TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
 
 12.12 WWE Smackdown Report
 11.12 WWE Raw Report
 12.12 ROH TV Report
 10.12 Wrestling Cafe
 9.12 WWE Planet
 9.12 WWE Main Event Report
 8.12 Impact Planet
 
 















 
 
 
WWE RAW REPORT #135  12/04/2010 
by Adriano Paduano
 


Monday Night Raw si avvicina al prossimo evento in ppv, Extreme Rules, e lo fa tornando nel vecchio continente. L’odierna puntata di Raw si svolge, infatti, a Londra e promette scintille. Due match sono stati già annunciati: Batista affronterà il suo ex collega dell’Evolution Randy Orton in una sfida che vedrà spettatore interessato John Cena. Ci sarà anche il Divas Championship in palio con Maryse che difenderà la sua cintura dall’assalto di Eve Torres. Il Guest Host di oggi sarà l’attore David Hasselhoff, noto soprattutto per i telefilm “Knight Rider” (“Supercar” in Italia) e Baywatch. Questo e molto altro nella puntata in diretta dal Regno Unito ed in compagnia, come sempre, di Adriano Paduano.



Dopo la sigla ed i pyros ci vengono annunciati i match della serata: Orton vs Batista è il piatto forte ovviamente. La colonna sonora di “Supercar” introduce subito l’ingresso del Guest Host della serata David Hasselhoff, proprio a bordo di KITT, e preceduto da alcune donne vestite da druidi con la maschera dello stesso attore. Hasselhoff chiede alla gente se non pensa che lui sia magnifico e che un attore di fama internazionale è finalmente come The Hoff (suo soprannome) è finalmente tornato a Raw. Tutti amano questo show ma non è abbastanza. Ci vuole qualcosa che faccia ricordare questa puntata e lui vuole celebrare i telefilm che lo hanno reso celebre con un incontro particolare. Il primo match sarà un Baywatch Babe Triple Threat Tag Team Match. La scorsa settimana ha visto Smackdown ed ha constatato che non c’è un primo sfidante al titolo mondiale ma che c’è un nuomo che ha battuto per due volte lo stesso campione del mondo perciò ad Extreme Rules Jack Swagger difenderà il suo titolo dall’assalto a Randy Orton. Oggi, inoltre, il primo sfidante al titolo mondiale e quello al titolo WWE si affronteranno in un match stasera. Ma adesso c’è un match titolato ovvero il match per il Divas Championship che è il primo nel programma della serata. Eve Torres è la prima a fare il suo ingresso e saluta caldamente il Guest Host della serata. A seguire c’è l’ingresso della Divas Champion, la bellissima Maryse. Si parte con uno schiaffone della canadese e poi parte subito una presa per capelli tra le due con la contesa che si sposta poi fuori dal ring dove Maryse sembra avere la meglio con una serie di colpi sul ring apron. Eve reagisce una volta tornate sul ring ma poi fallisce uno Splash con la campionessa all’angolo che reagisce con una gomitata. La Torres riesce a stendere Maryse con un ottimo Neckbreaker e poi sale sul paletto. Moonsault della portoricana! A vuoto! Maryse se la ride e sembra in grado di chiudere la contesa provando il suo French Kiss. Eve ribalta con un roll-up! 1… 2…3! Eve Torres ha vinto ed è la nuova Divas Champion! Inizio sorprendente di Monday Night Raw. Nel frattempo The Miz e Big Show si avvicinano al ring. A quanto pare i due hanno un imminente e scioccante annuncio da fare subito dopo la prima pausa pubblicitaria.

Un video ci ricorda come, la scorsa settimana, David Otunga, Guest Host della serata, abbia tradito John Cena nel match che li vedeva impegnati entrambi contro gli ShoMiz per i titoli unificati di coppia. Torniamo live proprio con la musica degli ShoMiz che risuona nell’arena. Gli Unified Tag Team Champions fanno il loro ingresso sul ring. Big Show comincia dicendo al suo collega che, prima del suo annuncio, voleva dirgli che all’inizio non credeva fosse possibile ma dopo Wrestlemania ed il doppio impegno della scorsa settimana, i due possano davvero avere una chance di diventare un tag team speciale. The Miz risponde dicendo al gigante che un uomo così grande dovrebbe avere un ego molto più sviluppato: loro sono speciali e che nessuno li può battere perché gli ShoMiz sono il miglior tag team della storia della WWE. Miz si lamenta del fatto che il pubblico gli riservi boati di disapprovazione. La gente non ha credibilità per giudicare. Mizanin prova a ripetere il concetto ma la musica di Bret Hart interrompe lo U.S. Champion. The Hitman fa il suo ingresso sul ring salutato, come sempre, dal boato del pubblico. Bret dice che loro affermano di essere il migliore tag team di sempre. C’è bisogno di una pausa perché ci sono due Tag Team che, così su due piedi, gli vengono in mente e sono migliori di loro. Prima di tutto la Hart Foundation è stato il miglior tag team della storia. Poi ci sono i British Bulldogs che sono stati al top per anni e non per pochi mesi come loro due. The Miz risponde che David Hasselhoff non è l’unico relitto degli anni novanta presente a Raw oggi e che vive nel passato. Mizanin continua dicendo che se lui fosse vissuto nell’epoca di Bret avrebbe ribaltato la sua Sharpshooter ed a dargli una lezione ed inoltre se mai avesse incrociato le strade dei Bulldogs, dei quali si proclama fan, non avrebbe avuto problemi a schiaffeggiare le loro facce britanniche se necessario. Anche Big Show approva e suggerisce a Bret di andare via dal ring. Bret Hart dice che non vuole andare via e che c’è una coppia che li vorrebbe sfidare. La Hart Dynasty fa il suo ingresso in arena e The Miz chiede ai due cosa ci facciano qui visto che non sono campioni di coppia. Bret dice di averli invitati e ricorda di quando proprio a Londra contro Davey Boy Smith ha disputato uno dei più grandi match della storia. David Hart Smith prende la parola dicendo che suo padre sta guardando lo show oggi e propone un accordo ai campioni di coppia. Lui affronterà Mizanin in un match singolo e se vincerà guadagnerà una title shot per i titoli di coppia per la Hart Dynasty. Lo U.S. Champion accetta ma aggiunge una postilla: se dovesse vincere questa sera, la prossima settimana Bret Hart ammetterà che gli ShoMiz sono il miglior tag team della storia. L’Hall Of Famer accetta la proposta mentre noi andiamo in pubblicità.

Torniamo live con il match tra i due già cominciato e DH Smith che sta chiudendo The Miz in una presa al corpo. Miz prova a reagire ma Smith lo stende con una Clothesline. Ancora azione all’angolo con una serie di colpi del canadese. Smith prova lo Splash ma The Miz reagisce. Back Body Drop del canadese che poi porta l’avversario tra le corde. L’arbitro allontana Smith e Natalya ne approfitta per schiaffeggiare l’avversario. Vertical Suplex di David. Miz si libera da una nuova presa e si prende un piccolo vantaggio andando a colpire l’avversario prima con una sorta di Running Bulldog con impatto sul turnbackle e poi con un Double Axe Handle. 1… 2… Niente da fare. Smith esce da una nuova manovra di sottomissione del campione degli Stati Uniti e poi lo travolge con una Powerslam 1… 2… Niente da fare per il membro della famiglia Hart. Tha Miz prova una roll-up improvviso. 1… 2… Smith esce dal conteggio. Belly-to-belly Suplex del figlio del British Bulldog. La contesa si sposta di nuovo all’angolo dove Miz fallisce un nuovo Discus Punch. Smith è tramortito. Tentativo di manovra aerea di Mizanin che però viene travolto da un Big Boot dell’avversario. Smith prova la Sharpshooter ma Big Show interviene a distrarre il ragazzo che però lo colpisce con un Dropkick. Ma non basta per mettere al tappeto il gigante che, fuori dal ring, asfalta Tyson Kidd con una manata quando questi stava provando una manovra aerea. Nel frattempo Smith tenta la sua Runnig Powerslam su The Miz che però si aggrappa ad una corda. Big Show, non visto dall’arbitro, colpisce il figlio di British Bulldog con un pugno. DH è dolorante e per The Miz è un gioco da ragazzi connettere con la Skull Crashing Finale. 1… 2… 3! Vince The Miz e la prossima settimana Bret Hart sarà costretto ad ammettere che gli ShoMiz sono il miglior Tag Team della storia.

Una bella panoramica di Londra ci accoglie al ritorno da una nuova pausa pubblicitaria. Un video ci mostra quanto successo la scorsa settimana con il già citato match tra gli ShoMiz contro John Cena e David Otunga. Il tradimento di quest’ultimo costa il match al bostoniano che, dopo la contesa si vede attaccato da Batista che gli annuncia che, ad Extreme Rules, ci sarà il loro rematch in un Last Man Standing Match. Batista sta parlando proprio con David Otunga nel backstage di quanto successo la scorsa settimana. Batista chiede al Rookie se gli è piaciuto perché è la stessa cosa che succederà al suo avversario al ppv. David approva e dice che farebbe di tutto per aiutarlo a vincere il titolo mondiale. Batista chiede ad Otunga di procuragli una tazza di caffè. L’A-List chiede se stia scherzando ma lo sguardo di The Animal è tutt’altro che scherzoso. Otunga, contrariato, va a cercare ciò che vuole. David Hasselhoff, accompagnato dalle gemelle Bella ferma il Rookie e gli chiede se sa per caso come mai lo abbia invitato a Raw questa sera. Il membro di NXT dice che forse vuole dagli una opportunità titolata oppure vuole scritturarlo in un film dove The Hoff gli farebbe da padre adottivo, anzi nonno. I due se la ridono ma Hasselhoff torna serio e dice che non lo ha invitato lui ma John Cena perché questa sera ci sarà un match tra lo stesso Otunga e John Cena. Il Guest Host chiede anche un parere a KITT la macchina di “Supercar” che approva quanto detto. Otunga se ne va arrabbiato mentre il Guest Host continua a dialogare con le sue belle accompagnatrici. Noi, nel frattempo, andiamo in pausa pubblicitaria.

Torniamo con una grafica dal sito ufficiale della WWE che ci ricorda la Draft Lottery il lunedì dopo Extreme Rules, il 26 aprile. Sul ring, invece, fa il suo ingresso Evan Bourne pronto per un match contro Carlito. Si parte con un Clinch vinto da Carlito che fa anche impattare la testa di Bourne all’angolo. Irish Whip del caraibico. Bourne reagisce evitando la manovra in corsa si Carlito e poi colpisce l’avversario con una serie di calci volanti. Carlito mette al tappeto l’avversario mentre questi lo provava a colpire con una manovra aerea dopo un Headscissors con una buona Spinebuster. L’ex campione Intercontinentale colpisce con una serie di colpi al tappeto l’avversario 1… 2… Niente da fare per lui. Il caraibico ha in mano la contesa con una serie di colpi al volto e prese di sottomissione dopo un calcio sulla iniziale reazione di Bourne. Back Suplex di Carlito. 1… 2… Ancora niente. Reazione di Bourne con dei calci e poi nuovo Headscissors. Carlito va a vuoto con il suo Springboard Back Elbow e Bourne porta all’angolo l’avversario colpendolo con una bella manovra in corsa. Hip-toss di Carlito all’angolo e Bourne viene portato sul turnbackle più alto. L’ex ECW si libera e manda al tappeto Carlito. La posizione è buona per la Air Bourne! 1… 2… 3! Vince Evan Bourne mentre il match tra John Cena e David Otunga è il prossimo in programma subito dopo la pubblicità.

DID YOU KNOW? Nella settimana in cui si è svolta Wrestlemania, la parola “Wrestlemania” è stata la più cercata su Google.

La musica di John Cena risuona nell’arena al ritorno dalla pubblicità. Il pubblico, come al solito, è diviso sul campione WWE. Su David Otunga, invece, non ci sono dubbi: sono tutti contro il Rookie NXT che, tra l’altro, viene accompagnato sul ring proprio da Batista. Si parte con il match e con una Headlock di Cena ai danni dell’avversario. L’A-List prova a liberarsi ma la presa di Cena si trasforma in un Armbar. Otunga riesce a rialzarsi ma il bostoniano è nettamente in controllo e riporta ancora al tappeto il Rookie NXT con una nuova Headlock. Batista incita l’ex Guest Host di Raw che si rialza, ma Cena è sempre in controllo e prova un pinfall che porta solo ad un conto di uno. Otunga si prende una pausa ma poi si ritorna all’azione con John sempre in controllo che colpisce ripetutamente David. Due Suplex da parte del bostoniano che poi allontana malamente l’avversario. Cena sfida Batista a salire sul ring ma facendo questo dà le spalle ad Otunga. Questi prova ad approfittarne ma Cena lo asfalta con una Clothesline e poi, rivolgendo lo sguardo a Batista, esegue la STF. Otunga cede immediatamente! Grande prova di forza di Cena che poi sfida nuovamente un infuriato Batista. The Animal si spoglia dalla sua camicia e sembra volersi avvicinare al ring. Batista vuole i riflettori su di lui e, dopo averli ottenuti, decide di battere in ritirata. Cena festeggia per la grande prova di oggi mentre la grafica ci ricorda la sfida tra lo stesso Batista e Randy Orton ed il Baywatch Babe Triple Threat Tag Team Match con protagoniste le Divas della WWE. Dopo un promo del DVD dedicato alla famiglia Hart noi andiamo, ancora una volta, in pubblicità.

WWE Slam of the Week: dopo aver battuto Kofi Kingston, Sheamus attacca il giamaicano con un tubo d’acciaio. Interviene Triple H che si impossessa del suo martellone da fabbro andando a colpire il Celtic Warrior e, successivamente, sfidandolo ad un Sledgehammer Fight per Extreme Rules. Si ritorna in arena proprio con l’ingresso di Sheamus che prende il microfono e dice che la scorsa settimana Triple H ha commesso un errore sfidandolo per una incontro con lo sledgehammer ma lui non è d’accordo perché lui pensa di fargli paura sfidandolo con il suo martello ma dopo la settimana scorsa lui ha capito che è Triple H ad avere paura di lui. Le cose andranno peggio per The Game perché ad Extreme Rules ci sarà uno Street Fight Match. Sheamus dice di venire dalle strade dell’Irlanda lì dove ha iniziato a costruire un impero che si è espanso fino agli Stati Uniti. Triple H ha davvero commesso un errore e ad Estreme Rules capirà che sarà l’errore che più pagherà per il resto della sua carriera. Interviene Kofi Kingston che, microfono alla mano, dice che prima lui ha parlato di errori. Ma se lui pensava di passarla liscia dopo l’attacco che gli ha perpetrato dopo il match della scorsa settimana si sbaglia di grosso. Kofi ha appena parlato con David Hasselhoff che gli ha concesso la sua rivincita immediatamente. Il match parte subito con un Clinch tra i due. Sheamus scaraventa all’angolo il ghanese che però reagisce con un calcio. Headlock del Celtic Warrior che poi scaraventa al tappeto l’avversario. Serie di calci di Kingston e poi Dropkick per lui. Sheamus prova a reagire ma il ghanese lo fa volare fuori dal quadrato e poi lo colpisce con il turnbackle superiore. Il Celtic Warrior reagisce con l’avversario sul ring apron con un calcio ed un colpo al volto. Kofi sale sulla terza corda e colpisce l’avversario con un Missile Dropkick. Sheamus si riprende e va per un colpo a pogni chiusi sull’avversario. Kofi barcolla sull’apron ring e Sheamus lo asfalta con una Clothesline che lo porta fuori ring. Il Celtic Warrior riporta l’avversario sul quadrato. Subito il pinfall 1… 2… Niente da fare. Ancora presa di sottomissione. Kofi si libera ma viene steso da una Powerslam 1… 2… Ancora niente. La contesa si sposta nei pressi delle corde dove Kofi colpisce bene l’avversario con una serie di calci. Ancora a centro del quadrato. Dropkick poi Clothesline da parte del ghanese. Boom Boom Legdrop da parte di Kingston che poi chiama la Trouble In Paradise. Sheamus si rifugia all’angolo ma viene raggiunto da Kofi che gli salta addosso come da sua specialità e lo colpisce con una serie di colpi al volto. L’ex WWE Champion si libera e prova il suo Bicycle Kick ma va a vuoto. Trouble In Paradise connessa! 1… 2… Sheamus è vicino alle corde e vi si aggrappa interrompendo in pinfall. Il Celtic Warrior è fuori dal ring nei pressi del tavolo dei commentatori. Kofi lo raggiunge e Sheamus lo colpisce con uno dei monitor! Immediata la squalifica per lui. L’irlandese non ne ha abbastanza e, dopo aver colpito l’avversario nuovamente con il monitor, lo assale brutalmente all’angolo del ring chiudendo il tutto con il suo Bycicle Kick. Sheamus si allontana dicendo a Triple H che quello sarà esattamente il suo destino mentre noi andiamo, ancora una volta, in pubblicità.

Si ritorna in diretta con un nuovo annuncio della Draft Lottery: tra due settimane, puntata speciale di Raw da tre ore da non perdere. Carlito entra nel camerino di David Hasselhoff pretendendo un rematch. Il Guest Host però non è presente. C’è invece Vladimir Kozlov che dice che almeno il caraibico ha combattuto oggi mentre lui no. Ai Guest Host non importa niente di loro secondo Carlito che si lamenta della sua carriera e della sua vita e sarà contento se sarà dirottato a Smackdown perché si è stancato dei Guest Host. Kozlov aggiunge che sarà meglio che ottenga ciò che vuole la prossima settimana altrimenti distruggerà MacGruber (prossimo Guest Host).

Viene ricapitolata la card momentanea di Extreme Rules dove Triple H affronterà Sheamus in uno Street Fight, Rey Mysterio affronterà CM Punk (che se perde dovrà tagliarsi i capelli), Last Man Standing tra John Cena e Batista per il titolo WWE ed un Estreme Rules Match tra Jack Swagger e Randy Orton. The Viper viene raggiunto da Josh Matthews che chiede quali siano le sue strategie per il match nel prossimo ppv. Orton dice che è molto famigliare al concetto di essere senza regole perché lui ha sempre vissuto così. Ha persino mandato il suo capo in ospedale. Jack Swagger ha anche lui lavorato senza regole vincendo prima il Money In The Bank e poi sfruttando la valigetta. Ma c’è un lato positivo ed uno negativo. Il positivo è aver vinto il titolo, il negativo è aver attirato la sua attenzione perché lui è l’uomo che Swagger non avrebbe mai voluto incontrare. Con lui non c’è niente di personale, ma solo affari. Con Batista è diverso perché stasera potrà regolare un conto in sospeso da molto tempo. Si ritorna in arena dove siamo giunti al momento del Baywatch Babe Triple Threath Tag Team Match. Il Guest Host della serata si siede sul classico sediolone dei bagnini accuratamente piazzato vicino al ring. Le prime ad entrare sono Kelly Kelly e Gail Kim con tanto si musica di Baywatch, costume da bagnine ed ingresso al rallentatore. Su questa nostalgica immagine noi andiamo, ancora una volta, in pubblicità.

Torniamo dalla pubblicità con l’ingresso delle altre Divas coinvolte in questo match ovvero le gemelle Bella ed il duo composto da Rosa Mendes e Jillian Hall, che sono già sul quadrato. C’è anche un arbitro speciale: Santino Marella, anche lui con l’ingresso al ralenty ed un vestito da bagnino. Si parte con Jillian e Kelly. Clothesline a vuoto della “cantante” e Headscissors di Kelly. Una delle gemelle Bella, Nikki, si prende il cambio dalla ex esibizionista. Dopo un buon inizio Jillian la stende con una sorta di Samoan Drop. La Hall dà il cambio a Rosa. La portoricana prova subito uno schienamento che non va a buon fine. Tentativo di backbreaker di Rosa e ancora pinfall. Le altre ragazze intervengono e si crea una grande confusione al centro del quadrato con le varie Divas che si eliminano dal ring a vicenda. Rosa prova ad approfittarne ma Nikki ne approfitta per sorprenderla con un roll-up. 1… 2… 3! Vincono le Bella Twins. Jillian non ci sta e protesta con Santino. L’italiano le fischia contro come fanno i bagnini quando vai in acqua quando ci sono onde gigantesche. La Hall schiaffeggia Santino facendogli andare in gola il fischietto. Santino soffoca letteralmente e sviene. Le ragazze invocano l’aiuto del Guest Host che però chiama in rinforzi. Arriva Hornswoggle (anche lui vestito da bagnino e con ingresso al rallentatore) che prima pensa alla respirazione bocca a bocca e poi decide che è meglio agire con la Tadpole Splash. Santino si rianima e finisce tutto in festa per i due e le Divas sul quadrato. Batista, nel frattempo è carico: il suo match è il prossimo in programma subito dopo la pubblicità.

La settimana prossima i Guest Host di Raw saranno i membri del cast di MacGruber. Un video, intanto, ci mostra alcune immagine dal tour europeo del 2010 del roster di Raw. Si torna in presa diretta perché IT’S TIME FOR MAIN EVENT! L’ingresso sul ring di Randy Orton apre le danze. Segue l’ingresso di Batista ed il match può cominciare. Sguardo di fuoco tra i due contendenti. Clinch iniziale con Batista che porta all’angolo Orton. L’arbitro divide subito i due. Ancora Clinch e ancora Batista che porta all’angolo l’avversario. L’ex leader della Legacy, al terzo tentativo ha la meglio prima con una Headlock poi portando al tappeto Big Dave. Nuova Headlock di Orton. Serie di colpi al volto per lui e The Animal si rifugia fuori dal ring. Backbreaker di The Viper al rientro di Batista. Serie di Stomp per Orton che poi prova un Runnig Knee Drop. Batista evita e scaraventa l’avversario fuori dal ring. Su questa immagine lo show va ancora in pubblicità.

Torniamo ancora in diretta con il main event della serata. Sul ring Batista ha chiuso Randy in un Armbar. Orton si libera ma Batista lo lancia violentemente contro l’angolo. Ancora Big Dave che porta l’ex compagno dell’Evolution sul ring apron e, dall’esterno del quadrato, lo colpisce con una serie di colpi con l’avanbraccio e calci. Batista rientra 1… 2… Niente da fare per lui. The Animal blocca Orton in una headlock. Quest’ultimo prova a reagire ma Batista lo asfalta con una Clothesline. Lo sfidante al titolo WWE esce dal ring e sparecchia il tavolo dei commentatori. Orton si riprende e colpisce Batista contro il tavolo. The Viper è stordito e viene colpito da un Big Boot mentre rientra sul ring. 1… 2… Ancora niente per Batista. Big Dave prova la Spear ma Orton evita e spedisce l’avversario contro il paletto di sostegno al ring. I due si scambiano colpi al volto e ad avere la meglio è Orton. Batista rinviene ma viene colpito da due Clothesline dell’ex Legacy. Lancio sulle corde ma Batista si blocca e colpisce Orton con un calcio. Manovra in corsa di Batista che però viene colto di sorpresa da una Powerslam. The Viper chiama la RKO ma poi decide di tentare il Punt Kick. Batista evita e va fuori ring. The Animal rientra ma Orton lo blocca tra le corde e va per la sua DDT. 1… 2… Niente da fare per Orton stavolta. The Viper chiama la RKO e la prova ma Batista evita e va per una Spinebuster. Stavolta è Batista che chiama la Batista Bomb ma Orton, dal nulla, connette con la RKO! Ma interviene Jack Swagger a bloccare il conteggio! Il campione del mondo attacca il suo sfidante per il titolo ad Extreme Rules! L’arbitro ha chiamato la squalifica ai danni di Batista. Swagger stende Randy con la Gutwrench Bomb! Swagger esulta e rientra ma viene poi travolto dall’accorrente John Cena che si lancia su Batista, ancora sul ring al tappeto. STF di Cena! Batista si dimena ma poi cede. Cena non molla la presa e porta allo svenimento l’avversario. Molti arbitri servono per fermare uno scatenato WWE Champion! È lui ad avere l’ultima parola in questa puntata di Raw sui quali scorrono i titoli di coda.




Tutte le news sul tuo account Facebook con un LIKE! CLICCA QUI
Segui Tuttowrestling.Com sulla nostra pagina Twitter: @Tuttowrestling


   

Questo sito non è in alcun modo affiliato con alcuna organizzazione professionistica.
I nomi dei programmi, dei lottatori e dei marchi WWE e TNA sono proprietà delle rispettive federazioni.
Copyright © 2018 - Tuttowrestling.Com - P. IVA n° 08331011000

Cambia le Impostazioni Privacy

TUTTOWRESTLING HOMEPAGE