Tuttowrestling.com
https://www.tuttowrestling.com/phpbb/

TWC - Frontline on SyFy 2017
https://www.tuttowrestling.com/phpbb/viewtopic.php?f=60&t=52674
Pagina 7 di 7

Autore:  straight edge savior [ 27/10/2017, 19:57 ]
Oggetto del messaggio:  Re: TWC - Frontline on SyFy 2017

Ed eccoci tornati a Frontline, è tempo del Main Event, che vedrà scontrarsi Viola Vixen e Beverly Bailey in un match in cui la sconfitta sarà licenziata. Ma ecco improvvisamente risuonare la theme song delle Sick Chicks.



Buona reazione del pubblico, mentre due figure compaiono sullo stage.

ImmagineImmagine


Viola Vixen e Beverly Bailey entrano in contemporanea, entrambe in tenuta da wrestling, pantaloni uguali, per la mora verdi e neri e per la rossa rossi e neri, e una maglietta a testa, rispettivamente "Learn the Etiquette" e "V for Viola". Le due si guardano attorno, poi si scambiano un fugace bacio, prima di dirigersi verso il ring, fra il pubblico che sembra non sapere bene come reagire al momento. Le due arrivano vicino al quadrato, e poi lentamente Viola rotola dentro, per poi sedersi sulla prima corda per rendere più semplice il passaggio a Beverly. La rossa sale sull'apron, poi passa sotto la seconda corda e abbraccia brevemente Viola, per poi dirigersi al suo angolo. Lentamente anche la Vixen si mette al suo, sospirando. Rae Voséky guarda le due lottatrici, annuendo gravemente, per poi fare segno al timekeeper di suonare la campanella.

*Loser Leaves Town Match*
Viola Vixen vs. Beverly Bailey


Viola e Beverly si guardano da lontano, poi lentamente si dirigono verso il centro del ring, sempre senza staccare gli occhi l'una da quelli dell'altra. Le due si fermano una di fronte all'altra, immobili, poi improvvisamente la Vixen si gira e si dirige verso le corde, per poi scavalcarle e saltare giù dal ring. La lottatrice annuisce, poi lentamente inizia a percorrere la rampa in senso inverso, andandosi a sedere sullo stage. L'arbitro non inizia a contare per qualche secondo, poi scuote la testa ed inizia il suo conteggio. 1... 2... 3... Beverly sul ring sta osservando Viola, le mani nei capelli. 4... 5... 6... Viola si è seduta, i capelli che le coprono il volto, mentre Beverly si è seduta a terra a sua volta. 7... 8... 9... BEVERLY ESCE DAL RING ROTOLANDO! La rossa interrompe il conteggio dell'arbitro, che pare quasi sollevata, e poi si dirige verso la Vixen. Rae osserva le due, poi riprende il conteggio. 1... 2... 3... La Bailey raggiunge la compagna e le tende una mano. 4... Viola afferra la mano e si rialza. 5... Le due parlano fitto fitto per qualche istante, poi si abbracciano. 6... 7... 8... 9... Le due rimangono immobili. 10! Il match finisce in pareggio per doppio count out.

Spoiler:
This match results in a draw!


Le Sick Chicks sono appena state licenziate. Le Sick Chicks hanno appena scelto di farsi licenziare entrambe piuttosto che scegliere una delle due. Il pubblico è ammutolito, e le due sono ancora abbracciate. Viola e Beverly rimangono così ancora per un lungo istante, poi si allontanano l'una dall'altra e si guardano intorno per poi voltarsi e rientrare nello stage, nel completo silenzio. E su una bella carrellata di un pubblico confuso e amareggiato, noi chiudiamo qui questa puntata di Frontline. Buona notte e buone botte.

Autore:  straight edge savior [ 27/10/2017, 19:58 ]
Oggetto del messaggio:  Re: TWC - Frontline on SyFy 2017

Immagine


And now, exclusively on TWC.com, from the Frontline beach.

Immagine

TWC proudly presents: After-Hour


Siamo sulla pista ciclabile che fiancheggia la bellissima Frontline Beach, e il sole è appena tramontato. Qualche membro del Frontline Universe si è diretto al Tiki Bar, mentre altri hanno deciso di fare un falò in spiaggia. Dall'area spogliatoio della Frontline Arena, però, ecco arrivare un paio di figure piuttosto note.

ImmagineImmagine


Viola Vixen, in All Stars grige, jeans, felpa bianca e bomber smanicato nero con il cappuccio verde, e Beverly Bailey, jeans blu e giacca di pelle nera, stanno camminando a testa china con entrambe un borsone in spalla. Le due camminano in silenzio, e Viola sta calciando i sassolini per strada, quando vengono improvvisamente fermate.

Immagine


Jessica Morton, in jeans neri e maglietta grigia degli Iron Maiden, afferra le due ragazze per un braccio.

JM: Ragazze, aspettate!

VV: Non sono dell'umore adatto, Jess.

La Mistress scuote il capo.

JM: Non potete andarvene così. Ho telefonato a Hikari, che mi ha detto che vede se può fare qualcosa.

BB:Figuriamoci, nessuno sentirà la nostra mancanza.

JM: Ma Alisa non può passarla liscia così!

Jessica freme un istante, osservando le compagne.

JM: Non può vincere così.

Viola si ferma un istante.

VV: E infatti non vincerà, ma non possiamo fare nulla adesso.

BB:Fosse per me l'andrei a massacrare di botte con le spranghe anche adesso, ma non mi fa impazzire l'idea di passare un bel po' d'anni al fresco. Ma ti giuro che la pagherà cara.

La Vixen annuisce, poi da un abbraccio a Jessica.

VV: Fatti valere.

La rossa dà la mano col braccio alzato alla Morton che ricambia e la stringe a sé, dandole una pacca sulla spalla.

BB:Tieni alto il nome delle Sick Chicks, mi raccomando.

Jessica rimane in silenzio, poi annuisce, mentre le due si voltano e riprendono a camminare, dirigendosi verso il parcheggio. Le due lottatrici raggiungono la loro macchina, quando vengono improvvisamente circondate da una piccola folla. Viola si guarda attorno, mentre diversi fan della TWC osservano le due Sick Chicks ed iniziano ad applaudire lentamente. Gli applausi si amplificano sempre di più, e le Sick Chicks annuiscono, mentre Viola sembra avere gli occhi lucidi. Lentamente Viola porta il pugno sinistro alla spalla destra, tendendo il braccio davanti a sé, eseguendo la sua taunt e venendo imitata da buona parte delle persone. Le due lottatrici poi entrano in macchina, e le persone fanno due ali per fare passare la vettura. E sulle immagini delle due che se ne vanno fra gli applausi, il nostro AfterHour si conclude. Alla prossima.

Autore:  Elban Rattlesnake [ 10/11/2017, 20:59 ]
Oggetto del messaggio:  Re: TWC - Frontline on SyFy 2017

Immagine

And now

From the Magic City, Miami, Florida

Immagine

In the beautiful beaches of the eternal summer of Florida

Immagine

Directly in the Frontline Arena

Immagine

TWC proudly presents:



Immagine





Chapter 35: Die Alone


Benvenuti a Frontline ed ecco che subito risuona la theme song della campionessa per la gioia del pubblico.



Si presenta sullo stage con una lunga gonna nera ed una t-shirt dello stesso colore. Cintura in spalla ed abbondanti fasciature sul collo.

Immagine


Percorre la rampa dando il cinque a tutti nelle prime file, recupera un mic ed entra nel ring.

ELK:La Chamber Zero si fa sempre più vicina, ma non è ancora tempo di pensare a lei. Bisogna arrivarci al meglio possibile. Ho sempre espresso il mio desiderio di ribadire la mia superiorità su ogni singolo membro di questa divisione. E finalmente questo momento è arrivato, manca una sola persona da sconfiggere per poter completare la mia collezione. Una persona che non ho ancora avuto modo di incrociare, perché arrivata da poco, ma che avrà comunque la sua chance come tutte le altre. Elizabeth Duval, sei l'ultima casella da spuntare nella mia lista. Hai intenzione di raccogliere la sfida?



Immagine


Elizabeth non si fa attendere e si presenta sullo stage. Recupera un microfono e va faccia a faccia con la campionessa.

ELZ:Accetto.

La Duval lascia cadere il microfono e torna nel backstage. Dopo questo mediocre confronto andiamo in pubblicità. Cambiate pure canale.





Up Next: Alisa Drake

Autore:  Elban Rattlesnake [ 10/11/2017, 21:01 ]
Oggetto del messaggio:  Re: TWC - Frontline on SyFy 2017

Bentornati in diretta da Frontline Whispers! Le immagini ci portano a qualche passo dal Tiki Bar dove troviamo la General Manager Alisa Frye intenta a scrivere qualcosa sul suo telefono.

Immagine


Passa qualche secondo e la ragazza alza lo sguardo e assume una smorfia seccata.

Alisa: Che vuoi?

Immagine


Hikari Stern, la General Manager di Frontline on SyFy e commentatrice di Indoor War, osserva Alisa, passandosi una mano sul mini vestito verde che indossa, prima di sospirare.

HS: Ti consiglio caldamente di evitare quel tono, prima che ti tolga i poteri che ti ho gentilmente concesso.

La Whisperer alza un sopracciglio per poi riporre il suo telefono nella tasca posteriore destra dei suoi shorts.

Alisa: Fa pure, perderesti l'unico General Manager che sia mai riuscito a rendere questo show rilevante. Frontline on SyFy, Frontline is Sick, Frontline is War, Frontline is Valhalla, Frontline is Competition, tutti fallimenti, al contrario di Frontline Whispers, lo show più chiacchierato del momento per via dell'epurazione delle Sick Chicks, momento atteso da più di un anno e concretizzato da me, The Sick Killer.

Leggero sorriso da parte di Alisa.

Alisa: Perciò invece di parlare di togliere poteri, dovresti seriamente considerare l'ipotesi di prorogarli, magari permanentemente visti i risultati.

Hikari sbuffa.

HS: In realtà, l'unico motivo per cui non hai ancora un mandato di comparizione e hai ancora questi poteri, sono io. Quindi trattieniti dal definire lo show che mi prodigo a portare avanti un fallimento, perché Viola e Beverly potrebbero non essere le uniche licenziate dalla TWC, e ti assicuro Alisa, che per quanto tu possa dire il contrario, non sarebbe questa grande perdita in termini di ratings per questa federazione.

JM: Hikari, non credo ci sia bisogno di questa aggressività.

Immagine
ImmagineImmagine


Jessica Morton, in pantaloncini di jeans e canottiera attillata nera, seguita a breve distanza da Greasy e Psycho, osserva prima la nippoamericana, poi Alisa.

JM: Non da parte tua, per lo meno. L'unica che in questo momento può essere aggressiva con Alisa è la sottoscritta.

La Mistress schiocca leggermente la lingua, mentre Psycho si avvicina lentamente alla Drake.

JM: Ma credo sia scorretto farlo in quella spazzatura di show che hai reso Frontline. Infatti, mi sono premurata di andare da Virgil Brown e farmi dare una completa esenzione, per cui, di fatto, non sono una partecipante a questo show, ma una semplice ospite. Ora, visto che non ho intenzione di sporcarmi le mani qui, ho una proposta per te, Alisa.

Alisa: Non mi interessa.

JM: Peccato, non pensavo avessi paura di affrontarmi. E pensare che ero disposta a mettere in palio il mio contratto.

Alisa: Mi interessa.

Jessica si guarda la mano, sospirando.

JM: Stasera, dopo Frontline, ci sarà il consueto Afterhour, un segmento che va direttamente su TWC.com, e su cui non hai alcun potere. Pensavo, quindi, di sfidarti ad un match durante Afterhour, in Afterhour Tiki Brawl, in cui, se vincessi tu, io sarei licenziata. Ovviamente non succederà, ma mi serve un buon motivo per poterti menare per un po'. Ci sono un paio di condizioni che devono accadere, però. In primis, direi che se tuo marito si facesse vedere, prima o dopo il match, tu saresti sconfitta in automatico. Stessa cosa, al contrario, per i miei Greasy e Psycho. Inoltre, mettendo io in palio il mio contratto, direi di dover essere io a decidere arbitro e metodo di vittoria.

Alisa: No.

Jessica osserva Hikari.

JM: Beh, Hikari, tu cosa dici? Il mio contratto appeso all'insegna del Tiki Bar. Chiunque riesca a recuperarlo, vince il match. In definitiva sei ancora tu a scegliere su AfterHour?

La Stern annuisce.

HS: Per me va bene. Chi vuoi come arbitro?

JM: La buona Rae Voséky mi pare abbastanza.

HS: Molto bene. Allora è ufficiale. AfterHour Tiki Brawl, Alisa Drake contro Jessica Morton. Divertitievi.

Hikari Stern si allontana, lasciando Jessica e Alisa da sole.

JM: Sono sicura mi divertirò. A dopo, Alisa.

Anche Jessica si allontana, seguita da Greasy e Psycho. Alisa sospira.

Alisa: Meno male che sono io quella che abusa del proprio potere.

Detto ciò la ragazza estrae il proprio telefono e torna a scrivere, e su queste immagini noi andiamo in pubblicità.





Up Next: THE MAIN EVENT - Elektra Kellis vs. Elizabeth Duval

Autore:  Elban Rattlesnake [ 10/11/2017, 21:02 ]
Oggetto del messaggio:  Re: TWC - Frontline on SyFy 2017

E' tempo di distruzione ma soprattutto tempo di main event che in fondo è la stessa cosa!



Immagine


Entra la sfidante che percorre la rampa velocemente e sale sul ring ad attendere l'avversaria.



Immagine


Entra la campionessa che si dirige subito nel ring. Annunci di Anne Ouncer, l'arbitro prende la cintura e fa suonare la campana.

SINGLES MATCH FOR THE TWC WORLD WOMEN'S UNDISPUTED CHAMPIONSHIP:
ELEKTRA KELLIS(C) VS ELIZABETH DUVAL


Le due si incontrano in un clinch che Elektra domina e trasforma in una headlock. La Duval però si libera con un colpo sul fianco e la atterra con una tirata di capelli. Corre alle corde ma al ritorno la campionessa è tornata in piedi e la accoglie con una spinning powerslam. Uncina la gamba e copre per lo schienamento: no, a malapena conto di due. La rialza e la manda alle corde ma invece è Duval a mandarci lei per poi seguirla e colpirla con un running elbow che la incastrano addosso alle corde. Elizabeth la riempie di pugni sotto i rimproveri dell'arbitro che dopo il conteggio la stacca fisicamente. Elektra è lesta e non appena l'avversaria è distratta dall'arbitro la afferra e la mette a cavalcioni tra seconda e terza corda per poi connettere gli Spartan Knees! La rigetta dentro e sale sulla seconda corda: knee drop! No, a vuoto. La Duval afferra Elektra al collo e subito la atterra con una DDT!

Immagine


Schiena: 1, 2, no! La rialza e la manda all'angolo con una irish whip e la travolge con una corner clothesline. La manda all'angolo opposto e va con un'altra clothesline. Dopo di che la issa sopra la terza corda e sale sulla seconda. Scosta il braccio e la afferra per l'orlo dei pantaloni. La solleva, no, Elektra non si muove. Gancio all'addome e testata sul naso la liberano. Elizabeth barcolla mentre Elektra porta le gambe sopra il paletto. La Duval però fulminea la afferra mentre cade all'indietro e la proietta con un Exploder suplex dalla terza corda! Corre alle corde e compie una capriola per andare con un 360 legdrop. Ora copre per lo schienamento: 1, 2, no! La rialza e la porta ancora all'angolo. La riempie di backhand chop e la issa sulla seconda corda. La solleva in aria per un terrificante brainbuster sul paletto ma Elektra riesce a finirle alle spalle ed atterra nel ring. Perde l'equilibrio un istante ma subito afferra la Duval alla vita e la stacca dal paletto. Adesso va con la Full Nelson per il Wolfess Suplex ma la Duval riesce ad atterrare in piedi alle spalle della campionessa. Si abbassa e la solleva in posizione Electric Chair, alza una mano per The Moon ma Elektra la prende tra le sue e si getta a terra stringendo le gambe attorno al collo di Elizabeth facendola cadere. Connette una Triangle choke!

Immagine


Elizabeth però è svelta ad arrivare alle corde con una gamba. Elektra molla la presa e si allontana ma l'aiutante di Manson schizza in piedi ed alle spalle la atterra con un colpo alla testa! La manda alle corde per poi stenderla con un dropkick al ritorno. La rialza e ripete il procedimento, altro dropkick! Ancora una volta esegue la manovra: terzo dropkick, sempre più in alto! Non ha ancora finito, di nuovo addosso alle corde ma questa volta Elektra le blocca le gambe facendola sbattere di schiena a terra. Mette una gamba in mezzo alle sue e le incrocia, la ribalta e mette a segno una incredibile Sharpshooter! Elizabeth però nuovamente si salva con le corde. Questa volta Elektra si allontana senza darle le spalle e la attende al varco. Questa la osserva e scatta in piedi gettandosi addosso all'avversaria e facendola finire a terra. Serie di schiaffi ma Elektra ribalta e finisce in cima e scaglia delle violenti gomitate al volto dell'avversaria. Elizabeth ribalta ancora ed impatta una testata. Chiude la mano a pugno e scarica dei violenti pugni shoot sul volto della campionessa che le fanno sprizzare un getto di sangue dalla bocca. Dopo di questo gli occhi della greca si accendono e si alza in piedi portandosi il peso di Elizabeth addosso. La schianta con una spinebuster e poggia lo stivale sulla sua faccia per poi scalciare. Vi sale con tutto il corpo e scende dall'altro lato per poi scaricare una serie di stomp. L'arbitro la ferma e controlla le condizioni della Duval che però scatta in piedi e la travolge con una tremenda ginocchiata al volto!

Immagine


Elektra gattona per poi rialzarsi e sputare un altro grumo di sangue, scuote la testa rabbiosa e le dice di farsi sotto. La Duval tenta un'altra ginocchiata ma Elektra evita e scarica una chop tremenda che fa arrossire immediatamente il petto della Duval. La chiude all'angolo e mette a segno una devastante serie di chop in rapida sequenza che rendono il petto dell'avversaria violaceo. La getta a terra, questa si rialza tenendosi il petto e non appena si volta si becca un Bite the Dust! Ma si rialza subito in piedi! E becca un secondo Bite the Dust! L'urto la fa rimbalzare alle corde, terzo Bite the Dust! Elektra non la fa cadere e rapidamente la porta in posizione cradle. La solleva in aria: All new SHAZAM!

Immagine


Copre per lo schienamento: 1, 2, 3! Elektra è ancora campionessa!

Spoiler:
THE WINNER OF THIS MATCH BY PINFALL: ELEKTRA KELLIS!


L'arbitro consegna la cintura ad Elektra, le alza il braccio, Elizabeth rotola fuori ring, Elektra festeggia, torna nel backstage, tutti quanti ridono, rullo di tamburi, sipario. Buonanotte.










Credits: Il Capitano, KTW, Straight Edge Savior

Autore:  Elban Rattlesnake [ 10/11/2017, 21:08 ]
Oggetto del messaggio:  Re: TWC - Frontline on SyFy 2017

Immagine


And now, exclusively on TWC.com, from TWC Tiki Bar on the beautiful Frontline beach.

Immagine

TWC proudly presents: After-Hour

Immagine

Immagine


Bentornati all’After Hour che va a chiudere questa strepitosa puntata di Frontline. Tutto è già pronto per l’Afterhour Tiki Brawl tra Jessica Morton e Alisa Drake, che vedrà messo in palio il contratto dell’ultima delle Sick Chicks. Come vediamo l’area al centro del bar è vuota, a parte le due partecipanti all’incontro, alcuni official che contengono gli avventori, e l’arbitro di Frontline, Rae Voséky.

ImmagineImmagineImmagine


Ci siamo, tutto è pronto per l’inizio di questo confronto che promette essere senza esclusioni di colpi. E dopo un'inquadratura in primo piano sul contratto di Jessica Morton, appeso, il regolamento dei conti tra le due può finalmente cominciare!


**Afterhour Tiki Brawl**

Alisa Drake vs. Jessica Morton


Alisa e Jessica si osservano da lontano, mentre Rae Voséky fa segno che possono procedere. Lentamente le due procedono l’una verso l’altra, e, quando sono a poca distanza l’una dall’altra, si chiudono in un Clinch. Le due lottano per qualche istante per sovrastarsi fisicamente, poi improvvisamente Jessica lancia la sua avversaria verso un tavolino del bar, facendola sbattere di schiena. Alisa si massaggia il punto colpito, poi si butta a terra per evitare una sedia che Jessica ha sollevato e schiantato sul tavolo. La Morton getta via quello che rimane dell’oggetto, afferrando per una gamba Alisa e trascinandola da sotto al tavolo, per poi iniziare a colpirla con dei pugni al volto. La Drake però si libera della sua avversaria spingendola via, per poi rimettersi in piedi ed afferrare un bicchiere da cocktail, lanciandolo verso la sua avversaria. Jessica devia il colpo con le mani, poi si rialza, e le due si osservano da lontano. Le due si gettano di colpo una contro l’altra, scambiandosi pugni e cercando di avere la meglio fisicamente. Dopo qualche secondo è la Whisperer a prendere il sopravvento, gettando Jessica contro un tavolino, che si ribalta. Alisa annuisce, mentre i clienti intorno al Tiki Bar la insultano. La Drake poi si avvicina alla Morton, afferrandola per i capelli. Jessica però si volta e la colpisce con una Kendo Stick allo stomaco. La Morton deve aver piazzato armi all’interno del bar, ed ora le sta sfruttando. Alisa è piegata a metà, e Jessica prende un minimo di rincorsa, per poi colpire in pieno volto l’avversaria, mandandola a terra. La Mistress fa girare un paio di volte la Kendo Stick, poi colpire sullo stomaco la sua avversaria. Jessica annuisce, mentre la sua avversaria rotola a terra, poi inizia a tempestarla di colpi, questa volta sulla schiena. Dopo una decina di colpi la Morton mette la mazza attorno al collo di Alisa, rialzandola.

Immagine


White Russian Leg Sweep! La Morton si rimette in piedi, alzando la Kendo Stick sotto il giubilo del pubblico. La lottatrice poi si dirige verso il frigorifero, prendendo una bottiglia di birra e due lattine di gazzosa. Jessica apre la bottiglia di birra, appoggiandola sul bancone, e prende un boccale, riempiendolo a metà con la bevanda alcolica, poi apre le due lattine e finisce di riempire con la gazzosa. La Morton usa la Kendo Stick per mescolare la sua Panaché. Jessica lecca la punta della mazza per pulirla, poi colpisce in testa Alisa, che stava caricando verso di lei. La Morton poi afferra il bicchiere e si scola tutta d’un fiato la bevanda, per poi lanciare il boccale sulla sua avversaria. Jessica poi afferra Alisa per la testa e la appoggia sul bancone, prendendo le due lattine vuote ed appoggiandogliele sulla nuca. La Morton fa un passo indietro, poi colpisce con la Kendo Stick le lattine, accartocciandole e facendo crollare a terra di nuovo la sua avversaria. La Mistress afferra per i capelli la sua avversaria, gettandola oltre il bancone e scavalcandolo a sua volta. La Morton afferra nuovamente Alisa, mettendola sotto il bocchettone della Coca-Cola alla spina, e facendole uno shampoo con la bibita gassata. Jessica poi va a recuperare una bottiglia di Bacardi bianco, aprendolo e rovesciandolo in testa alla sua avversaria. La Morton beve l’ultimo sorso rimasto, poi butta la bottiglia oltre il bancone, spezzandola. Jessica poi afferra un secchiello e lo rovescia sopra Alisa, facendole cadere addosso una pioggia di cubetti di ghiaccio. La Sick Chick poi si guarda attorno, fino a trovare un lime. La lottatrice annuisce e prende un coltello, tagliando a metà il frutto, spremendone metà su Alisa, per poi tagliarle una fettina ed appoggiarla sulla fronte dell’avversaria. Cuba Whisper! Jessica ridacchia, arrampicandosi sul bancone e cercando di recuperare il suo contratto, appeso sull’insegna del bar. La Morton afferra l’oggetto, ma Alisa la afferra per le gambe, trascinandola giù. Forearm Smash della General Manager di Frontline Whispers, che manda Jessica a barcollare all’indietro. La Drake colpisce con una serie di pugni, poi afferra il secchiello del ghiaccio e lo tira contro la sua avversaria, che è costretta ad arretrare. La Drake recupera un vassoio e colpisce la sua avversaria in testa, mandandola a cadere a terra. Alisa poi prende il bidone della spazzatura, svuotandolo e poi mettendolo in testa alla sua avversaria.

Immagine


Among Thieves! Serie di calci diretti alla testa dell’avversaria, che può solo subire. Alisa si scosta i capelli completamente inzuppati da davanti al viso e si guarda intorno, per poi passare dietro alle scaffalature del bar, passando nel ripostiglio, da cui estrae una scala, che butta oltre al bancone, una teglia, una bottiglia di alcol da cucina, del nastro adesivo, svariate teglie e un mocio con relativo secchio. La lottatrice toglie il bidone dalla testa della sua avversaria, gettandolo via, per poi colpirla in pieno volto con una teglia, che si piega a metà. Alisa getta via anche la teglia e ne prende un’altra, più piccola, colpendo ancora una volta al viso Jessica. Altra teglia piegata, altra teglia buttata via. La Drake prende il nastro adesivo e afferra la Morton, iniziando a legarle le mani dietro la schiena. Dopo un paio di giri la lottatrice strappa il nastro con i denti, appoggiando il rotolo sul bancone, e scavalca, andando ad afferrare la scala. Lentamente Alisa la apre, assicurandosi che sia stabile, poi inizia la scalata, cercando di arrivare ad afferrare il contratto della sua avversaria. La Morton però si è rimessa in piedi, ed è riuscita ad arrampicarsi sul bancone. Jessica spinge con i piedi la scala all’indietro, costringendo Alisa a scendere per evitare di cadere. La Drake lascia cadere la scala, andando subito a caricare la sua avversaria e colpendola con un Lariat che spedisce entrambe oltre al bancone. Le due ruzzolano malamente, ed Alisa si rimette in piedi per prima, aggrappandosi agli scaffali. La Whisperer si guarda intorno, poi vede Jessica e si avvicina subito per raggiungerla, ma la Morton ha recuperato il coltello con il quale aveva tagliato il lime, ed è riuscita a liberarsi le mani. Jessica afferra il mocio e lo usa per pulire il volto di Alisa, che cerca di asciugarsi gli occhi con le mani. La Morton nel frattempo si rialza e spezza l’asta sulla testa della sua avversaria, mandandola a barcollare all’indietro. La Mistress afferra per la testa la sua avversaria, per poi connettere una Impaler DDT.

Immagine


Direttamente sul secchio del mocio! Alisa rimane con la testa incastrata nel secchio, e Jessica si rimette in piedi liberandosi definitivamente i polsi dal nastro adesivo. Jessica colpisce con una serie di calci la sua avversaria, poi la solleva e la getta oltre al bancone, dirigendosi poi alla cassa, che apre, recuperando una mazzetta di banconote. Jessica salta sul bancone e si siede, stando sopra Alisa. La Morton tiene la mazzetta con una mano, e con l’altra inizia a far piovere soldi sulla sua avversaria. Finiti i soldi, Jessica si alza in piedi, per poi lanciarsi sulla sua avversaria con un Elbow Drop. La Morton si rimette in piedi, stiracchiandosi e afferra la scala, gettandola contro la sua avversaria, per poi prendere a sua volta il nastro adesivo. La Morton si guarda attorno, per poi afferrare Alisa, aprendole la bocca a forza. Jessica lascia colare una grossa goccia di saliva nella bocca della sua avversaria, per poi chiuderla e tapparla con il nastro adesivo. La Morton si rimette in piedi, sospirando ed arrampicandosi sul bancone, diretta nuovamente verso il suo contratto. Jessica è quasi arrivata, ma Alisa si è rialzata e le tira la scala. La Morton se n’è accorta e riesce a bloccare l’oggetto, per poi rilanciarlo verso la Drake, che lo blocca con entrambe le mani. Jessica fa un passo indietro e si butta con un 360° Senton, andando ad impattare contro la scala di schiena e travolgendo Alisa nel processo. La scala va in mille pezzi, mentre le due lottatrici rotolano a terra, doloranti. Jessica è la prima che riesce lentamente a rimettersi in piedi, tenendosi la schiena. Alisa nel frattempo è riuscita lentamente a strisciare fino ad una sedia, e sta cercando di usarla per rialzarsi. Jessica però è più veloce, e la afferra per la testa, colpendola con una gomitata alla nuca. Alisa crolla sulla sedia, e la Morton la afferra di nuovo, rimettendola in piedi, ma la Drake le lancia addosso la sedia, mandandola a barcollare all’indietro. Alisa sfrutta l’apertura.

Immagine


The Lost Legacy! Jessica crolla a terra, e Alisa cade in ginocchio. La Drake cerca di rialzarsi subito, ma non sembra avere le forze, quindi si aggrappa alla sedia e inizia a rimettersi in piedi. La Morton sta cercando di strisciare via, ma Alisa la afferra per una gamba, bloccandola. Alisa inizia a tempestare di calci la sua avversaria, per poi appoggiarle la sedia sulla schiena, sedendocisi sopra. La Drake rimane così per qualche secondo, poi si rialza, spostando la sedia e strappandosi il nastro adesivo dalla bocca. Alisa si gira e va a recuperare la scala, ma quando la solleva le rimangono in mano due pezzi separati. La Drake getta via l’oggetto e si volta verso la Morton, che è riuscita ad appoggiarsi ad un tavolo, mettendosi a sedere. Alisa annuisce e prende la rincorsa, gettandosi contro l’avversaria con un Dropkick. La Morton rotola per qualche metro, prima di fermarsi, e Alisa si rimette in piedi, guardandosi intorno, fino a vedere una torcia tropicale. La Whisperer si dirige verso l’oggetto strappandolo dal terreno e dirigendosi verso la sua avversaria. Jessica è gattoni, e Alisa cerca di colpirla con la torcia, ma la Morton si toglie all’ultimo. La Drake sbatte l’oggetto violentemente a terra, spegnendo il fuoco, e poi si volta, colpendo con il manico la sua avversaria, che barcolla all’indietro. Jessica cerca di mantenere l’equilibrio, ma Alisa la colpisce ancora con un colpo allo stomaco, e poi uno al volto. La Morton caracolla sempre di più all’indietro, mentre Alisa la prende la rincorsa e le spezza la torcia sullo stomaco, lanciando via il pezzo che le rimane in mano. La Whisperer afferra per la testa la sua avversaria e la colpisce con una testata, poi afferra una sedia e cerca di lanciarla contro Jessica, ma la Morton si sposta evitando il colpo. La Drake prova ad avvicinarsi di nuovo, ma la Morton risponde con un pugno.

Immagine


Jessica aveva un tirapugni! La Morton deve averlo recuperato mentre era a terra, ed ora lo getta al pubblico, per poi barcollare verso il bancone, dove recupera la Kendo Stick. Jessica si appoggia al bancone, prendendo l’alcol da cucina e rovesciandolo sulla Kendo Stick. La Morton prende un accendino e dà fuoco alla mazza, per poi girarsi e colpire allo stomaco Alisa. La Kendo Stick si spezza a metà, e Alisa crolla a terra. La Morton si aggrappa al bancone, iniziando ad arrampicarsi, poi lentamente si mette in piedi e cerca di raggiungere il suo contratto. La Morton afferra il suo contratto, ma improvvisamente viene afferrata per le gambe dalla sua avversaria, che si è rialzata. Alisa ribalta Jessica, che sbatte di schiena contro il bancone. Alisa sale a sua volta e afferra la sua avversaria per la testa, rimettendola lentamente in piedi.

Immagine


Alpha Whisper! Impatto terribile per Jessica Morton, che rotola giù dal bancone, tenendosi la testa. Alisa rimane sul bancone tenendosi la schiena per qualche secondo, poi lentamente si rimette in piedi, osservando il contratto della sua avversaria. La Drake si passa una mano nei capelli, poi afferra il contratto. MA QUALCUNO LE SPEZZA LA BOTTIGLIA DI BIRRA CHE JESSICA AVEVA APERTO SULLA NUCA! Alisa sviene e cade malamente dal bancone, mentre, in piedi, sta Viola Vixen.

Immagine


La lottatrice indossa un paio di jeans neri, un bomber nero e una felpa grigia, oltre ad una cuffia nera in testa, e salta giù dal bancone. Nel frattempo Beverly Bailey ha rialzato Jessica.

Immagine


Beverly è vestita esattamente come Viola, e ha rialzato la Morton, che abbraccia la rossa. Anche la Vixen raggiunge le altre due, abbracciando Jessica e dandole un bacio sulla guancia. Le tre poi si girano verso Alisa, ancora svenuta. Viola poi va a rialzarla, consegnandola a Jessica, che la solleva in posizione di Spinebuster.

Immagine


Soul Mistresses! Ma non è ancora finita. Jessica lancia Alisa a Beverly.

Immagine Immagine


Balance of Justice! Le Sick Chicks hanno connesso la Uncanny Valley! Alisa va a sfondare un tavolino, poi le Sick Chicks si dirigono verso il bancone, e Jessica ci si arrampica, per poi recuperare il suo contratto.

Spoiler:
The Winner of this match: Jessica Moooooooooooortoooooooon!


Le Sick Chicks annuiscono, poi Jessica salta giù dal bancone, abbracciando le altre due. Viola si guarda intorno, per poi eseguire la sua tipica taunt, imitata dal pubblico intorno al bar, e poi inizia a dirigere il gruppo fuori dal Tiki Bar. Le tre se ne vanno, lasciando sola Alisa, che lentamente inizia a riprendersi. Su queste immagini, AfterHour si conclude. Ci vediamo ad Indoor War.

Autore:  straight edge savior [ 24/11/2017, 21:06 ]
Oggetto del messaggio:  Re: TWC - Frontline on SyFy 2017

Immagine

And now

From the Magic City, Miami, Florida

Immagine

In the beautiful beaches of the eternal summer of Florida

Immagine

Directly in the Frontline Arena

Immagine

TWC proudly presents:



Immagine





Chapter 36: Whisperers' Law


Benvenuti a Frontline Whispers, in diretta da Miami! Le immagini fanno una panoramica sul pubblico festante, pronto a questa nuova, entusiasmante puntata!



Ed ecco che risuona la theme song di Alisa Frye ottenendo i fischi del pubblico.

Immagine


Mrs. Frye compare sullo stage vestita con il suo ring gear e dopo aver lanciato una fredda occhiata al pubblico, punta lo sguardo sul quadrato per poi accennare un leggero sorriso e avviarsi sulla rampa a passo svelto. Una volta ai piedi del ring vi scivola dentro per poi salire su un paletto e mostrare un altro leggero sorriso, e fatto ciò scende e prende possesso di un microfono, e finita la sua theme prende la parola.

Alisa: Devo a tutti ufficialmente delle scuse.

Fischi per Alisa.

Alisa: Questo incarico da General Manager mi ha dato alla testa, e annunciare quel Fatal Five Way tra le sfidanti all'Undisputed World Women's Championship con la schienata che sarebbe stata esclusa dalla Chamber Zero in mio favore è stato un errore, e per tanto il match è cancellato.

Reazione mista dei fan.

Alisa: Le cinque sfidanti si sono meritatamente guadagnate l'opportunità di competere per quel titolo a Zero Hour, quindi io non sono nessuno per privarle di questa occasione d'oro. Tuttavia...

Leggero sorriso da parte di Alisa.

Alisa: Sono ancora in tempo a vincere il titolo, entrare nella Chamber e difenderlo dall'assalto di quelle cinque, perciò, Elektra Kellis, la General Manager richiede la tua presenza qui e ora!

La theme song della campionessa risuona per la gioia del pubblico della Frontline Arena.



Immagine


Dei pantaloni bianchi ed una giacca porpora sopra ad una elegante canottiera bianca. Cintura in spalla, collo coperto dalle fasciature. Recupera un microfono e con aria annoiata percorre la rampa per salire sul ring e andare faccia a faccia con la gm.

ELK:Alisa, di tutte le gm che si sono alternate a Frontline sei senza alcun dubbio la peggiore. E la competizione era agguerrita! Hai già avuto la tua occasione di conquistare questo titolo, hai fallito, non hai mostrato il minimo rispetto, non sei riuscita in alcun modo a qualificarti alla Chamber. Sei disgustosa e non meriteresti di avvicinarti a questo titolo ma se vuoi regalarti una shot fai pure. Ti ho abbattuto una volta, posso farlo nuovamente senza problemi.

La Whisperer alza un sopracciglio.

Alisa: Peggiore dici?

Risatina da parte di Alisa.

Alisa: Forse sì per i canoni di mediocrità a cui questo show ci ha abituato dalla sua nascita, ma se si ragione in maniera più ampia e senza alcun pregiudizio è facile riconoscere che Frontline Whispers è la migliore incarnazione che questo show abbia mai avuto!

Fischi per Alisa.

Alisa: Con me al comando Frontline ha raggiunto vette di notorietà mai toccate, portando il suo blasone persino a Indoor War, lo show principale che ha sempre snobbato questo.

Mrs. Frye scuote la testa.

Alisa: Certo, se a Indoor War si facevano i fatti loro forse era meglio visto che hanno fatto solo danni riassumendo quelle due, ma che vuoi farci Elektra... Evidentemente leccare il culo alle persone giuste apre spiragli che possono scavalcare decisione legittime e giuste come quella che ho preso licenziando le Sick Chicks, e conoscendole magari a Virgil Brown non hanno solo leccato il culo!

Fischi assordanti per Alisa che ridacchia.

Alisa: Ma non parliamo delle Sick Chicks, Elle! Loro le terminerò in maniera permanente a Indoor War, questa sera riguarda noi due e quel titolo che hai in spalla, perciò Elektra, accetti la mia sfida?

ELK:Puoi giurarci, questa spartana non rifiuta alcuna sfida. Fai quello che vuoi, non riuscirai a rompermi, sono indistruttibile.

Alisa: Nulla è indistruttibile, specie se messo davanti alla Whisperers' Law.

Leggero sorriso da parte di Alisa.

Alisa: Non volevo arrivare a questo Kellis, non lo volevo proprio, d'altronde tempo fa ti dissi che nutrivo rispetto per te, ma gli ultimi avvenimenti mi hanno fatto decisamente ritrattare tutto ciò.

La Whisperer sospira.

Alisa: Io ti avevo fatto fuori la nemesi, ti avevo tolto dalle palle Beverly Bailey, roba che se avessi fatto tu lo stesso con Samantha a quest'ora ti avrei chiesto di sposarmi, ma nonostante ciò non solo tu non hai mostrato il minimo supporto alla mia causa, ma anzi, hai fatto squadra con Viola e Lucy per combattermi in un match per il quale non ero preparata. Sei passata dalla parte del nemico Elektra, e lo hai fatto solo per spirito di conservazione atto a non inimicarsi figure autoritarie con un mandato a tempo indeterminato. Errore grave Kellis, errore grave.

La General Manager scuote la testa.

Alisa: Vedi, potrai anche aver deciso di andare contro alla figura autoritaria che cesserà il proprio mandato a Sunshine, ma appunto, il mandato è fino a Sunshine e quindi non stupirti se stasera la mia vendetta per questo tradimento sarà il portarti via titolo e possibilità di entrare nella Chamber Zero, e per farlo userò la sopracitata Whisperers' Law.

Un sorrisetto diabolico compare sul viso di Alisa.

Alisa: Whisperers' Law Match, ecco la stipulazione con il quale ci giocheremo quel titolo, e le regole sono tanto semplici quanto geniali. Innanzitutto le squalifiche e i count-out permetteranno il cambio di titolo, e varranno solo per te, quindi io sono liberissima di usare armi e starmene fuori dal quadrato quanto voglio. Per assegnare una vittoria per sottomissione dovrai farmi cedere tre volte, mentre a me basterà farti cedere solo una, e se io per batterti dovrò tenerti a terra per un conto di tre, tu invece per vincere dovrai tenermi spalle a terra per un conto di cinque. Semplice e geniale.

Fischi assordanti per Alisa mentre Elektra la osserva con sguardo duro.

Alisa: Ci vediamo dopo piccola.

Detto ciò Alisa lascia il quadrato e si incammina sulla rampa, ma arrivata a metà di essa si blocca.

Alisa: Tanto per puntualizzare, stavo parlando con il mio TWC Undisputed World Women's Championship.

Elektra scuote la testa e si morde il labbro inferiore.

ELK:Tu non hai le palle, Alisa. Non hai le palle di affrontarmi normalmente, perché sai che finirai col culo a terra. Non hai le palle di essere una persona corretta, non hai le palle per essere campionessa. Quello che hai fatto con Bev è stato disgustoso, persino io riesco ad ammetterlo. Certo, sarei stata più felice non vedendola più davanti ai miei occhi, ma non così. Io gioco secondo le regole, anche se sono stupide come le tue. Applica tutte le leggi che vuoi, Alisa, alla fine della serata sarai soltanto un'altra che ha mangiato la polvere.

Elektra getta il microfono a terra ed alza la cintura in aria. Noi andiamo in pubblicità, a tra poco.

Autore:  straight edge savior [ 24/11/2017, 21:19 ]
Oggetto del messaggio:  Re: TWC - Frontline on SyFy 2017

Ci troviamo nel backstage con la nostra intervistatrice Ally Sullivan.

Immagine


AS:Grandi notizie sono state rivelate per il main event di questa sera. Il titolo di Elektra Kellis è in serio pericolo, dovrà difenderlo contro Alisa in un Whisperer's Rules match organizzato dalla GM su misura. Andiamo a vedere le reazioni della nostra campionessa.

L'intervistatrice si sposta fino a bussare ad uno spogliatoio per poi entrare. Qui c'è Elektra Kellis, in ring attire. Seduta su una panca, il titolo vicino a lei, fasciature sul collo, si passa il nastro attorno ai polsi ed accoglie Ally con un sorriso appena accennato.

Immagine


AS:Elektra, abbiamo visto poco fa l'annuncio del whisperer's rules match. Come ti senti a riguardo? E come ti preparerai con così poco preavviso?

ELK:E' un match molto pericoloso, rischio di perdere il mio titolo con il minimo errore e dovrò sudare parecchio per riuscire a vincere. Ma io non ho paura, so di potercela fare. Lo prenderò come un riscaldamento per la Chamber Zero. Io sono dalla parte del giusto e so di esserlo, ed è mio dovere far capire ad Alisa che lei è nella parte del torto. Può aggiungere tutte le regole che vuole, portare tutte le armi che ha, io sono pronta. Sono sempre pronta, perché sono indistruttibile, e questa sera lo dimostrerò ancora una volta.

AS:Grazie mille, Elle, adesso ti lasciamo preparare in tranquillità visto che il match è subito dopo la pubblicità. Ci vediamo tra poco, mi raccomando, non perdetevelo!

Le immagini chiudono mentre Elektra rimane a testa bassa, concentrata, a passare il nastro sull'altra mano. A tra poco.

Autore:  straight edge savior [ 24/11/2017, 21:25 ]
Oggetto del messaggio:  Re: TWC - Frontline on SyFy 2017

Signori e signore, è giunto il tempo dell'atteso main event della serata dove ancora una volta il titolo femminile sarà messo in palio. E questa volta le probabilità sono tutte a sfavore della campionessa!



La theme song della sfidante ed attuale general manager di Frontline risuona ed Alisa si presenta sullo stage sotto una pioggia di fischi dagli spalti.

Immagine


Sorridente e tranquilla percorre la rampa fino ad arrivare nel ring dove attende l'avversaria. Ed ecco che anche la theme song della nostra campionessa risuona accolta dal solito calore che le riserva la Frontline Arena!



La campionessa si presenta sullo stage con un sorriso nervoso.

Immagine


Alza la cintura in aria ed osserva l'arena intorno a lei. Con calma percorre la rampa e poi balza dentro il ring, faccia a faccia con la sua avversaria.

Anne Ouncer ci ricorda le regole del Whisperer's Rules match: squalifiche e count out valgono solo per Elektra e possono costarle il titolo. Per sconfiggere Alisa dovrà ottenere un pinfall di cinque oppure farla cedere per tre volte mentre ad Alisa basterà un pinfall od una submission per aggiudicarsi il titolo. Il pubblico fischia a queste regole, l'annunciatrice fa il suo lavoro annunciando le due partecipanti. Elektra guarda il suo titolo e lo consegna all'arbitro che la alza in aria e fa suonare la campanella.

WHISPERER'S RULES MATCH FOR THE TWC WORL WOMEN'S UNDISPUTED CHAMPIONSHIP:
ELEKTRA KELLIS(C) VS ALISA FRYE


Le due si incontrano in un clinch, dominato dalla campionessa che porta l'avversaria alle corde. Qui con cautela lascia la presa ma la chiude subito in una headlock. Alisa tenta di sollevarla e schiantarla con un back suplex ma la greca sposta il peso in avanti e fa rotolare la whisperer, chiudendola in una headlock a terra. Si sposta ora rapidamente verso le gambe e gliele afferra. Pone una delle sue in mezzo e le incrocia ma Alisa sguscia via prima che Elektra tenti la Wolfess' Bite. Alisa si riporta in piedi ed Elektra la afferra in posizione cradle: SHAZAM! NO! Alisa sguscia di nuovo e si rifugia fuori ring. Elektra tenta subito il massimo per concludere questo svantaggioso match al più presto, fa segno all'avversaria che ci è mancato molto poco. La Alpha Frye, infastidita, passeggia attorno al ring, senza dover temere un count out. Elektra, spazientita, la raggiunge. Alisa ora scavalca le barricate e sfugge alla campionessa che la rincorre. Anche lei adesso va oltre le barricate ma non appena mette piede a terra viene infranta sul cemento con una DDT improvvisa della Frye!

Immagine


Alisa scavalca nuovamente le barricate ed incita l'arbitro ad iniziare il count-out. 1... 2... 3... 4... Elektra si rialza... 5... Va per scavalcare le barricate ma Alisa la travolge con un Leg Lariat e la fa tornare a terra! 6... 7... Elektra si rialza e si getta oltre le barricate con una elegante capriola. Torna in piedi e si dirige verso il ring... 8... Alisa le va ancora addosso con un Leg Lariat ma questa volta la cattura in volo e la schianta di schiena sopra i gradoni! 9... Elektra scivola dentro il ring! Con il fiatone osserva preoccupata l'arbitro e forse realizza quanto può essere insidioso questo match per lei. Elektra è andata ad un passo dal perdere il suo titolo per count-out, Alisa si tiene la schiena dolorante ma sorride mentre rimane fuori ring. La gm la incita a venire fuori ma Elektra incrocia le gambe e si mette a sedere al centro del ring e con un indice dice che è lei a doverle venire incontro. Con una smorfia la Alpha Drake sale sui gradoni quando sembra avere un ripensamento. Si dirige verso l'area del time keeper sotto lo sguardo vigile di Elektra e qui recupera una sedia d'acciaio! Adesso Elektra si alza in piedi, con la guardia alzata, mentre la Frye sorride. Recupera un'altra sedia e si avvicina al ring. Lancia una sedia dentro oltre la terza corda addosso ad Elle che la schiva facilmente. Approfitta però del momento di distrazione per rientrare nel ring ed infrangere l'altra sedia in pieno cranio!

Immagine


Elektra crolla a terra ed Alisa va immediatamente per il pin: 1... 2... 3... NO! Elektra rischia nuovamente il titolo a causa delle regole imposte da Alisa! Strabuzza gli occhi, stordita dal pesante colpo subito, ed agita un braccio in aria cercando di muoversi. Alisa riprende la sedia e la colpisce all'addome. La greca si contorce per il colpo ed ora viene presa anche sulla schiena! Adesso è in ginocchio ed Alisa scarica un'altra sediata, no! Elektra riesce a mettere a segno un low dropkick che fa sbilanciare Alisa che finisce con la faccia addosso alla sedia. Corre alle corde ma al ritorno viene presa in pieno dalla sedia lanciatale da Alisa! La whisperer si rialza e con il piede sposta la sedia vicino alla campionessa. La incita a prenderla, indicandosi la guancia, dicendole di colpirla. Elektra osserva la sedia... e colpisce Alisa... con un pugno. Con un altro la fa arretrare e poi carica con un Bite the dust! Alisa accusa il colpo e si rifugia fuori ring. Elektra però scatta subito alle corde e si getta con un Suicide Dive addosso ad Alisa! La rispedisce dentro il ring e lei la segue ma la whisperer rotola fino a uscire nuovamente dall'altro lato! Marea di fischi per la general manager che ora rimane a terra a bordo ring. Elektra, senza uscire, si affaccia tra la seconda e terza corda e la afferra per i capelli. La tira su ma Alisa tira fuori una Kendo stick e la colpisce in pieno collo! Elektra salta indietro per il dolore, urlando e dimenandosi per il ring con le mani strette al collo. Alisa sale e vibra un altro colpo, sulla schiena!

Immagine


La schiena della campionessa si irrigidisce per il dolore ed Alisa infligge un'altra bastonata sul collo! Elektra urla disperatamente mentre Alisa continua a colpire il collo infortunato. Adesso le si siede sulla schiena e le serra la kendo stick attorno alla gola chiudendola in una letale Camel Clutch che fa pressione anche sul collo! Elektra serra i denti e riesce a trovare la forza di portarsi in ginocchio e poi in piedi. Si lascia cadere all'indietro ma Alisa non molla la presa ed ora la tiene chiusa in una Crossface con il bastone sopra la bocca! La greca riesce a spostare il peso e farla finire con entrambe le spalle a terra: 1, 2, no! Alisa torna in posizione ma Elektra ne approfitta e riesce a sbalzarla via. Le tiene una gamba, Alisa tenta un'altra bastonata ma lei riesce ad evitare e con uno stomp alla mano le fa mollare il bastone. Stomp alla testa ed ora incrocia la gamba tra quelle di Alisa e la ribalta, incrocia le mani dietro la sua schiena, intrappolando le braccia, e la tira su per la Wolfess' Bite! Elektra riesce a mettere a segno la Wolfess' Bite!

Immagine


Alisa stringe i denti con gli occhi che le schizzano fuori dalle orbite. Trattiene il dolore, il volto diventa violaceo poi esplode in un urlo e cede battendo ripetutamente la mano. Elektra la lascia andare ma la strada per la vittoria è ancora lunga! L'arbitro le ricorda che deve farla cedere tre volte per poter vincere per sottomissione. Alisa, stesa a terra, alterna lamenti di dolore a risate. Elektra si affretta a recuperare Alisa per chiuderla nuovamente nella Wolfess' bite ma questa rotola ancora una volta fuori ring. La campionessa rimane immobile per un istante, si porta i capelli dietro la testa e con sguardo furioso scende dal ring. La Frye attacca con una sedia ma evita facilmente e la atterra con un double axe handle sulla schiena! La prende per i capelli ed in corsa la manda contro i gradoni d'acciaio di faccia! La prende nuovamente per i capelli e fa il giro del ring in corsa fino a giungere agli altri gradoni dove la sbatte nuovamente! Adesso gliela sbatte ripetutamente sopra i gradoni d'acciaio! Fa un passo indietro e salta su di lei con un knee drop! Alisa si trova in un sandwich tra il ginocchio di Elektra e i gradoni d'acciaio. Elektra ripete la manovra con un paio di knee drop in salto da ferma. Si scende la ginocchiera ed indietreggia, altro devastante knee drop! Ma non è abbastanza, sale sul ring ed annulla il conteggio. Da qui sale sulla terza corda, rivolta verso l'esterno del ring. Si appoggia al paletto e salta verso l'esterno, scendendo su di lei con un terribile knee drop dalla terza corda! Ma Alisa si sposta ed Elektra si schianta col ginocchio sui gradoni! Caccia un altro grido di dolore mentre si tiene il ginocchio tra le mani. La whisperer si rialza e con fatica riesce a sollevare i gradoni d'acciaio... e lasciarli sopra il ginocchio di Elektra, intrappolandolo! Elektra latra di dolore mentre l'arbitro inizia il count out ed Alisa, non affetta da ciò, rimane nei dintorni assicurandosi che non torni in tempo sul ring. Salta con uno stomp sui gradoni per fare ancora più danni. Elektra serra i pugni ed i denti, con la forza del busto si trascina per spostarsi da sotto i gradoni. Alisa la schiaffeggia ripetutamente ma Elektra continua ad avanzare. Alisa inizia a darle dei pestoni sul volto e lei si ferma, Alisa no. Riesce a bloccarle la gamba e la manda a terra. Usa la gamba libera per scalciare via i gradoni d'acciaio e balza dentro il ring, al conto di nove! Zoppicando si rialza ed Alisa torna nel ring. Elektra la accoglie con un Bite the Dust, colpendo con la gamba buona! Segue con uno Standing Bite the dust, va alle corde, terzo Bite the Dust! Alisa finisce in ginocchio ed Elektra crolla per lo sforzo al ginocchio. Si rialza però velocemente ed afferra le braccia di Alisa. Indietreggia di un passo, tira l'avversaria a sé ed impatta una tremenda ginocchiata al volto con il ginocchio scoperto ed infortunato! Elektra digrigna i denti per il dolore al ginocchio ma non la lascia andare. Impatta una seconda ginocchiata con lo stesso, per fare più danni senza ginocchiera, e connette per la seconda volta il Bohemian Rhapsody!

Immagine


Alisa crolla a terra con un rivolo di sangue che esce dal naso ed Elektra le crolla sopra. L'arbitro conta per il pin: 1... 2... 3... SI! Conto di tre per Elektra ma deve ottenere un conto di cinque! Alisa però alza la spalla prima che possa contare il quattro! Elektra si sarebbe guadagnata ancora una volta la vittoria in normali circostanza ma non nel whisperer's law ed il match continua. Elektra la riempie di gomitate alla testa, tenendola con l'altro braccio. La rialza e la manda all'angolo, segue con un jumping back elbow e mette a segno un'incredibile serie di Spartan Elbows! La manda all'altro angolo, Corner Bite the dust! Ed altra serie di Spartan Elbows! Elektra sfoga tutta la sua frustrazione verso l'avversaria, con uno snapmare ora la manda a sedere a centro ring. Con una gamba sola sale sulla seconda corda e si getta con una ginocchiata volante sulla nuca! Rotola Alisa e copre per lo schienamento: 1, 2, no! Adesso la posiziona tra le sue gambe e la solleva per un piledriver ma Alisa monca il ginocchio della campionessa con un terribile chop block! Elektra perde malamente l'equilibrio sul ginocchio e cade in maniera scomposta. Alisa colpisce il ginocchio con un low dropkick! Si rialza, afferra la gamba per il ginocchio e la solleva in aria per poi sbatterla malamente a terra! Elektra rimane immobilizzata, incapace di muoverlo, e lo tiene con le mani lamentandosi per il dolore mentre Alisa sale in cima al paletto. Si getta con una Senton sul ginocchio infortunato! Corre alle corde, salta sulla seconda, leg drop! Su una gamba sola, facendo molta attenzione a tenere ferma l'altra, Elektra tenta di tornare in piedi. Alisa prende la rincorsa alle corde, al rimbalzo si getta attorno al collo di Elektra come un polpo vivo, compie un'intera rotazione e poi le immobilizza un braccio e le passa una gamba dietro al collo: Alisa chiude la Throne of Thorns!!

Immagine


Il ginocchio di Elektra cede immediatamente e questa cade a terra, peggiorando la sua situazione. Alisa riesce a serrare le gambe attorno al suo collo e torce il braccio ancora di più! Per Elektra è la fine, non c'è via di uscita. Elektra alza il braccio in aria, lo tiene tremante in aria per diversi secondi ma non ce la fa più e lo abbassa. Abbiamo una nuova campionessa! NO! Elektra è riuscita ad afferrare la prima corda con la mano! Ma Alisa non lascia la presa! Non deve temere squalifica e quindi neanche il rope break! Elektra serra il pugno attorno alla prima corda e si traina in avanti, con il peso di Alisa addosso. Gli occhi infiammati continua a trascinarsi nonostante il dolore, il pugno attorno alla corda è stretto così violentemente che la carne inizia a sanguinare, segata dalla corda. Continua a trascinarsi ancora ed ancora, riesce a spostarsi sull'apron e lasciarsi cadere fuori dal ring facendo staccare Alisa! Distrutta dal dolore rimane immobile a terra ma l'arbitro inizia il count out che potrebbe costarle il titolo perciò deve farsi forza e rialzarsi. Si aiuta con i gradoni e con il bordo del ring ma non appena è in piedi Alisa la stende con l'Alpha Whisper!!!

Immagine


Elektra viene stesa dalla finisher di Alisa fuori ring e l'arbitro continua il count-out, potremmo avere molto probabilmente una nuova campionessa! 3... 4... 5... 6... 7... Ancora nessun segno da Elektra! 8... Elektra, incredibilmente, riesce a rialzarsi! Alisa nel frattempo era salita sulla terza corda e lì l'attendeva appollaiata nel caso si fosse alzata, ed è proprio così. Adesso prende il volo e chiude i giochi precipitando su di Elektra con la Whisper into Screams, la sua manovra definitiva! Ma Elektra riesce ad evitarla ed Alisa finisce a terra! 9... Elektra scivola dentro il ring e si salva un'altra volta! Rimane sdraiata, immobile, a recuperare le forze mentre Alisa è a terra fuori ring dopo la botta presa. Dopo svariati secondi Alisa si rialza, Elektra se ne accorge e fa altrettanto. La alpha frye va sull'apron ed Elektra la accoglie con un Bite the Dust! La prende per il braccio per evitare che cada fuori ring e le fa passare il busto tra seconda e terza corda. Come una furia sferra gli Spartan Knees!! La lascia a penzoloni e sale sulla seconda corda dell'angolo lì vicino. Prende fiato un istante, tira giù la ginocchiera del ginocchio sano e va in volo con un tremendo guillotine knee drop sul collo di Alisa!! La gm sbatte faccia a terra per l'urto ed ora cade dentro il ring. Elektra dopo qualche secondo a terra si rialza e la solleva: posizione cradle, sollevata in aria, All-new SHAZAM!!!

Immagine


Elektra copre subito per il pin: 1... 2... 3... 4... Alisa alza la spalla! Elektra rimane seduta, con la testa china tra le gambe, scoraggiata dalle infami regole di questo match. Si rialza e trascina Alisa ad un angolo, la solleva con fatica e la porta sul paletto. Alisa infila una mano nei pantaloni mentre lei sale sulla seconda corda, scavalca il braccio ed uncina la gamba per una Super SHAZAM ma Alisa la stende con un pugno che la fa crollare immediatamente a terra come peso morto! Le telecamere stringono su di lei e vediamo che stringe un tirapugni nella mano! Un'ondata di fischi la travolge mentre lei ride divertita. La ferita sul sopracciglio di Elektra si è riaperta dopo il colpo ed il sangue macchia il tappeto mentre rimane a terra. Alisa mette a posto il tirapugni ed ora si alza in piedi sul paletto, agita le braccia in aria. Attende soltanto che Elektra si rialzi per chiudere i giochi con il Whisper into Screams. La campionessa, con grande fatica, inizia a rialzarsi sotto i fischi del pubblico che preannunciano la spiacevole situazione che avverrà. Ma attenzione, c'è un tumulto nel pubblico, ed ora iniziano ad applaudire estasiati. Dopo poco vediamo la causa di tutto ciò mentre vediamo le Sick Chicks scavalcare le barricate ed arrivare a bordo ring! Ma non finisce qui: dall'altro lato c'è Lucy Fisher!

Immagine Immagine
Immagine


Si scambiano un cenno d'intesa con sguardo serio e balzano sui due lati dell'apron vicino ad Alisa. L'arbitro le richiama mentre Alisa sbraita per farle allontanare. Elektra ne approfitta e con le sue ultime forze balza rapidamente sulla seconda corda... Super SHAZAM!! Alisa viene trascinata a terra dalla Super SHAZAM! Elektra si aggrappa alle corde e con fatica si porta in piedi. Va faccia a faccia con Beverly, le due si guardano in silenzio a pochi centimetri una dall'altra. Viola fa segno alla compagna di scendere dall'apron e così fanno. La Vixen urla ad Elektra di finire l'avversaria e lei annuisce. Si avvicina alla Frye e manda un bacio a Lucy che si sta allontanando e raggiungendo le Sick Chicks. La Fisher sorride ed annuisce per poi dare le spalle al ring ed allontanarsi insieme alle due. Elektra solleva Alisa tenendola per il mento. La guarda negli occhi e scarica una testata. La chiude in un double underhook, la solleva, la tiene in aria e la schianta a terra: SONG OF ICE AND FIRE!!

Immagine


Elektra pianta sul terreno Alisa con la sua manovra più letale! Con fatica si trascina sopra l'avversaria per il pin: 1... 2... 3... 4... 5... SI! Elektra riesce incredibilmente a mantenere il suo titolo!

Spoiler:
THE WINNER OF THIS MATCH BY PINFALL: ELEKTRA KELLIS!


L'arbitro aiuta la campionessa a rialzarsi e le consegna la cintura che lei alza in aria. Osserva Alisa stesa a terra, stende la mano verso di lei ma dopo poco la ritrae. Esce dal ring e con fatica, zoppicando, torna nel backstage. Anche questa puntata di Frontline è andata ed ancora una volta Elektra è riuscita a mantenere il suo titolo con successo. Cosa ci riserverà il futuro? Continuate a seguire Frontline per scoprirlo! Buonanotte!

Autore:  straight edge savior [ 24/11/2017, 21:28 ]
Oggetto del messaggio:  Re: TWC - Frontline on SyFy 2017

Immagine

And now, exclusively on TWC.com, from TWC Tiki Bar on the beautiful Frontline beach.

Immagine

TWC proudly presents: After-Hour

Immagine

Immagine


Benvenuti all'After-Hour di questa puntata! Le immagini ci portano poco lontani dalla Frontline Beach, precisamente a qualche metro dalla riva del mare.

Immagine


Sta facendo buio, e seduta a terra con le testa tra le gambe troviamo Alisa Frye.

Immagine


La General Manager ha il suo ring gear ancora indosso e sta pesantemente singhiozzando, e passato qualche secondo una figura alle sue spalle le si avvicina. Alisa alza la testa e punta i propri occhi lucidi verso questa figura per poi mostrare una smorfia seccata.

Alisa: Vai via! Non sono in vena per sentire le tue cazzate...

Le telecamere inquadrano la figura misteriosa che altri non è che Samantha Hart, FWP World Women's Championship in spalla, che torreggia con un sorrisetto su Alisa.

Immagine

Immagine


Samantha: Quanto stai di merda...

Sospiro da parte di Samantha che poi va a sedersi affianco ad Alisa e posa affianco a se il suo titolo. La Whisperer la osserva con sguardo duro mentre la FWP World Women's Champion si sgranchisce il collo.

Samantha: No, davvero Alisa, stai veramente di merda, e non lo dico per insultarti, lo dico perché ti trovo davvero di merda. Che merda che deve essere stare così di merda... Oh merda! Ho appena infranto le regole di merda della tua Alista di merda! Ora sì che sono nella merda fino al collo. Merda...

Alisa: Ho detto. Che. Non voglio. Sentire. Le tue. Cazzate!

La Hart Princess ridacchia.

Samantha: E cosa farai allora? Mi aggredirai? Mi licenzierai? Mi farai difendere il mio titolo contro tutto il roster TWC? Magari contro tuo marito che rientra perfettamente nella categoria Women's? Metterai online un mio vid... Ah no, quello posso farlo io con te.

Sorrisetto beffardo da parte di Samantha mentre Alisa la fissa con disprezzo.

Samantha: Come ti ho già detto culetto d'oro, non intendo insultarti, sto constatando quanto tu stia di merda e di come la cosa arrivata a un certo punto mi inizi a dare un po' fastidio.

Sospiro di Samantha.

Samantha: E non fraintendermi tappetta, non mi da fastidio il fatto che tu stia di merda per aver fallito la terza occasione consecutiva per entrare nella Chamber Zero, anzi ci godo nel vederti sconfitta, ma nonostante ciò mi infastidisce che questi tuoi fallimenti siano causati direttamente e indirettamente da quelle imbecilli delle Sick Chicks, e sai bene che quando qualcosa mi infastidisce tendo a intervenire, quindi si può quasi dire che sia qui per aiutarti.

Mrs. Frye alza un sopracciglio.

Alisa: Aiutarmi? Cos'era? Una battuta?

Samantha: No Alisa, il pescatore non trova più il pesce perché lo ha Persico è una battuta, una battuta di pesca per la precisione.

Leggero sorriso sbilenco da parte di Samantha mentre Alisa strizza gli occhi e arriccia le labbra.

Alisa: Idiota...

Samantha: Forse, ma questa idiota è una tre volte e attuale World Women's Champion, mentre tu non ci sei nemmeno andata vicino a vincerne uno.

Smorfia seccata da parte di Alisa.

Samantha: Comunque, ripetendomi, per quanto la tentazione sia forte ogni qualvolta che ti vedo, ti sento, ti annuso, ti percepisco, non sono qui per insultarti ma sono qui per aiutarti.

Alisa: E cosa ci guadagneresti tu?

The Best In The Ten Universes alza un sopracciglio.

Samantha: Pensi davvero che aiuti la gente solo per un vantaggio personale?

Alisa: Sì.

Samantha: Si vede che hai imparato a conoscermi in questi tre anni.

Risatina da parte di Samantha.

Samantha: Rispondendo alla tua domanda comunque, guadagnerei esattamente ciò che guadagnerai tu, ovvero la gioia di vedere le Sick Chicks distrutte, poiché di questo si tratta no? Distruggere le Sick Chicks.

Piccola pausa per Samantha che si fa seria.

Samantha: Sai, non sopporto la loro attitudine, il loro essere e i loro modi, ma non perché non mi piacciano, ma per il semplice fatto che sono un plagio a ciò che sono e ciò che sono stata, e non mi sta assolutamente bene che qualcuno costruisca il proprio successo su un qualcosa di rubato e che tempo fa criticavano aspramente solo perché veniva eseguito da colei che attirava l'attenzione del mondo nonostante non dovesse per i piani del managment. Allo stesso modo Alisa, tu odi me, quindi di riflesso è normale che tu odi che ha rubato l'attitudine, l'essere e i modi della tua nemesi, quindi anche tu punti al loro annientamento, e posso dirlo per certo che la pensi così visto che stavo guardando Indoor War quella volta che le hai paragonate a me e che sei stata Forte ai Promo sputtanando quelle tre campionesse di salto sull'asta in diretta mondiale.

Alisa: Mi suona tanto come un complimento.

Samantha: Lo è.

Alisa: Penso sia la prima volta che me ne fai uno.

Samantha: Non hai fatto nulla per meritarne altri. Voglio dire, lasciando da parte le nostre differenze e la guerra continua che ci siamo fatte, per il resto hai inanellato una cazzata dietro l'altra. Per carità, le idee erano anche buone, ma hai peccato troppo di presunzione e ti si sono ritorte contro. Ad esempio, licenziare le Sick Chicks è stato un ottimo colpo, ma lo hai fatto solo dopo che loro avevano infranto regole stupide che nemmeno avresti dovuto mettere. Fossi stata al posto tuo le avrei pesantemente provocate a Indoor War, poi a Frontline mi sarei messa in un match titolato nel quale sicuramente loro avrebbero interferito e una volta che il torto subito da me era reale e non una cazzata come infrangere l'Alista avrei avuto un ottimo motivo per sancire quel match e costringere entrambe al licenziamento.

La Hart Princess scuote la testa.

Samantha: Stesso discorso per il Whisperers' Law Match di stasera, fossi stata io la contesa sarebbe durata giusto il tempo necessario a Frye di entrare, colpirmi con un pugno e sancire una mia vittoria per squalifica che mi avrebbe consegnato il titolo. Cioè tettine zuccherate, se vuoi abusare di potere fallo bene, un mese fa quando hai provato a fregarmi sono riuscita a capire con ampio anticipo la stipulazione sfavorevole in cui mi avresti messa, e non per nulla l'ho superata senza troppi problemi.

Alisa: L'hai superata perché Elize Frazer è una pippa.

Samantha: Dettagli.

Piccolo momento di silenzio tra le due nemiche.

Alisa: Ho una domanda per te Hart.

Samantha: Spara.

Alisa: Se pensi di poter far meglio di me, e non sto provocando volutamente, è una curiosità legittima, perché non ti fai avanti per il posto da General Manager di Frontline e al contempo affronti sul campo le Sick Chicks?

Samantha: Per quanto "It's Frontline, bitch", suonerebbe benissimo non sono particolarmente interessata all'incarico, preferisco focalizzarmi sull'essere una lottatrice, mentre per quanto riguarda le Sick Chicks, sinceramente mi piacerebbe un sacco mettere le mani addosso al clone di Samantha sadica, al clone di Samantha depravata e al clone di Samantha manipolatrice, però attualmente ci sei tu a fronteggiarle, e per quanto questa discussione stia assumendo toni civili non mi schiererei mai a combattere al tuo fianco. Inoltre sono tre settimane che vago a caso nei backstage di Frontline e Indoor War per trovare Adele Anduja, prima o poi ci riuscirò e la rispedirò dal nulla da cui proviene, e non ci scordiamo che mi esibisco anche in FWP dove ho appena trovato una nuova sfidante al mio titolo in vista di Massive Destruction, e dove tra le altre cose devo tenere d'occhio quella demente di Tracy Schneider che prima o poi si farà sotto per vendicarsi dei torti che le feci in passato. Quindi si può dire che attualmente sono abbastanza impegnata.

Alisa: Dunque come pensi di aiutarmi allora?

Samantha: Il mio aiuto è simbolico.

Alisa: Inutile quindi.

Samantha: Non esattamente.

Ed ecco che Samantha estrae il suo smHartphone e dopo aver smanettato mostra qualcosa ad Alisa che immediatamente alza un sopracciglio.

Samantha: Tecnicamente potresti rimediarne una ovunque, ma vuoi mettere?

Alisa: Effettivamente.

Sospiro da parte di Alisa che toglie lo sguardo dallo smHartphone e torna a guardare la rivale mentra questa ripone nella tasca dei pantaloni il proprio telefono.

Alisa: E che cosa vuoi in cambio?

Samantha: Nulla, a parte la promessa che me la restituirai una volta finito.

Alisa: E' fattibile.

Le due si scambiano uno sguardo d'intesa.

Alisa: Sai che Chris non la prenderà bene, vero?

Samantha: Sai che me ne frega sei cazzi?

Risatina da parte di Samantha che poi si alza, si pulisce il sedere della sabbia e raccoglie il suo titolo.

Samantha: Ci si vede a Indoor War.

Detto ciò Samantha si allontana.

Alisa: Aspetta.

La Whisperer si alza e raggiunge la nemesi che alza le sopracciglia.

Alisa: Senti, io capisco l'astio verso le Sick Chicks e tutto il resto, ma davvero, questa botta di generosità da parte tua proprio non la capisco. Una settimana fa mi hai garantito protezione da Shawn Gates, oggi mi hai fornito ciò che potrebbe farmi abbattere per sempre quelle stronze. Perché aiutare in questa maniera la donna che ti ha ricattato usando tua figlia?

Leggero sorriso beffardo da parte di Samantha.

Samantha: Perché è stato Rick a ricattarci usando Ellie, non tu. Tu eri li, è vero, ma mai e poi mai avresti fatto del male a un'innocente bambina.

Alisa: Nemmeno Rick lo avrebbe fatto.

Samantha: Se costretto Rick lo avrebbe fatto. Quell'uomo è un'autentica merda, e non lo dico per insultarti il marito, lo dico perché pur di compiacere tua sorella Rachel è andato a ferire la persona che più di tutte per lui è stata una madre. Tua madre.

L'Alpha Whisperer sgrana gli occhi mentre The Goddess Of Violence fa le spallucce.

Samantha: Forse Elektra Kellis avrebbe dovuto spezzarmi entrambe le braccia e ritirarmi a Glorious Revolution. A quest'ora saresti sposata con una persona migliore e che ha decisamente molte più palle di tuo marito.

Detto ciò Samantha gira i tacchi e si allontana lasciando pesantemente interdetta Alisa, e su queste immagini l'After-Hour si conclude.

Autore:  straight edge savior [ 08/12/2017, 21:00 ]
Oggetto del messaggio:  Re: TWC - Frontline on SyFy 2017

Immagine

And now

From the Magic City, Miami, Florida

Immagine

In the beautiful beaches of the eternal summer of Florida

Immagine

Directly in the Frontline Arena

Immagine

TWC proudly presents:



Immagine





Chapter 37: Sunshine VIII



Le immagini ci accompagnano ancora una volta presso la meravigliosa Frontline Arena per un nuovo atteso Sunshine! Stasera vedremo Alisa Frye vedersela con Beverly Bailey in una rabbiosa resa dei conti e Viola Vixen darà battaglia a Lucy Fisher per un posto nella Chamber Zero.



Ed ecco che risuona la theme song di Alisa Frye ottenendo i fischi del pubblico.

Immagine


Mrs. Frye compare sullo stage vestita con il suo ring gear e dopo aver lanciato una fredda occhiata al pubblico, punta lo sguardo sul quadrato per poi accennare un leggero sorriso e avviarsi sulla rampa a passo svelto. Una volta ai piedi del ring vi scivola dentro per poi salire su un paletto e mostrare un altro leggero sorriso, e fatto ciò scende e si mette in attesa della sua avversaria.



Immagine


Paint it black risuona nell'arena e Beverly Bailey fa la sua comparsa sullo stage, ma c'è qualcosa di strano. La londinese infatti non indossa il suo ring attire, bensì dei jeans blu attillati con degli stivali a tacco alto ed una felpa nera con il logo delle Sick Chicks. In una mano tiene un microfono sotto la perplessità del pubblico e di Alisa.

BB:Alisa, hai voluto giocare a fare la ragazza cattiva ed ora ti ritrovi a giocare con la giocatrice più competitiva di questo gioco. Forse in quella piccola testolina l'avrai già capito ma questa sera non si terrà alcun match tra di noi.

Stupore del pubblico e rabbia da parte di Alisa.

BB:No, non ho la minima intenzione di lottare contro di te quando hai ancora i poteri da general manager che abbiamo visto utilizzi molto male. E' per questo che ho parlato con Virgil ed Hikari Stern ed ho spostato il match a Zero Hour. Ma non preoccuparti, questa sera riceverai comunque la tua dose di percosse che ti spetta.

La rossa schiocca le dita e da sotto il ring escono le Faine! Psyco e Greasy prendono Alisa alle spalle con calci e pugni e la mandano a terra! Continuano il pestaggio fin quando Beverly non arriva a bordo ring. Fa un fischio alle faine che rialzano la GM e la portano alle corde. Le tendono le braccia e gliele intrappolano tra le corde, tenendole bloccate anche loro. Beverly solleva la gonna del ring e tira fuori una kendo stick. Sale le scalette facendola roteare nella mano e poi entra nel ring avvicinandosi ad Alisa.

BB:Adesso capirai cosa vuol dire prendersela con le Sick Chicks.

Bev scarica una bastonata sul fianco.

BB:Capirai cosa vuol dire prendersela con Viola Vixen!

Serie di bastonate dall'altra parte del fianco. Alisa si dimena ed urla di dolore ma non ha modo di liberarsi.

BB:E soprattutto capirai cosa vuol dire prendersela con Beverly Bailey!

Bastonata in testa da parte di Beverly!

BB:Sei soltanto una ragazzina che ha avuto troppo potere tra le sue mani e si è creduta più grande delle donne che ha preso di mira. Ma oggi tutto questo finisce, tornerai ad essere una nullità, e subirai il giudizio della furia rossa. Ti farò pagare con il sangue ogni singolo colpo inferto a Viola, l'averci privato del posto nella Chamber Zero e di tutte le altre stronzate che hai fatto come general manager. Le azioni hanno conseguenze, Alisa, ed è ora che tu lo impari.

Beverly lascia andare il microfono e prende la mazza a due mani. Impone un'altra serie di colpi sul corpo di Alisa con furia. La colpisce sul collo, sul petto, sulle braccia, sulle gambe ed infine ancora in testa fin quando la mazza non si rompe! La guarda e poi la getta a terra, respirando pesantemente. Fa un cenno alle faine che liberano un'esanime Alisa e la spingono verso la rossa che la cattura tra le braccia e la ribalta con la Balance of Justice!

Immagine


Beverly sputa in faccia ad Alisa e poi esce dal ring seguita dalle Faine, che incredibile inizio per questo Sunshine! Restate con noi, ci vediamo tra poco.

Autore:  straight edge savior [ 08/12/2017, 21:20 ]
Oggetto del messaggio:  Re: TWC - Frontline on SyFy 2017

Bentornati a Frontline: Sunshine! È tempo del nostro Main Event, mentre il sole è già calato sulla Frontline Arena, ora completamente al buio. Stasera Lucy Fisher e Viola Vixen si affronteranno in un match per determinare chi delle due parteciperà alla Chamber Zero per il TWC Undisputed World Women's Championship.



Ed ecco che la theme song di Lucy Fisher risuona nell'arena, accolta molto positivamente dal pubblico.

Immagine



Nel frattempo ecco comparire the Witch dallo stage, un dolce sorriso sul volto, una felpa bianca "Save Everyone"
aperta su una maglietta "Heavnly Witch" nera e oro e un completo da combattimento bianco addosso. Lucy si sistema i capelli, poi si dirige verso il quadrato dando il cinque a tutti i membri del pubblico in prima fila, prima di entrare sul ring rotolando sotto la prima corda. Lucy poi si dirige verso uno degli angoli, sorridendo ed indicando il ring, con il pubblico che urla "Her Home". La Fisher salta giù dal paletto e si dirige al suo angolo, sorridendo brevemente ad Anne Ouncer ed iniziando a riscaldarsi in attesa della sua avversaria.



Improvvisamente una theme song mai sentita parte dagli speaker, ed il pubblico reagisce in maniera positiva ai Nirvana.

Immagine



Viola Vixen compare sullo stage, con addosso un bomber smanicato nero con cappuccio, tenuto slacciato sul davanti, una felpa verde "Learn the Etiquette" con il cappuccio infilato in quello del bomber, un paio di jeans e un paio di All Stars verdi. Viola si guarda attorno, applaudita dal pubblico, e poi si volta, indicandosi la schiena, dove, cucito sul bomber, sta il simbolo di una maschera antigas, con la lente destra verde e quella sinistra viola, entrambe illuminate nel buio, e sotto scritto "Toxic Avenger". Buona reazione del pubblico, mentre la Vixen si gira di nuovo, togliendosi i cappucci e dirigendosi verso il ring a passo tranquillo. Viola raggiunge i gradoni d'acciaio e scala i gradoni arrivando sull'apron, dove salta la terza corda, atterrando sul quadrato. Qui si porta a favore di telecamera ed esegue la sua tipica taunt, ottenendo ancora una volta una buona reazione dal pubblico. La Vixen poi si sfila bomber e felpa, rivelando un corsetto di pelle nera che le copre il busto. La lottatrice ha svariati punti di sutura su tutto il corpo, e diverse bende che le fasciano alcune zone, ma annuisce quando Rae Voséky le chiede se è disposta a lottare. L'arbitro controlla che le due lottatrici non abbiano alcun oggetto nascosto, poi annuisce. Sembra tutto pronto per il nostro Main Event.

TWC Undisputed World Women's Championship Chamber Zero Qualifying Match:
Viola Vixen vs. Lucy Fisher


Viola e Lucy si guardano da lontano, poi lentamente si avviano verso il centro del ring, senza staccare gli occhi l’una dall’altra. Quando finalmente arrivano a pochissima distanza la rossa tende la mano verso l’altra, che la stringe. Le due si guardano ancora per qualche istante, poi si staccano di colpo, annuendo e facendo un passo indietro. La Fisher e la Vixen iniziano a girare intorno al centro del ring, facendo una serie di cerchi concentrici, fino a quando non si gettano una contro l’altra, chiudendosi in un clinch. La prova di forza dura parecchi secondi, fino a quando Lucy non alza la gamba destra e la usa per uncinare il braccio sinistro di Viola, abbassandolo. Questo le lascia un’apertura per chiudere una Side Headlock, e la Fisher chiude la presa strettamente. Viola colpisce con una manata la schiena dell’avversaria, poi lentamente inizia a spingere, fino a portare entrambe alle corde, dove sfrutta l’elasticità per liberarsi dell’avversaria e lanciarla. Lucy corre dall’altro lato del ring e rimbalza alle corde, per poi saltare sopra Viola che le si è gettata davanti. Altro rimbalzo per Lucy, che questa volta è costretta ad abbassarsi per evitare un Leap Frog della Vixen. La rossa rimbalza di nuovo, e la sua avversaria l’afferra per proiettarla con una Arm Drag, ma lei non si lascia sollevare, e gira intorno a Viola, afferrandole l’altro braccio e tentando una Arm Drag a sua volta. La Toxic Avenger non si muove di un millimetro e poi passa sotto il braccio destro di Lucy, chiudendola in una Hammerlock, per poi transitare in una Side Headlock. Lucy colpisce con una manata la spalla dell’avversaria, poi a sua volta porta entrambe alle corde, per spingere via Viola, che però non si stacca e trascina entrambe verso il centro del ring, mettendole in ginocchio. La Fisher controlla quanto sia stretta la presa, per poi voltarsi leggermente e scivolare oltre Viola, passandole davanti. Lì le afferra il polso e gira su sé stessa, mettendosi in piedi e aprendole la presa, trasformando tutto in una Armbar. Viola si tocca la spalla, poi si rialza leggermente a sua volta, sempre tenendosi la spalla, e fa una capriola in avanti, poi una indietro, poi passa sotto il braccio di Lucy e si rialza, chiudendola in una Side Headlock. Lucy cerca di liberarsi di forza, e inizia a lavorare sulla presa dell’avversaria, lentamente aprendone le mani e riuscendo a liberarsi. Irish Whip di Viola, che manda Lucy a rimbalzare alle corde. Leap Frog della Vixen, e Lucy è costretta ad abbassarsi, rimbalzando di nuovo. Viola si getta a terra, facendo inciampare la Fisher, per poi rotolarle sopra ed andare a chiuderla in una Side Headlock a terra. Lucy si controlla più volte il collo, poi lentamente inizia a rialzarsi, portando con sé il peso della sua avversaria, che cerca di tenerla al tappeto. Lucy riesce lentamente a mettersi in piedi, per poi afferrare la testa di Viola e lanciarla con una Snapmare. Viola atterra seduta, poi si abbassa, evitando un Soccerball Kick, e afferra per la vita Lucy, facendole fare una capriola all’indietro e chiudendola di nuovo in una Side Headlock. La rossa si rimette subito in piedi e si porta alle corde, usandole per spingere via l’avversaria. Viola corre dall’altro lato del ring e rimbalza, saltando sopra Lucy che è a terra e poi evitando un Leap Frog. Viola rimbalza di nuovo e Lucy le salta addosso, connettendo un Monkey Flip, ma la Vixen atterra in piedi e sfrutta il momentum per continuare a correre e rimbalzare sulle corde, per poi caricare verso Lucy e tentare uno Sliding Kick, saltato da Lucy, che si gira e cerca di colpirla con un Double Foot Stomp. Viola rotola a terra, evitando il colpo, e Lucy tenta uno Standing Moonsault. Viola rotola ancora via, ma Lucy atterra in piedi e fa un passo in avanti. Standing Shooting Star Press! Ancora una volta la Vixen si sposta, ma, ancora una volta, Lucy atterra in piedi, barcollando leggermente. Kip Up di Viola, che poi afferra per un braccio Lucy e corre alle corde, saltando sulla seconda e afferrandole l’altro braccio, tentando un’altra Arm Drag. Lucy però non si fa proiettare e chiude la sua avversaria in una Armbar. La Vixen si tocca la spalla di nuovo, poi lentamente si gira, fino ad arrivare ad essere faccia a faccia con Lucy. Viola appoggia i piedi contro le cosce della sua avversaria, per poi lasciarsi cadere indietro e sollevarla dal terreno. Lucy è sospesa in aria, tenuta a terra dalla Toxic Avenger, ma tiene ancora stretta la sua Armbar. Viola improvvisamente spinge di nuovo con le gambe, facendo saltare Lucy, per poi rotolare di lato. La Fisher è costretta ad usare le mani per non atterrare di viso, lasciando così libera la sua avversaria, che si rialza e fa una capriola sulla schiena di Lucy, che è ancora a gattoni, per poi correre alle corde, dove rimbalza. Lucy si rimette in piedi con una capriola all’indietro, togliendosi dal passaggio di Viola, e poi si butta alle corde dietro di lei. Viola rimbalza alle corde e passa perpendicolare alla sua avversaria, per poi fermarsi. Lucy rimbalza ancora e tenta un Running Dropkick al fianco della sua avversaria, che non ha ancora avuto il tempo di girarsi. Viola però si abbassa, e la Fisher passa sopra di lei, riuscendo a malapena a rimanere in piedi. La Vixen sfrutta il momento e afferra la sua avversaria da dietro, sollevandola. Burning Hammer! NO! Lucy riesce a spingersi e ad atterrare in piedi, barcollando all’indietro. Le due lottatrici si guardano un istante, per poi annuire in contemporanea, fra gli applausi del pubblico. Viola si rimette in piedi, e Lucy la osserva, prima di farle segno di farsi sotto. La Vixen non se lo fa dire due volte e carica con un braccio teso, respinto da un calcio della rossa, che le spinge indietro il braccio. La Fisher prova a sfruttare l’apertura per connettere una Clothesline, ma Viola evita il colpo e le passa dietro, sollevandola per un German Suplex. Gomitata all’indietro di Lucy, che evita di farsi sollevare e si gira, rispondendo con un Forearm Smash, seguito da un Rolling Elbow, magistralmente evitato da Viola, che la colpisce con un calcio nello stomaco e la afferra per una Scissored DDT. Lucy però si rimette in piedi, obbligando Viola a fare una capriola all’indietro per non cadere. La Vixen però non ha lasciato il braccio dell’avversaria, e la tira a sé, per poi passarle dietro e chiuderla in una Sleeper Hold. Lucy cerca di liberarsi con la forza, poi si dirige verso l’angolo, trascinando con sé Viola. La rossa appoggia il piede sinistro sulla prima corda, poi il piede destro sulla seconda, poi il sinistro sulla terza e si getta all’indietro, atterrando alle spalle di Viola, colpendola con una gomitata alla nuca. La Vixen barcolla in avanti, andando a sbattere contro il paletto, e Lucy la afferra per proiettarla con un German Suplex a sua volta. Lancio perfetto, ma Viola fa una capriola in aria e atterra in piedi, barcollando un istante prima di fare un passo indietro ed aspettare che Lucy si rialzi. Gates Are Open direttamente allo stomaco della Fisher, che si piega a metà, e Viola la afferra per la testa.

Immagine


Scissored DDT! La Vixen uncina la gamba dell’avversaria. 1… 2… Spalla alzata da parte di Lucy. Viola sorride, afferrando per la testa Lucy e rimettendola in piedi, per poi colpirla con una Chop in pieno petto. Lucy barcolla all’indietro, e la Vixen prende un minimo di rincorsa, per poi colpire di nuovo la sua avversaria in pieno petto. Lucy si tiene il petto, ma improvvisamente afferra per una spalla la sua avversaria e risponde con una Back Hand Chop. Viola barcolla all’indietro, ma non si scoraggia e connette una serie di Chop a sua volta, interrotte da una Back Hand Chop di Lucy, che poi connette una Knife Edge Chop. Viola barcolla all’indietro, il petto che si sta arrossando, per poi rispondere con una Mongolian Chop. Lucy barcolla, e Viola la afferra per un C-4. Serie di gomitate da parte di Lucy, che impedisce all’avversaria di sollevarla, per poi connettere una Chop devastante. Viola cade a sedere, poi si rialza e connette una Back Hand Chop che manda Lucy alle corde, seguita da un Bicycle Kick al volto. Lucy rimane appesa alle corde, e Viola si getta dall’altra parte, prendendo la rincorsa e connettendo con una devastante Running Chop. Lucy cade in ginocchio, tenendosi il petto, e Viola si butta di nuovo alle corde, ma la Fisher si rialza e la colpisce con un Roundhouse Kick al petto. Viola cade a terra, mentre Lucy respira profondamente, aspettando che la sua avversaria si rialzi. La Vixen lentamente si rimette in ginocchio, e Lucy inizia a colpirla con dei calci al petto, bloccandola. Dopo una decina di colpi si getta alle corde, tentando uno Shining Wizard, ma Viola si abbassa, evitando il colpo, e si rialza in piedi, travolgendo la sua avversaria con un Lariat alla nuca. Viola si appoggia alle corde, prendendo fiato un istante, poi osserva Lucy che si sta rialzando e la colpisce con un Gates Are Open al volto. No! Lucy le afferra la gamba, bloccando il Superkick, e si rimette in piedi. Viola cerca di colpirla con un Enziguri, ma Lucy si abbassa, evitando il colpo, e la Vixen riesce ad atterrare in piedi, evitando di cadere. Viola fa un saltello con il piede libero, poi tenta un Mule Kick, ma Lucy le afferra anche l’altra gamba, chiudendola il posizione di Wheelbarrow. Lucy tenta un sollevamento, ma Viola la colpisce con una gomitata al volto mentre la sta portando su, per poi voltarsi e cercare di colpire con un Discus Lariat. Ginocchiata di Lucy allo stomaco di Viola, che si piega a metà. Lucy fa un passo indietro.

Immagine


Holy & Flare! Viola crolla a terra, e Lucy la va a schienare. 1… 2… Kick Out! Lucy annuisce, sorridendo a sua volta, e rialza lentamente Viola, colpendola con un paio di ginocchiate allo stomaco nel frattempo. Lentamente la porta verso l’angolo, cercando di sollevarla per poi farcela sedere sopra, ma Viola si aggrappa alle corde e le impedisce il sollevamento. Lucy allora la lascia e la colpisce con un pugno al volto, seguito da una Chop, che la manda ad appoggiarsi al paletto. La Fisher colpisce con degli Shoulder Trust l’avversaria, per poi cercare di nuovo di sollevarla e metterla a sedere sul paletto. Viola però questa volta attorciglia una gamba intorno alla corda più bassa, evitando di essere sollevata, e poi cerca di reagire con una serie di pugni al volto. Lucy non ci sta e risponde con una serie di Forearm Smash, seguiti da una Chop direttamente al collo. La Fisher poi afferra di nuovo l’avversaria e la mette a sedere sulla terza corda, annuendo. La rossa inizia la scalata, ma la sua avversaria risponde con una serie di pugni al volto, impedendole di raggiungere la terza corda. Viola inizia a colpire la Fisher con delle testate, facendola scendere dal paletto, per poi sistemarsi bene e prendere le misure, gettandosi per una Hurricanrana. Lucy però afferra al volo l’avversaria, bloccandola in posizione di Powerbomb, per poi lentamente portarsi nuovamente all’angolo, dove fa sedere di nuovo la Vixen, colpendola con una serie di pugni. La Fisher nuovamente inizia a salire sulle corde, cercando di raggiungere la terza, ma, nuovamente, Viola risponde con una serie di colpi al viso, bloccando la scalata dell’avversaria. Questa volta però the Witch è pronta, e inizia a colpire con dei pugni ai fianchi la Toxic Avenger, lentamente domandone la reazione e potendo quindi riprendere a salire sul paletto liberamente. Lucy finalmente raggiunge la terza corda, e annuisce, afferrando la testa di Viola e gettandosi per una Super Hurricanrana! Connessa! NO! Viola si tiene alle corde, impedendo all’avversaria di lanciarla, e Lucy va a schiantarsi al terreno. Viola si passa una mano nei capelli, cercando di mantenere l’equilibrio, poi osserva la rossa che si sta rialzando e si mette in piedi sulla seconda corda, gettandosi con un Flying Knee Strike direttamente sulla nuca. Un colpo incredibile di Viola, ma Lucy non cade, e rimane stordita, in piedi. Viola la osserva, poi si rialza e la afferra per la vita.

Immagine


German Suplex into the Turnbuckle! Viola trascina lontano dall’angolo la Fisher, per poi uncinarle una gamba e schienarla. 1… 2… Kick out. Lucy Fisher si mantiene nel match, e Viola non sembra troppo sorpresa. Lentamente la mora si rimette in piedi, iniziando a scalare il paletto. Arrivata sulla terza corda fa segno di voler eseguire la sua 450° Splash, per poi alzarsi in piedi, ma Lucy nel frattempo è riuscita a mettersi in piedi a sua volta, e la afferra per la testa, caricandosela in spalla. Viola viene portata verso il centro del ring, ma riesce a saltare giù dalle spalle dell’avversaria, evitando di essere proiettata in qualsiasi modo, afferrandole il braccio sinistro. Viola volta di colpo Lucy, cercando di connettere l’Acid Rainmaker, ma la Fisher si abbassa ed evita il colpo, contrattaccando con una gomitata in pieno volto, seguita da uno Snap Suplex. Lucy poi afferra per le gambe Viola, cercando di chiuderla nella Zanmato, ma Viola la colpisce con una serie di pugni al volto, impedendole di essere bloccata nella manovra di sottomissione, e poi la afferra, cercando di eseguire un Roll Up. Lucy esegue una rotazione in più ed atterra in piedi, girandosi e fulminando Viola con un calcio alla tempia, per poi connettere uno Standing Shooting Star Press. Lucy si rialza, tenendosi lo stomaco, e fa segno all’avversaria di rialzarsi a sua volta, pronta per il suo Remember Me. Viola lentamente inizia a rimettersi in piedi, stordita, e la Fisher fa un passo indietro. La Vixen finalmente si rimette in piedi, e Lucy parte con il suo Chick Kick, ma Viola si abbassa, evitando il colpo, e spinge via the Witch, mandandola a rimbalzare alle corde. Viola le corre incontro, ma Lucy anticipa la Toxic Avenger.

Immagine


Soulmate Doppelganger! Viola crolla a terra, e Lucy la schiena. 1… 2… Spalla alzata. Nessuna delle due lottatrici, dopo dieci minuti di match estremamente intenso, sembra voler mollare. Lucy rimette in piedi Viola, sollevandola per una Scoop Slam, ma la Vixen reagisce con una serie di gomitate, evitando di essere lanciata. Viola torna a terra, afferrando per la testa la Fisher ed iniziando a colpire la sua avversaria con una serie di pugni al volto. Dopo qualche secondo Viola ribalta a terra con una Snapmare Lucy, per poi chiuderla in una Headlock e cingerle la vita con le gambe, cercando di stritolarla. La Fisher cerca di liberarsi a di forza, ma dopo qualche istante, constatato di non riuscirci, inizia a rimettersi in piedi, sollevando con sé Viola, che stringe ancora di più la presa. Lucy riesce prima a mettersi in ginocchio, poi a mettersi in piedi, in fine ad iniziare a muoversi. Lentamente prende la rincorsa e carica verso l’angolo, cercando di stendere la sua avversaria, che però, all’ultimo istante disponibile, si sposta, lasciando che Lucy vada a sbattere di schiena contro il paletto, per poi afferrarla e connettere un Fisherman Suplex. Viola mantiene lo schienamento. 1… 2… Lucy si libera, evitando la sconfitta nuovamente, e Viola si mette a sedere, annuendo. La Vixen inizia a colpire con dei pestoni la schiena dell’avversaria, sistemandosi i capelli mentre lo fa, per poi trascinarla verso il centro del ring. Viola annuisce di nuovo, poi afferra Lucy per la vita e la solleva a peso morto, lentamente trascinandola su per un Deadlift German Suplex. Arrivata in posizione eretta, però, la Fisher si aggrappa alla gamba della sua avversaria, impedendole di lanciarla. Viola tenta di nuovo di lanciare la sua avversaria, ma ancora una volta questa si tiene saldamente al suo ginocchio, impedendo il completamento della proiezione. Viola allora improvvisamente lascia andare la Fisher, afferrandola in posizione di Full Nelson e proiettandola con un Full Nelson Suplex. Lucy rimane piegata a metà per l’impatto, e Viola la afferra per le gambe, girandola e chiudendola in una Iperextended Boston Crab.

Immagine


The Vix Fix! La torsione applicata alla schiena di Lucy Fisher è incredibile, e Viola Vixen annuisce, tenendo la presa. Lucy trattiene un grido di dolore, ma non riesce a muoversi in nessun modo, e Rae Voséky le chiede se intende arrendersi. Lucy risponde di no, ma non sembra possibile una uscita dalla presa. Lucy si lascia scappare il primo urlo di dolore, mentre possiamo vedere che uno dei punti sulla fronte di Viola Vixen si è rotto, e un minuscolo rivolo di sangue le scende sul viso. Lucy cerca di usare gli addominali per liberarsi, ma la tensione esercitata dalla sua avversaria è troppa per permettergli di liberarsi, ma la rossa non si arrende, iniziando a cercare di strisciare verso le corde. Viola però le impedisce di muoversi, e la Fisher alza un braccio, quasi sia convinta di voler cedere. Passa qualche secondo, prima che Lucy non appoggi di nuovo il braccio a terra, stringendolo e lasciandosi andare ad un altro urlo di dolore. La Fisher allunga il braccio e lo usa come puntello, riuscendo a fare qualche centimetro verso le corde. Lucy si morde la mano per non urlare di dolore di nuovo, per poi usare il braccio libero per fare un altro minimo spostamento in avanti. The Witch nuovamente alza la mano quasi come a cedere, poi la appoggia al terreno e nuovamente fa un passo in avanti, arrivando quasi alle corde. Qui appoggia entrambe le mani e cerca di muoversi ancora, ma non ci riesce, quindi stringe entrambi i pugni e ci riprova, riuscendo a fare qualche millimetro. Lucy grida di nuovo, ma questa volta appoggia entrambe le braccia e riesce a spostarsi di nuovo sensibilmente, arrivando a distanza di corde. La Fisher si allunga ed afferra le corde con entrambe le mani, per poi tirarsi e mandare Viola a ruzzolare lontano. Lucy rotola sull’apron, sfruttando le corde per rialzarsi lentamente, ma Viola carica verso di lei con un braccio teso. Elbow Smash che fa guadagnare alla rossa un po’ di spazio, e Lucy si tiene alle corde, annuendo, per poi saltare sulla terza e spiccare il volo.

Immagine


Teraflare! Connesso! Lucy va subito per lo schienamento. 1… 2… Spalla sinistra alzata da Viola! La Vixen viene ripresa in primo piano, e possiamo notare come una ferita sulla fronte si sia riaperta completamente, e come ora stia sanguinando copiosamente dal volto. Lucy rimane a terra a fianco dell’avversaria, tenendosi la schiena, per poi lentamente iniziare a rimettersi in piedi, barcollando leggermente. La prima TWC Undisputed World Women’s Champion afferra per la testa Viola e la rialza, portandola alle corde. Lucy si asciuga il sudore dalla fronte, poi afferra un braccio della sua avversaria e la proietta con una Irish Whip, mandandola a rimbalzare dall’altro lato del ring. Lucy aspetta la Vixen e la proietta con un Back Body Drop, ma la Vixen riesce ad afferrarla per la vita, cercando di tirarla in un Roll Up. Lucy però non si fa portare a terra, e cerca di connettere un Double Foot Stomp sull’avversaria, che però si sposta, evitando il colpo, per poi tentare una spazzata con la gamba, che Lucy salta agilmente, cercando poi di connettere un Soccerball Kick, schivato da Viola. La Vixen si rimette subito in piedi, afferrando Lucy da dietro e correndo verso le corde. La Fisher si aggrappa alla terza corda, e al rimbalzo Viola viene mandata a ruzzolare all’indietro. Lucy si gira e scatta, cercando di connettere un Bicycle Kick, che però viene bloccato da Viola, che afferra la gamba dell’avversaria e la manda verso l’alto, costringendo Lucy a fare una capriola all’indietro per rimanere in piedi. Gates Are Open! Superkick di Viola che sfrutta l’apertura lasciatale dalla manovra della sua avversaria, e Lucy va a barcollare verso le corde. La Vixen annuisce e si butta dall’altro lato, rimbalzando e andando a connettere con un Lariat che ribalta la sua avversaria fuori dal ring. Viola osserva Lucy a terra, poi inizia a caricarsi con il pubblico, gettandosi alle corde dalla parte opposta a dove sta la sua avversaria, tornando indietro di corsa e connettendo un Suicide Dive.

Immagine


Connesso! Lucy va a sbattere di schiena contro le barricate, e Viola la colpisce con un gates Are Open, mandandola oltre. La Vixen barcolla leggermente, la fronte completamente insanguinata, poi si sporge, afferrando Lucy per la testa e trascinandola verso l’area bordo ring. Quando finalmente è riuscita a riportarla fuori dalla zona del pubblico, se la carica in posizione di Fireman’s Carry, dirigendosi verso i gradoni d’acciaio. Qui inizia a scalarli, cercando di raggiungere l’apron, ma la sua avversaria non ci sta, ed inizia a colpirla con una serie di gomitate al volto, lentamente portandola a fermarsi sul terzo gradino. Lucy cerca disperatamente di liberarsi dalla presa di Viola, ma la Vixen improvvisamente la proietta con un Fireman’s Carry Takeover. Lucy però si spinge dalla spalla della sua avversaria, atterrando in piedi sull’apron. La Fisher poi si dà la spinta e connette uno Standing Moonsault, andando a colpire Viola e portando entrambe a schiantarsi al suolo. Entrambe le lottatrici sono disposte a fare tutto pur di vincere questo match, fosse anche sacrificare la propria carriera. Sia Viola che Lucy rimangono a terra per qualche secondo, poi, lentamente, la Fisher inizia a rialzarsi, appoggiandosi ai gradoni per fare forza e riuscendo lentamente a rimettersi in posizione eretta. Qui, lentamente, rotola sul ring, aggrappandosi alla seconda corda per rimettersi in piedi. Finalmente in piedi sul ring guarda Viola che ha iniziato solo in questo momento a muoversi, e inizia a prendere le distanze. La Vixen nel frattempo si è aggrappata alla gonna del ring, e sta cercando di rimettersi in piedi. Come possiamo vedere anche dei punti sulla spalla si sono rotti, e il sangue le sta oramai colando in maniera continua sul viso. Viola riesce, di pura forza delle braccia, a rimettersi in ginocchio, per poi aggrapparsi ai gradoni d’acciaio, che usa come puntello per rimettersi in piedi, barcollante. Lucy, dal ring, annuisce, afferrando la terza corda e preparandosi a saltare. Plancha Hurricanrana! Lucy si rialza subito e afferra Viola, gettandola sul ring, per poi seguirla a ruota. La Fisher si apposta dietro la sua avversaria e le fa segno di rialzarsi, piegandosi sulle gambe. La Vixen lentamente si alza in piedi, senza sapere neppure dov’è, e Lucy sfrutta il momento.

Immagine


Remember Me! Viola crolla a terra, e Lucy si lascia cadere su di lei. 1… 2… 3… NO! La Toxic Avenger alza la spalla, salvandosi dalla sconfitta ancora una volta. La Fisher scuote il capo, rimettendosi in piedi e barcollando leggermente, per poi indicare il paletto. Pare sia arrivata l’ora della Diana’s Arrow, e questo potrebbe significare la fine del match. La Fisher si arrampica lentamente, dando le spalle al ring, fino ad arrivare alla seconda corda, quando improvvisamente Viola si rialza e scatta verso di lei, afferrandole la testa e bloccandogliela contro il paletto. Viola barcolla all’indietro, poi annuisce e connette un Gates Are Open in pieno volto di Lucy. La Fisher rimane immobile, ferma sul paletto, e Viola le passa una mano fra le gambe, caricandosela sulla spalla destra, per poi fare un passo in avanti e connettere una Sit-Out Powerbomb. Brimstone Bomb! Viola mantiene lo schienamento. 1… 2… Kick Out di Lucy. Viola si mette le mani nei capelli, osservando la sua avversaria che riesce ancora ad uscire allo schienamento appena dopo il conto di due, per poi rialzarsi lentamente, passandosi una mano sul volto per pulirlo dal sangue. Lentamente poi si dirige verso le corde, scavalcandole e mettendosi sull’apron, pronta per una mossa aerea. Viola si prepara, mentre Lucy si sta rialzando, afferrando la terza corda e spiccando un salto. Roundhouse Kick! Lucy colpisce in pieno petto Viola, mandandola a cadere di ventre contro la terza corda. Viola rimane penzoloni da lì, e Lucy si arrampica al paletto, mettendosi a sedere sulla terza corda e poi lanciandosi con un Flying Knee Drop. No! Viola si sposta, tornando in piedi sull’apron, e Lucy va ad impattare di ginocchia al terreno, rimanendo lì, immobile. La Vixen non perde tempo e sfrutta il momento per connettere una Slingshot DDT. Viola fa rotolare verso il centro del ring Lucy, poi le afferra il braccio destro e la inizia a rialzare, preparandosi per la sua manovra finale.

Immagine


ACID RAINMAKER! È finita! Viola afferra tutte due le gambe dell’avversaria e la copre con uno schienamento perfetto. 1… 2… 3… NO! Lucy riesce a liberarsi con un colpo di reni! Viola rimane a terra, devastata, e osserva l’amica che sta lentamente rotolando verso le corde. La Vixen sospira, cercando di rimettersi in piedi, ma per farlo deve sfruttare l’aiuto delle corde. Nel frattempo Lucy si è messa sull’apron, e sta iniziando a riprendere la posizione eretta. Viola lentamente si muove verso di lei, afferrandola per la testa e colpendola con un pugno, prima di passare sotto la terza corda e raggiungerla sull’apron. Qui la colpisce con una Chop, per poi cercare di sollevarla nuovamente in posizione di Fireman’s Carry. Lucy però la colpisce con una serie di gomitate al volto, seguite da una scarica di pugni ai fianchi. La Vixen crolla in ginocchio, e Lucy la allontana con una ginocchiata al volto, seguita da un paio di Chop. Viola barcolla fino al paletto, dove si appoggia, mentre Lucy si tiene alle corde a metà ring. Le due si osservano da lontano, poi iniziano ad avvicinarsi, incontrandosi a metà ed iniziando a scambiarsi colpi. Per qualche istante sembra essere Lucy ad avere la meglio, ma Viola finta un Superkick e, quando Lucy si ripara, connette uno Spinning Elbow Smash. La Fisher barcolla pesantemente all’indietro, ma non cade, ed anzi, risponde con un Gut Kick ai danni della sua avversaria, che si piega a metà. Viola tenta di proteggersi il viso, ma Lucy la colpisce con una manata sulla schiena, per poi afferrarla per una DDT. La Vixen non ci sta e risponde con una serie di pugni al costato, per poi partire di corsa in avanti e mandare a sbattere di schiena la Fisher contro il paletto. Entrambe le lottatrici barcollano, tornando verso il centro del ring, e Lucy tenta un debole braccio teso, che Viola evita, passandole alle spalle e sollevandola per un Burning Hammer! NO! Lucy risponde con una serie di gomitate alla testa, riuscendo a tornare a terra, per poi afferrare Viola.

Immagine


MARK OF LIGHT! SULL’APRON! Entrambe le lottatrici crollano fuori dal ring, ma Viola si inarca, toccandosi la schiena, mentre vediamo che il suo corpetto si tinge di rosso in vari punti. Dopo venti minuti di match, Viola Vixen ha iniziato a sanguinare ben più di quanto sarebbe normale, ed ora si ritrova a terra, mentre Lucy sta già iniziando a rimettersi in piedi. La Fisher osserva la sua avversaria, poi la prende per la testa e la fa rotolare sul ring. Lucy rimane un attimo a tenersi la schiena, mentre vediamo che Viola è immobile sul ring, il viso completamente ricoperto di sangue. La Fisher rotola sul ring, annuendo, e si dirige verso Viola, coprendola. 1… 2… 3… No. Spalla alzata da parte di Viola, ed il match continua. Lucy osserva l’amica, scuotendo il capo, e la rialza lentamente, sollevandola e afferrandola ancora per il Mark of Light, ma la Vixen risponde con dei deboli pugni al fianco della rossa, cercando di guadagnare spazio. Lucy la blocca subito con una decisa gomitata, per poi trascinarla fino all’angolo e piazzarla sulla terza corda. The Witch poi inizia ad arrampicarsi, arrivando sulla terza corda e afferrando per un braccio la sua avversaria. Lucy mette in piedi Viola, ed entrambe stanno precariamente sulla terza corda. Le due barcollano vistosamente, ma la Fisher riesce ad afferrare con entrambe le mani un braccio della sua avversaria, per poi tirarla a sé. Gomitata di Viola, che riesce ad evitare di essere proiettata per un Super Mark of Light, e la Vixen si passa una mano sul viso per pulirselo. La Toxic Avenger colpisce con una testata Lucy, mandandola giù e portandola sulla seconda corda. Lentamente Viola cerca di girarsi, colpendo ripetutamente l’avversaria e afferrandola per il collo. Forse la Vixen vuole tentare una Top Rope Sliced Bread #2! La Toxic Avenger afferra le corde, cercando di issarsi, ma Lucy risponde con una serie di gomitate nella schiena, che strappano un urlo alla sua avversaria. La Fisher afferra per un braccio Viola ed annuisce, tirandola a sé.

Immagine


ULTIMA! LUCY MANTIENE LO SCHIENAMENO! 1… 2… 3… 3! NO! Kick Out all’ultimo istante di Viola! La Vixen sta ancora lottando! Lucy non sembra crederci, ma non si dà per vinta, e rialza nuovamente Viola, iniziando a colpirla con dei calci al petto. Lentamente la Vixen viene fatta arretrare fino all’angolo, e Lucy, una volta vista la posizione dell’avversaria, fa un passo indietro, caricando un Remember Me. Connesso! Viola cade a sedere all’angolo, e Lucy si passa una mano nei capelli, osservando la sua avversaria. Dopo qualche istante annuisce, indicando l’angolo alla destra di quello dove è Viola, poi si incammina verso dove ha indicato, iniziando ad arrampicarcisi sopra il più rapidamente possibile. La rossa lentamente prende le misure, poi si alza in piedi e salta verso Viola. Coast to Coast! NO! VIOLA SI ALZA IN PIEDI E SI GETTA CONTRO LUCY, INVESTENDOLA CON UN CROSSBODY! UN IMPATTO SPAVENTOSO A MEZZ’ARIA, CON ENTRAMBE LE LOTTATRICI CHE CROLLANO A TERRA, DISTRUTTE! Viola ha appena usato il suo corpo come arma, e sia lei che Lucy ne stanno pagando le conseguenze. Entrambe, infatti, si tengono il busto con le mani, e, a quanto pare, Viola sta iniziando a sputare sangue. Ma, dopo qualche secondo, è Lucy Fisher ad iniziare a rialzarsi per prima. La rossa infatti si aggrappa alle corde ed inizia a rimettersi in piedi, mentre Viola è ancora a terra, dolorante. Lucy barcolla vistosamente, ma si dirige verso la Vixen, afferrandola per i capelli e guardandola negli occhi. Viola cerca debolmente di liberarsi dalla presa dell’avversaria, afferrandole il polso, ma Lucy è in uno stato di forma migliore, e non serve a nulla l’ultimo sforzo che la Toxic Avenger sta mettendo in atto. La Fisher lentamente rimette in piedi Viola, afferrandola per la Mark of Light, ma la Vixen cade in ginocchio, e Lucy è costretta a rialzarla di nuovo. La dodici volte campionessa mondiale si prepara per il sollevamento e connette il suo Mark of Light… no! Viola la colpisce con una ginocchiata al volto proprio mentre si sta abbassando per il sollevamento! Lucy barcolla all’indietro, poi però carica con un braccio teso.

Immagine


ZANTETSUKEN! VIOLA VIXEN PESCA DAL PASSATO DEL SUO ARSENALE! Una delle prese di sottomissione più efficaci della Toxic Avenger che non le vedevamo fare… dalla fine del suo tag team con Lucy Fisher! La Vixen, una maschera di sangue, grida, usando tutte le sue energie per torcere spalla e collo della sua avversaria, mentre Lucy grida per il dolore. La Fisher cerca disperatamente di liberarsi dalla presa, ma Viola è disperatamente avviluppata su di lei, come se la sua stessa vita dipendesse da questa presa. Lucy alza una mano chiedendo l’aiuto del pubblico, ma il pubblico di Frontline sta gridando una cosa sola: “Tap! Tap! Tap!”. La Fisher si morde il pugno per non urlare, ma Viola aumenta ancora di più la forza della presa, storcendole il braccio. Lucy tende ancora la mano, ma urla di no all’arbitro che le chiede se intenda arrendersi. La Fisher appoggia la mano a terra, per poi puntellarsi e spostarsi leggermente in avanti. Le corde sono lontanissime, ma non sembra impossibile arrivarci. Lentamente Lucy si spinge ancora, facendo un altro passo in avanti. La Fisher dice ancora di no, e fa un altro passo in avanti, e poi un altro, e poi un altro ancora. Lucy, senza il supporto del pubblico, completamente da sola, arriva a pochi millimetri dalla corda inferiore, ma VIOLA LA TRASCINA DI NUOVO A CENTRO RING! ZANTETSUKEN! Di nuovo! Dove sta trovando le energie Viola? Lucy lancia un urlo di dolore e alza ancora il braccio libero, cercando di puntellarsi di nuovo, ma questa volta la presa è chiusa ancora meglio, e non riesce a muoversi neppure con tutta la sua forza. La Fisher alza una mano, quasi pronta a cedere, ma fa segno di no, cercando lentamente di muoversi di nuovo. Ma questa volta non c’è scampo. La dodici volte campionessa mondiale non ha modo di uscire dalla presa. Lucy Fisher pianta un ginocchio a terra. Lentamente, con uno sforzo incredibile, appoggia anche l’altro. Il pubblico non vuole crederci, ma the Witch lentamente si rimette in piedi, ammutolendo tutti. Lucy Fisher si porta con sé Viola e…

Immagine


MARK OF THE VETERAN! Lucy Fisher schianta a terra Viola Vixen, riuscendo poi a coprila con un braccio. 1… 2… 3… 3! NO! BOATO DAL PUBBLICO! La Vixen ha alzato ancora una volta il braccio. Lucy Fisher ha le mani nei capelli, ma Viola è ancora in gara. La Fisher osserva la sua amica, la sua avversaria, poi si rialza in piedi ed indica il paletto, annuendo. Sembra che sia arrivato il momento della Diana’s Arrow. La Fisher si massaggia la spalla sinistra, barcollando verso il paletto e cercando di non cadere. Arrivata alle corde si aggrappa ed inizia la scalata, salendo prima con un piede sulla prima corda, poi con l’altro, poi con il primo sulla seconda corda, e poi con l’altro. La Fisher si guarda attorno, poi estrae una freccia dalla faretra invisibile che porta sulle spalle e la scocca verso il pubblico. La rossa annuisce, per poi saltare e connettere un Second Rope Phoenix Splash. DIANA’S ARROW! Connessa perfettamente. Lucy rimane a coprire su Viola. 1… 2… 3… 3! NO! NO! NO! Di nuovo! La Vixen alza una spalla all’ultimo istante! Lucy Fisher ha usato ogni arma che aveva, ogni colpo, e nulla è bastato per finire la Toxic Avenger. La rossa si è andata a sedere in un angolo, ed ha le lacrime agli occhi, mentre la sua amica è ferma immobile, coperta di sangue, in centro al ring. Lucy rimane ferma per parecchio tempo, per poi rialzarsi lentamente, usando le corde come sostegno. Viola nel frattempo si è rimessa, fortunatamente, a muoversi, almeno leggermente, mentre vediamo che il braccio sinistro tenta disperatamente di tendersi verso le corde, decisamente troppo lontane perché possa raggiungerle per rialzarsi. Lucy si avvicina all’amica, inginocchiandosi al suo fianco e avvicinandosi alla testa, per poi darle un bacio sulla nuca. Viola lentamente si rialza, passandosi una mano nei capelli, per poi guardare tutto il pubblico e dire qualcosa, che dal labiale sembra un “I’m sorry”. La Fisher lentamente si avvicina alle gambe di Viola e le afferra. Manca ancora un arma dell’arsenale di Lucy Fisher. Manca ancora la sua mossa di sottomissione migliore.

Immagine


ZANMATO! Viola si lascia scappare un urlo di dolore, mentre Lucy la torce completamente. La Fisher mantiene la presa ben salda, mentre Viola urla solamente, non cercando neppure di liberarsi. La Vixen rimane semplicemente immobile, le braccia tese davanti a sé, il volto premuto contro il tappeto, ad urlare. Rae Voséky le chiede se vuole arrendersi, ma la Vixen semplicemente continua ad urlare. Poi, lentamente, si puntella con i gomiti, guardando le corde, la maschera di sangue rigata dalle lacrime. Viola gratta con le unghie il tappeto, cercando di fare un minuscolo movimento verso la salvezza, ma non ci riesce. La Toxic Avenger però non si arrende, non cede, e appoggia il braccio destro davanti a sé, urlando e muovendosi in avanti. Lucy non ci crede, e scuote la testa, ma Viola appoggia anche il braccio sinistro e si sposta di nuovo, questa volta di leggermente di più. La Vixen si lascia andare ad un urlo di rabbia e fa un passo in avanti, ma le corde sono ancora a kilometri di distanza. Viola appoggia entrambe le braccia e si sposta ancora un po’, poi tende il braccio, cercando di raggiungere le corde, ma ancora una volta è troppo lontana. Viola si lascia andare ancora una volta ad un urlo, per poi piantare le unghie a terra e muoversi ancora, sputando sangue a terra. Viola allunga la mano verso le corde, verso la salvezza, ma Lucy la trascina ancora verso il centro del ring. La Fisher scuote di nuovo la testa, sull’orlo del pianto, poi si lascia cadere all’indietro, torcendo in maniera spaventosa la spina dorsale della sua avversaria. La Vixen urla di dolore, rotolando per terra per qualche istante, prima che Lucy la richiuda di nuovo nella Zanmato. Viola urla subito di dolore, di nuovo immobile, ma lentamente il suo urlo si affievolisce sempre di più, lasciando spazio al silenzio. Lucy, dal canto suo, ha iniziato apertamente a piangere, senza però lasciare la presa. Rae Voséky va a controllare lo stato di Viola, che non risponde, per poi prenderle il braccio destro. L’arbitro alza il braccio e lo lascia cadere, e l’arto cade a terra. Rae lo solleva di nuovo e lo lascia andare, e nuovamente questo sbatte al tappeto. La Voséky lo alza per un ultima volta e lo lascia cadere ancora, e l’arto sbatte a terra. NO! APPENA PRIMA CHE IMPATTI CON IL TERRENO VIOLA LA FERMA! VIOLA VIXEN NON È ANCORA MORTA! Viola urla ed inizia a strisciare verso le corde, fra gli applausi del pubblico. La Vixen arriva fino alla corda più bassa e si aggrappa, interrompendo la presa. Lucy ci mette un istante a rilasciarla, più per la sorpresa che per altro, per poi lasciarsi cadere in ginocchio. Viola è appoggiata alla prima corda, gli occhi chiusi, ma si aggrappa alla seconda, cercando di rimettersi in piedi. Lucy la osserva, preoccupata, poi scuote la testa e prende la rincorsa per un Lariat. Connesso! NO! Viola evita il colpo e solleva sulle sue spalle Lucy.

Immagine


BURNING HAMMER! Viola rimane immobile a fianco di Lucy, dopo averle rifilato una delle sue manovre migliori. Lentamente però inizia a muoversi, sostenuta da non si sa quale forza. La Vixen si muove verso le corde, strisciando con solo il viso che si stacca dal terreno. Viola lentamente raggiunge le corde e ci si aggrappa iniziando a strisciare verso il paletto, usando le corde come cavo. Tutte le sue forze concentrate solo nel muoversi, la Vixen riesce a raggiungere il paletto più vicino, per poi aggrapparsi alla protezione più bassa. Viola si tira leggermente su, per poi aggrapparsi alla seconda protezione, mordendola anche, e riuscendo ad appoggiare un ginocchio sulla prima. La Vixen si tira ancora più su, aggrappandosi alla terza protezione e mettendo le ginocchia sulla seconda. Viola si tira finalmente su, riuscendo ad appoggiarsi sulla terza corda, per poi lentamente girarsi e sedersi. Viola fa segno che è giunto il momento della sua 450° Splash, ed inizia a rimettersi in piedi, ma improvvisamente Lucy Fisher scatta in piedi a sua volta, arrampicandosi di corsa sull’angolo.

Immagine


SUPER MARK OF LIGHT! Ma Lucy non ha finito, e non lascia andare la presa, rialzando ancora Viola.

Immagine


MARK OF LIGHT! Lucy Mantiene lo schienamento. 1... 2... 3... 3! La campanella suona. Questo match è finito, e Lucy Fisher partecipera alla Chamber Zero per il TWC Undisputed World Women's Championship che lei stessa ha creato.

Spoiler:
This match ends in a draw via time limit!


Lucy fisher crolla in ginocchio, le mani nei capelli, osservando Rae Voséky che sta mostrando a tutti come fosse solo un conto di due! Andiamo subito a vedere il replay di quanto successo, per chiarire meglio il tutto. Ci viene mostrata una immagine al rallentatore dello schienamento finale, e di come Viola abbia alzato la spalla all'ultimo istante, appena prima che l'arbitro battesse la mano per il conto di tre, e come, stando al cronometro ufficiale, tutto questo sia successo al cinquantottesimo secondo del trentesimo minuto di questo match. Il limite di tempo per i match di Frontline infatti è di trenta minuti, e questo ha portato alla fine del match per limite di tempo. La domanda ora è chi fra Viola Vixen e Lucy Fisher ad avere il diritto di partecipare alla Chamber Zero. Nel frattempo, sul ring, Lucy è appoggiata alle corde, ancora incredula, e Viola è riuscita a strisciare fino al suo angolo, dove è seduta con gli occhi chiusi. Ma ecco che Anne Ouncer lentamente sale sul ring, microfono alla mano.

AO: Secondo le regole di questo match, la donna avente diritto ad entrare nella Chamber Zero è colei la quale aveva tale diritto prima dell'inizio di questo match. E, visto che Lucy Fisher aveva ceduto tale diritto solo a condizione di questo match, colei che entrerà nella Chamber Zero è... VIOLA VIXEN!

Boato del pubblico! Viola Vixen ce l'ha fatta! Viola è riuscita ad arrivare a competere nella Chamber Zero! Lucy Fisher invece è in lacrime, e si rialza lentamente, dirigendosi verso Viola, che non si è nemmeno mossa all'annuncio, ma ha solo sorriso. La Fisher lentamente si china, andando a parlare con la Toxic Avenger, che gli risponde brevemente. Lentamente Lucy passa una mano intorno alla vita della sua amica e la solleva, portandola verso il centro del ring. Lì Viola annuisce debolmente, per poi eseguire la sua tipica taunt. Viola poi si gira e abbraccia Lucy, e le due rimangono così per qualche istante, prima che la rossa non le alzi il braccio, sempre aiutandola a stare in piedi. E sulle immagini di Viola Vixen che festeggia con l'aiuto di Lucy Fisher, la nostra serata si conclude. Ma, mi raccomando, non mancate a Zero Hour, l'ultimo PPV del 2017 della TWC. Per adesso buona notte e buone botte.

Straight Edge Savior
Il Capitano, KTW

Pagina 7 di 7 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
https://www.phpbb.com/