TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
 
 18.1 Natural Selection
 18.1 WWE NXT Report
 17.1 TW Risponde
 17.1 WWE 205 Live Report
 17.1 WWE NXT UK Report
 16.1 WWE Smackdown Report
 15.1 WWE Raw Report
 
 















 
 
 
WWE RAW REPORT #145  21/06/2010 
by Adriano Paduano
 


Anche a Fatal Four Way gli NXT Graduates hanno lasciato il segno intervenendo nel main event del roster di Raw. Sheamus, unico a sfuggire alla furia dei sette, ha conquistato il suo secondo titolo WWE in carriera a scapito di John Cena, vittima preferita degli ex partecipanti allo show del martedì sera della federazione. Dopo il ppv il bostoniano ha promesso vendetta nei confronti di Wade Barrett e soci e non fatichiamo ad immaginare che, anche oggi, questi ultimi faranno capolino a Raw. Il tutto senza GM visto che Bret Hart è temporaneamente fuori dai giochi dopo l’attacco subito la scorsa settimana. Tanta carne al fuoco, dunque, in questo nuovo episodio dello show del lunedì sera che va in diretta da Bridgeport, Connecticut. Al timone di comando di questo Report, come d’abitudine, Adriano Paduano.



Sigla e pyros aprono, come sempre, questa nuova edizione di Monday Night Raw. Mentre la grafica ci ricorda quanto successo ieri nell’arena risuona la musica di Vince McMahon. Il WWE Chairman apre questa puntata che si annuncia molto interessante. Lo stesso McMahon ieri sera ha annunciato che Bret Hart, per il momento, non potrà essere alal guida di Raw. Vince dà il benvenuto a tutti e ricorda che ieri dopo Fatal 4 Way abbiamo un nuovo campione del mondo, Sheamus. C’è una sola persona responsabile di tutto questo e questa persona è Bret Hart. Lui aveva detto a Bret che da GM avrebbe dovuto fare delle scelte difficili ma non di dover fare delle scelte sbagliate. Il canadese ha scelto di licenziare Wade Barrett e le conseguenze si sono viste. Il canadese ha subito una brutta avventura la scorsa settimana ma ciò non toglie che avrebbe dovuto essere comunque presente al ppv e granatine il corretto svolgimento. Il pubblico urla “We want Bret”. Vince prosegue che in virtù di quanto successo non può fare altro che rimuovere Bret dal suo incarico. Bret Hart è licenziato e lui è molto contento di farlo. Ma adesso è il momento di un nuovo grande annuncio. Un nuovo GM è andato al comando di Raw, una persona che vuole rimanere anonima e che comunicherà le sue volontà via mail attraverso il computer dei commentatori americani. Vince dice che non può biasimare il nuovo GM del fatto di voler restare anonimo. Michael Cole riceve l’e-mail annunciata dal WWE Chairman. La mail dice che il nuovo GM ha ingaggiato ufficialmente i sette Rookies della prima edizione di NXT e che questi parleranno al pubblico più tardi. Vince sembra accettare la decisione del nuovo GM che, per il momento rimane ignoto. Risuona la musica di Sheamus. Il nuovo WWE Champion fa il suo ingresso sul ring (accolto dai “You Suck” del pubblico) e dice a Vince di essere dispiaciuto per aver vinto in questo modo il titolo WWE. La scorsa notte voleva dimostrare di essere il più forte battendo tre tra i migliori di questo business con le sue sole forze. Lui non può accettare questo titolo vinto in queste circostanze. Sheamus riconsegna la cintura a Vince McMahon! Ma al momento di dargliela si tira indietro e dice, con con un sorriso, che la terrà in ogni caso e che lui è il nuovo WWE Champion. Lui ha avuto una grande opportunità ed l’ha sfruttata. Il Celtic Warrior ha un messaggio per gli ex Rookies di NXT: grazie per quanto fatto al ppv, grazie per aver messo fuori gioco Bret Hart e grazie per avergli consegnato ciò che si merita anche se ce l’avrebbe fatta anche da solo. Una cosa è certa dopo la scorsa notte: lui è il campione WWE e sicuramente non farà mai… John Cena fa il suo ingresso in scena. Il bostoniano è carico e prende un microfono tra le mani. John inizia criticando Sheamus per i ringraziamenti che stava facendo. Cena dice, però, di volersi unire ai ringraziamenti: ringrazia Vince per aver nominato un nuovo GM anche se non si conosce ancora la sua identità. L’ex campione si rivolge a Michael Cole dicendo di mandare una mail al nuovo GM ringraziandolo per aver assunto di Rookies della prima edizione di NXT cosicché lui possa ottenere la sua vendetta in futuro. Ringrazia Sheamus (definito un grosso barattolo di maionese) per aver conquistato il titolo WWE permettendogli di esercitare la sua clausola di rematch. Infine ringrazia Bridgeport perché è l’ambiente ideale per un match titolato: Sheamus vs Cena con il WWE Title in palio. Sheamus non è d’accordo con questa decisione e chiede l’aiuto di Vince McMahon che interviene a dividere i due. Michael Cole riceve un’altra mail dal nuovo GM di Raw nel quale questi accorda per il match titolato tra Sheamus e John Cena nel main event. IL WWE TITLE SARÀ ON THE LINE STASERA! Un’altra mail comunica che, per evitare interferenze, ci sarà un arbitro speciale per questo incontro e sarà niente meno che il WWE Chairman Vince McMahon. Cena è contento al contrario di Sheamus che rimane perplesso. Su questa immagine andiamo, per la prima volta, in pausa pubblicitaria.

Torniamo dal break con lo Slam Of The Week: la scorsa settimana Chris Jericho ed Evan Bourne si sono affrontati in un match finito in squalifica. Alla fine dei conti, però, è stato l’ex ECW ad avere l’ultima parola colpendo l’avversario con la sua Air Bourne. La scorsa notte, nel rematch, Evan ha addirittura battuto il canadese in un match molto bello. Si ritorna in arena perché è il momento del terzo confronto tra i due. Prima del match Jericho dice che lui ha espressamente questo terzo match per comunicare a lui ed ai parassiti del pubblico che, se non dovesse vincere stasera, lui lascerà l’arena e la WWE per sempre. Si parte con Jericho scatenato che colpisce ripetutamente Evan prima contro il turnbackle poi con dei calci all’angolo. Lancio sulle corde ma Bourne evita qualsiasi manovra e prova una Backslide 1… 2… Niente da fare. Ancora una Backslide senza risultato per lui. Jericho sfugge via dal ring mentre noi andiamo ancora in pubblicità.

Torniamo live con Y2J che sta applicando una manovra di sottomissione in modalità Full Nelson nei confronti dell’avversario. Evan si libera e dopo una manovra in corsa prova un roll-up 1… 2… Ancora niente da fare. Reazione di Jericho che stende l’avversario nei pressi delle corde e poi lo scaraventa fuori dal ring con una Baseball Slide. Bourne rantola all’esterno del ring ma rientra sul quadrato al conto di otto. Jericho lo accoglie con una serie di pugni a cui cerca di far seguire un Suplex ma Evan evita e cade su Chris tentando lo schienamento 1… 2… Y2J esce dal conteggio. Spinning Kick da parte di Bourne. Spinning Kick e Jumping Knee per il vincitore della scorsa notte. Jericho è all’angolo e subisce un Running Bak Elobow ed una Baseball Slide. Jericho abbranca al volo l’ex ECW e prova la Walls Of Jericho ma Bourne si riprende e connette con una Headscissors 1… 2… Ancora niente. Side Slam di Chris ed anche lui ottiene un conto di due. Backbreaker da parte del canadese a cui segue una sorta di Abdominal Stretch. Bourne prova la reazione con successo. Jericho è all’angolo ed Evan prova uno Splash respinto da Y2J che poi prova una manovra aerea dalla terza corda che viene però intercettata e trasformata in una nuova Headscissors. Evan prova la sua Double High Knee dalla terza corda ma Jericho è abile ad abbrancare l’avversario ed a chiuderlo nella Walls Of Jericho. Bourne sembra in difficoltà ma dopo qualche secondo riesce a raggiungere le corde. Il canadese è depresso e si lascia colpire da un calcio di Evan. Bourne prova a connettere con la sua Air Bourne ma stavolta Chris para il colpo con le ginocchia. È un gioco da ragazzi, allora, connettere con la Codebreaker. 1… 2… 3! Piccola rivincita per il canadese dopo le due recenti umiliazioni. Dopo il match Jericho rialza Bourne ma solo per scaraventarlo di nuovo al tappeto per poi uscire dal ring con il pugno alzato in segno di vittoria. La musica di Y2J risuona nell’arena mentre Evan Bourne è dolorante vicino all’arbitro che gli presta soccorso.

La grafica ci ricorda che stasera gli ex Rookies NXT, ormai Superstar a tutti gli effetti, parleranno al pubblico e che, nel main event, Sheamus affronterà John Cena con il palio il titolo WWE e Vince McMahon come Special Guest Referee. Per il momento noi andiamo ancora in pubblicità.

Torniamo live da Bridgeport con un video che rimanda a quanto successo in apertura di puntata con la mail del nuovo GM di Raw a Michael Cole ed in cui viene annunciato il match titolato di stasera. Lo stesso commentatore, insieme con Jerry “The King” Lawler pare in attesa di una nuova mail da parte del nuovo GM dello show. Nel suo ufficio Vince sta parlando al telefono, presumibilmente con lo stesso GM di Raw dicendo che è contento della decisione che il suo interlocutore ha preso dandogli poi assoluta autorità sulle sue azioni. Il WWE Chairman dice che le sorprese sono belle ma che non ne vuole altre in futuro. Nel frattempo Virgil e nello spogliatoio e viene raggiunto da Ted DiBiase che dice di voler scusarsi con lui per le azioni della scorsa settimana: lui sa di averlo imbarazzato e che si scusa per questo. In ogni caso i suoi servigi non sono più necessari perché ha trovato qualcuno che apprezza davvero il valore del suo denaro. Si avvicina a Ted la bellissima Maryse che dice qualcosa in francese. Virgil chiede a Ted come farà a proteggersi ed il ragazzo dice che andrà in farmacia e provvederà per questo. Virgil è licenziato e si allontana mentre Ted se la ride con la sua nuova compagna Maryse.

Josh Matthews è con Natalya e la Hart Dynasty e gli chiede una reazione circa l’annucio di rimuovere Bret Hart da GM di Raw. La ragazza dice di non credere che Bret sia stato di nuovo messo da parte dalla federazione. Tyson Kidd dice che può anche capire il perché il suo maestro sia stato accantonato la prima volta, ma questa volta non c’è una vera ragione. Natalya aggiunge che, come famiglia, faranno in modo che questo non succederà mai più. Smith dice che renderanno il loro zio Bret molto orgoglioso. Nattie conclude che staserà ci sarà il suo match di debutto a Raw e vuole dedicare quanto farà allo stesso Bret perché la famiglia Hart non si fermerà qui. I tre si allontanano mentre, all’esterno dell’arena, una limousine arriva in zona parcheggio. Il nuovo GM di Raw è arrivato e presto scopriremo di chi si tratta. Ancora una volta, però, è il momento della pubblicità.

DID YOU KNOW? Oltre un miliardo di persone hanno scaricato i contenuti di WWE Mobile.

Torniamo in presa diretta con questa puntata di Raw e con la musica della Hart Dynasty che risuona arena. Il momento del match di Natalya è arrivato. Viene riproposto un video dell’assalto dei NXT Graduates ai danni di Bret Hart la scorsa settimana. Avversaria della canadese sarà Tamina, anche lei al debutto nello show del lunedì sera, ovviamente accompagnata dagli Usos. Si parte con la samoana che colpisce ripetutamente all’angolo Nattie con una serie di calci a cui segue una testata molto violenta. Irish Whip di Tamina ma lo Splash viene evitato e la canadese stende l’avversaria con una Clothesline ed un Bodyslam. Natalya si lascia distrarre dagli Usos e Tamina la colpisce alle spalle tentando poi un Samoan Drop. Natalya reagisce e sfugge dalla presa immediatamente e prova la Sharpshooter. MA ARRIVANO I SETTE NXT GRADUATES! Wade Barrett prende i microfono e dice ai canadesi di volersi scusare con loro. Tyson Kidd si lancia su di loro e lo raggiunge anche David Hart Smith. I sette però fanno valere la superiorità numerica e mettono facilmente fuori gioco gli avversari schiantando, tra l’altro, il figlio di British Bulldog contro i gradoni d’acciaio. Wade Barrett sale sul ring armato di microfono mentre noi torniamo in pubblicità. Al ritorno sentiremo cosa avrà da dire l’inglese.

Torniamo sul ring con David Otunga che prende la parola e dice di volersi scusare per le azioni delle scorse settimane. Lo hanno fatto per una ragione: un lavoro in WWE. Loro volevano questo più di ogni altra cosa e se lo sono meritato.Amano la WWE ed avrebbero fatto di tutto per farsi notare. Ma da adesso in poi tutto tornerà normale. Heath Slater aggiunge che quello che stanno cercando di dire è che non hanno alcun problema con il locker room e con il WWE Universe, quello che hanno fatto non ha niente di personale ed adesso è il momento delle singole scuse verso alcune persone. Justin Gabriel dice vuole scusarsi con Bret Hart perché loro hanno fatto quello che hanno fatto perché li ha messi spalle al muro licenziando tutti loro e Wade Barrett ma spera che ora l’ex GM stia bene. Il sudafricano chiede scusa anche a Tyson Kidd e David Hart Smith per quanto fatto stasera e spera di poter coesistere con loro nello spogliatoio senza problemi. Darren Young continua scusandosi con John Cena e dicendo che quando era ad NXT tutti lo chiamavano il John Cena nero. Loro dovevano lasciare il segno sulla federazione e per farlo hanno scelto il pesce più grosso. Darren spera che Cena possa presto riconquistare il titolo. Skip Sheffield chiede scusa al pubblico perchè lui era uno di quello supportati dai fans durante NXT quando diceva la sua catchphrase. Ci prova anche in questo caso ma il pubblico reagisce male ed aggiunge che spera che i bambini che ora sono spaventati possano dimenticare in fretta tutto quanto. Michael Tarver dice che la prospettiva di essere un barbone per un padre che è solo non era molto allettante chiede scusa ai suoi figli per quello che hanno dovuto vedere in tv con protagonista il loro stesso padre, ma che chiunque al suo posto avrebbe fatto lo stesso. Wade Barrett dice di essersi guadagnato un contratto e un match titolato in ppv. Wade dice che molti si chiederanno come mai si è unito ai ragazzi alle sue spalle e la risposta è: lealtà. Loro si sono divertiti e trovati bene insieme nell’avventura di NXT e non volevano che il managment decidesse il loro destino a piacimento. Gente che apparentemente ha nulla in comune ma che si mettono insieme formano una rete (The Nexus in inglese) che è difficile da rompere. Adesso, con il contratto ricevuto, ritorna anche in scena il match titolato che ha ottenuto vincendo NXT. Il fatto che Sheamus sia campione del mondo oggi è che loro glielo hanno permesso facendo fuori John Cena. Ma questo succederà anche a lui. Wade Barrett gli toglierà quello sguardo stupido dal suo viso e presto conquisterà il titolo WWE dalle sue mani sia che oggi vince sia che perda contro John Cena nel main event. Risuona una nuova musica in arena, è quella dei nuovi acquisti della WWE. I sette ex Rookies che, con le cattive, si sono guadagnati un contratto con la federazione. Con la grafica che ci ricorda ancora il main event noi andiamo ancora in pubblicità.

Al ritorno dal break ritroviamo Toby Mac e la sua “Showstopper” la theme song dell’ultimo ppv Fatal 4 Way. In arena John Morrison fa il suo ingresso per un match. Ad accompagnarlo c’è il suo protetto nella seconda stagione di NXT, il gigante Eli Cottonwood. Suo avversario di stasera sarà Ted DiBiase accompagnato da Maryse ma con in mano un microfono. Ted dice loro avevano un match ma, come può vedere, ha altro di meglio da fare. In ogni caso ha un rimpiazzo giusto per l’occasione. Fa il suo ingresso sul ring Zack Ryder, accompagnato dal suo Rookie Titus O’Neal. Si parte con un Clinch che fa finire i due all’angolo. Spinta di Ryder che va poi a colpire l’avversario con una serie di colpi al volto. Lancio sulle corde ma Morrison sguscia via e colpisce Zack con un Dropkick. Colpi all’angolo per lui e poi tentativo di Springboard Enzeguiri che però Ryder evita colpendo le corde. Il ragazzo di Long Island colpisce con un Rocket Launcher tra le corde l’avversario e poi prova una manovra di sottomissione. Morrison di riprende e poi prova un roll-up. 1… 2… Niente da fare. Spinning Elbow da parte di Zack a cui segue un Knee Drop. Headlock da parte di Ryder. Morrison si libera con un Jawbreaker e poi connette con uno Spinning Kick. Morrison ancora con una serie di calci e Dropkick. 1… 2… Ancora niente. Tentativo di reazione da parte di Ryder che chiama la sua Zack Attack ma Morrison abbranca al volo l’avversario stendendolo con una Spinbuster. Zack è nella posizione ideale per la Starship Pain. John connette la manovra con successo. 1… 2… 3! Morrison vince e festeggia con Eli Cottonwood.

John Cena cammina nel backstage e viene raggiunto da Josh Matthews il quale gli chiede la sua reazione alle scuse che gli hanno rivolto gli ex Rookies NXT. Cena dice che i sette hanno detto di non avere nulla di personale contro di lui, eppure due settimane fa è uscito in barella dopo la devastazione di Raw. Loro hanno parlato di lealtà: lui sa bene cos’è visto che è parte del suo motto. Gli ex Rookies lo hanno reso un obiettivo, lui gli restituisce il favore adesso. Le scuse non sono accettate ed adesso ha un titolo da riconquistare. Arriva Vince McMahon. Il WWE Chairman dice che oggi non avrà scuse e ci sarà l’uomo giusto a garantire che la vittoria vada all’uomo migliore. Cena non sembra molto convinto e si allontana mentre McMahon ha il solito strano sorriso sul volto. Per noi è arrivato un nuovo momento per la pubblicità.

Torniamo live con l’ingresso in arena di The Great Khali accompagnato da Eve Torres. È il momento di un Mixed Tag Team Match. I loro avversari saranno Primo e la nuova Divas Champion Alicia Fox. Si parte con i due uomini e con il caraibico che chiede subito il cambio ad Alicia. Stessa cosa fa ovviamente Khali con Eve. Spinta di Alicia a cui la portoricana reagisce con un calcio. Headlock della Torres. Alicia si rialza ma Eve non molla la presa. La campionessa raggiunge le corde ma poi viene stesa da una Clothesline di Eve 1… 2… Niente da fare. Alicia è in difficoltà ma Eva impatta male con il ring dopo un Drop Toe Hold e la Fox prova ad approfittarne con un pinfall 1… 2… La Torres esce dal pinfall. Ancora un colpo al volto della ragazza di colore che ottiene un nuovo conto di due. Eve è all’angolo ed Alicia prova a colpirla con uno Splash ma senza successo. Moonsault da parte della portoricana che prova il pinfall. Primo interviene a distrarre l’arbitro e riesce a far scappare la campionessa cercando poi un bacio dalla sua rivale che risponde con uno schiaffone. Cambio anche per Khali. Alicia, nel frattempo, si allontana dal ring lasciando solo il suo compagno di tag. Serie di Chop dell’indiano che poi abbranca Primo e lo stende con la sua Khali Bomb. 1… 2… 3! Vince il team face che festeggia sul ring.

Nel backstage Randy Orton si avvicina al ring. Dopo la pubblicità sarà il momento di The Viper.

Torniamo live con la musica di Randy Orton che risuona in arena. TheViper fa il suo ingresso sul ring, accolto dal boato del pubblico. L’ex Legacy prende il microfono e dice che NXT è intervenuto nel suo match e questo va bene. Lui è contento che loro abbiano ottenuto un contratto così adesso sarà autorizzato a mandarli al tappeto ad uno ad uno. Poi si rivolge a Wade Barrett dicendo che condivide la sua voglia di essere campione WWE ma l’inglese, semmai dovesse diventarlo, farebbe meglio ad essere spaventato quando guarderà negli occhi la persona che glielo strapperà di mano. Risuona la musica di The Miz che si lamenta del fatto che Orton voglia un nuovo match titolato. Lui sente della voci nella sua testa (citazione dalla theme song di The Viper) che gli dicono che si è rotto del solito match per il titolo con lui come protagonista. Randy ha avuto le sue possibilità tante volte ed adesso è il momento di cambiare. Lui ha fatto una cosa che Randy non si è mai nemmeno sognato ovvero essere campione degli Stati Uniti e di coppia nello stesso momento. Il prossimo match titolato vedrà lui come protagonista. E non è un segreto il perché questo succederà: perché lui è The Miz ed è… Ma c’è l’attacco del campione degli Stati Uniti ai danni di Mr. RKO. Orton, però reagisce subito all’attacco e scaraventa al tappeto l’avversario preparandosi poi per la sua manovra finale. The Miz scappa dal ring inseguito dallo sguardo di The Viper. Questi però non si accorge che, alle sue spalle, è sbucato Edge. RANDY ORTON VIENE TRAVOLTO DALLA SPEAR! Il canadese prende il microfono e dice che il vero divertimento è appena cominciato. La Rated R Superstar si allontana con il suo solito ghigno beffardo mentre Randy Orton lo osserva dolorante sul ring. Pubblicità.

DID YOU KNOW? La WWE offre a tutti i militari biglietti gratuiti per i suoi show live.

Torniamo in arena perché IT’S TIME FOR THE MAIN EVENT! WWE Championship in palio a contenderselo saranno il campione Sheamus e John Cena con arbitro speciale Vince McMahon. I tre, a turno, fanno il loro ingresso in arena. Presentazione in stile pugilato per i due contendenti da parte di Justin Roberts e poi si può partire. Da notare che, sul ring, c’è anche l’arbitro Jack Doan. Infatti Vince esce dal quadrato e lascia la conduzione del match all’arbitro ufficiale. Il match ha finalmente inizio con una prima fase di studio a cui segue una presa di sottomissione al corpo di Cena con Sheamus che raggiunge l’angolo amico. Reazione del Celtic Warrior con una serie di calci all’angolo. Powerslam dell’irlandese ed Elbow Drop di seguito. Tentativo di pinfall ma nulla da fare. Irish Whip di Sheamus con Cena che finisce al tappeto 1… 2… John vanifica il conteggio. Backbreaker da parte del neo campione mentre il pubblico si divide nei cori pro e contro Cena. Sheamus spedisce l’avversario fuori dal ring mentre andiamo ancora in pubblicità.

Di nuovo in diretta con Cena che si lancia ad un angolo tentando di colpire Sheamus con uno Shoulder Block, ma quest’ultimo si allontana ed evita. Cena è all’angolo e Sheamus prova uno Running Knee ma il bostoniano evita a sua volta e prova una reazione salvo poi finire colpito da una Clothesline dell’avversario 1… 2… Ancora niente da fare. John è vicino alle corde ed il Celtic Warrior prima lo colpisce con una manovra con l’aiuto delle corde e poi colpisce al petto l’avversario con una sorta di Chop. Cena subisce una seconda volta lo stesso trattamento. Il campione prova una terza volta ad infliggere la stessa combinazione di colpi ma stavolta c’è la reazione di Cena con una testata. Sheamus barcolla e Cena lo lancia contro le corde salvo poi subire una nuova Clothesline da parte dell’irlandese. Sheamus va a vuoto sempre con una Clothesline. Cena ribalta e prova la Attitude Adjustment ma Sheamus a sua volta sfugge e connette con un Bodyslam 1… 2… Ancora niente. Sheamus prova il suo Bycicle Kick ma John evita e connette con la solita combinazione di Shoulder Block e Proto Bomb. La 5-Knuckle Shuffle non viene però connessa perché Sheamus abbranca l’avversario e lo stende con la sua Irish Backbreaker. Il Celtic Warrior sembra poter controllare la contesa ma all’improvviso lo sfidante chiude il campione nella STF. Sheamus raggiunge le corde e poi si allontana dal ring. Cena lo raggiunge ma l’irlandese lo fa impattare contro i gradoni d’acciaio. Il campione riporta Cena all’interno del ring e prova il pinfall 1… 2… Cena esce ancora dal conteggio. Sheamus sembra turbato ma poi esce dal ring e va a recuperare un pezzo dei gradoni d’acciaio e lo posiziona al centro della rampa che conduce al ring. Sheamus va a prendere l’avversario e lo scaglia contro il pezzo di gradoni precedentemente appostato. Si ritorna ancora sul ring. L’irlandese prepara e connette con successo il suo Bycicle Kick. ARRIVANO I SETTE EX NXT CHE SPINGONO ALLA FUGA SHEAMUS! Il match finisce in no-contest! Sheamus scappa tra il pubblico mentre Wade Barrett e soci sparecchiano il tavolo dei commentatori, scaraventano Cena al tappeto e gli rivoltano sopra lo stesso tavolo. Vince McMahon sale sul ring ed invita a fare lo stesso ai ragazzi della prima edizione di NXT. Vince chiede se Cena respiri ancora sotto il tavolo. Il WWE Chairman aggiunge che questi ragazzi sono atleti straordinari e che lui ha solo parte di responsabilità per quanto successo nelle scorse settimane ad esempio a Jerry Lawler, Michael Cole e soprattutto Bret Hart. Vince vuole un applauso e dice che queste settimane sono state molto interessanti aggiungendo che il nuovo GM rivelerà qualcosa di molto importante la prossima settimana. I sette guardano in malo modo Vince e finiscono per accerchiarlo. McMahon è visibilmente preoccupato ma poi se la ride insieme ai suoi nuovi “impiegati”. Dopo pochi secondi, però, lo sguardo torna truce e l’accerchiamento più evidente. Vince prova a calmare gli animi e si guarda intorno. GLI NXT SEVEN ATTACCANO SIMULTANEAMENTE IL WWE CHAIRMAN. Vince prova la fuga la ma superiorità numerica è nettissima. Gli ex Rookies dispongono di Vince facilmente. Clothesline devastante di Skip Sheffield a cui segue Wade Barrett con la sua manovra finale. Dulcis in fundo arriva la 450 Splash da parte di Justin Gabriel. Il pubblico inneggia alla NXT mentre i sette NXT Graduates rientrano nel backstage. Un cameraman chiede soccorsi mentre su questa puntata di Monday Night Raw scorrono i titoli di coda.






Tutte le news sul tuo account Facebook con un LIKE! CLICCA QUI
Segui Tuttowrestling.Com sulla nostra pagina Twitter: @Tuttowrestling


   

Questo sito non è in alcun modo affiliato con alcuna organizzazione professionistica.
I nomi dei programmi, dei lottatori e dei marchi WWE e TNA sono proprietà delle rispettive federazioni.
Copyright © 2018 - Tuttowrestling.Com - P. IVA n° 08331011000

Cambia le Impostazioni Privacy

TUTTOWRESTLING HOMEPAGE