THE OTHER SIDE #77 – THE PHOENIX RISES

THE PHOENIX RISES

Siamo appena entrati nel 2021 e questo, per ogni appassionato di Wrestling, vuol dire una cosa sola: Wrestle Kingdom. 15esima edizione della Wrestlemania giapponese è appena andata agli archivi da pochi giorni, sempre divisa in due serate, andiamo quindi insieme a ricapitolare cosa è successo facendo il punto della situazione.

NIGHT 1

NEW JAPAN RUMBLE: 5,5

Classico match per timbrare il cartellino che ha visto la presenza di alcuni grandi nomi: Minoru Suzuki su tutti. Bell’inizio, ma poi il match ha perso d’intensità e non ha regalato sussulti. Carina l’idea che gli ultimi quattro rimasti si sarebbero giocati il KOPW Title la sera seguente.

EL PHANTASMO VS HIROMU TAKAHASHI: 7,5

Bel Opener della serata. Ritmi alti, storia semplice ma funzionale con El Phantasmo che estremizza il suo essere cocky heel andando a citare vecchi leader del Bullet Club come Omega e Styles tentando le loro mosse iconiche. El Phantasmo pecca di arroganza e la paga cara.

IWGP TAG TEAM TITLES MATCH: THE DANGEROUS TEKKERS © VS GUERRILAS OF DESTINY: 6,5

Il problema è sempre lo stesso: la divisione tag team è risicata. Non stiamo parlando di un brutto match ma neanche qualcosa di cui si parlerà perfino una settimana dopo. Sabre e Taichi si sono portati in spalla la divisione praticamente per tutto il 2020 e francamente si poteva aspettare a privarli dei titoli. Ma è risaputo che i G.O.D hanno una striscia negativa al Kingdom e si è optato per interromperla dando inizio al loro settimo regno. Un record.

KENTA VS SATOSHI KOJIMA: 6,5

Già il match parte male visto che Juice viene rimpiazzato ma nonostante questo Kojima fa la sua figura. Certo, nessuno credeva nel cambio della shot titolata allo US Title di Moxley ma Kojima ha venduto cara la pelle facendo vedere sprazzi del Kenta originale e non di quello “soft” del Bullet Club.

TANAHASHI VS GREAT O-KHAN: 6 (Tanahashi 8 e Great O Khan 4)

Se dovessi considerare solo Tanahashi il match sarebbe da 8 ma l’apporto di Great O-Khan in questo match è minimo se non dannoso. Tanahashi salva da solo la baracca facendo passare il suo avversario come un mostro temibile per 17 minuti per poi effettuare l’eroico comeback. Tana ci mette una pezza con la solita classe, O Khan si spera abbia almeno imparato qualcosa lavorando con l’ACE.

KAZUCHIKA OKADA VS WILL OSPREAY: 9,5

Match della serata. In 35 minuti si assiste all’evoluzione di Ospreay che entra nel match da peso leggero e da Aerial Assassin per poi trasformarsi nella sua nuova versione peso massimo e leader dell’Empire traviato dalla presenza di Bea Priestley. In qualche modo ricalca l’evoluzione di Omega in NJPW. Il problema per il buon Will è che il suo tradimento porta al risveglio di Okada che mette a tacere il giovane ribelle con la ritrovata Rainmaker.

Anche se è fuori dal giro titolato, Okada è una certezza e ha venduto benissimo il suo ruolo di “fratello maggiore” offeso dalla ribellione di Ospreay che considerava un fratello e che ora vuole prendergli il posto. In questo caso i due lottatori nel match hanno fatto un lavoro ottimo in confronto al match precedente che Tanahashi ha condotto da solo.

IWGP DOUBLE TITLE MATCH: TETSUYA NAITO © VS KOTA IBUSHI: 9

Se l’anno scorso abbiamo assistito alla consacrazione di Naito, stavolta è il turno di Ibushi ormai pronto a salire al trono della compagnia. Il match è bello, ma manca di quel fattore epico percepito dal match di Okada. Onestamente era difficile mantenere quel livello ma i due fanno il loro. Naito si concentra sul collo di Ibushi ma Kota tiene fede alla sua promessa e ascende al ruolo di dio e si prende le due cinture. La fenice risplende al Tokyo Dome.

NIGHT 2

KOPW TITLE: TORU YANO VS BAD LUCK FALE VS BUSHI VS CHASE OWENS: 4

E’ quasi meglio R Truth con il 24/7 title. Avevo speranze su questo titolo perché poteva aprire scenari interessanti ma finché questo titolo gravita attorno a Yano può al massimo strappare un sorriso ma il prestigio del titolo o le sue potenzialità non ci guadagnano minimamente, né i wrestler costretti a combattere per questa cintura.

IWGP Jr TAG TEAM TILE MATCH

EL DESPERADO & YOSHINOBU KANEMARU© VS MASTER WATO & RYUSUKE TAGUCHI: 5,5

Potrei fare copia e incolla del commento precedente con l’unica differenza che Master Wato è sembrato fuori posto, probabilmente nervoso dal debutto in un contesto importante. Peccato che il match pecca sempre alla stessa maniera: lo guardi, decente e il giorno dopo te lo sei già scordato perché la divisione non è interessante neanche a pregare.

NEVER OPENWEIGHT TITLE MATCH

SHINGO TAKAGI © VS JEFF COBB: 8,5

La serata si anima e ci hanno pensato questi due. Letteralmente due tori a confronto che hanno provato a buttare giù l’altro in ogni modo possibile crescendo sempre d’intensità. Shingo è l’ultimo a restare in piedi e sta facendo quello che mi auspicavo per questo titolo: lo sta rendendo interessante a forza di grandi contese e la prossima sfida con Tanahashi è da non perdere.

Cobb conclude una due notti pessima per l’EMPIRE che esce sconfitto su tutta la linea ma è preventivabile che nel corso dell’anno vengano risollevati di status.

SANADA VS EVIL: 6,5

Consideratemi deluso. Il match si guarda, ma poteva essere di più. Poteva essere l’occasione per Sanada di mostrare personalità visto quanto fatto da EVIL agli LIJ e visto che stiamo parlando di due che in team si sono ritagliati uno spazio importante. Tutto questo si è visto a sprazzi, va bene che “Cold Skull” indica anche l’attitudine fredda e compassata di Sanada ma sta diventando più un limite che un valore aggiunto.

Match in stile Bullet Club, molte interferenze, contesa frammentata, vista l’assenza dalle scene di White immagino toccherà ad EVIL il ruolo di leader de facto della stable. Vedremo come si evolverà la situazione.

IWGP Jr HEAYWEIGHT TITLE MATCH

TAJI ISHIMORI © VS HIROMU TAKAHASHI: 7,5

Takahashi inizia il suo 4 regno da campione, tre dei quali proprio al Tokyo Dome. Hiromu è la garanzia necessaria che va a riempire il vuoto lasciato da Ospreay. Bel match, azione non-stop, un classico della categoria che si sono visti in questa arena.

IWGP DOUBLE TITLE MATCH

KOTA IBUSHI © VS JAY WHITE: 9,5

Opinione che dividerà ma personalmente preferisco questo match a quello con Naito. Perché qui davvero ci sono tutti i pezzi di un puzzle che si incastrano alla perfezione: Jay White è la bestia nera di Ibushi da un anno, dallo scorso Kingdom dove sconfisse Ibushi nel match tra perdenti della Double Gold Dash.

Ibushi vince il G1 ma White gli ruba la valigetta in modo scorretto e lo aspetta fresco e riposato visto che nella notte precedente non aveva combattuto. Gli ingredienti per la rovina di Ibushi ci sono tutti e nelle prime fasi del match si vedono tutti col campione che accusa la stanchezza e fatica ad imporre i suoi ritmi al match.

White, dal canto suo, e col suo stile gioca il suo ruolo in maniera perfetta bloccando ogni tentativo di reazione di Ibushi fino a che Ibushi trascende l’umano in termini di resistenza al dolore e voglia di vincere arrivando a travolgere lo Switchblade. Jay ha svolto benissimo il suo ruolo di bestia nera ma Kota dimostra di non essere più lo stesso dell’anno scorso, è maturato, ha acquisito consapevolezza e come lui stesso afferma ora ha il potere di un dio.

So che White divide la critica del web, ma questa è la prova che tanto aspettavo da lui che nel main eventing Switchblade ci può stare eccome. La consacrazione di Ibushi non sarebbe potuta avvenire senza un’ottima spalla come Jay si è saputo dimostrare.

Wrestle Kingdom non delude. La doppia serata certamente può portare ad avere qualche match poco interessante ma finché la qualità si mantiene alta si può chiudere un occhio. Sicuramente anche questa edizione merita la visione, in tempi travagliati come questi poi, uno show del genere rimane comunque oro.

E con questo l’Other Side si chiude qui. Da Captain Phenomenal 1 è tutto, appuntamento alla prossima occasione. CIAO!

14,982FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati