TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
 
 13.12 Best Promos Ever
 13.12 WWE NXT UK Report
 13.12 WWE NXT UK Report
 12.12 WWE Smackdown Report
 11.12 WWE Raw Report
 13.12 TW Web Radio
 12.12 ROH TV Report
 
 







 
 
 
Goldust su fine carriera, infortunio, All In
25/09/2018 22:09:27 by Chiara Maroni
 
[Indietro]

Goldust recentemente ha festeggiato i 30 anni di carriera nel pro wrestling e la maggior parte di questi anni li ha passati in WWE. Al momento arrivato al sesto stint nella federazione e nell'intervista rilasciata per Sports Guys Talking, ha detto di essere ormai in procinto di ritirarsi, sia dalla WWE che dal mondo lottato in generale.

"Ho lottato contro chiunque fosse possibile affrontare, fatto ogni sorta di reincarnazione e modifica possibile al mio personaggio. Cosa verr? Sono alla fine della mia carriera e ad aprile far 50 anni. Cosa far dopo? Onestamente non lo so.

Il mio corpo si fatto pi vecchio e arrivano talenti sempre pi giovani e veloci. Diventa pi faticoso per chi grosso e avanti con gli anni come me, Taker, Kane, Mark Henry. Riesci a fare meno cose, non si riesce pi a fare le stesse cose di prima."


Goldust ha parlato anche del recente doppio intervento chirurgico subito, notando come il suo corpo ormai faccia fatica a riprendersi e guarire come un tempo. Questo rende pi difficile vedersela con ragazzi che hanno la met dei suoi anni sul piano fisico, anche se molti devono ancora affinare la capacit di saper raccontare una storia: "Ancora potrei cavarmela con qualcuno di questi ragazzi. Ma devo complimentarli con quelli che riescono a stare sul ring in match che durano fino a 30 minuti e nonostante questo sanno come raccontare una storia. Quello il punto cruciale secondo me, saper raccontare storie al pubblico. Non c' bisogno di fare mille cose in due minuti quando pu bastarne una fatta bene, come saper esprimere qualcosa con un'espressione del viso, un gesto o una tua reazione. E' un'arte che rischia di perdersi. Lo storytelling la parte pi importante di questo business e gli va data la giusta importanza anche in termini di tempi. Se sei Roman Reigns o Braun Strowman, sei in una posizione in cui ti viene concesso del tempo per farlo e che puoi sfruttare per far funzionare quella storia e a sentirla tua."

Ha anche raccontato di aver ricevuto un incarico nell'ufficio dello Sceriffo di Austin, in Texas e che per questo motivo non ha potuto assistere allo show di All-In a Chicago. "Che notte che stata, io e Cody ne abbiamo parlato tanto e lui ci teneva molto che io fossi e anche io volevo esserci ma il mio ufficio mi ha detto che non potevo andare. Mi dispiaciuto molto; ho dovuto seguire lo show dal mio Ipad anche perch stata una serata molto agitata in ufficio. Sapere per il lavoro che hanno fatto per costruire lo show e i match e vedere che ci ha lavorato parte della mia famiglia e che l c'erano anche le mie sorelle e mia mamma mi ha fatto piacere. Soprattutto che fossero l per lui e vederlo cos emozionato nel vincere il match stato bello, si vedeva che era qualcosa di reale. Spero ci sar All in 2 e l non mancher per niente al mondo."


   

Questo sito non in alcun modo affiliato con alcuna organizzazione professionistica.
I nomi dei programmi, dei lottatori e dei marchi WWE e TNA sono propriet delle rispettive federazioni.
Copyright 2018 - Tuttowrestling.Com - P. IVA n 08331011000

Cambia le Impostazioni Privacy

TUTTOWRESTLING HOMEPAGE