Impact Wrestling Report 19/01/21 – Hard To Kill Fallout

Hard to Kill è ormai alle spalle, ma c’è da scommettere che diversi conti sono ancora in sospeso! Eccezionalmente per questa settimana, alla tastiera c’è il vostro AEW Reporter di fiducia, Antonio Flagiello! Ma non perdiamo altro tempo e cominciamo subito con lo show!

Iniziamo con un riepilogo del PPV andato in onda nella notte di sabato, con il Barbed Wire Massacre vinto da Eddie Edwards, e Kenny Omega che schiena il campione di Impact, Rich Swann.

Proprio quest’ultimo, assieme al suo gruppo, è intento a festeggiare in hotel dopo la vittoria. Don Callis prende la parola e fa sapere al pubblico che si prenderanno una pausa da Impact, sono diretti a Jacksonville e per un po’ non sentiremo parlare di loro. Ma dobbiamo star certi che torneranno!

Ci arriva il benvenuto anche dal nuovo team di commento di Impact, Matt Striker e D’Lo Brown, che ci introducono il primo match di serata!

SINGLE MATCH:

ERIC YOUNG vs RHINO

Young è accompagnato dalla sua stable, i Violent By Design. Rhino ha Cousin Jake dalla sua parte. L’ex ECW parte subito forte, chiudendo l’avversario all’angolo, che è costretto a reagire con una scorrettezza non vista dall’arbitro. Ciò consente ad EY di controllare il match, con l’avversario a terra; successivamente Young manca il suo Diving Elbow Drop, così Rhino guadagna un po’ di inerzia: spallata all’angolo seguita da un Belly to Belly. Joe Doering però lo atterra non visto dall’arbitro, ed inizia ad attaccare la gamba, facendola sbattere contro il ring post. Young si rialza e ne approfitta chiudendo una Heel Hook! E Rhino si trova costretto a cedere!

VINCITORE PER SOTTOMISSIONE: ERIC YOUNG

I Violent By Design continuano ad infierire sulla gamba del povero Rhino, mettendo fuori gioco anche Cousin Jake. Young incastra la gamba malconcia di Rhino in una sedia e Doering la calpesta più volte! Gli heel lasciano la scena soddisfatti.

Altra intervista registrata dopo Hard to Kill, Moose e Rich Swann parlano del loro match, ma improvvisamente Moose lo attacca! Gli dice di aver tenuto fede alla sua promessa di collaborare nel tag match, ma lui vuole il titolo di Impact, e quindi spera di incontrarlo presto. Swann in un video registrato afferma che Moose può dimostrare che merita di essere campione stasera.

Acey Romero e John E. Bravo si avvicinano a Tommy Dreamer, sostenendo che Larry D è stato incastrato per l’attacco a Bravo. Acey rivela di aver trovato della ruggine spray, che è stata spruzzata su Larry D, trasformandolo in Lawrence D, l’assassino. Le impronte digitali trovate sulla pistola coincidono con quelle trovate sulla bottiglietta spray! Il detective Dreamer sembra perplesso, e presumibilmente esaminerà queste prove.

I Good Brothers fanno il loro ingresso sul ring! Si vantano della loro prestazione a Hard to Kill, insieme al loro fratello Kenny Omega. Gallows promette di mantenere le cinture per tutto il tempo che desiderano. Abbozzano un Too Sweet, ma Chris Sabin li interrompe: domanda loro se sono ubriachi o stupidi. Sabin ricorda a tutti che lui e Shelley non sono mai stati schienati, per cui invoca la loro clausola per il rematch! Gallows gli fa notare che Shelley non è qui presente. Ma Sabin ha un asso nella manica, e ci introduce il suo partner, che si rivela essere JAMES STORM!! James Storm ritorna (ancora una volta) ad Impact!! I due arrivano sul ring e Storm fa il suo classico promo di introduzione, ma viene a sua volta interrotto da MATT HARDY!!! Big Money Matt Hardy, accompagnato dai Private Party, arriva sul ring e cerca di assicurare ai suoi protetti un match ad Impact. Matt si prende il merito di aver salvato la compagnia nel 2016 dal fallimento, e si arrabbia che quegli stessi titoli che hanno i Good Brothers alla vita, gli furono strappati a lui e al fratello nel 2017 in uno stupido angle con il teletrasporto! Gallows propone un match tra i Private Party contro Storm e Sabin, il cui vincitore avrà la propria shot titolata! Match reso ufficiale!

Abbiamo una breve intervista a Matt Cardona, che ha debuttato contro Ace Austin nel PPV: si dichiara entusiasta di iniziare questa nuova avventura ad Impact, è felice di avere questa opportunità ed afferma di essere qui semplicemente per mettersi alla prova.

Kaleb e Tenille incrociano le Fire e Flava nel backstage. Dopo essersi stuzzicati a vicenda, arrivano Swinger e Bahh, e le campionesse cercano di farsi pagare da questi ultimi; ma anche Bahh li aveva raggiunti sperando di essere pagato per il suo lavoro. Brian Myers esce da un ascensore e finisce per litigare con Fallah Bahh, suggerendo un match tra i due.

TAG TEAM MATCH:

KIMBER LEE & SUSAN vs JORDYNNE GRACE & JAZZ

Inizio caotico, fin quando Jordynne con un Body Slam atterra Susan. Jordynne calpesta la sua avversaria e l’azione si sposta fuori ring, dove finisce vittima dell’attacco di Susan! Pubblicità.

Rientriamo con Susan e Kimber in controllo su Jordynne, tenendola lontana da Jazz. Spinning Kick da Kimber, solo conto di 2. Scambi di Chop tra le due, Kimber ha la meglio; manca uno Splash all’angolo però, e Jordynne la stende con una gomitata seguita da un braccio teso. Vader Bomb! DDT da parte di Jazz su Susan! 1..2..NO!! Jazz rialza Susan, che la spinge alle corde, e qui arriva Deonna Purrazzo che colpisce Jazz alle spalle con la cintura!! L’arbitro era distratto da Kimber, e ora corre per il Rollup di Susan! 1..2..3!!

VINCITRICI PER SCHIENAMENTO: KIMBER LEE & SUSAN

Taya Valkyrie viene intervistata nel backstage, mentre viene interrogata sui suoi prossimi piani. Arriva anche Bravo! E la accusa di aver spruzzato la ruggine su Larry D. Dreamer rivela che le impronte digitali di Taya sono state trovate sulla bottiglietta! Taya quindi confessa e viene “arrestata” da due ragazzi che hanno una maglietta con scritto “POLIZIA”. Dreamer dice che teme Taya sarà portata al “penitenziario di Stamford” o Jacksonville. Rosemary e Taya si incontrano per l’ultima volta, si abbracciano e Rosemary rimane in lacrime, con Crazzy Steve. I due lasciano insieme la scena.

Classico spot per la AEW con Tony Schiavone, che cede la linea Tony Khan e Jerry Lynn! Esaltano le capacità atletiche dei Private Party, e Tony Khan aggiunge che ha mandato Matt Hardy ad Impact per mostrare che la AEW è superiore.

Rich Swann è sul ring con un microfono. Sta concentrando la sua attenzione su Moose, che da tempo è una spina nel fianco per lui. Lo invita quindi sul ring, e Moose non si fa attendere. Avverte Swann di non prendere cattive decisioni dettate dalle sue emozioni, e di non farlo arrabbiare: Moose aggiunge che non si fermerà finché non avrà ottenuto il suo titolo. Swann lo prende in giro e dice che è pronto ad affrontarlo anche ora! Ma Moose dice che è lui a dettare i tempi. Swann non sembra però voler aspettare e lo attacca!! Breve rissa tra i due, vinta da Swann che connette una Phoenix Splash, lasciando Moose agitato fuori ring.

Rohit Raju nel backstage si avvicina a Scott D’Amore, e appena dopo si avvicina anche TJP con il titolo. Rohit è sconvolto nel vedere TJP senza la sua maschera di Manik: dice che finalmente si vede che sono la stessa persona, e quindi gli devono un incontro titolato perchè per tutto il tempo è stato preso in giro! D’Amore gli concede un match contro TJP, e Rohit se ne va soddisfatto, non riuscendo però a sentire concludere l’annuncio di Scott, che in realtà non aveva messo il titolo in palio per l’occasione.

Kiera Hogan e Tasha Steelz stanno ancora conducendo colloqui nel backstage con chiunque, per cercare di monetizzare ora che sono campionesse. Ad Alisha Edwards viene offerto un lavoro come MC; ed anche all’arbitro Brandon Tolle viene offerta una posizione, e cioè che in cambio di una piccola tassa, gli permetteranno di farsi accompagnare in giro. Havok e Neveah si avvicinano, ma le campionesse si dileguano evitando guai.

SINGLE MATCH:

BRYAN MYERS vs FALLAH BAHH

Myers cerca di sollevare Bahh e, come facilmente prevedibile, non ha successo. Bahh invece mostra di non avere problemi e connette una enorme Body Slam! Leg Drop e conto di 2. Bahh si lancia alle corde e connette una Crossbody, altro conto di 2. Myers prova una timida reazione, ma Fallah lo lancia in Belly to Belly! 1..2..NO!! Myers si libera finalmente dalla morsa, e colpisce con dei pugni al tappeto l’avversario. Back Suplex di Bahh! Che stende il rivale con una serie di gomitate, e un attacco in corsa all’angolo. Samoan Drop! 1..2..NO! Myers prova dei pugni al volto, ma Bahh si carica e nel fare la taunt sembra mettere le dita negli occhi a Bryan! Che si rinciude all’angolo, l’arbitro cerca di sincerarsi, e Myers ne approfitta per un Low Blow su Bahh!! Clothesline from Stamford!! 1..2…3!!

VINCITORE PER SCHIENAMENTO: BRYAN MYERS

Ace Austin è nel backstage con Madman Fulton che attacca verbalmente Josh Alexander, definendolo noioso. Ne ha anche per Matt Cardona, sostenendo che questi è così scarso sul ring, che la WWE lo pagava per non farlo lottare. Ma ecco che irrompe uno Josh Alexander furioso, che gli spiega come ad Impact servono i fatti, e non le parole. I due si strattonano, e Fulton blocca Alexander consentendo ad Austin di attaccarlo! A dare manforte arriva Matt Cardona che mette in fuga i due, ed a quanto pare sembra che il fu Zack Ryder possa prendere il posto di Ethan Page.

Il dottore della compagnia nel backstage sta controllando i danni subiti da Eddie Edwards nel match della scorsa notte, quando Brian Myers si avvicina ai due lamentandosi del suo occhio ferito. Myers apostrofa Eddie come un “backyard wrestler”, e quest’ultimo non la prende molto bene, e risponde che mostrerà a “The Most Professional Wrestler” cos’è il vero wrestling.

E’ arrivato il momento del Main Event di serata! Un’opportunità titolata in palio, in quello che si preannuncia un match interessante!

TAG TEAM MATCH:

BEER GUNS (JAMES STORM & CHRIS SABIN) vs PRIVATE PARTY (w/Matt Hardy)

Kassidy e Sabin danno il via al match. Scambi di Arm Drag tra i due, poi entra Quen e connette una Inverted Atomic Drop in combo con un Diving Foot Stomp assieme a Kassidy. Double Axe Handle assistito per i PP, ma Sabin si libera e tagga il Cowboy. Storm in Slingblade su Quen, subisce poi un DDT. Prova a raggiungere la terza corda, ma viene buttato fuori ring da un Enziguri! Notiamo arrivare a bordo ring Tony Khan accompagnato da Jerry Lynn, mentre andiamo in pubblicità.

Al ritorno dal break, Storm è in grave difficoltà, chiuso all’angolo dei Private Party. Matt Hardy prova a sgambettare il Cowboy, il quale da le spalle a Quen distraendosi, e quest’ultimo ne approfitta per colpire con un Dropkick. Altra mossa combinata dei PP, chiusa da uno Spinning Dropkick e 1..2..NO!! Storm riesce finalmente a taggare Sabin, che travolge in Crossbody i Party! Serie di calci ai due e combo Rotating DDT+ Calcio! Missile Dropkick alla schiena di Kassidy! Altro Rotating DDT su Quen, stavolta assistito da Storm! 1..2…NO!! I Beer Guns provano un doppio Suplex, ma Kassidy li manda fuori ring. Baseball Slide! Sabin non subisce il colpo e salta in Sunset Flip alle spalle di Quen, lanciandolo su Storm che connette una Backstabber al volo!! 1..2..NO!! Sabin cerca la Cradle Shock, ma Quen si libera e lo stende con High Kick. Kassidy rovescia la Last Call di Storm e lo colpisce con un altro calcio, ma Sabin lo atterra con una Brainbuster!! Sabin e Quen si scambiano dei colpi a centro ring, Pele Kick di quest’ultimo, poi bloccano Sabin sulle ginocchia di Kassidy e Quen si lancia sopra in Standing Shooting Star Press! 1..2..NO!! Storm ferma il pin, ma viene spedito fuori ring e raggiunto da Quen con un Fosbury Flop!!! Kassidy e Sabin sono sulla corda superiore, Kassidy viene spinto giù, Sabin vorrebbe lanciarsi ma c’è Jerry Lynn che glielo impedisce afferrandogli la gamba!! I PP colgono l’occasione per connettere la Gin & Juice!!!! 1..2…3!!!

VINCITORI PER SCHIENAMENTO: PRIVATE PARTY

Abbiamo quindi dei nuovi sfidanti per i titoli tag di Impact, e sono di un’altra compagnia!! Proprio i campioni ora fanno il loro ingresso sul ring ed alzano le loro cinture davanti ai futuri avversari. Ma Storm e Sabin non ci stanno ed attaccano i quattro! Parte la rissa generale!! E su queste immagini ci salutiamo, l’appuntamento con Impact è per settimana prossima!

À bientôt!

Antonio Flagiello
Fan del wrestling sin da ragazzino; accantonato per qualche anno da quel fatidico 2007, sono poi ritornato anni dopo a seguirlo, in quella da molti definita la peggiore era del nostro sport-entertainment preferito..ma d'altronde al cuore non si comanda, giusto? Mark di Brock Lesnar.
15,041FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati