WWE Planet #392

Non più tardi di sette giorni fa ipotizzavo che il settimo componente del team di Raw potesse anche essere un grande nome a sorpresa.. la sorpresa c'è, il ritorno di Ezequiel Jackson, il grande nome – non me ne vogliano i suoi tifosi ammesso che ce ne siano – ovviamente no. A questo punto magari valeva la pena di rivelarlo subito… forse non era ancora certo il suo completo recupero dall'infortunio, di contro se voleva essere una mossa di booking se la potevano ampiamente risparmiare.

Ad ogni modo siamo nell'immediata vigilia di Bragging Rights, pay per view naturalmente a tema, seppur non esattamente al top delle gimmick più interessanti. E' dunque il momento per il consueto spazio da dedicare ai pronostici, a cominciare da:

Daniel Bryan vs Dolph Ziggler
Non sarà un match – almeno a quanto mi è sembrato di capire – che unificherà il titolo intercontinentale e degli stati uniti, bensì “semplicemente” uno scontro fra i due campioni, figlio ovviamente della particolare tipologia del pay per view. Nulla fa onestamente prevedere un grande incontro, tuttavia potrebbe essere un interessante banco di prova soprattutto per Ziggler, senza dubbio quello dei due che prima di arrivare più in alto dovrà ancora dimostrare tanto. Il pronostico a mio avviso è piuttosto chiuso: considerato che Bryan viene sì da due vittoria con The Miz ma anche da una discreta batosta subita per mano di Sheamus, credo che questa possa essere l'occasione giusta per vincere, anche in considerazione di un avversario tranquillamente sacrificabile. Il vero obiettivo dell'ex NXT (odio definirlo così, considerato quanto ha fatto nelle indies, ma ahimè la conoscenza della platea vuole la sua parte) sarà più che altro “condurre” l'avversario vero un buon incontro, che è proprio la caratteristica che deve farsi riconoscere in WWE per poter ambire a traguardi più ambiziosi.
Winner: Daniel Bryan

Natalya vs Michelle McCool/Leyla
Che sia il momento buono per concretizzare il push della figlia di Jim The Anvil? Probabile, non certo ma sicuramente probabile. Chi di sicuro fa il tifo per lei è la povera Fox, costretta a passare dal titolo a due jobboni uno più grosso dell'altro in due puntate di Raw.. misteri del bookinv versione “ottovolante”. Tornando al match a mio avviso, ma riconosco che la considerazione è banale, molto dipenderà da quale delle due laycool difenderà il titolo sul ring: nel caso sia Michelle le speranze di un cambio di mano della cintura si riducono, nel caso di Leyla aumentano, mentre soluzioni intermedie come una squalifica sono già state – pietosamente – utilizzate l'ultima volta, e dunque non sono assolutamente più utilizzabili. La mia opinione è che sia arrivato il momento del cambio, dunque dico
Winner and new champion: Natalya

edit: a quanto pare sarà proprio Leyla a salire sul ring.. il che conferma in pieno, naturalmente almeno a parer mio, il pronostico

Team Raw vs Team Smackdown
Pensate che GP abbia esagerato nel demolire la storyline del Genarl Manager anonimo di Raw? Guardate l'ultima puntata.. Theodore Long accolto come il suo attuale carisma merita.. qualche fischio e tantissima indifferenza. Gli è bastato prendere il computer del GM e chiuderlo per guadagnarsi una reazione della folla.. riflettete gente, riflettete!
Tornando la match il già citato Jackson ovviamente non aggiunge alcuna peculiarità al team di Raw, dunque l'analisi delle forze in campo resta sostanzialmente quella fatta settimana scorsa: entrambe le compagini hanno dei nomi importanti che mal sopporterebbero un job “diretto”, ma anche punti deboli ampiamente sacrificabili. Questo a mio avviso comporta la necessità di spostare il discorso su delle considerazioni generali riferite ai brand più che ai partecipanti, ed anche in questo caso devo dire che gli elementi si bilanciano abbastanza. Smackdown è uno show che ha appena cambiato network, e deve perennemente scrollarsi di dosso l'etichetta di brand di serie b; non potendo farlo nella realtà, che dice in modo fin troppo evidente cose diverse, può farlo solo in queste particolari occasioni, tentativo francamente senza troppe speranze di convincere il mondo – e perché no anche qualche componente del brand stesso – che la considerazione per il venerdì sera è pari a quella del lunedì. Di contro però Raw può invocare la logica dell'alternanza, sia per la sconfitta patita lunedì sera sia soprattutto per aver perso l'ambita – si fa per dire, visto che poi viene dimenticata per undici mesi – coppa finendo sconfitto nell'ultima edizione. Infine non può mai essere escluso un tradimento di qualcuno, anche se questa volta mi sento di escludere questa opportunità, sia perché questo comporterebbe il passaggio di qualcuno da un brand all'altro, ed è successo troppo poco tempo fa con Edge e CM Punk perché accada di nuovo con nomi importanti, sia perché è la stessa strada percorsa l'ultima volta.
Tirando le somme, almeno personalmente vorrei andare contro la già citata logica dell'alternanza, ovvero per una conferma di Smackdown; non ci sono motivazioni particolari, solo una semplice sensazione. Naturalmente ciò avverrebbe senza compromettere nessun nome che conta, ed altrettanto naturalmente le conseguenze/celebrazioni della vittoria dureranno si e no una o due puntate degli show successivi. Il problema è che questa settimana sia a Raw che a Smackdown abbiamo assistito ad un dominio troppo netto dello show blu per non cambiare all'ultimo minuto il mio pronostico e prevedere la vittoria di Raw.
Winner: Raw

altro edit: l'incontro è stato cambiato in un match ad eliminazioni.. il che da un lato valorizza ancor di più l'analisi fatta sette giorni fa, dall'altro però rischia di cambiare le carte in tavola. Chiaro che ora non “basta” più bookare un job di una stella su un avversario sacrificabile.. ora ad esempio per far vincere Raw c'è bisogno che gente come Edge ed ALberto del Rio sia eliminata. Nonostante questo onestamente il massacro subito a Raw mi porta a confermare ancora il pronostico; magari Del Rio potrà abbandonare il team – peraltro rafforzando il suo personaggio – ed Edge “semplicemente” lottare fino alla fine.

Randy Orton vs Wade Barrett
Wade Barrett come JBL, John Cena come Shawn Michaels; era una supposizione all'inizio della storyline dell'ingresso forzato di Cena nei Nexus, oggi è un inevitabile e palese paragone. Il principio guida è lo stesso, l'evoluzione anche, almeno fino all'importante bivio costituito proprio da questo incontro. Ai tempi JBL fu fermato “accidentalmente” proprio da HBK e non riuscì nel suo intento di vincere la cintura.. Wade Barrett ha compiuto gli stessi passi preliminari, ovvero ha ordinato al suo schiavo di aiutarlo a vincere il titolo.. ci riuscirà? Difficile a dirsi.
Difficile perché rispetto ad allora è solo la storia ad essere la stessa, ma i protagonisti sono cambiati: Wade Barrett a differenza del suo predecessore non è un veterano, bensì una promessa, e questo può giocare tanto a suo favore quanto contro. Non è da solo ed al contrario guida una stable importante, ed anche questo può giocare tanto a favore quanto contro. E non sono da poco anche le differenze fra Shawn Michaels e John Cena, tutt'altro che trascurabili in questa analisi. Carlo Di Bella mi ucciderà, ma siamo sicuri che l'aiuto che i due possano dare sia lo stesso, e dunque anche il conseguente esito possa essere uguale? Siamo sicuri che il risultato sia lo stesso se invece di essere aiutato “solo” da Shawn Michaels sei aiutato “addirittura” da John Cena? Chiaro che quel solo e addirittura sono frutto delle considerazioni delle menti WWE più legate a discorsi economici che tecnici, altrimenti i due termini andrebbero logicamente invertiti. Ma poco cambia.. se, ripeto se Cena dovesse rimanere fedele ai Nexus pur di evitare il licenziamento, chi potrebbe fermare il wrestler da lui supportato? Risposta semplice.. solo lo stesso Cena, ovvero ribellandosi ai suoi aguzzini, in modo palese o anche solo “semiaccidentale”.
Di sicuro, e questo indipendentemente da come finora l'incontro, a mio avviso Wade Barrett ha fatto un ottimo lavoro: un lavoro diverso rispetto a quello di JBL, più umiliante nei confronti del suo sottoposto e meno arrogante verso il pubblico. Settimana scorsa è stato eccellente nell'imitare il tipico gesto di Cena, questa settimana è andato addirittura oltre, con la scena del bicchiere d'acqua rovesciato in pieno volto ed il massacro ai danni di Orton obbligandolo ad assistere impotente.. scene d'impatto, e dal risultato garantito.
Insomma, se dovessi dare la mia risposta alla domanda chiave risponderei di si, il leader dei Nexus è pronto per indossare la cintura e merita di portarsi a casa il match. Peccato però che a valle di questo paragrafo ci vada un pronostico e non la mia idea, e da questo punto di vista credo invece che – naturalmente per mano di Cena – vedremo una conferma del campione uscente. Una scelta più conservativa, meno rischiosa, più “preparata” ad un The Miz che prima o poi dovrà almeno provare a vincere la cintura, insomma più “sicura”
Winner and still champion: Randy Orton

Buried Alive Match: Undertaker vs Kane
Temo che la federazione sia andata a cacciarsi in un brutto vicolo cieco con questo terzo e – con ogni probabilità – ultimo incontro fra I due. E' un buried alive, tipologia rara e d'impatto, è l'epilogo del feud, è per il titolo.. come non pensare a questo incontro come main event della serata? Peccato che i primi due match del feud si siano rivelati ben lontani anche dalla sufficienza, ed il terzo rischia seriamente di non essere l'eccezione, e marcare ulteriormente in negativo un pay per view che, vi anticipo, certo non brilla per potenziale.
Né può aiutare in tal senso l'incertezza del risultato, che francamente non c'è. Kane ha vinto il primo match in modo praticamente pulito, ha vinto anche il secondo e già ha avuto bisogno dell'aiuto di Paul Bearer che – ahimè goffamente, vedi giudizi pietosi sul finale del match – ha tradito Undertaker.. può davvero sperare di vincere addirittura anche il terzo match, dominare il feud senza lasciare nemmeno le briciole al ben più quotato fratello? Improbabile, a dir poco. Il solo elemento che potrebbe portare qualche piccola crepa a questa tesi è la capacità di Taker a svolgere il ruolo di campione, che ovviamente richiede un impegno più frequente e continuo che forse il becchino non può permettersi dal punto di vista della sua salute. E' tuttavia ben poco, una ipotesi tranquillamente ovviabile con mille accorgimenti e che non mette minimamente in discussione un pronostico assolutamente chiuso.
Winner and new champion: Undertaker

PPV
L'ho scritto e detto (si veda, anzi senta, il Wrestling Cafè per conferme) altre volte, e ribadisco nuovamente come l'idea di una rivalità fra i brand non sia cattiva a prescindere, ma certo non può essere vincente se portata avanti in modo estemporaneo al più per un mese l'anno, peraltro in una situazione in cui entrambi i brand non hanno un manager forte capace di esasperare questa rivalità. Ecco perché questo Bragging Rights può ahimè contare solo fino a un certo punto sul “traino” che la sua gimmick stessa può garantire in termini di potenziale e livello di attesa nel vederlo. A tali parziali mancanze può certamente sopperire l'interessante incontro per il titolo WWE, mentre assai meno può quello che temo sarà il main event della serata, come detto un incontro che porta un enorme fardello e ben difficilmente potrà migliorare gli standard non eccelsi dei suoi due predecessori.
Il risultato complessivo è dunque un pay per view che ha qualche minima freccia al suo arco, ma che certamente non brilla per potenziale. Non è una bella notizia, considerata la concorrenza spietata della UFC nello stesso weekend.

PS
Avete notato lo spot pro-WWE in generale ma anche e soprattutto pro-TVPG andato in onda durante Raw? Guardatelo bene, perché quello spiega come meglio non si potrebbe perché la federazione ha scelto questa strada e perché i pur ragionevoli malumori che questo comporta per i tifosi più hardcore saranno destinati a rimanere inascoltati. Ed è una strada che, ripeto a prescindere dalle considerazioni di chi vorrebbe qualcosa di diverso, ha delle sue motivazioni concrete, economiche e creative, talmente solide che lo spot non ha difficoltà a spiegarle indirettamente al meglio. Addirittura si è mossa qualche voce di wrestler scontenti per questo, ma qui addirittura c'è da dubitare sulla veridicità del gossip prima ancora che sull'effetto – nullo – che questo possa avere nelle decisioni di Vince e soci.

Giovanni Pantalone
Super appassionato di wresting dagli inizi degli anni 90, al punto da vedersi, tra WWE e Impact, una trentina di Pay Per View e show televisivi dal vivo in giro per il mondo. Si occupa da sempre di tutta la parte tecnica del sito, compresa la App e la gestione del Forum, ma non disegna sporadici editoriali e comparsate nei podcast.
14,815FansLike
2,612FollowersFollow

Ultime Notizie

In calo gli ascolti di Dynamite e NXT

Nonostante il dato in calo Dynamite è sempre vittorioso nella Wednesday Night War contro NXT.

Aggiunti tre match alla card di AEW Full Gear

È ufficiale il main event di Full Gear. Inoltre i FTR hanno appreso i nomi dei loro sfidanti ed è stato annunciato un Elite Deletion match.

Importante avvenimento ieri a NXT

Importanti colpi di scena nel main event titolato dell'ultima puntata di NXT.

Charly Caruso afferma che la storyline con Angel Garza si è conclusa

Charly Caruso conferma le voci della fine della sua storyline con Angel Garza

Articoli Correlati