Sweet Chin Music #52 – TW AWARDS 2013

Un caloroso benvenuto a tutti alla consueta edizione di Sweet Chin Music di fine anno. Chi vi scrive è CDB, il vostro direttore che vi segue sempre e controlla tutto, ma scrive pochino e lascia spazio alle nuove leve del wrestling web (sempre che personaggi straordinari come GP possano considerarsi “giovani”). Quello che state leggendo è invece l'editoriale più longevo di tutto il wrestling web, che oggi si concentra sulla premiazione degli Slammy Awards 2013. Un anno non facilissimo per il mondo del wrestling, visto che sicuramente ce ne sono stati di più redditizi, ma che getta le basi per un 2014 che a mio avviso sarà di certo più spettacolare, soprattutto considerando che tra qualche mese si disputerà Wrestlemania 30, un'edizione già entrata nella storia prima ancora di essersi disputata. Non è stato un anno semplice sicuramente nemmeno per la TNA, che era chiamata a elevarsi a uno status superiore e che, a mio parere, non ce l'ha fatta, iniziando a far intravedere anche qualche scricchiolio dal punto di vista finanziario. In ogni caso, non sono mancati comunque gli spunti interessanti, che hanno portato in taluni casi ad assegnare dei premi in maniera immediata e senza discussioni, in taluni altri invece a dibattere – e come sempre, a votare! – per assegnare i premi più ambiti del wrestling web.

Vi ricordo che come ogni anno trovate qui sotto le opinioni di CDB e le votazioni di TUTTI (o quasi) gli staffer, quindi poi largo a voi e ai vostri commenti che potete mandare utilizzando il forum, scrivendo al sottoscritto all'indirizzo [email protected] o contattando i singoli staffer alle loro mail. Se siete pronti, non vi resta che allacciare le cinture… perchè si parte con la premiazione!

Wrestler of the year: Daniel Bryan

Praticamente un plebiscito per Daniel Bryan, capace di impressionare là dove non c'erano dubbi, ovvero sul quadrato di combattimento, ma anche dove invece doveva ancora dimostrare molto, cioè dal punto di vista del carisma e del rapporto con il pubblico. I suoi Yes! e i suoi No! ormai sono sulla bocca di tutti, grazie anche alla WWE che ha senza dubbio fatto con l'allievo di Shawn Michaels un ottimo lavoro. Personalmente non sono ancora convinto che Bryan possa diventare a tutti gli effetti una stella di livello mondiale alla pari di John Cena e CM Punk, ma va detto senza ombra di dubbio che il 2013 è stato il suo anno (anche a causa degli infortuni e di alcune scelte dei sopra citati Cena e CM Punk). Gli incontri di Bryan sono stati sempre di livello altissimo, e il pubblico ha seguito alla grande; chissà cosa sarebbe successo se la federazione di Stamford avesse premuto sull'acceleratore nel post Summer Slam, consegnando la cintura di campione mondiale in pianta stabile a Bryan e puntando su di lui senza tentennare… ma chissà che la scelta non sia stata solo rimandata al 2014. Per arrivare a livelli ancora più alti, secondo me c'è bisogno di dimostrare anche continuità in pianta stabile nel main event.

CDB: Daniel Bryan
GP: Daniel Bryan
Ippolito: Daniel Bryan
Ganzerli: Daniel Bryan
Paduano: Daniel Bryan
Contessa: Daniel Bryan
Bottari: Daniel Bryan
Vigorita: Daniel Bryan
Rondanini: Daniel Bryan
Contini: Daniel Bryan
La Spina: Daniel Bryan
Massucco: Daniel Bryan
Manzoni: Daniel Bryan
Cuozzo: Daniel Bryan
Basso: Daniel Bryan
Triscari: Daniel Bryan
Passalacqua: Daniel Bryan
Pierleoni: Daniel Bryan

2012 WINNER: CM Punk
2011 WINNER: CM Punk
2010 WINNER: John Cena
2009 WINNER: Kurt Angle
2008 WINNER: Triple H
2007 WINNER: John Cena
2006 WINNER: Edge
2005 WINNER: Batista
2004 WINNER: Chris Benoit
2003 WINNER: Shawn Michaels
2002 WINNER: Kurt Angle
2001 WINNER: Steve Austin
2000 WINNER: Triple H

Tag Team of The Year: BAD INFLUENCE

Una categoria Tag Team in discreta ripresa nel mondo del wrestling in questo 2013, concede il premio di Tag Team dell'anno a Bad Influence, che si aggiudica la vittoria di misura su The Shield. Il team formato da Christopher Daniels e Kazarian ha dato vita ad incontri spettacolari dimostrando un'alchimia di ottimo livello, fondata anche sul fatto che i due ex Fortune si conoscono molto bene ormai da lungo tempo. Dietro di loro The Shield, un trio più che un duo, formato da Roman Reigns e Seth Rollins, con numerose partecipazioni di Dean Ambrose (bravissimo anche in singolo). The Shield ha portato indubbiamente una ventata di novità nel panorama Tag Team della WWE, disputando diversi main event e combattendo in maniera sempre convincente contro avversari dal diverso stile. Menzione interessante anche per il team di Cody Rhodes & Goldust, un'idea azzeccata della WWE per una riunione familiare che probabilmente andrà avanti con discreti risultati anche nel 2014. Il fatto che in ogni caso ci siano stati diversi nomi in ballo, al contrario di quanto accaduto negli anni passati, certifica l'evoluzione positiva della categoria negli ultimi dodici mesi, senza dubbio un bene che lascia ben sperare anche per il futuro prossimo.

CDB: The Shield
GP: Bad Influence
Ippolito: Team Hell No
Ganzerli: Bad Influence
Paduano: The Shield
Contessa: The Shield
Bottari: Bad Influence
Vigorita: Cody Rhodes & Goldust
Rondanini: Bad Influence
Contini: James Storm & Gunner
La Spina: Cody Rhodes & Goldust
Massucco: Bad Influence
Basso: reDragon
Manzoni: The Shield
Cuozzo: The Shield
Triscari: Cody Rhodes & Goldust
Passalacqua: Bad Influence
Pierleoni: Cody Rhodes & Goldust

2012 WINNER: Hell No
2011 WINNER: Beer Money Inc.
2010 WINNER: Motor City Machine Guns
2009 WINNER: JeriShow
2008 WINNER: Beer Money Inc.
2007 WINNER: Lance Cade & Trevor Murdoch
2006 WINNER: LAX (Homicide & Hernandez)
2005 WINNER: MNM (Nitro & Mercury)
2004 WINNER: La Resistance
2003 WINNER: Charlie Haas & Shelton Benjamin
2002 WINNER: Los Guerreros
2001 WINNER: Dudley Boyz
2000 WINNER: Edge & Christian

Match of the year: CM Punk vs Brock Lesnar (WWE Summerslam)

Il 2013 non sarà ricordato per IL match dell'anno, come invece talvolta è avvenuto in passato con autentici plebisciti. Questo non significa che non ci siano stati incontri validi, ma che il livello sia stato leggermente più basso con però più di un candidato eccellente. Si aggiudica il premio – a mio avviso meritatamente – la contesa di SummerSlam tra CM Punk e Brock Lesnar, un match molto bello ed equilibrato, duro, combattuto con diversi stili, emozionante e coinvolgente allo stesso tempo. Per renderlo un vero e proprio classico, a mio avviso sono mancate solo delle componenti che non sono dipese dalle capacità dei due wrestler, ovvero una storia super coinvolgente tra i due che motivasse l'incontro e il fatto che non si trattasse del main event dello show (che peraltro non era nemmeno il più importante dell'anno). La rivalità tra i due mi è comunque molto piaciuta, ma va detto che – almeno in storyline – il vero nemico di CM Punk era Heyman e non Lesnar, mentre per quanto riguarda la decisione di non renderlo il main event… sono scelte, e non necessariamente possono consderarsi sbagliate. Dietro la sfida tra Lesnar e Punk, che testimonia come gli “inediti” spesso possano risultare vincenti, c'è il main event di Summerslam tra Cena e Bryan, anch'esso molto emozionante e davvero ben combattuto, con un finale pirotecnico e per certi versi sorprendente (la vittoria di Bryan, che poi cede a stretto giro il titolo a Orton complice l'aiuto di Triple H). In ogni caso, un 2013 con buona qualità, insolitamente spostata da Wrestlemania a Summerslam, e che comprende i 4 nomi principali della WWE: CM Punk, John Cena e Daniel Bryan, più quel Brock Lesnar che – anche se presente solo sporadicamente – si è rivelato uno splendido riacquisto da parte della WWE, perchè è stato sempre in grado di conferire grande attenzione e un super apporto sul ring ogni qual volta è stato chiamato in causa. Senza dubbio, farà parlare di lui anche nel 2014, e chissà che Wrestlemania non sarà l'occasione giusta…

CDB: CM Punk vs Brock Lesnar (Summerslam)
GP: Sami Zayn vs Antonio Cesaro (NXT)
Ippolito: John Cena vs Daniel Bryan (Summerslam)
Ganzerli: CM Punk vs Brock Lesnar (Summerslam)
Paduano: John Cena vs Daniel Bryan (Summerslam)
Contessa: CM Punk vs Brock Lesnar (Summerslam)
Bottari: Cody Rhodes & Goldust vs The Shield (Battleground)
Vigorita: John Cena vs Daniel Bryan (Summerslam)
Rondanini: CM Punk vs Undertaker (Wrestlemania 29)
Contini: James : CM Punk vs Brock Lesnar (Summerslam)
La Spina: Punk vs Brock Lesnar (Summerslam)
Massucco: CM Punk vs John Cena (Raw)
Manzoni: CM Punk vs Brock Lesnar (Summerslam)
Cuozzo: : John Cena vs Daniel Bryan (Summerslam)
Basso: Michael Elgin vs Adam Cole (ROH Death Before Dishonor XI)
Triscari: CM Punk vs Brock Lesnar (Summerslam)
Passalacqua: CM Punk vs Brock Lesnar (Summerslam)
Pierleoni: John Cena vs Daniel Bryan (Summerslam)

2012 WINNER: Triple H vs. Undertaker (Wrestlemania 28)
2011 WINNER: John Cena vs. CM Punk (Money In The Bank)
2010 WINNER: Undertaker vs. Shawn Michaels (Wrestlemania 26)
2009 WINNER: Undertaker vs. Shawn Michaels (Wrestlemania 25)
2008 WINNER: Shawn Michaels vs Ric Flair (Wrestlemania 25)
2007 WINNER: Shawn Michaels vs John Cena (Raw 23 aprile 2007)
2006 WINNER: Kurt Angle vs. The Undertaker (No Way Out 2006)
2005 WINNER: Shawn Michaels vs. Kurt Angle (Wrestlemania 21)
2004 WINNER: Shawn Michaels vs Triple H vs Chris Benoit (Wrestlemania XX)
2003 WINNER: Chris Jericho vs Shawn Michaels (Wrestlemania XIX)
2002 WINNER: Shawn Michaels vs Triple H (Summer Slam 2002)
2001 WINNER: Kurt Angle vs Triple H (Royal Rumble 2001)
2000 WINNER: Triple H vs The Rock (Judgment Day 2000)

PPV of the year: WWE Summerslam

E, con due incontri sue du tra i primi nominati per il Match Of The Year, non poteva non essere proprio Summerslam l'evento dell'anno. Non c'è che dire, la calda estate della WWE è stata veramente calda, con storyline interessanti che hanno portato a due match di altissimo livello e hanno permesso alla federazione di Stamford di continuare con entrambe anche nei mesi a venire. Oltre ai due main event, l'undercard è stata sicuramente solida (vedi RVD vs. Dean Ambrose, il debutto di Bray Wyatt contro Kane, e la contesa per il World Title tra Alberto Del Rio e Christian), a testimonianza che l'estate è stata probabilmente la stagione migliore per la federazione di Stamford, complice una Wrestlemania 29 leggermente sotto tono (per l'evento in sè e anche per la Road To, partita con una Royal Rumble così così e proseguita senza acuti particolarmente brillanti).

CDB: Summerslam
GP: Payback
Ippolito: Summerslam
Ganzerli: Summerslam
Paduano: Summerslam
Contessa: Summerslam
Bottari: Summerslam
Vigorita: Summerslam
Rondanini: Payback
Contini: Summerslam
La Spina: Summerslam
Massucco: Summerslam
Manzoni: Summerslam
Cuozzo: Summerslam
Basso: ROH Death Before Dishonor XI
Triscari: Summerslam
Passalacqua: Summerslam
Pierleoni: Summerslam

2012 WINNER: WWE Wrestlemania 28
2011 WINNER: WWE Money In The Bank
2010 WINNER: WWE Wrestlemania 26
2009 WINNER: TNA Turning Point
2008 WINNER: WWE Wrestlemania 24
2007 WINNER: WWE Wrestlemania 23
2006 WINNER: WWE Wrestlemania 22
2005 WINNER: WWE – ECW One Night Stand
2004 WINNER: WWE Wrestlemania XX
Non assegnato in precedenza

Face of the year: Daniel Bryan

Poco da dire, Daniel Bryan è stato senza dubbio il più tifato e anche in maniera calorosa. Non era scontato, considerata la sua storia e il suo fisico non proprio all'altezza di un main eventer tradizionalista come la WWE ci ha abituati. Eppure Bryan è riuscito là dove molti dubitavano, ovvero nell'entrare nel cuore di tutti i tifosi pur combattendo nel main event dove John Cena e CM Punk rimangono comunque ad un'altezza superiore (almeno secondo chi scrive). Bryan è stato infatti molto bravo ad insediarsi nello spazio creatosi tra gli infortuni di un John Cena comunque polarizzante (o lo ami o lo odi), e di un CM Punk quasi “costretto” al ruolo di heel nella prima parte dell'anno. In questo modo, la stella d Bryan è spuntata anche e soprattutto grazie a una catch phrase mai così azzeccata, e a un personaggio difficile da non amare. La vera sfida, come già accennato, inizia ora, e si chiama rinconferma. Ce la farà il nostro eroe?

CDB: Daniel Bryan
GP: Daniel Bryan
Ippolito: Daniel Bryan
Ganzerli: Daniel Bryan
Paduano: Daniel Bryan
Contessa: Daniel Bryan
Bottari: Daniel Bryan
Vigorita: Daniel Bryan
Rondanini: Daniel Bryan
Contini: Daniel Bryan
La Spina: Daniel Bryan
Massucco: John Cena
Manzoni: Daniel Bryan
Cuozzo: Daniel Bryan
Basso: Daniel Bryan
Triscari: Daniel Bryan
Passalacqua: Daniel Bryan
Pierleoni: Daniel Bryan

2012 WINNER: CM Punk
2011 WINNER: CM Punk
2010 WINNER: John Cena
2009 WINNER: Jeff Hardy
2008 WINNER: Jeff Hardy
2007 WINNER: The Undertaker
2006 WINNER: D-Generation X (Triple H e Shawn Michaels)
2005 WINNER: Batista
2004 WINNER: Eddie Guerrero
2003 WINNER: Eddie Guerrero
2002 WINNER: Rob Van Dam
2001 WINNER: The Rock
2000 WINNER: The Rock

Heel of the year: Triple H & The Authority

Se Daniel Bryan è stato il beniamino dei fan, un grosso merito va – come sempre – a chi ha fatto la parte del cattivo. In questo caso, il ruolo svolto da Triple H è stato eccezionale, bravo a ricalcare, senza ricopiare e con la dovuta interpretazione del caso, il ruolo del Boss, stile Vince McMahon, che gradisce un Corporate Champion a scapito dell'idolo delle folle. E l'Authority è stata un'idea azzeccata, vincente, in tutti i suoi membri. HHH come leader, Orton come Corporate Champion, Stephanie come “madrina” e un rinnovato Kane che è sempre bravissimo a ritagliarsi ruoli importante in ogni occasione. Una stable di qualità, con nomi di grossi calibro, inserita al momento giusto e in grado di creare una storyline che ha contribuito a rinnovare numerose edizioni di Monday Night Raw.
Menzione d'onore e secondo posto per Bully Ray, bravissimo nella TNA a dimostrare di essere un grandissimo heel, forte sul ring e molto carismatico, come aveva già fatto vedere negli anni precedenti a livelli meno importanti. All'interno della federazione di Dixie Carter è stato un pilastro importante, e se non fosse stato un anno “così così” per la TNA, avrebbe probabilmente meritato anche il primo premio.
Voti – anche questi meritati – per Randy Orton (capace di chiudere alla grande il 2013), Bray Wyatt (ottimo personaggio) e Paul Heyman (a tratti veramente eccellente nella sua rivalità con CM Punk).

CDB: Triple H & The Authority
GP: Triple H & The Authority
Ippolito: Triple H & The Authority
Ganzerli: Bully Ray
Paduano: Paul Heyman
Contessa: Randy Orton
Bottari: Bray Wyatt
Vigorita: Triple H & The Authority
Rondanini: Bully Ray
Contini: Bully Ray
La Spina: Triple H & The Authority
Massucco: Bully Ray
Manzoni: Triple H & The Authority
Cuozzo: Paul Heyman
Basso: Bully Ray
Triscari: Randy Orton
Passalacqua: Bully Ray
Pierleoni: Triple H & The Authority

2012 WINNER: CM Punk
2011 WINNER: Alberto Del Rio
2010 WINNER: The Miz
2009 WINNER: Chris Jericho
2008 WINNER: Edge
2007 WINNER: Edge
2006 WINNER: Edge
2005 WINNER: Shawn Michaels
2004 WINNER: JBL
2003 WINNER: Triple H
2002 WINNER: Brock Lesnar
2001 WINNER: Steve Austin
2000 WINNER: Scott Steiner

Rookie of the year: Big E Langston

Tantissimi nomi, un grande equilibrio e un premio difficilissimo da assegnare, in una categoria che in passato ha avuto grandi nomi e a volte ha faticato a trovare un wrestler degno di ricevere la preziosa statuetta. Beh, il 2013 da questo punto di vista è stato un anno decisamente florido, ricchissimo di nuovi nomi che sono arrivati già molto in alto e che ben lasciano sperare in un ricambio generazionale che negli ultimi 24/36 mesi la WWE ha fatto un pò fatica a portare avanti.
Vince il premio, di misura, Big E Langston, forte di un 2013 solidissimo prima da heel e poi da face. Potenziale enorme, fisico impressionante, manca ancora – sempre secondo il modestissimo parere del direttore – quel pizzico di carisma e di connessione con i fan che gli permetterebbe di raggiungere con merito il main event in pianta stabile. Anche per questo, il mio voto è andato a Dean Ambrose, per me la più bella novità di questo 2013: molto bravo sul ring, interessante come personaggio, eccellente nell'interpretare il suo ruolo nello Shield ma già capace di far vedere che per lui ci sarà un bel futuro anche quando la stable verrà sciolta (e su questo sarei pronto a scommettere). Benissimo hanno fatto anche Luke Harper all'interno della Wyatt Family (un “big man” da tenere in considerazione per i quartieri alti) e Sami Zayn, che alle soglie dei 30 anni ha già una grande esperienza tra Pro Wrestling Guerrilla, Chikara e Ring Of Honor, e di conseguenza dopo un convincentissimo debutto a NXT ha tutte le carte in regola per giocarsela alla grande nel 2014.
In ogni caso, non si può negare che uno dei premi più difficili da conquistare nel 2013 sia stato proprio quello di Rookie Of The Year, e questo per gli appassionati di wrestling e per gli addetti ai lavori può essere considerato solo un bene…

CDB: Dean Ambrose
GP: Dean Ambrose
Ippolito: Sami Zayn
Ganzerli: Luke Harper
Paduano: Big E Langston
Contessa: Luke Harper
Bottari: Luke Harper
Vigorita: Sami Zayn
Rondanini: Luke Harper
Contini: Big E Langston
La Spina: Cody Rhodes
Massucco: Big E Langston
Manzoni: Dean Ambrose
Cuozzo: Bray Wyatt
Basso: Big E Langston
Triscari: Bray Wyatt
Passalacqua: Adrian Neville
Pierleoni: Sami Zayn

2012 WINNER: Antonio Cesaro
2011 WINNER: N/A
2010 WINNER: Wade Barrett
2009 WINNER: Sheamus
2008 WINNER: Evan Bourne
2007 WINNER: Santino Marella
2006 WINNER: CM Punk
2005 WINNER: Mr. Kennedy
2004 WINNER: Eugene
2003 WINNER: Randy Orton
2002 WINNER: Brock Lesnar
2001 WINNER: The Hurricane
2000 WINNER: Mark Jindrak & Sean O'Haire

Most improved wrestler of the year: Roman Reigns

Vittoria schiacciante, e meritata (sì lo so, scrivo che è meritata quando il vincitore è votato da CDB… avete ragione…) in questa categoria per Roman Reigns. Membro della celebre famiglia Anoa'i, questo lottatore ha tutte le carte in regola per diventare un main eventer di altissimo livello nei prossimi anni. E' fortissimo fisicamente, è nettamente migliorato sul quadrato di combattimento (e per questo il premio!), ed inizia anche ad avere quel rapporto con i fan tipico del big man molto popolare anche senza parlar troppo… insomma, un potenziale davvero esplosivo. A Survivor Series, senza dubbio, la sua migliore prestazione. Se Vince McMahon saprà giocare bene con il suo personaggio, si prevedono grandi cose per questo lottatore che è ancora molto giovane (28 anni) ed ha un futuro roseo davanti a lui…

CDB: Roman Reigns
GP: Bray Wyatt
Ippolito: Roman Reigns
Ganzerli: Roman Reigns
Paduano: Roman Reigns
Contessa: Roman Reigns
Bottari: Big E Langston
Vigorita: Cody Rhodes
Rondanini: Eric Rowan
Contini: Roman Reigns
La Spina: Goldust
Massucco: Cody Rhodes
Manzoni: Roman Reigns
Cuozzo: Roman Reigns
Basso: Roman Reigns
Triscari: Roman Reigns
Passalacqua: Roman Reigns
Pierleoni: Big E Langston

2012 WINNER: Daniel Bryan
2011 WINNER: Zack Ryder
2010 WINNER: Dolph Ziggler
2009 WINNER: Matt Morgan
2008 WINNER: Kelly Kelly
2007 WINNER: MVP
2006 WINNER: Mr. Kennedy
2005 WINNER: Carlito
2004 WINNER: Batista
2003 WINNER: Non assegnato
2002 WINNER: Non assegnato
2001 WINNER: Non assegnato
2000 WINNER: Non assegnato

Moment/fact of the year: Triple H tradisce Bryan e consegna la cintura a Orton

Un pò come per il Match Of The Year, un pò come per il Rookie Of The Year, quest'anno ci sono stati tanti “Moment Of The Year”, a testimonianza che comunque non ci siamo di certo annoiati e di cose ne sono successe, ma allo stesso tempo non c'è stato un momento in grado di catalizzare l'attenzione di tutti.
Si aggiudica il premio di Moment Of The Year l'amato odiato Triple H, reo di tradire Daniel Bryan nel main event di Summer Slam e consegnare di fatto la cintura a Randy Orton. Sono d'accordo? Solo in parte. Da un lato il segmento è riuscito bene, è stato convincente ed ha permesso la partenza di una storyline interessante, quella dell'Authority. Dall'altro, guardiamoci bene in faccia… i fan più attenti avevano già capito tutto e chiaramente ipotizzato lo scenario del tradimento di HHH come più che plausibile. Ergo, per me, rimane uno splendido segmento e un ottimo finale di Summer Slam, ma non abbastanza per votarlo come “Moment Of The Year”. Per me il momento o fatto dell'anno è quello che generalmente segna la storia, e senza dubbio l'unificazione del titolo mondiale da parte di Randy Orton FA la storia. E' un momento non unico perchè già in passato era successo (con Chris Jericho, curiosamente sempre nel mese di dicembre), ma importantissimo. Sia perchè rimane negli annali, ma anche e soprattutto perchè modifica inevitabilmente le storyline future della WWE. Vedremo quello che accadrà, ma se non altro l'idea di un solo campione mondiale dovrebbe essere seriamente presa in considerazione dalla federazione di Stamford. Questo perchè – lo dico da quando avevo vent'anni (e adesso ne ho trenta eh, non vi immaginate chissà che…) – due campioni mondiali non hanno senso. Il numero uno è il numero uno, non ci possono essere due numeri uno, per definizione. In più, il fatto di avere due cinture mondiali ha portato a un totale svilimento del titolo, e ogni anno vediamo contese per il World Title che anni fa non sarebbero state elegibili nemmeno per la cintura intercontinentale…
Ma torniamo a noi. Nella categoria voti anche per la spettacolare e inusitata reazione del pubblico al Raw post Wrestlemania, per l'esordio della Wyatt Family a Raw e per la vittoria (illusoria) di Bryan a Summerslam su John Cena. Oppure ancora, per Hogan che lascia la TNA o per Ziggler che incassa il Money In The Bank. Insomma, tantissime nomination, ma come ogni anno il premio è solo uno: e per Tuttowrestling, nel 2013 il Moment Of The Year è rappresentato da Triple H che colpisce a tradimento Daniel Bryan nel finale di Summerslam. Siete d'accordo?

CDB: L'unificazione dei due titoli mondiali della WWE
GP: Le reazioni del pubblico della puntata di Raw post Wrestlemania
Ippolito: Triple H tradisce Bryan e consegna la cintura a Orton
Ganzerli: L'unificazione dei due titoli mondiali della WWE
Paduano: Triple H tradisce Bryan e consegna la cintura a Orton
Contessa: Triple H tradisce Bryan e consegna la cintura a Orton
Bottari: Esorido della Wyatt Family a Raw
Vigorita: Daniel Bryan batte John Cena e conquista il titolo a Summerslam
Rondanini: La Sweet Chin Music di Shawn Michaels a Daniel Bryan a Hell in a Cell
Contini: Hulk Hogan lascia la TNA
La Spina: Il finto ritiro di Mark Herny
Massucco: Dolph Ziggler incassa il Money in the Bank
Manzoni: Paduano: Triple H tradisce Bryan e consegna la cintura a Orton
Cuozzo: Triple H tradisce Bryan e consegna la cintura a Orton
Basso: Triple H tradisce Bryan e consegna la cintura a Orton
Triscari: L'unificazione dei due titoli mondiali della WWE
Passalacqua: Daniel Bryan batte John Cena e conquista il titolo a Summerslam
Pierleoni: Daniel Bryan batte John Cena e conquista il titolo a Summerslam

2012 WINNER: Il ritorno di Brock Lesnar
2011 WINNER: Il promo di CM Punk a Raw del 27/06
2010 WINNER: La stretta di mano tra Bret Hart e Shawn Michaels
2009 WINNER: Hulk Hogan alla TNA
2008 WINNER: Il ritiro di Ric Flair
2007 WINNER: La tragedia della famiglia di Benoit
2006 WINNER: Kurt Angle passa alla TNA
2005 WINNER: La scomparsa di Eddie Guerrero
2004 WINNER: Il match fra Goldberg e Brock Lesnar a Wrestlemania XX
2003 WINNER: Triple H sposa Stephanie McMahon
2002 WINNER: La WWF – sconfitta dal WWF – diventa WWE
2001 WINNER: Vince McMahon acquista la WCW
2000 WINNER: I Radicalz dalla WCW alla WWF

Storyline of the year: Daniel Bryan vs. The Authority & Randy Orton

Tre storyline hanno monopolizzato la WWE nel corso del 2013 (in realtà ci sarebbe stato anche un fantastic John Cena vs. The Rock, ma nessuno ha avuto il coraggio di votarla…): Bryan vs. The Authority, CM Punk vs. Heyman / Lesnar e CM Punk vs. The Undertaker.
Vince la prima, forse perchè più varia e più fresca nella memoria, oltre ad aver avuto il merito di traghettare tutti gli show con discrete sorprese da Summer Slam fino alla fine dell'anno (e inizio di quello nuovo). Abbiamo già detto molto dei vari personaggi e di come l'idea si sia rivelata azzeccata. Lo stesso si può dire per la rivalità tra CM Punk e Paul Heyman, che ha fatto leva sulla storia e ha portato avanti un duello in maniera avvincente, forse leggermente troppo lunga a mio avviso (considerando anche l'inevitabile finale, per certi versi scontato). Lo stesso finale – anche questo scontato e per questo limitativo – della faida tra Punk e Taker, bella e spettacolare, quello che ci voleva per Wrestlemania. Ben sapendo che, con il becchino, sappiamo già come va a finire… sarà così anche al tretennale?

CDB: Daniel Bryan vs / The Authority & Randy Orton
GP: Daniel Bryan vs / The Authority & Randy Orton
Ippolito: Daniel Bryan vs / The Authority & Randy Orton
Ganzerli: CM Punk vs Undertaker
Paduano: CM Punk vs Paul Heyman / Brock Lesnar
Contessa: CM Punk vs Paul Heyman / Brock Lesnar
Bottari: Daniel Bryan vs / The Authority & Randy Orton
Vigorita: CM Punk vs Undertaker
Rondanini: L'unificazione dei due titoli mondiali della WWE
Contini: CM Punk vs Undertaker
La Spina: Daniel Bryan vs / The Authority & Randy Orton
Manzoni: Daniel Bryan vs / The Authority & Randy Orton
Cuozzo: CM Punk vs Undertaker
Basso: SCUM vs ROH
Triscari: CM Punk vs Paul Heyman / Brock Lesnar
Passalacqua: CM Punk vs Paul Heyman / Brock Lesnar
Pierleoni: Daniel Bryan vs / The Authority & Randy Orton

2012 WINNER: End Of An Era (HHH vs. Undertaker)
2011 WINNER: CM Punk vs. WWE
2010 WINNER: The Nexus Invasion
2009 WINNER: Jeff Hardy vs. CM Punk
2008 WINNER: Shawn Michaels vs. Chris Jericho
2007 WINNER: Matt Hardy vs MVP
2006 WINNER: Edge vs. John Cena
2005 WINNER: Randy Orton vs. The Undertaker
2004 WINNER: Randy Orton vs. Mick Foley
2003 WINNER: La fondazione dell'Evolution
2002 WINNER: Il matrimonio gay tra Billy Gunn & Chuck Palumbo
2001 WINNER: Turn heel di Austin a Wrestlemania X-7
2000 WINNER: Tazz campione ECW nella WWF

Siamo arrivati alla fine! Siete più soddisfatti o più arrabbiati? Abbiamo rispettato le vostre attese o speravate in dei premi completamente diversi? Beh, è il vostro momento per farci sapere cosa ne pensate… potrete confrontarvi direttamente sul forum insieme agli altri utenti, oppure sentitevi liberi di contattarmi via mail a [email protected], oppure ancora scrivendo ai membri delllo staff con i quali volete discutere cercando il loro indirizzo mail nella pagina STAFF!

Il vostro direttore per il momento vi saluta, vi manda un caloroso abbraccio e vi augura un felicissimo 2014… pieno di salute, serenità, divertimento e, ovviamente, a base di tanto wrestling… sulle pagine di Tuttowrestling!
Carlo Di Bella

14,771FansLike
2,621FollowersFollow

Ultime Notizie

NXT Super Tuesday II: ascolti dello show in lieve calo

La puntata di NXT Super Tuesday II trasmessa su USA Network due giorni fa, nel cui opener Finn Bàlor è stato decretato...

Nuova ondata di licenziamenti in WWE?

Quello di Gerald Brisco, annunciato poco fa, non sembra essere un caso isolato: sarebbe infatti imminente una nuova ondata di licenziamenti in...

La WWE ha licenziato Gerald Brisco

Con un tweet sul proprio profilo, Gerald Brisco ha annunciato di essere stato licenziato dalla WWE. https://twitter.com/Fgbrisco/status/1304051679835414530

Adam Cole: «Pat McAfee non può fare wrestling full-time»

Dopo il loro ottimo confronto di NXT Takeover:XXX, Adam Cole è tornato a parlare di Pat McAfee. Intervistato recentemente dalla testata Trib...

Articoli Correlati