Orlando Report #3 – TNA GENESIS 2010

È toccato a Genesis aprire la stagione 2010 dei pay-per-view, per quanto riguarda le major, e tocca dunque all'Orlando Report fare le pulci ad un evento che doveva un po' essere lo spartiacque tra la “vecchia” TNA e la “nuova” TNA. Lo è stato? Direi di “ni”. Apprezzo la scelta di tornare al ring quadrato (l'esagono non mi è mai piaciuto, in realtà), molto più funzionale, a mio modo di vedere. Apprezzo anche la scelta di voler puntare tutto sul wrestling, come ha più volte ribadito Hogan durante Genesis. Peccato che a parte un main event che fa storia a sé, quasi tutto il resto non è stato degno dello spettacolo che la TNA ci aveva offerto nei suoi due ultimi pay-per-view.

Come sempre, prima di entrare nel dettaglio, rinnovo l'invito a tutti i lettori: se avete dei consigli o delle critiche da muovermi, o se semplicemente volete scambiare qualche opinione, scrivetemi pure all'indirizzo [email protected]

TNA X DIVISION CHAMPIONSHIP MATCH
Amazing Red batte Brian Kendrick e rimane X Division Champion

Mi duole dirlo, ma il match è stato decisamente insufficiente. Ritmo decente, seppure privo di spettacolo, all'inizio, assolutamente lento e noioso nella fase centrale, approssimativo in quella finale. Probabilmente Kendrick è un po' fuori forma, altrimenti non si spiegano quegli interminabili minuti passati a tentare mosse di sottomissione. Lasciamo perdere la chimica tra i due, lontana dal poter essere definita accettabile. Doveva essere il match giusto per riscaldare il pubblico: missione fallita.
Voto al match: 5

SINGLE MATCH
Sean Morley batte Daniels

Francamente non capisco per quale motivo l'ex Val Venis sia approdato nella TNA. Non ha mai detto nulla di particolare sul ring, non è mai stato un idolo del pubblico, non si è mai contraddistinto per una sua abilità particolare e soprattutto non mi è mai piaciuto. A parte quest'ultimo dato oggettivo, il match si è retto praticamente sullo stato di grazia di Daniels, che meriterebbe ben altro che jobbare a questo wrestler mediocre. Non è un caso se la contesa si salva parzialmente solo grazie a qualche bella manovra del Fallen Angel. Un Fallen Angel che tra le altre cose ha avuto il suo bel da fare per farsi fischiare, dato che evidentemente il pubblico della TNA la pensa come me riguardo Morley…
Voto al match: 5/6

2 OUT OF 3 FALLS TNA KNOCKOUTS CHAMPIONSHIP MATCH
Tara batte 2 a 0 ODB e diventa TNA Knockouts Champion

Match che mi ha lasciato piuttosto perplesso, così come in generale tutta la conduzione del feud. Un due a zero secco, senza appello, che dovrebbe spingere ODB lontano dal giro titolato per un po' di tempo. Ad un certo punto ho avuto l'impressione che la “scaletta” del match fosse cambiata per un colpo subito dall'ex campionessa (la ginocchiata al volto). E poi, perché ODB continuava a sentire il battito cardiaco? Misteri del wrestling. Match buono al massimo per una puntata settimanale.
Voto al match: 5

TNA WORLD TAG TEAM CHAMPIONSHIP MATCH
Hernandez e Matt Morgan battono la British Invasion e diventano TNA World Tag Team Champion

Ecco il primo match positivo della serata. Che spicca non tanto per meriti propri, ma per demeriti dei tre match che lo hanno preceduto. Giusto il cambio di titolo, per mescolare un po' le acque nella categoria tag team, giusto premiare due atleti in rampa di lancio come Morgan (incredibile quanto sia over dopo il match con “Sua Maestà” Kurt Angle) e Hernandez. La contesa è filata via piuttosto liscia, seguendo il tipico canovaccio dei tag team match, con un buon finale.
Voto al match: 6.5

SINGLE MATCH
Desmond Wolfe batte D'Angelo Dinero

Francamente sono rimasto piuttosto deluso da questo match. Mi era piaciuto molto di più il loro primo incontro (se non erro durante la puntata di Impact del 4 gennaio). Non che questo match sia stato brutto, per carità, ma la sensazione è che entrambi possano dare molto, ma molto di più. Tecnicamente si sono viste cose egregie, persino un paio di manovre piuttosto innovative. Forse il ritmo, più che il contenuto tecnico, è stato più basso di quello che mi sarei aspettato. In definitiva una buona contesa, ma niente di particolarmente eccitante.
Voto al match: 6/7

TAG TEAM MATCH
Beer Money, Inc. battono The Band (Syxx Pac e Kevin Nash)

Qui un pizzico di booking in più ci voleva, e c'è stato. Nash ormai è poco più di un omino del Subbuteo, e Syxx Pac non è che abbia mai brillato di suo. Ancora una volta il peso del match gravava sulle spalle di Storm e Roode, che se la sono cavata direi molto bene. Nota di merito a Storm, che mi sembrava particolarmente carico (impagabile l'imitazione del vecchietto in faccia a Nash). Il finale lascia spazio a diverse strade: spero che si verifichi ciò che leggerete nel “Vedo e Prevedo”.
Voto al match: 6

SINGLE MATCH
Mr. Anderson batte Abyss

Punto primo: Anderson al microfono ha pochi eguali. Punto secondo: Anderson è arrugginito. Punto terzo: Abyss non era l'avversario più consono per il suo debutto. Strutturalmente, Abyss non poteva certo esaltare le qualità di Anderson. Un Anderson che, tra l'altro, è stato presentato come heel, probabilmente proprio per “mascherare” un po' il suo stato di forma attuale. Pensate ad un Anderson babyface, osannato dal pubblico al suo ingresso, che poi vince un match orribile: la Impact Zone sarebbe stata impietosa come sempre (e come è giusto che sia), e l'avrebbe subissato di fischi.
Voto al match: 5

TNA WORLD HEAVYWEIGHT CHAMPIONSHIP MATCH
AJ Styles batte Kurt Angle e rimane TNA World Heavyweight Champion

Ed ecco il pay per view nel pay per view. Se fino a qui Genesis aveva lasciato piuttosto a desiderare, il main event salva baracca e burattini sollevando ampiamente la qualità generale del prodotto. La TNA ci presenta il terzo main event consecutivo coi fiocchi: Angle e Styles sono riusciti nella non certo facile impresa di sfoderare l'ennesimo loro incontro ravvicinato senza ricadere nel banale, nel già visto, nel già sperimentato. Un susseguirsi di colpi di scena entusiasmante, un ritmo vertiginoso rispetto alla durata generale del match (più di mezz'ora) e un finale forse un po' scontato che però non ha rovinato lo spettacolo. È sempre difficile discutere di un turn improvviso come quello di AJ, anche se così, a caldo, ho storto un po' il naso. Preferisco comunque non pronunciarmi e attendere ulteriori sviluppi.
Voto al match: 8/9

Merlino ha la sua bacchetta magica, Mosca ha il suo pendolino, e Tuttowrestling.com ha il suo… Vedo e Prevedo!

VEDO E PREVEDO…

– … che Nash scioglierà la Banda dopo che, per l'ennesima volta, Hall o Waltman gli costeranno la vittoria di un match.

– … che Ric Flair e AJ Styles cominceranno un feud con Sting (ok, questa è facile).

– … che Eric Young verrà licenziato nel giro di un mesetto.

14,816FansLike
2,616FollowersFollow

Ultime Notizie

Damien Sandow: “I Wrestler andrebbero testati ogni settimana”

Intervista a Damien Sandow, che ha parlato delle sue precauzioni per il COVID e di come i lottatori dovrebbero essere testati periodicamente

Eva Marie è pronta al rientro in WWE?

Secondo alcune indiscrezioni, Eva Marie sarebbe prossima al rientro in WWE. Un rientro che potrebbe avvenire davvero molto presto

Nuovi problemi per Lars Sullivan?

Nuovi problemi per Lars Sullivan; questa volta l'atleta è accusato di commenti non appropriati con una donna sposata

Mike Bennett racconta del suo rilascio e le sue opinioni sulla WWE

Mike Bennett torna a parlare di quando chiese il rilascio alla WWE attraverso un tweet, situazione che fece infuriare Vince McMahon.

Articoli Correlati