WWE NXT REPORT 28/04/2021 – A Team of Champions

Bentornati ad una nuova puntata di NXT. Se la scorsa settimana Kyle ha fatto il suo ritorno ad NXT, stasera è il turno di Cole che ci aggiornerà sul suo futuro e le sue prossime mosse. Inoltre ci aspetta anche un 6 men tag team match, un team tutto di campioni da una parte con Kushida e gli MSK che andranno ad affrontare l’intero Legado del Fantasma. Captain Phenomenal 1 in postazione di comando, un nuovo report di NXT è in arrivo. HERE WE GO!!

Puntata che viene aperta dalle donne. Primo step per Mercedes Martinez per arrivare alla campionessa.

ONE FALL MATCH

MERCEDES MARTINEZ VS DAKOTA KAI w/Raquel Gonzalez

E’ un monologo della Martinez che irride la sua avversaria con degli schiaffetti dietro la nuca, la prende per il collo e la lancia alle sue spalle con un suplex, non appena Dakota si rialza viene stesa di nuovo a terra da una spinebuster …1…2…Mercedes se la carica sulle spalle ma Dakota riesce a scendere e a piazzare un DDT. La neozelandese la sistema all’angolo e va a segno col running boot.

Mercedes prova a reagire, Dakota respinge gli assalti immediatamente con un backbreaker …1…2…prepara un secondo corner boot però stavolta Mercedes si sposta e la Kai rimane incastrata con la gamba tra le corde. La Martinez se la carica sulle spalle e la schiaccia a terra con un cliffhanger (mossa simile alla Dominator di Lashley) …1…2…NO! Corner forearm, Mercedes va per il secondo ma Dakota con un drop toe hold la fa sbattere contro il turnbuckle.

La Kai riesce a riprendere in mano il match molto bene lavorando al braccio e alle gambe di Mercedes che inizia a faticare e subisce anche una codebreaker da parte di Dakota …1…2…Mercedes però trova il modo di reagire con un discus forearm e un arm snap che causa qualche problema alla spalla di Dakota che scivola fuori ring. Raquel si mette in mezzo e prova ad attaccare la Martinez la quale risponde con un forearm e poi torna sul ring.

Knee strike su Dakota. Air Raid Crash in arrivo, invece no, Raquel sale sul ring e colpisce Mercedes causando la squalifica.

VINCITRICE PER DQ: MERCEDES MARTINEZ

Raquel continua nel suo assalto e lascia KO la Martinez fuori ring rimarcando che è lei a comandare la divisione femminile.

Andiamo nel backstage dove le campionesse di coppia Ember e Shotzi fanno la conta dei loro impegni: prima il Robert Stone Brand poi la difesa titolata contro Candice e Indi ma sono sicure delle loro possibilità e fiduciose che i titoli resteranno con loro. Si palesa un operatore che consegna alle ragazze due mazzi di fiori, Ember e Shotzi sono contentissime, Franky Monet si presenta alle due e legge il bigliettino nel mazzo dicendo che quei fiori sono da parte di Dexter Lumis!!

Shotzi e Ember cambiano totalmente atteggiamento e cercano di scaricarsi i fiori l’una con l’altra. Intanto vediamo in una registrazione Grimes entrare in un negozio di lusso e chiedere l’orologio più costoso dell’intero negozio con chiare intenzioni di acquistarlo.

Torniamo in arena con i Grizzled Young Veterans. I due britannici se la prendono con gli MSK colpevoli di partecipare ad ogni match che conta poco mentre quando si tratta di difendere i titoli contro di loro scappano. Gli MSK sono ragazzini mentre loro sono i leader che la tag division necessita disperatamente. Ciampa e Thatcher si presentano sullo stage dicendo che non possono fare a meno di notare che ci sono molte cose in comune tra di loro.

Sono veterani, vogliono entrambi sfidare gli MSK e Thatcher ha iniziato a studiare i GYV per una sfida futura. Tim prende il microfono e ammette di aver notato molti pregi in loro ma è rimasto colpito da uno show in particolare: TakeOver Cardiff, dove il pubblico cantava “Togliti le scarpe se odi Gibson”. Ciampa esegue e attacca i GYV. Lui e Thatcher li mettono in fuga a suon di scarpate.

McKenzie stavolta è con Drake e Dain. Stasera i due avranno un match con l’Imperium e Drake prevede già che succederà qualcosa di strano come Dain che lo lascia da solo o si allea all’Imperium. Segue il wrestling ormai da anni e sa come funzionano questo genere di cose. Dain in qualche modo prova a rassicurarlo ma Maverick non è convintissimo.

Passiamo nello studio di registrazione di Swerve. Scott si dice sorpreso ma anche orgoglioso di aver fatto trovare a Ruff il suo carattere. Questo cambia tutto e lo invoglia a continuare a giocare con lui ma in un falls count anywhere visto che è evidente che il ring non sia più in grado di contenerli.

La grafica ci mostra che il match è già ufficializzato per la prossima settimana e noi ci spostiamo sul ring per il prossimo match.

Prima che inizi, Toni Storm prende il microfono e si rivolge a Zoey Stark dicendo che dovrebbe ringraziarla. A TakeOver l’ha resa famosa e la gente la conosce grazie a lei. Alla fine però Zoey sarà solo una nota nella sua leggendaria carriera.

ONE FALL MATCH

TONI STORM VS ZAYDA RAMIER

Doppio big boot, sliding clothesline, backbreaker, Toni fa quel che vuole della sua avversaria. Zayda prova a reagire ma subisce un german suplex che ferma tutto sul nascere. Corner uppercut, corner hip attack, Toni la può già chiudere ma decide di caricare Zayda sulle corde per una Super Storm Zero. Arriva Zoey Stark e Toni si distrae!! Zayda ha una reazione e butta a terra Toni dalla seconda corda … si alza … SHOOTING STAR PRESS …1…2…3…

VINCITRICE PER SCHIENAMENTO: ZAYDA RAMIER

La debuttante ha appena battuto Toni Storm!!

Il Legado del Fantasma promette nel Main Event di fare giustizia. Escobar si riprenderà in mano la divisione dei pesi leggeri vendicandosi su Kushida mentre Mendoza e Wilde la faranno pagare agli MSK per essersi intromessi nei loro affari.

Reed fa il suo ingresso sul ring. Se batterà Theory riceverà una nuova title shot al North American Title.

Prima di buttarci sul match Knight viene intervistato e si vanta della sua vittoria di scorsa settimana contro Lumis offrendosi come “consolazione” a Indi dopo che Dexter l’avrà delusa. Gli Ever-Rise cercano di farsi intervistare ma McKenzie dà la linea al ring.

ONE FALL MATCH

BRONSON REED VS AUSTIN THEORY w/The Way

Theory non inizia bene trovandosi di fronte lo strapotere fisico del Colossal ma con un gioco di squadra con Gargano riesce a stenderlo con un bel pescado dopo che Johnny lo ha colpito con un superkick mentre l’arbitro era distratto. Austin prende di mira la schiena e il braccio del Colossal ma perde tempo nelle provocazioni e fallisce un facile elbow drop. Theory telefona anche un rolling dropkick e Reed lo schianta facilmente al suolo.

Bronson fa valere la sua stazza con un corner splash, afferra Theory per il collo e lo schianta a terra con una chokeslam!! Running senton …1…2…Bronson carica un altro splash ma Theory lo sgambetta e lo fa sbattere all’angolo ring, poi Austin prende la mira e connette un rolling blockbuster …1…2…Theory esagera decisamente nel cercare di sollevare Reed e infatti viene steso da un samoan drop.

Reed imposta un suplex, Theory evita e piazza un superkick degno del miglior Gargano. Tenta un suplex ma Reed lo rovescia in una brainbuster!! Dalle retrovie arriva Lumis che punta ad Indi. La ragazza però non sembra contenta di vederlo e si allontana arrivando a salire sul ring, intanto il match riprende e Lumis toglie Indi di torno venendo colpito lui da Theory che era stato lanciato da Reed con una irish whip.

Johnny prova ad intervenire ma si becca un forearm in pieno volto, Theory viene steso da una clothesline e subisce lo TSUUUUNAMI!!…1…2…3…. Reed ha una nuova title shot.

VINCITORE PER SCHIENAMENTO: BRONSON REED

Johnny non è di certo l’immagine della felicità visto che nel suo prossimo futuro dovrà vedersela ancora con il Colossal.

Negli spogliatoi Kushida e gli MSK si caricano per il Main Event.

La The Way torna nel backstage piuttosto affranta e Theory in qualche modo prova a scusarsi per aver deluso Johnny. Gargano dà la colpa di tutto a Lumis e Candice fa lo stesso però con Indi suggerendo che la questione dei fiori vista prima faccia tutto parte di mindgames di Shotzi e Ember per destabilizzarle. Indi si allontana piuttosto scossa.

L’Imperium sale sul ring per il match contro Drake e Maverick.

TAG TEAM MATCH

IMPERIUM (Fabian Aichner & Marcel Barthel) w/ Alexander Wolfe VS KILLIAN DAIN & DRAKE MAVERICK

Drake manda avanti Dain lasciando da parte il suo solito atteggiamento allegro e gioviale. Il nordirlandese riesce comunque a gestire bene entrambi i membri dell’Imperium, anche i tentativi di double team e spedisce fuori ring Barthel. Il tedesco torna sul ring e subisce una body slam, tag per Maverick che si aspetta di essere colpito ma invece viene lanciato su Barthel come nelle classiche manovre in double team a cui ci hanno abituato.

Drake si fa valere ma viene sopraffatto dall’Imperium e quando cerca di arrivare al tag, Dain non c’è perché è stato tirato giù dall’angolo da Barthel. Il beatdown su Maverick continua ma stavolta Dain ne ha abbastanza e sale sul ring a fare piazza pulita, poi raggiunge Barthel fuori ma subisce un big boot dal tedesco il quale ordina a Wolfe di finirlo con una sedia. Wolfe prepara il colpo ma non affonda!!

Barthel allora torna fuori ring e si mette a discutere con Wolfe e non si accorge del suicide dive di Maverick. Dain e Maverick quindi tornano alla carica, Drake rimane sul ring con Aichner mentre Dain si carica in spalla Barthel e si trova davanti Wolfe che cerca di farlo desistere. Dain effettivamente esita e Barthel può quindi liberarsi, sul ring Maverick prova un crossbody ma Aichner lo prende al volo e si rimette in piedi portandoselo sulle spalle.

Barthel si posiziona sulle corde e arriva l’European Bomb …1…2…3…

VINCITORI PER SCHIENAMENTO: IMPERIUM

Dain si sincera delle condizioni di Maverick ma molte domande rimangono su certe dinamiche viste e anche sui tre dell’Imperium dove Barthel e Aichner attuano la loro posa non in linea con Wolfe facendo loro volontariamente un passo in avanti rispetto a lui.

Dunne parla nel backstage di come venga poco considerato e per giusti motivi. Menziona Kushida, Gargano e Kross e li sfida apertamente a dimostrargli che lui non è la persona più intimidatrice del roster.

Torniamo in gioielleria con Grimes che finalmente sembra aver scelto un gran bel pezzo di orologio. Una voce gli dice che è sicuramente un bel orologio ma non è un “million dollar watch” e gli fa vedere un orologio ancora più bello nella mano. Grimes alza lo sguardo e si trova davanti Ted di Biase che ride alla sua iconica maniera ed esce dal negozio.

Il match tra Ember Moon e Shotzi Blackheart contro le ragazze del Robert Stone Brand non inizia neanche visto che le campionesse vengono attaccate dalle donne della The Way.

Arash Markazi, giornalista ESPN, intervista Adam Cole su diversi argomenti. Cole dice di sentirsi meglio, sta recuperando ma anche così è migliore di tutto il roster di NXT. Nel suo regno leggendario di 403 giorni ha lottato infortunato quindi non è la prima volta per lui. Markazi gli domanda se col senno di poi sia stato un errore far finire la UE. Cole nega con forza, è vero che è stato lui a dare il via a tutto ma si era stancato di averli sulle spalle a carico.

Non solo lui era la forza trainante della UE ma lo è di tutto NXT e sa che ora il pubblico vede in Kyle il nuovo main eventer ma non è così, conosce le ansie e i dubbi di Kyle e sa che pure lui non è convinto di farcela. In ogni caso non si prenderà mai il suo posto. Cole parla di Kross, sicuramente lo definisce uno bravo ma è un grande? La prima volta la sua spalla ha ceduto, forse è un segno che lui non è pronto e poi non ha ancora avuto a che fare con lui.

Il giornalista chiede quindi quali siano i suoi piani futuri. Cole non risponde, non intende farlo sapere al mondo, è furioso che la gente pensa che Kyle possa prendere il suo posto dopo tutto quello che ha fatto ad NXT e non lo permetterà in nessun modo. L’intervista finisce e vediamo che anche Kyle ha assistito da uno stanzino con un’espressione piuttosto divertita dalle parole di Cole.

NEXT WEEK: Il match valido per i titoli di coppia femminili sarà ora uno Street Fight

Finn Balor torna ad NXT per la prima volta dopo aver perso il titolo.

MAAAAIN EVENT!! Come anticipato l’intero Legado del Fantasma affronta i campioni di coppia e il campione dei pesi leggeri.

MAIN EVENT MATCH

LEGADO DEL FANTASMA (Santos Escobar, Raul Mendoza & Joaquin Wilde) VS MSK (Wes Lee & Nash Carter) & KUSHIDA

Kushida porta Wilde al suo angolo, tag, doppio senton atomico degli MSK. Jawbreaker di Wilde che riesce a portare Wes dai suoi compari. Doppia spinebuster e doppio dropkick di Mendoza e Wilde, Wes reagisce con un dropkick e dà il tag a Carter. Anche gli MSK fanno vedere il loro repertorio coinvolgendo anche Kushida che col double heel kick spedisce il Legado fuori ring a ripensare alla loro strategia.

Entra Escobar che adotta un approccio più ragionato concentrandosi sul braccio di Carter e la strategia sembra pagare. Nash subisce per diversi minuti ma alla fine riesce ad evitare un suplex da parte di Escobar e a raggiungere Kushida. Serie di shotei, atomic drop, hip toss e low dropkick su Wilde. Escobar prova a fermarlo ma subisce l’arm ddt, Wilde si prende il destro di Kushida al volto e il soccer kick al braccio. Tag, assisted standing moonsault degli MSK …1…2…NO!

Mendoza blocca tutto. Doppio suicide dive degli MSK che preparano la finisher ma vengono distratti da Escobar che intanto ha schiantato Kushida sul tavolo di commento con una powerbomb!! Carter scende a sincerarsi delle sue condizioni, running knee di Mendoza che poi lo lancia contro le scale. Wes è praticamente solo in 3 contro 1. Trenino di corner clothesline del Legado, corner double knee smash di Escobar.

Altro tag, assisted rebound moonsault di Wilde e Mendoza …1…2…NOOO! Lee in qualche modo resiste eroicamente fino al ritorno di Carter, tag, superkick su Wilde, running knee su Escobar, ma non appena si gira viene steso dal running enziguri di Mendoza. Kushida, estremamente dolorante, torna sul ring ad aiutare i suoi amici ma finisce vittima del Phantom Driver di Escobar. Mendoza e Wilde alle sue spalle finiscono Carter con la combinazione russian leg sweep – running enziguri.

VINCITORI PER SCHIENAMENTO: LEGADO DEL FANTASMA

Il Legado posa con le cinture di coppia e il titolo dei pesi leggeri. Volevano mandare un messaggio, missione decisamente compiuta. La puntata termina qui, grazie a tutti per la lettura, da Captain Phenomenal 1 è tutto. Appuntamento tra 7 giorni. Ciao!!

15,691FansLike
2,636FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati