Orlando Report #12 – TNA Bound For Glory

Amici di tuttowrestling.com bentornati a una nuova edizione dell'Orlando Report che andrà ad analizzare quanto successo nell'evento in pay per view più importante della TNA, Bound For Glory. L'attesa era davvero alta e quindi non ci resta che commentare quanto visto in quel di Daytona Beach.

TNA WORLD TAG TEAM TITLES: MOTOR CITY MACHINE GUNS VS GENERATION ME

Si sperava e si pensava a una degna apertura di pay per view e così è stato, i Guns regalano sempre dei match a cinque stelle e i fratelli Buck hanno contribuito a far sì che Bound For Glory partisse col botto. Tanti highspots e personalmente credevo all'ipotesi di un cambio di titolo ma la speranza ora è che il feud prosegua, magari facendolo culminare in un Ultimate X.

Voto: 7.5

TNA KNOCKOUTS CHAMPIONSHIP: ANGELINA LOVE VS TARA VS MADISON RAYNE VS VELVET SKY (WITH MICKIE JAMES AS SPECIAL GUEST REFEREE)

Che dire, si sapeva che questo match femminile non sarebbe stato granchè anche se si è visto di peggio nella categoria femminile TNA dell'ultimo periodo. Il cambio di titolo era prevedibile anche se ciò fa pensare che se già prima l'importanza di questa cintura era minima, ora lo sia ancora di più. D'altro canto però ora non hanno più scuse, ci sono sia Tara che Mickie James, due lottatrici che possono quantomeno tirar fuori dei match decenti come quelli che tempo fa facevano gridare al miracolo di quanto fosse apprezzabile la divisione femminile TNA in confronto a quella della WWE.

Voto: 5.5

ORLANDO JORDAN & ERIC YOUNG VS INK INC

Un comedy match e nulla di più, di quelli in cui ti poni delle domande: ti chiedi il perchè questo match sia presente in una card non di un normale pay per view TNA ma bensì di quello più importante, ti chiedi il perchè Eric Young non faccia altro che da macchietta per il pubblico, ti chiedi se il futuro di un Eric Young in TNA possa essere migliore, ma soprattutto ti chiedi cosa ci faccia ancora Orlando Jordan in TNA, ma questa è una domanda del quale non sappiamo la risposta, resta il fatto che se proprio dovevano inventarsi un ulteriore match da aggiungere alla card, potevano rispolverare qualche altro elemento presente nel roster.

Voto: 4.5

TNA X-DIVISION CHAMPIONSHIP: JAY LETHAL VS DOUGLAS WILLIAMS

Una buona contesa, niente di più. Non era nemmeno troppo facile rientrare sull'onda dell'entusiasmo dopo essersi sorbiti due match tutt'altro che entusiasmanti se si esclude l'opening match, ma questo incontro valevole per il titolo X-Division probabilmente poteva regalare qualcosa in più. Adesso è entrato in scena tale Robbie E, accompagnato da Cookie, e io personalmente sto cominciando ad avere brutti pensieri su quale strada si stia indirizzando una categoria che nemmeno troppo tempo fa sapeva regalare match davvero spettacolari.

Voto: 6

MONSTER'S BALL MATCH: ROB VAN DAM VS ABYSS

Non è stato malvagio come hardcore match, io personalmente credevo fosse leggermente più violento ma alla fine dei conti è stata una contesa godibile, e anche uno come RVD che in questi contesti si esalta o quantomeno contribuisce non poco a rendere un match senza squalifiche e senza esclusione di colpi davvero godibile, questa volta non si è limitato al “compitino” che ha caratterizzato la maggior parte dei suoi match in TNA, ed era praticamente scontato che avesse la meglio su Abyss.

Voto: 6.5

STING, KEVIN NASH & D'ANGELO DINERO VS SAMOA JOE & JEFF JARRETT

Nonostante il colpo di scena nel finale che ha visto Jeff Jarrett tradire Samoa Joe, questo match si è alternato su momenti dove si è visto qualcosa di decente e altri no, tenendosi in scia con quanto visto a No Surrender. Ora probabilmente verrà fuori che Sting e “The Pope” sono i buoni della situazione, dato che Kevin Nash è ormai prossimo al ritiro.

Voto: 5.5

LETHAL LOCKDOWN: EV2 VS FOURTUNE

E' stato un match dove non si è visto granchè, ma allo stesso tempo non è affatto da buttar via, diciamo che è stato un Lethal Lockdown pressochè piatto. Personalmente non davo troppo per scontato che Brian Kendrick fosse presente nel match, anche se stava per combinare un disastro quando ha buttato Kazarian giù dalla scala, visto che il membro della Fourtune non è letteralmente volato giù dalla cima della gabbia per questione di centimetri. La vittoria della fazione ex ECW dovrebbe chiudere il feud, visto che la loro vittoria probabilmente mette la parola fine sulla permanenza di Tommy Dreamer e soci.

Voto: 6

TNA WORLD HEAVYWEIGHT CHAMPIONSHIP: MR.ANDERSON VS JEFF HARDY VS KURT ANGLE

Un ottimo main event per concludere Bound For Glory: nessuno dei tre contendenti si è risparmiato, si son viste cose inedite come la doppia Ankle Lock e soprattutto il Jeff Hardy heel, e per quanto riguarda il finale direi che è stato costruito bene, anche se un Eric Bischoff che si presenta con una sedia, a mio modesto parere faceva chiaramente intendere che stava per succedere qualcosa di grosso, ma come ho già detto prima, nonostante questo particolare, il finale è stato costruito bene, lasciando il pubblico di stucco scatenando la furia dei fans TNA e dei numerosi fans di Jeff Hardy (il lancio delle bottiglie sul ring era da diversi anni che non si vedeva.)

Voto: 7.5

PPV Voto: 6

In teoria Bound For Glory doveva essere un pay per view che doveva lasciare senza fiato, doveva essere quantomeno un evento che ti invogliava ad acquistare il DVD il mese dopo, ma l'evento in pay per view più importante della federazione, o più semplicemente la Wrestlemania della TNA, ha deluso abbastanza le aspettative, risultando come una delle edizioni più brutte di Bound For Glory per non dire la peggiore sin qui. Capitolo doveroso sui “loro”: personalmente speravo di più in una soluzione “esterna”, dando credito al rumor che voleva due lottatori della AAA come El Zorro e Cibernetico componenti di una stable capitanata da Abyss scatenando così il caos in TNA, ma alla fine si è optato per una soluzione “interna” con i vari Bischoff, Hulk Hogan e Abyss con l'aggiunta di Jeff Jarrett e Jeff Hardy. Escludendo per un attimo Eric Bischoff e Hulk Hogan, il vedere Jeff Jarrett, Abyss e Jeff Hardy insieme, a caldo si può pensare cose del tipo “ma che c'azzeccano quei tre insieme?” eppure questa soluzione è molto meno peggio di quello che si può pensare, perchè salvo sorprese, lo scenario è quello che vede Jeff Jarrett con l'intenzione di riprendersi il controllo della TNA spalleggiato da Eric Bischoff e Hulk Hogan che a loro volta vogliono spodestare Dixie Carter dal ruolo di presidentessa. Abbiamo poi un Jeff Hardy che si è lasciato convincere da Bischoff e Hogan pur di conquistare il titolo mondiale dei pesi massimi e di conseguenza viene anche spiegato, così come ha già detto il buon Demetrio Marino nel suo TNA Planet, il tentennamento di Bischoff nel licenziare Abyss la scorsa settimana e il voler sancire a tutti i costi un 3-way match per Bound For Glory quando Dixie Carter aveva chiaramente lasciato intendere che avrebbe preferito un normale match a due, compreso il doppio “overtime” concesso da Bischoff a No Surrender nel match tra Kurt Angle e Jeff Hardy. Con ogni probabilità ci sarà un alleanza di face che si opporrà ai lottatori guidati da Bischoff e Hogan, nel quale potrebbero unire le forze i vari Mr.Anderson, RVD, si spera Samoa Joe e probabilmente anche Kurt Angle nel caso in cui non si ritiri. Ora non ci resta che aspettare la prossima puntata di Impact dove probabilmente i vari Hardy, Jarrett e compagnia cantante faranno il bello e il cattivo tempo alla Impact Zone stramazzando al suolo chiunque provi a fermarli.

E dopo esserci messi alle spalle Bound For Glory questa edizione dell'Orlando Report termina qui, il prossimo appuntamento è per Turning Point che si terrà il 7 novembre, come sempre su Tuttowrestling.com!

Handshake!!

14,816FansLike
2,616FollowersFollow

Ultime Notizie

Damien Sandow: “I Wrestler andrebbero testati ogni settimana”

Intervista a Damien Sandow, che ha parlato delle sue precauzioni per il COVID e di come i lottatori dovrebbero essere testati periodicamente

Eva Marie è pronta al rientro in WWE?

Secondo alcune indiscrezioni, Eva Marie sarebbe prossima al rientro in WWE. Un rientro che potrebbe avvenire davvero molto presto

Nuovi problemi per Lars Sullivan?

Nuovi problemi per Lars Sullivan; questa volta l'atleta è accusato di commenti non appropriati con una donna sposata

Mike Bennett racconta del suo rilascio e le sue opinioni sulla WWE

Mike Bennett torna a parlare di quando chiese il rilascio alla WWE attraverso un tweet, situazione che fece infuriare Vince McMahon.

Articoli Correlati