Stamford Report – #182 – Wrestlemania 37

Eccoci pronti all’analisi e commento delle due notti più importanti dell’anno per tutti gli appassionati di wrestling (e dabliudabliuì nello specifico).
Ma non perdiamoci in futili ciance, e procediamo veloci come un’ondata di licenziamenti.

EHI OH, LET’S GO!

WWE CHAMPIONSHIP SINGLE MATCH
Bobby Lashley (C) vs Drew McIntyre: voto 7

Pronostico: Drew McIntyre
Vincitore: Bobby Lashley
Bello, solido, ma soprattutto pienamente convincente e coerente. Non pensavo che la compagnia avesse il “coraggio” di far perdere lo scozzese dopo averci puntato così tanto e averlo costruito con tanta cura e attenzione. Sarebbe stato molto più semplice relegare Lashley in quel limbo in cui è sempre stato in WWE, andando però a perdere questo momento così favorevole e difficilmente ripetibile che sta vivendo.
Avrei comunque immaginato un qualche coinvolgimento dell’Hurt Business, che invece si è limitato ad una minima (ma fatale) distrazione causata da MvP nei confronti di McIntyre. Importante dimostrazione di forza di Lashley e del suo personaggio, sintomo e segnale di grande fiducia nei suoi confronti.
L’incontro non è stato PARTICOLARMENTE spettacolare, ma l’idea e la realizzazione sono state ottime; così come la creazione di una faida che all’inizio era sembrata un po’ arrangiata e confusionaria (dato che nel momento in cui è nata, erano Miz e McIntyre i due soggetti a contendersi il titolo).

1 CONTENDER TAG TEAM TUGMOIL MATCH
Natalya & Tamina vs Riot Squad vs Lana & Naomi vs Carmella & Billie Kay vs Dana Brooke & Mandy Rose: voto 5.5

Pronostico: Lana & Naomi
Vincitrici: Natalya & Tamina
Si, lo so, era un pronostico da minchioni. Ma un suo perchè lo avrebbe avuto: Lana avrebbe potuto riprendere la sua “faida” con Nia Jax e magari ad un passo dalla vittoria del titolo Naomi avrebbe potuto turnare heel per poi “unirsi” alla gang dei samoani di Reigns (perchè lei è sposata con uno deli Usos, vero? Non me lo sono sognato?). Comunque era chiaro che chiunque avesse vinto questo incontro, avrebbe orribilmente perso la notte seguente contro le campionesse.
Il match è totalmente privo di interesse e non è stato in grado di coinvolgere nemmeno particolarmente il pubblico presente nell’arena, nonostante fosse il secondo incontro dopo un anno di lontananza dal wrestling live. Senza infamia e senza lode.

SINGLE MATCH
Seth Rollins vs Cesaro: voto 8

Pronostico: Cesaro
Vincitore: Cesaro
A Seth Rollins non era necessaria una vittoria, e una sconfitta non avrebbe fatto danni. Situazione totalmente opposta a quella dello svizzero, bisognoso di un successo importante e prestigioso, che sarebbe stato affossato invece da una sconfitta.
Incontro ottimo tra due performer che raramente sbagliano un match che conta e che soprattutto sono in grado di far fare grandi prestazioni ai propri “avversari” (e questo poteva essere il rischio nell’accoppiarli: che entrambi fossero più bravi a valorizzare l’altro piuttosto che se stessi, soprattutto per quanto riguarda Cesaro, che ha molta meno esperienza nel combattere nelle “sfere alte” piuttosto che nella mid card, nonostante un OTTIMO regno da campione di coppia insieme a Sheamus).
Grande coinvolgimento del pubblico nonostante – fondamentalmente – fosse uno degli incontri meno importanti dell’intero evento.

RAW TAG TEAM CHAMPIONSHIP MATCH
The New Day (C) vs Aj Styles & Omos: voto 6

Pronostico: Aj Styles Omos
Vincitori: Aj Styles & Omos
Beh dai, obiettivamente Styles e Lukaku non avrebbero potuto perdere questo incontro. I New Day ormai hanno una dimensione che trascende dall’essere o meno campioni e da una sconfitta in più o in meno. Styles e Omos (al debutto) sarebbero usciti invece malissimo da una sconfitta. Il loro successo era inevitabile.
Sull’incontro si può dire poco, era una situazione difficile da gestire e per farlo la WWE ha quasi invertito i ruoli, il New Day ha agito da heel: qualche scorrettezza, Aj in fase di face-in-peril, attesa per l’ingresso di Omos e hot tag, ma soprattutto la posizione (non ditemi che non vi siete mai accorti che nei tag team match i face stanno SEMPRE a sinistra del vostro schermo e gli heel a destra) e così si è riuscito a creare grande hype e interesse per l’ingresso e debutto di Omos. Che poi di per sé non ha fatto nulla di speciale, pur lasciando intravedere qualcosa di buono e perlomeno la volontà di non limitarsi al compitino. Molto bello e degno di nota il Phenomenal forearm finale di Aj dalle spalle del gigante.

STEEL CAGE MATCH
Braun Strowman vs Shane McMahon: voto 5.5

Pronostico: Braun Strowman
Vincitore: Braun Strowman
Vabbè, anche qui ovviamente risultato scontato, ancora di più dopo che Strowman nel pre-show ha dichiarato di voler vincere per dare un segnale contro tutti i bulli. Feud evitabile, incontro evitabile, stipulazione evitabile, che quantomeno ha permesso qualche singolo spot degno di nota (il coast to coast di Shane, un volo dal top della gabbia e il finale particolare in cui Braun riporta Shane dentro la gabbia).
Il voto è il risultato di questi elementi, prima ancora che della qualità effettiva dell’incontro.

TAG TEAM MATCH
The Miz & John Morrison vs Damian Priest & Bad Bunny: voto 7

Pronostico: Damian Priest & Bad Bunny
Vincitori: Damian Priest & Bad Bunny
Altro risultato piuttosto telefonato ma a stupire è la qualità dell’incontro e soprattutto la voglia di mettersi in gioco da parte di Bad Bunny e di tutti i performer (personalmente, prima di farmi fare una Canadian Destroyer da un cantante, ci avrei pensato bene).
Sempre perfetti Miz e Morrison nella parte che si chiede loro di interpretare. Sia quando vincono, che quando perdono (e non è da tutti).

SMACKDOWN WOMEN’S CHAMPIONSHIP SINGLE MATCH
Sasha Banks (C) vs Bianca Belair: voto 7

Pronostico: Sasha Banks
Vincitrice: Bianca Belair
Personalmente mi ha stupito che la WWE abbia deciso di puntare forte su Bianca, che se lo merita e ha doti pazzesche, ma il suo percorso nel main roster mi è parso ancora un po’ insufficiente soprattutto nello sviluppare quel carisma e personaggio “EST” che era preponderante e riconoscibile molto più ad NxT.
Alcuni si sono sorpresi per il fatto che questo incontro fosse il main event della prima serata, ma l’ho trovato piuttosto coerente con la regola della Royal Rumble: “chi vince va nel main event di Wrestlemania”. Con una WM su due serate, si è potuto tenere fede a questa consuetudine per entrambe le categorie.
Il match è stato ottimo e appassionante, con alcuni notevoli spunti tecnici e atletici. Ritmo elevato, risultato assolutamente incerto e pubblico coinvolto; insomma, tutti gli ingredienti per uno spettacolo molto piacevole.

SINGLE MATCH
The Fiend vs Randy Orton: voto 5

Pronostico: The Fiend
Vincitore: Randy Orton
Sempre difficile commentare gli incontri di Wyatt, per ovvi motivi: è sempre il contorno che conta, e quasi mai l’incontro. Però – per quanto chiaramente questo fosse un ulteriore tassello per un qualcosa di più grande – questa volta penalizzo l’effetto “delusione” che ha creato rispetto alla curiosità e alle aspettative. Attendevo l’episodio finale e invece si è creato un nuovo inizio tra Fiend e Bliss (e la cosa mi incuriosisce molto) tralasciando però, mettendola in secondo piano, la rivalità creata, costruita e portata avanti in maniera splendida con Orton, che vince con una singola RKO in un non-match che ci proietta troppo in fretta in una nuova dimensione, con un Fiend che non esce benissimo da questa situazione.

WOMEN’S TAG TEAM CHAMPIONSHIP MATCH
Nia Jax & Shayna Baszler (C) vs Natalya & Tamina: voto 6

Pronostico: Nia Jax & Shayna Baszler
Vincitrici: Nia Jax & Shayna Baszler
Una sufficienza onesta, che è più di quanto mi aspettassi da questo incontro. Pubblico già minimamente più coinvolto rispetto all’incontro della sera precedente per il number 1 contender.
Serve qualcosa in più alla categoria per poter attrarre interesse. In questo momento è un calderone di single contender di secondo piano riciclate come tag team.

SIGLE MATCH
Sami Zayn vs Kevin Owens: voto 7.5

Pronostico: Kevin Owens
Vincitore: Kevin Owens
Match esplosivo e ad altissima intensità tra due performer incredibili; peccato solo che abbiano avuto questa possibilità un po’ per caso, con un feud improvvisato e proposto quasi come riempitivo quando invece tante volte si sarebbe potuta creare una narrazione incredibile attorno a questi due. Si vede l’incredibile affiatamento che li unisce e insieme riescono a tirare fuori l’uno il meglio dell’altro, sul ring come al microfono.
Tutto sommato simpatico il modo in cui è stato “coinvolto” Logan Paul con un tributo nel finale a Stone Cold.

US CHAMPIONSHIP SINGLE MATCH
Matt Riddle (C) vs Sheamus: voto 7

Pronostico: Matt Riddle
Vincitore: Sheamus
A me è piaciuto, ha convinto, e ha sorpreso. Quindi mi sento di dargli mezzo punto in più rispetto al 6.5 che forse gli avrei assegnato da un punto di vista meramente tecnico. Molto notevole poi lo spot finale con un Brogue Kick su Riddle in Moonsault davvero rischioso e ben riuscito.
Sono un po’ sorpreso e non so onestamente cosa aspettarmi da un regno di Sheamus e da che scenari possa proporre la WWE.

INTERCONTINENTAL NIGERIAN DRUM FIGHT MATCH
Big-E (C) vs Apollo Crews: voto 6

Pronostico: Apollo Crews
Vincitore: Apollo Crews
Mi ha un po’ sorpreso la (per ora) brevità del regno di Big-E, ma Apollo è un atleta su cui recentemente la compagnia ha dimostrato di puntare, e fargli bruciare il “Momentum” dato dal cambio di attitude, avrebbe significato relegarlo definitivamente ad un ruolo marginale e secondario. Personalmente il suo turn mi è piaciuto, e mi pare avergli dato credibilità oltre che il merito di una ottima interpretazione che invece il ruolo di face gli negava.
Il pronostico è stato messo un po’ in dubbio dalla vittoria di Sheamus subito prima (sempre un heel che vince la cintura su campione face che da poco ha ottenuto il titolo) perchè difficilmente vediamo avvenire troppi accadimenti simili all’interno dello stesso evento, oltre al fatto che in questo momento nella categoria maschile c’è quasi un dominio totale e completo degli heel in ogni competizione, ma non ho voluto cambiare decisione in corso.
Sull’incontro c’è poco da dire: stipulazione che è banalmente un no-dq match con dei tamburi fuori dal ring; match che intrattiene pur senza far vedere nulla di eccezionale (e da questi due continuo ad aspettarmi di più).

RAW WOMEN’S CHAMPIONSHIP SINGLE MATCH
Asuka (C) vs Rhea Ripley: voto 7

Pronostico: Rhea Ripley
Vincitrice: Rhea Ripley
Si, vero, Rhea è stata inserita frettolosamente nei piani per WM per sostituire Charlotte che era risultata positiva al Covid poche settimane prima dell’evento. Ma una volta che scegli lei, e di portarla nel main roster, farla perdere sarebbe stato estremamente dannoso. Anche e soprattutto perchè poi, per cosa la fai competere? Come dicevamo poco fa la divisione femminile non ha la struttura di quella maschile, sotto i titoli massimi ci sono quelli di coppia (costruiti poco e male) e l’oblio. Quindi a Rhea serviva disperatamente una vittoria.
Il risultato era comunque piuttosto incerto e l’incontro a mio avviso è stato molto piacevole, intenso e avvincente, ANCHE SE me lo sarei aspettato ancora migliore; un possibile show stealer che tutto sommato non è stato.
Ripongo le mie speranze in un ipotetico Triple Threat tra loro e Charlotte, che vedrei come possibile Match of the Year.

UNIVERSAL CHAMPIONSHIP TRIPLE THREAT MATCH
Roman Reigns (C) vs Edge vs Daniel Bryan: voto 8

Pronostico: Edge
Vincitore: Roman Reigns
E come volevasi dimostrare, anche questa volta avevo rag….. Ah no? Non… ha… vinto… Edge, schienando Bryan…? AH.
Ebbene si, il ritorno di Edge, la Royal Rumble vinta entrando come primo, la Road to Wrestlemania, l’incontro a 10 anni dal ritiro, Bryan inserito come possibile agnello sacrificale per non far schienare Roman, il rientro del pubblico e perfetto fan service proprio nel main event… e invece no. Reigns ancora campione e tutti muti. Devo ammettere di esserci rimasto anche un po’ male. PERO’ in un qualche modo mi ha sorpreso talmente tanto da avermi fatto apprezzare ancora di più l’evento e il bello del wrestling. TROPPE volte TROPPE cose sono incredibilmente scontate e prevedibili nel wrestling e in WWE in particolare, che ogni tanto anche questi schiaffoni fanno bene, per quanto facciano male. Poi obiettivamente, aldilà delle simpatie che potete avere, continuo a sottolineare che Reigns con la nuova attitude da heel è PER-FET-TO. Certo, anche io storco il naso per l’eccessivo utilizzo del cugino per togliergli le castagne dal fuoco e vorrei vederlo più spesso dominante anche da heel; ma tutto sommato lo trovo anche coerente col personaggio non tanto del cattivo codardo (che non è e non sta interpretando) ma piuttosto del capobanda, del cattivo che usa la sua influenza, la sua forza collaterale, per dimostrare e imporre prima di tutto il suo POTERE. La sua importanza. La sua superiorità.
Inoltre, in questo caso specifico, si può parlare di “vittoria sporca”? In un incontro senza squalifiche, sarebbe stato quasi incoerente non far risultare decisivo l’intervento esterno che in questo caso era del tutto legittimo. Piuttosto, non ne avrei forse abusato in passato.
Tre performer incredibili, una grande applicazione e interpretazione da parte di tutti, un coinvolgimento del pubblico totale per quello che a mio parere è stato il miglior incontro di tutto l’evento (e si: importanza, coinvolgimento e incertezza sono tutti elementi che hanno un peso enorme per creare quella “Magia” attorno ad un incontro).

PPV: voto 7
Il ritorno del pubblico, tanti buoni incontri, pochi passi falsi, ma soprattutto FINALMENTE tanti pronostici (miei) sbagliati. E in particolar modo quasi in tutti gli incontri più importanti. E non è una cosa da poco. E non perchè sia io ad essere bravo, ma perchè spesso la WWE si limita al compitino o si prende pochi rischi. Questa volta non è stato così, e sono curioso di vedere gli sviluppi di quasi tutte le cinture o situazioni rimaste aperte. BENE COSì.

Ciao Miao!

15,689FansLike
2,634FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati