Orlando Report #14 – TNA Final Resolution

Un saluto da parte di Lino Basso amici di Tuttowrestling.com e benritrovati all'ultima edizione 2010 dell'Orlando Report. Ci siamo messi alle spalle anche Final Resolution e per quanto riguarda gli appuntamenti in pay per view ci toccherà aspettare fino al 9 gennaio, sarà riuscita la TNA a offrirci un ultimo pay per view degno di nota? Non ci resta che scoprirlo:

#1 CONTENDERS MATCH: BEER MONEY VS INK INC

Davvero un gran bell'opener dove il pubblico ha partecipato attivamente dall'inizio alla fine: gli Ink Inc hanno disputato davvero un bel match e lo stesso si può dire per i Beer Money anche se per quest'ultimi non c'è affatto da stupirsi. Ho solo una piccola critica: seppur sia stata una contesa godibile e più che sufficiente, questo match non l'avrei messo subito all'inizio della card, più che altro perchè ha fatto intuire l'esito finale del match tra i Motor City Machine Guns e i Generation Me.

Voto: 6.5

FALLS COUNT ANYWHERE MATCH: MICKIE JAMES VS TARA

E' stato un buon match considerando l'intensità del feud tra le due knockouts, eppure ci sono elementi che fanno storcere il naso: a memoria penso che solo in TNA si sia vista un'interferenza in un Falls Count Anywhere, e poi una tipologia di match come questa, purtroppo, ha reso questa contesa, seppur solo brevemente, leggermente comedy, e mi riferisco al tizio che è stato fatto fuggire dalla toilette con tanto di giornale e braghe tenute su a fatica. Rimango però sempre dell'avviso che Mickie James metterà le mani sul titolo femminile e confermo anche quanto detto il mese scorso, ovvero che il feud con Tara proseguirà ancora e la parola “fine” è lontana dall'essere messa nero su bianco.

Voto: 6

TNA X-DIVISION CHAMPIONSHIP: ROBBIE E VS JAY LETHAL

Personalmente reputo questo match valevole per il titolo X-Division più o meno alla stessa maniera di quanto si era visto il mese scorso con Turning Point, ovvero non totalmente da buttare ma nemmeno lontanamente un match per il quale si possa rimanere soddisfatti, tutt'altro. Era prevedibile un altro finale sporco e spiace che Jay Lethal abbia finito col fare la figura del “pollo” ma se guardiamo l'altro lato della medaglia ci aspetta come minimo un terzo e forse ultimo scontro tra i due, mi auguro solo che Shark Boy non sia coinvolto in nessun modo in questa faida perchè trovo assolutamente senza senso che si faccia rispuntare dal nulla un personaggio che non appariva a Impact (e nemmeno a Xplosion) da anni, con gente come Brian Kendrick su tutti e come Suicide parcheggiata a tempo indeterminato.

Voto: 6

FIRST BLOOD MATCH: ROB VAN DAM VS RHINO

Da due specialisti di match dove da stipulazione non ci sono regole e dove tutto è consentito ci si aspettava davvero una lotta “all'ultimo sangue” e così è stato, una contesa sostenuta su ritmi buoni e con un finale in crescendo. Presumo che questo match abbia di fatto sancito la fine dell'EV 2.0, e di conseguenza RVD sarà libero di tornare nel giro del titolo mondiale TNA mentre Rhino al 99,9% ha salutato per l'ultima volta la compagnia.

Voto: 6.5

TNA TELEVISION CHAMPIONSHIP: AJ STYLES VS DOUGLAS WILLIAMS

Da urlo, semplicemente fan-ta-sti-co. Per quanto riguarda AJ Styles non bisogna affatto stupirsi in quanto è uno dei migliori wrestler al mondo, mentre Douglas Williams conferma di essere un ottimo worker che ha mostrato tutte le sue doti tecniche per far sì che questo match sia secondo solo a quello dei Guns del quale parlerò dopo. Nessuno si aspettava una vittoria dell'ex membro della Fortune così come una conclusione grazie alla finisher dell'avversario, e chissà che questo cambio di titolo non sia una seconda piccola crepa (la prima è stata l'allontanamento di Hulk Hogan da parte di Dixie Carter) sul regno degli Immortal…

Voto: 7.5

TNA WORLD TAG TEAM TITLES FULL METAL MAYHEM: MOTOR CITY MACHINE GUNS VS GENERATION ME

Il match da pay per view, e mi sento di dire che non è nemmeno troppo sorprendente che lo sia stato. I Guns continuano a sfornare match da cinque stelle e vista la carenza di tag team in WWE e senza nulla togliere agli attuali campioni di coppia della ROH, a mio parere Alex Shelley e Chris Sabin sono il tag team dell'anno. I Generation Me nonostante non siano riusciti a mettere le mani sui titoli di coppia per l'ennesima volta hanno dimostrato di essere un ottimo tag team e le loro potenzialità in futuro finiranno con l'essere premiate. Tantissime manovre spettacolari anche se alcune forse sembravano troppo complicate da eseguire, e adesso sulla strada dei MCMG arriveranno i Beer Money, vecchi rivali che non hanno la stessa atleticità dei Generation Me ma nei mesi scorsi a Impact abbiamo avuto modo di vedere dei signori match tra questi due tag teams. Ultima nota a favore di Chris Sabin: non voglio passare per uccello del malaugurio, spero per loro e per tutti i loro fans che i Guns rimangano un tag team per il resto della loro carriera, ma a mio modesto parere Sabin può diventare una futura stella anche da singolo.

Voto: 7.5

CASKET MATCH: D'ANGELO DINERO VS ABYSS

Se il mese scorso ci eravamo salvati da un gimmick match come questo, questa volta siamo stati prontamente vittime di un casket match che non ha regalato momenti degni di nota come avrebbe dovuto. A mio modesto parere rimango dell'idea che tra D'Angelo Dinero e Abyss ci sia scarsa alchimia sul ring ed entrambi hanno fatto ciò che potevano, ma il risultato finale è stato un match ripetitivo e troppo incentrato sulla bara, con tentativi di spedirci dentro l'avversario senza nemmeno troppa fantasia. Staremo a vedere quali programmi attendono i due lottatori, non è da escludere un terzo e ultimo match per concludere il feud ma vedendo anche quanto fatto a Turning Point, non c'è nemmeno troppo da sperare che ciò accada.

Voto: 6

SUBMISSION MATCH: SAMOA JOE VS JEFF JARRETT

Un match divertente e decisamente più che sufficiente nonostante sia stato leggermente overbookato, fattore che ormai è diventata una costante nei match di Jeff Jarrett versione heel, soprattutto se si ricordano i suoi regni titolati quando la TNA era ancora affiliata alla NWA e non aveva titoli propri. Qualcuno probabilmente sarà rimasto deluso della sconfitta di Samoa Joe ma sono dell'idea che far vincere Jarrett sia stata la scelta più giusta: dopotutto Samoa Joe non è uscito troppo affossato dalla contesa visto che ha subito un attacco da parte di Gunner e Murphy prima del match, e poi Jeff Jarrett aveva comunque bisogno di una vittoria in quanto vedremo presto il terzo scontro tra il fondatore della TNA e Kurt Angle, e con quest'ultimo che al 100% avrà la meglio sul rivale.

Voto: 6.5

TNA WORLD HEAVYWEIGHT CHAMPIONSHIP: JEFF HARDY VS MATT MORGAN (MR.ANDERSON SPECIAL REFEREE)

Un altro bel match da vedere nonostante abbia avuto l'overbooking temuto. Matt Morgan ha fatto la sua degna figura nel suo secondo main event titolato consecutivo ma un grosso plauso va fatto a Jeff Hardy: arrivato in condizioni non buone prima del pay per view, ha contribuito a far sì che questo main event concluda nel migliore dei modi Final Resolution. Con la difesa del titolo mondiale da parte del Charismatic Enigma, resta da vedere se Matt Morgan avrà una terza e ultima chance di diventare campione per la prima volta in carriera, ipotesi che per il momento non è da scartare.

Voto: 6.5

PPV Voto: 6.5

La TNA è riuscita nell'impresa di chiudere il 2010 con un bel pay per view che quantomeno non avrà fatto imprecare i fans della compagnia che lo avranno acquistato. Decisamente un passo in avanti questo per la TNA per quanto riguarda i pay per view, e si spera che con l'arrivo di Genesis il 9 gennaio si possa mantenere questa strada. Non sono mancati colpi di scena, su tutti la conquista del TV Title da parte di Douglas Williams, cosa che potrebbe portare un leggero scossone tra la Fortune e gli Immortal, che nonostante stiano proseguendo il loro dominio sulla federazione, si ritrovano “solo” (si fa per dire) con il titolo mondiale tra le proprie fila. Io la butto lì così: la perdita del TNA Television Championship da parte di AJ Styles potrebbe generare un percorso che porti al turn face dello stesso AJ, in modo che possa tornare nel giro del titolo mondiale e strapparlo dalla vita di Jeff Hardy, scatenando così il putiferio tra la Fortune e gli Immortal fino al definitivo split. Follia, fantawrestling, quello che volete, ma sarebbe uno scenario interessante e che riporterebbe in alto un TNA Original come AJ Styles, vera e propria icona della federazione di Orlando. Infine si spera che la TNA riesca presto a trovare un nuovo accordo con Samoa Joe, mentre presumo che Rob Van Dam possa rituffarsi nel giro che conta scrollandosi definitivamente tutta la storyline dell'EV 2.0 che ormai è da considerare “acqua passata”, mentre i Motor City Machine Guns hanno sfornato un'ennesima prestazione da dieci e lode che possono ripetere anche con l'arrivo del nuovo anno contro i Beer Money. E non dimentichiamoci che sta per tornare Kurt Angle….

Dunque anche Final Resolution è stato consegnato agli archivi, il 2010 in pay per view della TNA è ufficialmente concluso e non mi resta che darvi appuntamento nella notte tra giovedì e venerdì per il consueto report di Impact, augurandovi buone feste natalizie seppur con un po' di anticipo mentre l'Orlando Report tornerà dopo il 9 gennaio nella sua prima edizione 2011 per giudicare quanto si sarà visto a Genesis, ovviamente sempre qui sulle pagine di Tuttowrestling.com!!!

Handshake!!

14,816FansLike
2,616FollowersFollow

Ultime Notizie

Damien Sandow: “I Wrestler andrebbero testati ogni settimana”

Intervista a Damien Sandow, che ha parlato delle sue precauzioni per il COVID e di come i lottatori dovrebbero essere testati periodicamente

Eva Marie è pronta al rientro in WWE?

Secondo alcune indiscrezioni, Eva Marie sarebbe prossima al rientro in WWE. Un rientro che potrebbe avvenire davvero molto presto

Nuovi problemi per Lars Sullivan?

Nuovi problemi per Lars Sullivan; questa volta l'atleta è accusato di commenti non appropriati con una donna sposata

Mike Bennett racconta del suo rilascio e le sue opinioni sulla WWE

Mike Bennett torna a parlare di quando chiese il rilascio alla WWE attraverso un tweet, situazione che fece infuriare Vince McMahon.

Articoli Correlati