BET ON HIM #123 – BET ON… NXT WARGAMES 2021 PREVIEW

Ciao a tutti amici e soprattutto amiche di Tuttowrestling.com e benvenuti ad un nuovo appuntamento con la rubrica dedicata al futuro del business. Siamo reduci dal più che dimenticabile Survivor Series per la WWE. Ultimo ppv dell’anno nel quale la federazione non si è sforzata più di tanto nel creare qualcosa che valesse davvero la pena guardare. Continuo a pensare, come molti, che il format di Survivor Series andrebbe cambiato. Questi match tra campioni non interessano nessuno. Il coinvolgimento della gente è pari a zero e ne risente, chiaramente, anche lo spettacolo. 

Non per giustificare l’atteggiamento del pubblico durante l’evento (specie per quel che riguarda il match femminile). Ma se la reazione del pubblico è quella vista in quel di Brooklyn, ci sarebbe anche da farsi delle domande sull’effettiva qualità dello show e sulle card proposte in quel di Survivor Series. La WWE si fermerà con i ppv fino al primo giorno dell’anno con il suo Day1. Ci sarà però un altro evento per quel che riguarda la federazione di Stamford, nello specifico NXT che riproporrà la sua versione di War Games.

TAKEOVER NO MORE

Ufficiale l’addio alla dicitura Takeover a segnare un’ulteriore chiusura di capitolo della vecchia versione dello show del martedì sera. Sarà anche un banco di prova importante per questa nuova versione dello show, visto l’importanza dell’evento stesso rapportato anche, e soprattutto, alla relativa inesperienza di parte del roster. Insomma sarà un bel banco di prova e credo sia anche giusto da parte della WWE togliere la dicitura Takeover: troppo pesante il fardello di quel nome e troppo ingiusto per i talenti che saranno per la prima volta coinvolti in un evento di speciale (non chiamiamoli ppv). 

CRUISERWEIGHT MATCH?

Il tema principale dell’evento è certamente Old School vs New School. Si respira quest’aria in tutti e cinque i match annunciati. Avremo due singles match: uno è un match titolato, ovvero quello per il titolo Cruiserweight tra Roderick Strong e Joe Gacy. Come? Joe Gacy non è un Cruiserweight? A quanto pare non sembra essere un problema in questa nuova versione dello show. Il personaggio di Gacy è interessante ma allo stesso tempo mi sta iniziando a stancare ma capisco il perché il booking team sta cercando di tenerlo alto. Lavorare con uno come Roddy non può che far bene al processo di crescita di questo ragazzo anche se, il titolo Cruiser, non dovrebbe passare di mano in questo caso. Interessante comunque l’idea: che il nuovo NXT voglia rendere il titolo Cruiser una sorta di X Division Title di TNA/Impact ispirazione?

HAIR VS HAIR VS POKER

Abbiamo poi l’hair vs hair match tra Cameron Grimes ed il “giocatore di poker” Duke Hudson. Potrebbe anche essere un match decente, Hudson sul ring non è terribile e Grimes è un worker eccellente ma la sensazione di un match puramente comedy è dietro l’angolo. Avrebbe senso che a vincere fosse Hudson con Grimes che, a questo punto, cambia radicalmente gimmick e personalità. Temo il peggio per lui e mi dispiace perché uno col suo talento, in-ring ed al microfono, farebbe molto comodo non solo ad NXT. Tuttavia se questo match sancirà la fine di questa rivalità, me ne farò assolutamente una ragione.

TAG TEAM SHOWCASE FOR WAGNER

Un misto tra passato e presente anche il match per i titoli di coppia. Devo dire che non mi aspettavo qualche settimana fa il trionfo titolato per Imperium (pur adorando il duo composto da Fabian Aichner e Marcel Barthel). Invece ecco ancora la coppia italo-tedesca a dominare la categoria dopo il regno, non certo esaltante dello scorso anno. Il Triple Threat Match che li vede coinvolti contro Kyle O’Reilly & Von Wagner e i Legado del Fantasma potrebbe essere la nota lieta di questo evento. A parte Wagner tutti gli atleti coinvolti sono tutti di grande talento ed in grado di portare a compimento un ottimo match. Piccolo dettaglio: il match dovrebbe essere uno showcase di Vagner, curiosamente il meno dotato dei sei sul ring. 

La sua associazione con Kyle O’Reilly ha soprattutto l’obiettivo di portare Wagner a migliorare. Sin dal primo giorno di questo nuovo NXT, Von Wagner ha avuto un ruolo abbastanza rilevante ed avere come chioccia uno come il buon Kyle è certamente positivo per lui. Peccato che O’Reilly sia passato da possibile NXT Champion a chioccia di Von Wagner. L’uomo giusto al momento sbagliato dissi ai tempi. Ho avuto ragione…

ALL AGAINST TOXIC

Si ripete anche la tradizione di avere due WarGames, uno maschile ed uno femminile. In quest’ultimo lo scontro Old vs New è relativo. l’NXT Women’s Champion Mandy Rose e Dakota Kai non sono certo nuove nel giro. Eppure con Toxic Attraction, Mandy sembra aver trovato nuova linfa. Quella linfa e quel “non so che”, mancatole nel main roster, dove pure aveva fatto molte cose e mostrato progressi, pur nell’inesperienza. Dakota rimane una garanzia ed in un momento dove non ci sono molte “donne nuove” da proporre nel roster, una come Kai non può che far bene per duttilità e qualità sia sul ring che al microfono.

Sarà interessante vedere da un lato Cora Jade e dall’altro Gigi Dolin e Jacy Jayne, cimentarsi con una stipulazione difficile come quella di WarGames. Stessa cosa vale per gli uomini di cui parleremo tra poco. Certo avere fenomeni all’interno del ring in grado di guidarle farà la differenza. Io Shirai, Kay Lee Rae e Dakota Kai saranno chiamate agli straordinari per rendere il match godibile e non far sfigurare le meno esperte compagne/rivali. Compresa una Raquel Gonzales che mi dà, tuttavia, l’impressione di aver concluso il suo ciclo in quel di NXT. Anche se di una sua chiamata nel main roster, al momento, non pare sia nei piani. 

OLD SCHOOL VS NEW SCHOOL

Chiudiamo con il WarGames maschile. Qui incentrato sullo scontro Old vs New. Non c’è che molto da dire, anche in questo caso Tommaso Ciampa, Pete Donne e Johnny Gargano dovranno tirare fuori tutte le loro qualità di Ring General per cercare di rendere questo match all’altezza dei loro standard. Il loro compagno e quarto membro del gruppo Old School sarà LA Knight, anche lui non un fenomeno sul ring ma, per lo meno, con diversi anni di esperienza al contrario degli avversari. 

Il match sarà certamente una nuova opportunità per far brillare la stella di Bron Breakker, possibile obiettivo principale di questo War Games.  Dovrebbe ben figurare anche Carmelo Hayes. Non avrei messo nella gabbia gente meno pronta e preparata come Tony D’Angelo e Greyson Weller ma ci sta nella dinamica della storyline la loro presenza. Sono curioso di vedere come si comporteranno questi quattro, al cospetto di un team di fenomeni (tre su quattro per lo meno) e soprattutto in un evento diverso da tutti gli altri al quale han partecipato. Certo è che se si deve investire, passi del genere vanno fatti. Magari non andrà benissimo in termine di prestazioni per loro, ma l’unico modo per crescere è trovarsi in situazioni del genere. Anche fallendo eventualmente.

Sono molto curioso di vedere questa edizione di NXT WarGames. Per quanto sulla carta e nella mia testa, per ovvie ragioni, le aspettative sono un poco bassine. Tuttavia sarò lieto di sbagliarmi e magari parleremo dopo l’evento di un qualcosa non lontano dai Takeover. Ma chissà che la WWE voglia proprio farci dimenticare di questo…

Adriano Paduano
Adriano Paduano
Appassionato di wrestling dagli inizi del 2000, negli ultimi anni ho vissuto a Londra dove ho coltivato la passione per il wrestling indipendente e la scena UK. Collaboro con Tuttowrestling da oltre dieci anni dove ho ricoperto il ruolo di Raw Reporter (occasionalmente anche ppv), redattore del WWE Planet ed attualmente scrivo il bi-settimanale Bet On Him con qualche comparsata nei vari podcast del sito.
15,941FansLike
2,679FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati