TW Risponde #374

Amici di Tuttowrestling.com benvenuti all'edizione numero 371 del TWR, ovvero il TW Risponde. Erik Ganzerli eccezionalmente alla tastiera in sostituzione del sior Bomba, ancora convalescente dopo i festeggiamenti (piuttosto prolungati) per la salvezza dell'Ancona, evento paragonabile come probabilità alla vittoria del titolo WWE da parte di un componente della Mean Street Posse. Speriamo di riaverlo tra noi la prossima settimana. Prima di iniziare, al solito, le domande per le quali si viene giustiziati pubblicamente sulla Piazza Rossa insieme a Ivan il Terribile 32° come nemico della patria:

[RIQUADRO3]

Sbrigata la pratica, iniziamo:


Ciao sono Andrea della provincia di La Spezia, ti scrivo per la seconda volta per porti nuove domande, ringraziandoti per avermi pubblicato la scorsa volta.. Allora:
1)C'è un qualcosa che mi fa dubitare della situazione Batista, e te la spiego, cercando di capire se è solo un mio dubbio o posso insinuarlo anche a te..
Prima dell'ultimo PPV è venuto fuori che il buon Dave si fosse infortunato, e fino a qui non mi è sembrato niente di strano visto che il suo fisico è spesso soggetto a infortuni vista anche l'età, ma quando l'ho visto uscire dallo stage senza una minima fasciatura o qualche scontata smorfia di dolore durante le mosse subite e applicate già iniziavo a dubitare..
Vado e guardo negli scorsi giorni sul sito ufficiale WWE e trovo molto strano il fatto che la federazione di Stanford a differenza di come fa sempre per i propri lottatori face non mostra neanche un minimo video delle visite mediche, del ricovero e di qualsiasi controllo di Batista..
Se a questo aggiungiamo il recente licenziamento di Umaga, visto che ha fallito nuovamente il test antidopping il mio dubbio è:
siamo nel periodo dei controlli del programma contro l'uso di sostanze doppanti, Batista ha sempre un fisico scolpitissimo e tonico, e se per caso fosse stato trovato positivo?
La WWE non puo permettersi di infangare la reputazione di uno dei loro uomini di punta che porta nelle casse milioni di entrate relativi all'acquisto di gadget dei fan, e rovinare l'aurea di grande gigante super eroe!
Quindi per tagliarla corta, secondo te il mio dubbio che la WWE possa aver imbastito un finto infortunio per tutelare la fama di Batista, ci può stare o prendo un grosso abbaglio?
2)secondo me per portare di nuovo alla ribalta il titolo di coppia ora ci sono tutte le carte in tavola!! tu che ne pensi se imbastissero un feud tra la New Hart Foundation , i Colons, la Legacy, Hass e Benjiamin, e i Cryme Time ??
E' vero che non ci puntano più e Vince non ci crede in questa categoria, ma da quanti anni è che non si vedevano stable e unioni cosi interessanti?!?!?!
3)Per quanto riguarda il caso Bobby Lashley, secondo me si è perso quell'entusiasmo del suo arrivo…la si sta portando troppo avanti come cosa, trovo insensata la scelta di presentarlo cosi in anticipo rispetto alla sua firma e al suo utilizzo….
io pur non amandolo come lottatore ero incuriosito da cio che avrebbe fatto, da come si sarebbe schierato in TNA, ma ora ho perso quell'entusiasmo….. tu come la pensi?
4)da amanti del wrestling internazionale siamo in lutto per la scomparsa di Mitsuharu Misawa, ma la mia domanda è: Saito, che è colui che ha eseguito il belly-to back suplex puo essere incriminato per negligenza o omicidio o con qualsiasi altro capo d'accusa visto che quando si è causa della morte di un proprio collega in tutti lavori si viene accusati? La mia tengo a precisare che non è un accusa, perchè è chiaro che è stato un incidente, una fatalità.
5)Chi tra Stone Cold, The Rock, Goldberg e Lesnar pensi (pur coscienti che difficilmente accadrà) ha più possibilità di riavere un incontro in wwe?
6)Quale sarebbe la tua stipulazione speciale per l'ultimo incontro di HBK e di Undertaker in WWE a Wrestlemania?
Ti ringrazio anticipatamente per le eventuali risposti….ciaoooo

Ciao Andrea, grazie per averci riscritto e bentornato. Ecco le tue risposte, però prima ti dico che ho dovuto tagliare una domanda perché per darvici risposta avrei dovuto dare spoiler sull'edizione di Raw in onda venerdì su Sky; mi scuso per l'omissione.
1) Si, prendi un abbaglio. Le immagini dell'operazione ci sono, si sono anche viste a Raw e comunque in ogni caso non vai sotto i ferri per coprire una sospensione, sarebbe veramente stupido. È capitato in passato di lottatori infortunati che sono stati sospesi, ma mai che si coprisse una sospensione con'un operazione vera, appunto perché sarebbe secondo me alquanto stupido. Batista dovrebbe stare fuori dai 4 mesi in su, dai 4 ai 6 mesi via stando alle informazioni che si sono sapute.
2) Si potrebbe, visto che i titoli di coppia ora che sono unificati e interbrand, ma l'attenzione che la WWE solitamente dà alla categoria di coppia è la stessa che io di solito dedico al football gaelico: zero. Sarebbe bello, ma difficilmente accadrà.
3) Il motivo per cui si sta portando avanti la situazione Lashley in TNA così tanto è perché Lashley ha un incontro questo weekend con Bob Sapp in una compagnia MMA americana, esaurito quest'impegno, probabilmente (never say never, non essendoci un contratto firmato) Lashley firmerà con la TNA e lo vedremo più spesso negli show.
4) No, non credo ci siano responsabilità sull'accaduto, lo stile giapponese è parecchio più duro rispetto a quello a cui si è abituati in compagnie come la TNA e la WWE. Di certo un back suplex è una mossa comunque molto pericolosa, sia che la si subisca/effettui nel modo in cui viene solitamente effettuata in Giappone (o come, per esempio, la effettuava Taz in ECW che aveva uno stile di suplex molto duro) o come la si vede in uno show WWE. È un attimo sbagliare la mossa di quel tanto che basta per causare problemi ma è la natura del gioco. Anche un People's Elbow, per dire, se sbagliato di tanto può essere pericoloso…in ogni caso non mi sento di dare responsabilità di qualunque tipo per la morte di Misawa… è stato un tremendo incidente, molto sfortunato, che sarebbe potuto accadere ovunque.
5) In ordine: Brock Lesnar (volendo può ancora tornare in attività, anche se sta benissimo in UFC dove è campione del mondo dei pesi massimi in attesa del match con Frank Mir), The Rock (pur essendo a Hollywood mai dire mai), Steve Austin (che si considera praticamente ritirato per via dei suoi notori enormi problemi al collo, alle ginocchia e alla schiena) e Goldberg (da tempo immemore ormai fuori dal business).
6) Semplice: Hell in a Cell.
Grazie ancora per averci scritto….NEXT!

Un grosso saluto a voi di TuttoWrestling! Mi chiamo Daniele, e sono di Caserta, vi ho già scritto in passato con la fortuna di essere pubblicato, spero che anche questa volta avrò questo onore. Innanzitutto, oltre i dovuti complimenti a tutto lo staff, comincio con le mie domande, più che altro riguardanti le divas wwe:
1) ma sbaglio o la WWE da un paio d'anni a questa parte concentra la sezione femminile solo su quelle “più belle”, anzichè sulle vere lottatrici? quante volte ho sofferto vedere Victoria essere battuta da Michelle McCool, o Beth Phoenix da Kelly Kelly, e quante volte mi sono domandato se non fosse un insulto a chi sul ring ci sa fare veramente. tu cosa ne pensi?
2) ho appena letto del licenziamento di Candice Michelle..sono rimasto a dir poco scioccato, va bene che ormai era lontano dal ring da 2 anni (correggimi se sbaglio), ma della categoria “divas gnocche e niente più”, era quella che ci sapeva fare un po' di più delle altre. perché non licenziare una Maria, Eve, o Kelly Kelly (incapace a ballare, lottare, oltre che ad essere bruttina, ma questi sono gusti), che al wrestling danno veramente poco o niente?
3) le gemelle Bella: sul ring le vedo ancora impacciate, ma potrebbero fare strada, secondo me rispecchiano di più i canoni delle divas-lottatrici, ma ora che sono a Raw, hanno fatto un solo match, per di più solo a WWE Superstars..quanto tempo gli dai prima che vengano ri-sbattute in FCW o addirittura licenziate?
4) cambiando argomento..Carlito e Primo da RAW a SmackDown, io non vedo una buona situazione per loro, considerato che tra poco li vedremo detronizzati dalla Legacy..cosa ne sarà di loro? Ormai ho perso le speranze per un nuovo push da main-eventer per Carlito
5) sono contento che finalmente il titolo Intercontinentale sta avendo più visibilità, quasi lo stesso il titolo US. Due domande in uno: non è ridicolo che un giamaicano sia campione degli Stati Uniti? E l'IC Title non è riduttivo per un main eventer come Jericho?
6) ultima domanda: DONALD TRUMP nuovo proprietario di RAW..lasciando perdere il promo secondo me alquanto ridicolo, la domanda è la seguente: davvero la WWE sta facendo così bassi ascolti da dover coinvolgere un multimiliardario come Trump, oppure è Vince McMahon che non sa cos'altro escogitare per un ritorno sul ring?
Con quest'ultima domanda ti lascio un saluto, continuate così, siete mitici!

Ciao Daniele, un saluto da parte mia e bentornato sulle pagine del TWR. Grazie anche per i complimenti allo staff, sempre molto graditi
1) Guarda, generalmente è come dici tu. È indubbio che in WWE si sia sempre preferita l'avvenenza alla qualità tecnica. Poi ovviamente quando le due cose coincidono (Trish Stratus, Mickie James, Victoria per fare 3 nomi…salto Lita non perché non sia brava ma perché non rientra nei miei gusti di uomo) la WWE ha sfruttato a dovere e al massimo la possibilità. Ultimamente però con il “PG Edict” della WWE se hai notato le divas hanno abiti di scena molto meno succinti del solito e la frase con cui si è soliti introdurle è “Sexy, smart and powerful” ovvero “sexy, intelligenti e potenti”, quindi per necessità virtù si sta forse tentando di operare un piccolo cambiamento all'atteggiamento mentale nei confronti del prodotto wrestling femminile in WWE, staremo a vedere.
2) Candice Michelle è stata licenziata sostanzialmente per diversi fattori: per il fatto che non è stata più la stessa dopo l'infortunio alla clavicola riportato nel match di Raw contro Beth Phoenix (senza contare il fatto che si è infortunata immediatamente nel match di ritorno dal primo infortunio), per il fatto di essere piuttosto fragile e propensa agli infortuni (un po'come Mr.Kennedy) ma soprattutto per il fatto che Candice stesse continuando a coltivare, nel periodo di assenza dal ring, i suoi progetti extra-ring con GoDaddy.com, apparizioni a tornei di poker, apparizioni al di fuori dalla sinergia WWE ecc. ecc.. In altre parole si sono accorti che stavano pagando Candice Michelle per stare a casa e riprendersi quando questa stava guadagnando altri soldi con altri accordi fatti con altre entità, cosa che in periodo di crisi economica la WWE non si può permettere. Sul fatto che ci siano altre persone in WWE licenziabili tanto quanto Candice siamo pienamente d'accordo (personalmente mi libererei di Maria, non per cattiveria ma perché il suo personaggio è stato letteralmente ucciso dalla sua “emancipazione” con l'apparizione su Playboy e non ha più nulla da dare). Su Kelly Kelly invece non condivido la tua opinione, è molto migliorata sul quadrato e comunque si sta facendo il mazzo, poi comunque è una gran bella ragazza.
3) Non molto purtroppo, a me non dicono assolutamente nulla sul ring e a livello di bellezza c'è di meglio in giro. Non fossero gemelle sarebbero state licenziate da un pezzo probabilmente o non sarebbero nemmeno arrivate in WWE.
4) Beh, son già trattati meglio di un Brian Kendrick, che ha talento da vendere… sono midcarder, c'è poco da fare. Già mi ha molto sorpreso vedergli vincere i titoli di coppia ma, come già detto poco sopra, la categoria tag è così…l'attenzione della WWE è praticamente nulla e si vive di conseguenza. Personalmente non mi preoccuperei molto di Carlito o di Primo, se non fanno casino un posto per wrestler di buon livello come loro c'è sempre.
5) No, non è per nulla ridicolo che un giamaicano sia campione degli Stati Uniti…abbiamo avuto campioni di federazioni italiane per esempio definiti come campioni del mondo che è molto peggio. Scherzi a parte, i titoli hanno un nome ma vanno presi sempre con le molle…per non chiamarli titoli secondari si usano queste denominazioni, niente di più. Per il discorso Jericho si, probabilmente è riduttivo ma è anche vero che calza a pennello con la sua gimmick attuale il fatto di essere un 9 volte campione Intercontinentale.
6) La WWE c'entra relativamente con la storia di Trump, nel senso che USA voleva qualcosa di forte per fare pubblicità alla puntata “commercial-free” di Raw e la WWE ha proposto questo angle con Trump, niente di più e niente di meno. Tutta questione di rating, USA sta battagliando con TNT e ESPN che sono andati molto forte coi playoff NBA per il primo posto nel periodo di garanzia tra i network via cavo americani e per farlo è disposta a tutto… ci son molti soldi in palio tra ritorni pubblicitari e investimenti quindi non mi stupisce per nulla che siano arrivati a giocarsi Trump.
Grazie ancora e torna a scriverci quando vuoi…NEXT!!!

Ciao Antonio, complimenti non solo alla tua ottima rubrica ma a tutto il sito in generale, siete preparatissimi ed è sempre un piacere leggervi.
Sono Paolo, scrivo da Parete, amena località a poca distanza da Napoli, e seguo il wrestling sin da quando ero piccino. Allora, ricordo solo qualche big man come Hogan, Ultimate Warrior, Earthquake (uno dei miei preferiti) ed altri.
Mentre negli ultimi anni ho potuto notare i pesi leggeri con mente più matura, e mi sono innamorato del loro stile spericolato. Come ho avuto modo di parlare anche con Niccolò Bagnoli della cosa, mi stupisce il ruolo sempre più marginale che i wrestler di piccola stazza hanno, relegati al ruolo di jobber nonostante
le loro capacità (con Niccolò parlavamo di Jimmy Wang Yang in particolare).
Come ha avuto modo di spiegarmi, Vince McMahon adora i bestioni, cosa risaputa, ma fino a qualche anno fa venivano organizzate battle royal per decretare il numer one contender al Cruiserweight title, detenuto tra gli altri da Dean Malenko, Chris Jericho, Rey Mysterio ed Eddie Guerrero. Il padrone di tutto era
Vince, come ora, eppure il titolo nel corso del tempo è addirittura scomparso.
Cosa è successo nel corso degli ultimi anni, nella mente di Vince o nel booker team? Qualche episodio scatenante, un casus belli particolare?
Buon lavoro, spero di ricevere risposta.

Ciao Paolo, benvenuto al TWR. Non sono molto d'accordo con quanto dici a riguardo dei pesi leggeri, nel senso che credo che ora ci sia un focus nei confronti dei pesi leggeri in WWE come mai nei tempi recenti. Edge e CM Punk, che certamente big men non sono, hanno ruoli di primissimo piano all'interno della compagnia. Lo stesso possiamo dire per Jeff Hardy, Chris Jericho, Rey Mysterio, The Miz, John Morrison…tutta gente che ai tempi avrebbe potuto benissimo lottare per il titolo cruiserweight (e infatti, come anche dici, alcuni l'hanno fatto in WCW). Chiaro, ci saranno sempre i Triple H, i Batista, i The Undertaker e anche i The Great Khali e i The Big Show in futuro, perché è giusto che ci siano anche loro nel business ma, soprattutto secondo me perché col Wellness Program ora sono obbligati, ci sarà un trattamento decisamente migliore nei confronti dei lottatori con un fisico più “naturale”, se vogliamo. Edge è l'esempio migliore…magrolino ma con un carisma e un talento innato è ora già 9 volte campione del mondo. Ora, per quanto riguarda invece il TITOLO dei pesi leggeri si è deciso di toglierlo di mezzo più che altro perché non hanno gente nella parte bassa della card sufficiente per assicurare feud e match di livello. Un peccato, ma in ogni caso comunque la WWE ha già troppi titoli, fare tornare anche il titolo cruiser creerebbe secondo me solamente più confusione che altro.
Grazie ancora per la tua mail, a presto!


Ok, è tempo ora di andare a vedere come avete risposto al quesito dello “Smista la lista” di questa settimana e l'argomento era “Quali sono stati, secondo voi, i migliori cinque manager di sempre” (e ovviamente il mio riferimento a votare con il “cervello” è stato colto da tutti; ma del resto quando uno è il migliore è il migliore! ndGP)
Ecco come ci avete risposto:

Hola! Un saluto da Simone di Viareggio. Questa è la seconda volta che scrivo (la prima risale ai tempi del Kiniluca risponde) dato che si parla di un argomento a me caro dunque ecco la mia classifica dei
manager.
5 Paul Bearer: con una faccia e una voce inconfondibili ha segnato indubbiamente sia l'era gimmick che quella attitude. Come non dimenticare poi il primo voltafaccia ad Undertaker?
4 Mr Fuji: semplicemente il perfetto esempio di manager spietato. Con pochi “clienti” (come li definiva Dan Peterson) ma quasi sempre vincenti (vedi Demolition o Yokozuna).
3 Sensational Sherri: ottima wrestler ma qui in Italia la ricordiamo come manager di spicco di atleti del calibro di Macho Man, Ted diBiase e del primo Shawn Michaels. Indimenticabile nel promo in cui
cercava di convincere il campione Ultimate Warrior a concedere una title shot al suo “cliente” Macho Man. Discreto anche il suo stint in WCW.
2 Jimmy Hart: Hart Foundation, Dream Team, Honky Tonk Man, Natural Disasters, le giacche spettacolari, l'inseparabile meagfono ( “come on baby!” ), la WCW con Hulk Hogan per poi tradirlo e iniziare un feud
come ai “vecchi tempi”. Forse più personaggio che manager; ma che personaggio!
1 Bobby “The Brain” Heenan: quando si pensa ad un manager la mente non può che andare a lui. La sua Heenan Family; ogni wrestler che ne ha fatto parte quasi passava in secondo piano perchè il primattore era
Bobby. Odiato come credo nessun'altro in un'era in cui la keyfabe era ancora quasi intatta, spesso vittima del face di turno ma sempre, perennemente sulla cresta dell'onda con la sua continua ricerca nello
strappare il titolo all'odiato rivale Hulk Hogan il cui apice si è toccato nel main event di Wrestlemania 3 con la fantastica storyline costruita nei mesi precedenti. Uno dei più grandi personaggi di sempre
e sicuramente il più grande manager!
Un saluto a tutta la redazione!
Buon giorno al Dotto e a tutti i suoi lettori da Pacbig – PG.
Se parliamo di manager mi vengono in mente quei personaggi che accompagnavano i wrestler al ring e che spesso erano capaci di unire sotto la propri guida vere e proprie stable.
1. Bobby “The Brain” Heenan. Un personaggio mitico che a volte saliva anche sul ring a fianco dei suoi clienti. Heeanen aveva riunito in torno a se una vera stable la Heenan Family, con alcuni tra gli atleti hell più importanti tipo André the Giant, e idealmente è stato un acerrimo rivale di Hulk Hogan avendo fatto da manager anche ad atleti tipo King Kong Bundy
2. Jimmy Hart. Il mitico Mouth of The South a mio avviso secondo solo a The Brain, sempre “armato” del suo fido megafono spesso artefice dei successi dei suoi clienti. Me lo ricordo sempre con giacche sgargianti e variopinte fantastiche
3. Paul Bearer. Il manager ideale per una delle gimmick più azzeccate della WWE, quella di Unertaker il deadman che lui manovrava grazie all'urna
4. Miss Elizabeth. La manager femminile per eccellenza anche sei lei non era propriamente una manager la ma ragazza di Macho Man, l'oggetto di gelosia dell'atleta Macho per eccellenza che lei seguiva timidamente.
5. Melina. Menager di Joy Mercury e Johnny Nitro, loro erano gli MNM. Un tag di atleti fisicati di livello medio-basso ma comunque vincenti grazie alla loro Manager che faceva da disturbatore, mentre Nitro e Mercury chiudevano cun la loro finischer eseguibile in coppia. Mitica la scena in cui Melina salta addosso a Eddie Guerrero coprendogli la faccia con il seno, mentre Nitro e Mercury chiudevano su Rey Mysterio.
Ciao sono Andrea dalla provincia di Biella, ecco quelli che secondo me
sono stati i migliori 5 manager di sempre:
1)Sensational Sherri: da grande maschilista quale sono mi duole mettere al primo posto una donna
però è stata veramente grandissima come accompagnatrice di heel fenomenali risultando spesso decisiva con i suoi graffi, i suoi colpi proibiti, i suoi atteggiamenti odiosissimi. Veramente un grande
personaggio a cui si deve il merito di aver svezzato Shawn Michaels.
2) Jimmy Hart: altro grande personaggio,la sua parlantina gracchiante attraverso l' altoparlante era qualcosa di superbo, persino le sue giacche, ognuna per ogni suo wrestler, lo caratterizzavano rendendolo
inimitabile. Ma quanto fiato aveva? non smetteva mai di parlare!
3) Bobby “the brain” Heenan: e come dimenticare il manager che ha avuto tra i suoi assistiti i più grandi heel dei favolosi anni '80: Andre the giant, Rick Rude, Mr. Perfect, The Brain Buster, King Kong Bundy, The
Brooklyn Brawler (scherzo! però anche lui ha contribuito a creare il mito di Bobby). Tra tutti era il manager che vendeva meglio le mosse dei face quando lo menavano, questo particolare a mio avviso è molto
rilevante.
4) Paul Bearer: e qui basterebbe dire solo Undertaker per inserirlo tra le leggende, in realtà la sua gimmick era stata portata a livelli eccelsi proprio dal buon Paul,le sue espressioni facciali erano
incredibili.
5) Paul Heyman: in lui non c'è solo il manager c'è la completezza assoluta del suo ruolo: grande in tutto!
Una piccola postilla : fuori concorso la bellissima Miss Elizabeth magari non sarà stata la miglior manager in assoluto ma nel mio cuore è sempre la numero uno!
Ciao A-Bomb, sono Gianluigi e, sorvolando sugli ovvi complimenti per il sito, le rubriche e tutto il resto, ti scrivo da Portici (Na) a proposito del “compito a casa” sui cinque migliori manager di sempre.
Ho la fortuna (dipende dai punti di vista) di avere un'età che mi ha consentito di vivere appieno l'era anni 80-90 del wrestling, dove i manager sono stati maggiormente apprezzati e meglio utilizzati; oggi questa categoria in WWE è praticamente sparita (Tony Atlas non lo considero un manager nel senso old style del termine).
Quindi, secondo me i cinque migliori manager di sempre sono:
1) Ovviamente al primo posto non può che esserci “The Brain” Bobby Heenan. Grandissimo personaggio, ottimo mercante di se stesso e soprattutto degli atleti da lui rappresentati, astuzia volpina e soprattutto una faccia da schiaffi che faceva di lui uno dei personaggi più “odiati” di tutta la federazione, spesso anche più dei suoi wrestlers.
2) Un po' dietro di lui per astuzia ecc. ecc. piazzo Mr. Fuji, che tra l'altro ha anche un buon passato come lottatore sul ring. Il suo bastone (evitate doppi sensi per favore…) meriterebbe un posto nella Hall of Fame svincolato dal suo possessore.
3) Naturalmente, se parliamo di manager anni 80-90 non possiamo dimenticare Jimmy Hart, la bocca del Sud o il colonnello se preferite. Tra l'altro uno dei pochi manager, comunque l'unico a mia memoria, a turnare face nel corso di un feud, quello tra Money Inc. e il duo Hogan/Beefcake.
4) Facendo poi un passo ancora più indietro nel tempo, vorrei citare Freddie Blassie, che considero un Bobby Heenan prima maniera e che ho potuto apprezzare in filmati d'epoca grazie a WWE Vintage e a Youtube.
5) Infine, un personaggio che va considerato a tutti gli effetti una manageressa (guai a chi si azzarda a definirla “valletta” 🙂 ) e che purtroppo non c'è più. Parlo ovviamente di Sensational Sherri.
Comunque gli anni 90, l'epoca d'oro dei manager, ha prodotto altri personaggi di spessore: come non citare Slick, The Doctor of Style ma anche Jim Cornette, che non ha mai avuto, secondo me, atleti validi a cui appoggiarsi.
Del periodo attuale, nonostante la penuria, ho apprezzato Armando Estrada e, più di tutti, James Mitchell, un grandissimo personaggio.
E questo è tutto.
Ciao e grazie
Gianluigi

Ciao, sono sempre Cristian da Alghero.
I migliori manager che io ricordi sono legati al wrestling della mia infanzia. E' un peccato che la WWE abbia “di fatto” soppresso la categoria, pechè avrebbe aiutato molti bravi atleti impacciati al microfono a sfondare davvero invece di essere costretti ad emigrare in altre federazioni:
1) Bobby “The Brain” Heenan
2) Jimmy “The Mouth of the South” Hart
3) Mr.Fuji
4) Paul Heyman
5) Paul Bearer
NB: Il miglior manager di tutti è Mickey, manager di Rocky Balboa! Chi è che non adora quel vecchiaccio? 😉
Ciao e GRAZIE per lo splendido lavoro che state facendo.

Ciao Doc Bomb,
sono Marko dalla provincia di Milano e da buon quasi 40enne non posso che cogliere la palla al balzo per quelli che definisco i migliori manager, tutti più o meno legato al periodo WWF:
1) L'unico ed il solo: Bobby “The Brain” Heenan assolutamente il MANAGER, un mito
2) Paul Bearer, di persone brutte ce ne sono ma lui….indescrivibile
3) Mr Fuji, cattivissimo quando accompagnava i Demolition
4) Jimmy Hart, tamarrissimo con quelle giacche, gli occhiali da sole e il megafono
5) per ultima ma solo perchè sono incerto se inserirla nei manager: la splendida Miss Elisabeth
Che dire, nostalgico dei tempi che furono????
Ciao


Se permettete dico la mia sull'argomento:
1) Bobby “The Brain” Heenan. Inarrivabile, meraviglioso, esilarante. Di gran lunga il miglior manager della storia del business
2) Jimmy Hart: da membro dei Genrtys a indimenticabile compagno di tonnellate di wrestler. Magistrale nel suo ruolo.
3) James E.Cornette. Una delle persone più irritanti che io abbia mai visto nel ruolo di manager, superlativo con la sua racchetta da tennis e con doti al microfono superlative.
4) J.J. Dillon. Semplicemente IL manager della Stable per eccellenza (alzare il pugno e alzare tutte le dita ad eccezione del pollice)
5) Paul Bearer. L'ideale spalla per un personaggio come The Undertaker. Se il “Deadman” era la fragola, Bearer era la panna. Non poteva esserci altro completamento migliore per la coppia.


E ora il quesito della settimana, sperando vi piaccia e scateni la vostra fantasia: “Quali sono per voi i 5 avvenimenti più importanti della storia del wrestling?” Possono essere match, può essere un turn, può essere una tragedia (purtroppo), può essere una notizia di tipo economico…qualunque cosa: quali sono per voi i 5 fatti più importanti della storia del business.

Aspettiamo le vostre risposte, nel frattempo grazie per averci letto e l'appuntamento col TWR è per la prossima settimana, si spera, con A-Bomb.
Ciao!

[RIQUADRO2]

14,815FansLike
2,612FollowersFollow

Ultime Notizie

Morto sul ring il luchador Prìncipe Aéreo

Il luchador messicano Prìncipe Aéreo è venuto tragicamente a mancare sabato scorso, mentre era impegnato in un match a Città del Messico.

Ufficializzati tre nuovi match per l’odierna puntata di Raw

Tre nuovi match annunciati per la Season Premiere di Raw, tra cui un 8-man tag team match che vedrà impegnata la RETRIBUTION.

La superstar di NXT Xia Li debutterà nel kickboxing

Xia Li, wrestler di NXT, debutterà nel mondo del kickboxing questo weekend.

Kurt Angle: “John Cena è la più grande superstar WWE di tutti i tempi”

Il WWE Hall of Famer Kurt Angle ricorda l'incontro di No Mercy 2003 contro il leader della Cenation, elogiando il 16 volte campione del mondo.

Articoli Correlati