WWE Planet #992 – Wyatt is back

Dopo una serie di ritorni, più o meno importanti, in questi ultimi mesi è arrivato il ritorno di quello che nel recente passato è stato uno dei pezzi da novanta all’interno della WWE. Stiamo ovviamente parlando di Bray Wyatt, la cui influenza si è sentita al termine di Extreme Rules per poi palesarsi venerdì notte a SmackDown.

Sicuramente un grande ritorno all’interno della federazione di Stanford che porta però con sé i problemi che ha sempre avuto il personaggio di Bray Wyatt all’interno della struttura narrativa della WWE.

Abbiamo già visto in passato infatti i limiti e i problemi che possono avere nella gestione i personaggi interpretati da Wyatt, che sia il santone o il Fiend, con degli assalti agli avversari spesso immotivati o giri di parole criptici che alla fin dei conti non vogliono dire niente. Per non parlare dei finali dei suoi match (qualcuno ha detto monitor che esplodono?)

All’interno della “nuova” WWE pare esserci quantomeno l’idea di dover scrivere qualcosa a tutti i wrestler, non solo quelli di primo piano, e Wyatt potrebbe già iniziare a giovare di ciò. Ma come detto la scrittura di cui necessita il fu Fiend è di tutt’altro livello rispetto alle classiche storyline del wrestling nord americano.

La strada migliore da percorre sembra quindi essere quella di lasciare il controllo creativo del personaggio in mano allo stesso Rotunda e a un paio di writer fidati che sappiano in quali storyline inserirlo e come svilupparle.

Una situazione, che se dovesse verificarsi, sarebbe buona norma estendere anche agli altri wrestler all’interno della federazione, specialmente nel main roster. Si è spesso discusso di quanto i wrestler risentano nel dover seguire pedissequamente il copione scritto per loro e una sorta di autogestione potrebbe in questo senso.

Un promo ideato dai wrestler coinvolti sarà sicuramente più sentito da entrambi, in grado di risultare più reale e quindi di qualità più alta. E questa potrebbe essere una vera e propria svolta per il livello qualitativo degli show.

Davide Procopio
Davide Procopio
Scrive per TuttoWrestling dal 2016. Laureato in sociologia dei processi culturali e comunicativi, analizza criticamente i vari tipi di media presenti nel mondo, wrestling compreso.
15,941FansLike
2,697FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati