TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
 
 21.5 WWE Raw Report
 20.5 MONEY IN THE BANK 2019 REPORT
 21.5 TW Web Radio
 19.5 Wrestling Cafe
 19.5 WWE Main Event Report
 19.5 Impact Wrestling Report
 18.5 WWE Planet
 
 







 
 
 
The Undertaker intervista su debutto, Vince McMahon
28/02/2019 19:37:47 by Chiara Maroni
 
[Indietro]

The Undertaker è stato recentemente intervistato da Pastor Ed Young svestendo i panni del suo personaggi. Ecco alcuni passaggi.

Sul suo debutto in WWE:
"È passato tanto tempo, probabilmente è accaduto prima che molti di voi nascessero, nel 1989. Stavo lavorando per un'altra compagnia e con questi parlavamo della possibilità di rinegoziare il mio contratto. Mi fecero sedere e mi dissero che ero un buon atleta, ma nessuno mi avrebbe pagato per guardarmi lottare. Ero incredulo, chiesi se la pensassero davvero così e ne erano convinti. Così mi congedai e risposi che ci saremmo rivisti in giro.

Ebbi poi appuntamento per un incontro con Vince McMahon e volevo dirgli che ero intenzionato ad entrare nella compagnia e che lo avrei sorpreso. Andai così da lui in Connecticut e ci incontrammo e alla fine lui mi disse che non avevano niente al momento per me, probabilmente dopo WrestleMania si sarebbe creato uno spazio. Ero sorpreso e gli dissi che avevo appena lasciato l'altra compagnia. Non avevo considerato che l'allora WWF non potesse assumermi. Ho cercato di fare esperienza, avere booking dove fosse possibile e tutto d'un tratto iniziarono a creare qualcosa in questa federazione dove avevano un enorme uovo in uno degli stage. A quel punto avevo i capelli corti e avevo iniziato a farli crescere, così iniziai a pensare disperato che mi avrebbero fatto diventare una sorta di uomo a forma di uovo, che mi avrebbero chiesto di rasarmi i capelli e le sopracciglia. Ero nel panico! Quell'uovo però non aveva niente a che fare con me.

Poi un giorno ero a casa mia e il telefono iniziò a squillare, risposi e la voce mi disse - Ehi sei tu The Undertaker? - Ho abbassato la cornetta un istante chiedendomi se davvero stesse parlando con me chiamandomi in quel modo e non testa d'uovo, così si risposi che sì, ero la persona che cercava. Ero talmente agitato che non capii subito di chi fosse quella voce. Era Vince in persona. Mi disse che aveva in mente il personaggio adatto, aveva bisogno di qualcuno di grosso e senza personalità e gli dissi che ero il suo uomo".


Pensieri su Vince McMahon:
"È fantastico. Puoi vederlo in tv e pensare che non ti piaccia, ma è grandioso. Non chiederebbe a nessuno di fare qualcosa che ad un atleta non piacerebbe e ha costruito un impero lavorando duro e con dedizione ed energia, vedi quest'uomo e cosa è riuscito a fare. È un ottimo leader, lo chiamo Boss ma penso che siamo più che amici ora, molto più che il semplice rapporto tra un impiegato e il capo della compagnia."




   

Questo sito non è in alcun modo affiliato con alcuna organizzazione professionistica.
I nomi dei programmi, dei lottatori e dei marchi WWE e TNA sono proprietà delle rispettive federazioni.
Copyright © 2018 - Tuttowrestling.Com - P. IVA n° 08331011000

Cambia le Impostazioni Privacy

TUTTOWRESTLING HOMEPAGE