TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
 
 16.12 Bet on him - BET ON... MUSTAFA ALI?
 16.12 Wrestling Cafe
 16.12 WWE Main Event Report
 15.12 WWE Planet
 15.12 ROH TV Report
 14.12 Back to the Future
 14.12 WWE 205 Live Report
 
 







 
 
 
Dettagli sull'accordo col principe saudita MbS
02/11/2018 15:53:14 by Daniele La Spina
 
[Indietro]

Secondo alcune indiscrezioni di Dirty Sheets, riportate anche da alcuni siti come Ringsidenews e Wwfoldschool, i motivi dietro all'insistenza della WWE nell'andare in Arabia Saudita per Crown Jewel sarebbero pi importanti del previsto.

Secondo le voci, l'accoro decennale firmato a marzo dalla WWE con il governo saudita non solo prevederebbe un numero ad oggi imprecisato di eventi e la prossima apertura di un Performance Center sul suolo saudita (per una cifra, pare, vicina ai 500 milioni di dollari in 10, costi di organizzazione esclusi). Sembra che per la stessa durata dell'accordo, il sempre pi chiacchierato principe saudita Moḥammad bin Salmān abbia ottenuto di avere una sorta di prelazione sull'intera compagnia.

Esisterebbe una clausola nell'accordo secondo la quale qualora Vince McMahon decidesse di cedere la Compagnia (probabilmente in riferimento alle sole quote in possesso della famiglia McMahon), MbS sarebbe il primo a saperlo e avrebbe la precedenza con un'offerta di circa 7 miliardi. Insomma MbS, e di riflesso lo Stato saudita, diventerebbe proprietario di maggioranza della Federazione di Stamford a meno di offerte superiori e pi vantaggiose che, comunque, partirebbero dopo quella saudita.

L'accordo sarebbe valido fino al 2028, esattamente come il resto, e chiaramente l'intento del principe Moḥammad bin Salmān quello di utilizzare, come gi sta facendo, la WWE come mezzo di propaganda per il proprio Paese vero il mondo soprattutto occidentale. In ragione anche di questo e con l'ottica di non rovinare i rapporti appena rinsaldati la WWE avrebbe insistito cos tanto nel tenere Crown Jewel in Arabia Saudita, nonostante le molte polemiche arrivate da tifosi, opinione pubblica, giornali e persino dai membri interni della stessa Compagnia.

Naturalmente quelle riportate sono solamente voci (i termini dell'accordo non sono pubblici n sono stati rivelati dalle parti in causa) e dunque, come tali, vanno prese con le pinze dal momento che non sono supportate da alcuna ufficialit.


by Some_Organism @02/11/2018 18:57:19

Edit (era venuto vuoto come al solito). Anche solo l'idea che parte di queste voci possa esser vera e gi mi viene il vomito, figuriamoci se poi dovessero esserlo interamente.
Visualizza tutti i commenti
   

Questo sito non in alcun modo affiliato con alcuna organizzazione professionistica.
I nomi dei programmi, dei lottatori e dei marchi WWE e TNA sono propriet delle rispettive federazioni.
Copyright 2018 - Tuttowrestling.Com - P. IVA n 08331011000

Cambia le Impostazioni Privacy

TUTTOWRESTLING HOMEPAGE