kennedy va a combattere fuori dal quadrato!!! Hardy per la Twist of Fate, no, RKO…no!!! Twist of Fate a segno!!! Jeff sale sul paletto…SWANTON BOMB SUL WWE CHAMPION!!! 1…2…3!!! Che vittoria per Shawn Michaels, ma soprattutto per Jeff Hardy che in due giorni ha battuto nientemeno che Triple H e Randy Orton!!!

Raw si chiude con Shawn Michaels che fa i complimenti a Jeff Hardy e con JR che ci dà appuntamento a settimana prossima con il Tribute To The Troops!!!

15,040FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati