TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
blank
blank
blank
 
blank blank
blank
 bulletblank23.2 WWE Planet
blank
 bulletblank23.2 Impact Wrestling Report
blank
 bulletblank22.2 WWE Smackdown Report
blank
 bulletblank23.2 WWE Main Event Report
blank
 bulletblank23.2 WWE NXT UK Report
blank
 bulletblank3.2 We Want You!
blank
 bulletblank21.2 Pro Wrestling Culture
blank
blank
 
blank
blank blank blank
 






 
 
 

Rimossi colpi di sedia in testa da vecchi video WWE


26/03/2019 07:46:56 by Daniele La Spina
 
[Indietro]

WWE
È noto da tempo come l WWE sia diventata da anni un prodotto etichettato come adatto alle famiglie e sempre più vicino, per contenuti, ad un programma televisivo alla portata anche dei più piccoli, nonostante i connotati di violenza.

Proprio nell'ottica di un ulteriore sforzo in questo senso, la compagnia avrebbe deciso di fare una pesante revisione dei propri filmati relativi agli incontri del passato, quando ancora i programmi targati WWE non erano rivolti a tutti e avevano diversi contenuti extra-violenti. In questo senso - stando a Sean Ross Sapp di Fightful - la WWE ha deciso di rimuovere tutte le scene con dei colpi di sedia in testa dai video d'archivio che saranno pubblicati da ora in avanti. Non propriamente un'impresa semplice, dal momento che nel corso degli anni '90 e dei primi '00 i cosiddetti "Chair shot" alla testa, subiti a volte anche senza proteggersi, erano parecchio frequenti. Non è chiaro infatti se la censura valga per tutti i video ma parrebbe di sì e la federazione di Stamford vorrebbe dare l'idea che il prodotto sia targabile PG-14 da sempre, andando però ad oscurare una parte del passato.

È chiaro che l'idea porterà ad uno sforzo massiccio: diversi incontri e segmenti sono imperniati sui colpi di sedia alla testa, alcuni anche celebri, senza contare l'epoca della guerra degli ascolti - dove si tendeva ad andare oltre il limite per cercare di attirare pubblico - o il periodo di presenza dell'Hardcore Championship, che ha portato a parecchie escalation in questo senso. Inoltre la WWE, con l'acquisizione della ECW, ne ha prelevato anche gli archivi e la manovra era quasi un abitudine nel brand estremo. Proprio per la mole dell'intervento la direttiva dovrebbe riguardare solo i contenuti pubblicati da ora in avanti, senza andare a fare una revisione totale di quanto rilasciato sinora (forse tecnicamente persino impossibile). Inoltre lo sforzo potrebbe non riguardare i contenuti sul WWE Network dato che sembra orientato principalmente ai social dove la WWE sempre più spesso condivide momenti prelevati dal proprio archivio o, in alcuni casi, interi match del passato, insieme a compilation e raccolte di momenti.