AEW Double or Nothing 2020 Report

Ed eccoci qui signore e signori per il secondo PPV dell’anno per la AEW, probabilmente il più importante della compagnia, l’evento da cui lo scorso anno è ufficialmente partito il progetto All Elite Wrestling. Benvenuti ufficialmente a Double or Nothing.

Tony Schiavone e Jim Ross ci danno il benvenuto a questa serata in cui sono presenti alcuni atleti al posto del pubblico, volti noti tra cui anche Vickie Guerrero, ormai un usanza già vista all’interno di Dynamite. E lo show può avere ufficialmente inizio.

Promo di Joey Janela inserito nel Casino Ladder match all’ultimo istante a casua dell’infortunio riportato da Rey Fenix. Joey parla di quella che potrebbe essere la sua cindarella story che lo vedrà vincere il match di questa sera e divenire il futuro campione AEW.

La parola passa a Kip Sabian in compagnia di Penelope Ford e Jimmy Havoc, i due lanciano il loro avvertimento ai Best Firend con Havoc che ricorda a Sabian che questa sarà la sua opportunità per arrivare al titolo AEW.

Telecamere che si spostano su Christopher Daniels che ci parla dell’opportunità di Kazarian contro Moxley alcune settimane fa, poi passa al Casino Ladder match con ben nove uomini che dovranno guadagnarsi un opportunità per il titolo e uno di quelli sarà parte degli SCU.

Vediamo adesso i Best Friend caricare Orange Cassidy in vista del Ladder match e adesso lo show inizia sul serio!

CASINO LADDER MATCH
Dopo i primi due ingressi seguiranno gli altri atleti coinvolti ogni due minuti (quindi ingressi simil Royal Rumble). I primi due sono Kazarian e Scorpio Sky tra lo stupore generale, incluso quello di Excalibur al commento.
Grande contesa tra i due membri degli SCU che non risparmiano colpi e danno vita a ottimi cambi di manovra, il terzo ingresso è quello di Kip Sabian che giunge sul ring accompagnato da Penelope Ford mentre Jimmy Havoc, alle spalle di Kaz e Sky, li attacca con una scala per spinare la strada al suo alleato. Havoc poi posiziona Kaz sulla terza corda per gettarlo su una scala, ma Frankie ribalta il tutto e prima lo spinge e successivamente va a segno con un suplex che schianta Jimmy sulla scala precedentemente citata. Kaz ne afferra un altra, va per afferrare la fish che vale la #1 contendership, ma Kip lo ferma per dare così vita a una serie di contrattacchi fino all’ingresso del quarto membro e cioè Darby Allin!
Darby va subito a rubare la scena con dei voli straordinari che però mettono se stesso in primissima difficoltà ai fini della vittoria e nel frattempo ecco arrivare il quinto membro, Orange Cassidy al suo secondo ladder match in carriera, un Cassidy che entra suo modo e cioè nel più svogliato possibile.
Cassidy prova ad afferrare la fish senza la scala all’interno di un segmento davvero divertente, mentre sia Kip e Sky cercano di attaccarlo, ma Orange li schiva facilmente per poi decidersi di afferrare sul serio la scala che però non ha voglia di posizionare e intanto ecco entrare Colt Cabana, ovvero il sesto membro del match.
Il match riprende vita, entra anche Janela e gli SCU formano una breve alleanza che poi si rompe a causa di Kip Sabian che ora sembra intrappolato in una figure four di Kaz, ma Kip si libera e tenta lentamente di salire la scala fin quando sempre Kaz tenta più volte di fermarlo riuscendoci.
Eccoci ora davanti all’ottavo ingresso, quello di Luchasaurus che sale sul ring e stende prima Kip con un big boot, poi Janela con una chop che subisce anche Cabana, spinning knee strike su Sky e seguente chokeslam che viene poi tramutata in una powerbomb su Sabian che viene schiantato contro gli altri avversari, tutti tranne Kazarian che prova a opporsi, ma subisce ben due chokeslam su due scale diverse, cosa che mette Luchasaursu in ottima prospettiva, ma Allin si riprende e a suon di headbutt colpisce ottimamente l’avversario e finalmente lo stende… Allin va per prendere la scala, la posiziona mentre il timer conta zero ed ecco entrare l’ultimo membro, il nome a sorpresa che è… BRIAN CAGE!! INCREDIBILE, L’EX CAMPIONE DEL MONDO DI IMPACT WRESTLING, THE MACHINE, GIUNGE IN AEW ACCOMPAGNATO DA TAZ! È LUI IL NONO E ULTIMO MEMBRO DEL MATCH!
Cage stende tutti gli avversari facendo notare fin da subito il suo dominio e proprio allora gli altri otto si accorgono della sua forza e pericolosità e, proprio per questo, scelgono di cooperare per porre fine a questo massacro. Tutti attaccano Brian per poi portarlo fuori dal ring e incastrarlo nel mezzo di una scala per poi posizionare su di esso una fish gigantesca quasi a seppellirlo.
Continua la contesa sul ring con Kazarian e Sabian poi raggiunti da Cassidy che sfiora la vittoria prima di scambiare una serie di colpi con Sabian che riesce a gettare dalla scala, ma Penelope Ford sale su di essa per evitargli la vittoria e la stessa Penelope viene lanciata su Sabian. Arriva Havoc in supporto di Kip e lo stesso viene finalmente bloccato dai Best Friend… la contesa riprende con gli i due SCU ancora una volta faccia a faccia e fermati solo dalla possenza di Luchasaurus mentre Brian Cage si libera dalla sorta di bara costruita dai suoi avversari. The Machine torna sul ring, gomitata su Luchasaurus, risposta, altri ribaltamenti e powerbomb di Cage sulla scala che poi afferra e posiziona al centro del ring. Tutti sembrano essere KO, tutti, tranne Darby Allin che prova a raggiungere Cage seppur stremato, Brian lo colpisce prima con una gomitata, poi con un braccio teso e infine con la drawclaw. Le telecamere ora mostrano Taz incitare il suo assistito a finire Allin e infatti Cage posiziona una scala sulla terza corda nella quale vuole posiziona Allin, poi solleva il tutto e lancia Allin sulla scala come fosse un giocattolino. Cage sale sulla scala e afferra la fish. Che debutto per l’ex Impact World Champion in AEW!
VINCITORE E NUOVO #1 CONTENDER ALL’AEW WORLD CHAMPIONSHIP: BRIAN CAGE

Il tavolo di commento ci ricorda il resto della card dell’odierno PPV tra cui il macth per il titolo TNT tra Cody e Lance Archer e quello per il titolo mondiale tra Moxley e Brodie Lee.

MJF vs JUNGLE BOY
Per la centotretasettesima volta Ross e soci ci ricordano che Jungle Boy non è altri che il figlio del compianto Luke Perry e nel frattempo ha inizio la contesa.
Azione immediata di Jungle Boy che stende MJF costringendolo a uscire dal ring per rifiatare, i due sono di nuovo faccia a faccia e ora MJF prosegue con una serie di manovre di sottomissione dopo le quali sembra imitare i famosi passi di “The Nature Boy” Ric Flair.
Jungle Boy risponde facendo uso della sua agilità, ma non sembra avere importanti esiti dato che MJF risponde bene ai colpi fino a ritrovarsi in difficoltà nel momento di un roll up davvero pericoloso.
Altra reazione di Jungle Boy che fa innervosire MJF ora a subire chop per ogni lato del ring, una, due e Jungle non si ferma… attraverso l’uso delle corde però MJF riesce a scappare e dare vita alla sua reazione, i due sono nuovamente sul ring, MJF attacca Jungle continuamente, hurricanrana di Boy con l’avversario che cade dal ring KO, sembra abbia subito davvero un brutto colpo al collo, l’arbitro sembra intenzionata a concludere la contesa che invece prosegue dato che MJF riesce a rialzarsi, forse in tempo per subire una powerbomb dalla terza corda alla quale neanche Jungle crede di aver realizzato, va per il pin… 1… 2… MJF si salva!
Reazione di MJF che tenta una tiger bomb senza successo, ci riprova, reverse di Jungle, conto di due, altra reverse di MJF, conto di due… gomitate di MJF al braccio sinitro dell’avversario che risponde ancora con un roll up… 1… 2… niente da fare… altra serie di roll up tra i due fin quando quello di MJF si rivela quello vincente incasteando bene l’avversario.
VINCITORE PER SCHIENAMENTO: MJF

Ed eccoci davanti a uno dei match più attesi della serata, stranamente il terzo della card.
Fa il suo ingresso “Iron” Mike Tyson che ci mostra per la prima vola il titolo TNT con un estetica molto simile a una cintura da boxe seppur molto classica nello stile.

TNT CHAMPIONSHIP MATCH: LANCE ARCHER w/JAKE ROBERTS vs CODY w/ARN ANDERSON
Lance entra sul ring e come prima cosa schianta (non ho ben compreso chi) qualcuno con una super chokeslam, segue Cody e la classica introduzione in stile giapponese.
Chop di Cody, pugno di Cody, ma Lance non ne risente. Cody continua con i suoi attacchi per poi essere steso con un calcione dll’avversario che lo spinge fin fuori il ring dove viene soccorso da Arn Anderson. Anche Lance esce dal quadrato, va da Cody per poi tentare di scoprire una parte del suolo fin quando lo stesso “American Nightmare” si riprende tuffandosi su Lance, ma lìex NJPW lo afferra e lo lancia oltre le barricate dando ancora una volta conferma della sua mostruosità.
Le telecamere intanto mostrano Tyson sorridente e felice di gustarsi in prima persona questa contesa che tutti aspettavamo da mesi.
Cody le prova in tutti i modi, ma Lance sembra non venga scalfito fin quando subisce un colpo al braccio e proprio in un angolo del ring Cody lo pressa incastrandolo al paletto, Lance però reagisce, afferra Cody e lo lancia oltre la terza corda mentre le telecamere inquadrano prima i wrestler presenti al posto del pubblico e poi, in lontananza, parte di pubblico nel palazzetto (che sia un vero pubblico e quindi un segno di possibile riapertura ai fan?).
Continua il dominio di Lance, serie di pugni che non danno fiato a Rhodes, attraverso la seconda corda il gigante si getta per uno splash che lo prota al conto di due e successivamente procede con un altra sottomissione al braccio sinistro di Cody… “The American Nightmare” fa uso degli incitamenti dei presenti pur di reagire, ma non sembra riuscirci perché Lance lo schianta ancora una volta sul ring e Rhodes è costretto di nuovo a uscire dal quadrato. Lance lo raggiunge e subisce alcune chop per poi afferrare Cody e lanciarlo di nuovo contro le barricate… Lance guarda soddisfatto le telecamere, poi calcione al volto di Cody e gomitata che, per l’ennesima volta, lo stende. Può esserci speranza per Cody Rhodes questa sera?
Nuovo tentativo di attacco di Cody, vanificato da una ginocchiata, ma nella rincorda Rhodes riesce a ribaltare tutto e incastrare Lance in una crossface per poi essere distratto da Jake Roberts… Cody però non si fa prendere in giro e voltandosi per tempo connette con una DDT, altro tentativo e ribaltamento in favore di Lance con un ottima spinebuster.
Lance sembra attaccare verbalmente Arn Anderson, poi sale sulla seconda corda dove però viene raggiunto da Cody che va a segno con una cutter… 1… NOOOO LANCE ESCE AL CONTO DI UNO!
Ginocchiata di Cody, pugni stile Dusty Rhodes seguiti dalla gomitata iconica, Lance è a terra, Cody fa segno di procedere con la sua finisher… Crossrhodes CONNESSA!! 1… 2… NIENTE DA FARE, LANCE ESCE DAL PIN!
Stinger splash di Cody, Lance però lo afferra e connette con la chokeslam… 1… 2… ancora nulla, poi il gigante schianta la testa di Cody sul ring. Lance lo rialza, lo afferra per il braccio e sale sulla terza corda trascinando a se l’avversario in stile Undertaker, ma nell’istante in cui l’arbitro è distratto a disquisire con Jake Roberts, Arn Anderson fa cadere Lance dalla terza corda e Cody può così andare a segno con un reverse suplex mentre un altro arbitro giunge sul ring per avvertire l’originale direttore di gara di quanto successo, cosa che comporta il cacciare Arn dalla contesa. Jake intanto va per prendere il suo serpente, ma viene fermato in tempo da Tyson e nel frattempo Lance posiziona Cody per la sua finisher, ma il tutto viene ribaltato con una Crossrhodes… Cody ancora una volta rialza il suo avversario e terza crossrhodes della serata… 1… 2… 3!! CODY SCONFIGGE LANCE ARCHER ED è IL PRIMO CAMPIONE TNT DELLA STORIA DELLA COMPAGNIA!
VINCITORE PER SCHIENAMENTO E PRIMO TNT CHAMPION: CODY

14,543FansLike
2,606FollowersFollow

Ultime Notizie

Stabili gli ascolti di Monday Night Raw

L'ultima puntata di Monday Night Raw prima di Backlash trasmessa ieri su USA Network, nel cui main event Charlotte Flair ha battuto...

Annunciato un tag team match femminile per AEW Dynamite

In aggiunta ai quattro match già ufficializzati per l'episodio di Dynamite in programma domani, il Presidente della AEW Tony Khan ha svelato...

Matt Riddle aveva un’idea per una storyline con Kurt Angle

Vi avevamo precedentemente riportato di come la WWE avesse tentato di convincere Kurt Angle a fare da manager a Matt Riddle, recentemente...

Triple H elogia Adam Cole dopo NXT Takeover: In Your House

Durante la media call tenuta con i media al termine di NXT Takeover: In Your House, Triple H ha speso elogi importanti...

Articoli Correlati