TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
 
 16.7 WWE Raw Report
 15.7 EXTREME RULES 2019 REPORT
 14.7 Wrestling Cafe
 16.7 TW Web Radio
 15.7 Impact Wrestling Report
 14.7 WWE Main Event Report
 13.7 WWE Planet
 
 







 
 
 

Dean Ambrose lascerà la WWE a fine contratto


29/01/2019 11:14:42 by Daniele La Spina
 
[Indietro]

Secondo una notizia riportata da Wade Keller del sito PWTorch.com, Dean Ambrose lascerà la WWE poco dopo WrestleMania, alla scadenza del suo attuale contratto.

Stando alla notizia riportata, Ambrose avrebbe comunicato le sue intenzioni alla dirigenza in un meeting nel fine settimana scorso, in cui era presente anche Vince McMahon, rifiutando di fatto il rinnovo con aumento dell'ingaggio propostogli un paio di settimane prima. Il wrestler di Cincinnati avrebbe anche chiarito che il suo rifiuto deriva dalla scontentezza del suo status e della scrittura del suo personaggio e non è un tentativo di alzare economicamente il tiro per ottenere un accordo più remunerativo, sottolineando come future proposte non gli faranno cambiare idea. Nonostante Ambrose resti arruolabile fino a dopo WM, non è escluso che ora i piani possano cambiare per lui e che venga tolto dalle storyline principali.

Un fulmine a ciel sereno dunque, per i fan e per la compagnia che invece non riteneva Ambrose uno di quelli "a rischio partenza" ed è rimasta spiazzata. Jonathan Good (vero nome di Ambrose) pare sia da tempo scontento del personaggio che interpreta on screen e di recente ha raggiunto il punto di rottura con l'ennesima virata del suo personaggio, sfaccettatura - pare - particolarmente poco apprezzata dall'interessato. Tuttavia alcune fonti del Torch riportano come Ambrose sia poco propenso ad aprirsi su certi temi e quasi nessuno aveva notato segni di malcontento da parte sua. Nonostante la riunione sia avvenuta prima di domenica, quasi nessuno dei colleghi sapeva della sua imminente partenza né la sera della Royal Rumble né il giorno successivo a Raw.

Il 33enne saluterebbe dunque la WWE dopo 8 anni di militanza, 6 passati nel main roster dopo il contratto di sviluppo, a partire dall'esordio a novembre 2012 con lo Shield. Ambrose lascerebbe dopo aver conquistato il WWE Championship, per 3 volte l'Intercontinental Championship, per 2 i Raw Tag Team Championship, lo United States Championship, il Money In The Bank e 7 Slammy Award, diventando anche l'8° Grand Slam Champion della storia.

Naturalmente la notizia ha fatto partire una serie di rumors riguardanti un suo prossimo approdo alla AEW. Probabilmente Ambrose dovrà osservare comunque un periodo di inattività a causa della clausola che la WWE ha sul contratto di quasi ogni suo talento, ma non ci sono a ora notizie certe sul suo futuro.



by riavulill @30/01/2019 10:33:39

[quote="Hitmanforever"]Dean Ambrose non vale niente e fa bene la WWE a rilasciarlo. Amen.[/quote] Questo è il giusto sunto di quello che hai capito del mio discorso (cioè niente) e più in generale del wrestling.
Concludo anche io che è perfettamente inutile continuare a dibattere.
Ad ogni modo qualcosa si vedrà e cioè cosa farà e quanto saprà farsi valere e notare Ambrose se e quando andrà via (se).
by Hitmanforever @30/01/2019 10:24:08

[quote="riavulill"]Guarda che non hai capito proprio nulla del discorso fatto.
Non ho alcuna intenzione di fare polemica ma la posizione era chiara e tu parli di soldi, cinture e fan boy.
La situazione è che Dean Ambrose si sopravvaluta se pensa di lasciare la wwe perchè non è trattato bene (poi i reali motivi occorre vedere quali siano in realtà).
Non c'entrano i soldi nè le cinture, sono elementi di controno che vanno citati ma nessuno ha detto che sono determinanti.
Quello che sto dicendo è che Dean Ambrose ha avuto più di chiunque attualmente in wwe occasione di sfondare e se non l'ha fatto non può essere solo perchè è stato usato male ma anche e soprattutto perchè evidentemente quella è la sua dimensione.
Se riduci sempre e solo a questo il valore dei wrestler (cattivo booking) allora capisci poco o nulla del wrestling e del business.
Se davvero Ambrose pensa di avere una dimensione più elevata dello status (comunqu
by riavulill @30/01/2019 07:40:53

Guarda che non hai capito proprio nulla del discorso fatto.
Non ho alcuna intenzione di fare polemica ma la posizione era chiara e tu parli di soldi, cinture e fan boy.
La situazione è che Dean Ambrose si sopravvaluta se pensa di lasciare la wwe perchè non è trattato bene (poi i reali motivi occorre vedere quali siano in realtà).
Non c'entrano i soldi nè le cinture, sono elementi di controno che vanno citati ma nessuno ha detto che sono determinanti.
Quello che sto dicendo è che Dean Ambrose ha avuto più di chiunque attualmente in wwe occasione di sfondare e se non l'ha fatto non può essere solo perchè è stato usato male ma anche e soprattutto perchè evidentemente quella è la sua dimensione.
Se riduci sempre e solo a questo il valore dei wrestler (cattivo booking) allora capisci poco o nulla del wrestling e del business.
Se davvero Ambrose pensa di avere una dimensione più elevata dello status (comunque ottimo) che ha in wwe allora vada pure e vediamo c
by Hitmanforever @29/01/2019 19:09:30

[quote="riavulill"]
Non sono d'accordo praticamente su nulla, Piper ed altri avevano star power perchè avevano un personaggio che hanno saputo far funzionare bene per la loro bravura extra ring.
Non c'è stato neppure bisogno di aiutarli con le cinture proprio perchè erano di un livello superiore come personaggi.
Se il rooster attuale è mediocre è anche perchè personaggi bravi, al di là del lottato, ne sono rimasti veramente pochi.
Evidentemente Ambrose non è uno di questi (e neppure Zieggler che le occasioni di farsi largo le ha avute) ed ha preferito ridimensionarsi perchè oltre alle wwe oggi non c'è proprio nulla ed è nel decidere di lasciare il vero ridimensionamento, non quello che vedi tu.
Ambrose umiliato? E da cosa? Proposte di rinnovi con ingaggi migliorati e magari di cinture?
Le umiliazioni vere le hanno ricevute altri, per le stesse ragioni (forse) altri in passato hanno lasciato per poi sparire nel nulla per
by riavulill @29/01/2019 17:31:03

[quote="Hitmanforever"]Rowdy Roddy Piper ha fatto una carriera senza mai aver vinto il titolo del mondo ed il suo star power valeva quanto quasi tutto il roster attuale che naviga nella mediocrità assoluta (per colpe non loro)[/quote] Non sono d'accordo praticamente su nulla, Piper ed altri avevano star power perchè avevano un personaggio che hanno saputo far funzionare bene per la loro bravura extra ring.
Non c'è stato neppure bisogno di aiutarli con le cinture proprio perchè erano di un livello superiore come personaggi.
Se il rooster attuale è mediocre è anche perchè personaggi bravi, al di là del lottato, ne sono rimasti veramente pochi.
Evidentemente Ambrose non è uno di questi (e neppure Zieggler che le occasioni di farsi largo le ha avute) ed ha preferito ridimensionarsi perchè oltre alle wwe oggi non c'è proprio nulla ed è nel decidere di lasciare il vero ridimensionamento, non quello che vedi tu.
Ambro
by Hitmanforever @29/01/2019 17:02:23

[quote="riavulill"]
E cosa ci sarebbe di meglio nel panorama del wrestling mondiale che vincere dei titoli in wwe?
Stai ponendo la questione del volersi migliorare con uno che a soli 33 anni e in appena 6 anni di main rooster wwe ha vinto (cito dall'articolo):
il WWE Championship
3 volte l'Intercontinental Championship
2 volte i Raw Tag Team Championship
lo United States Championship
il Money In The Bank
7 Slammy Award
8° Grand Slam Champion della storia

Ti pare poco?
Adesso vuole fare la prima donna e se ne va rinunciando anche ad un aumento di stipendio per valorizzarsi dove?
Mi dispiace ma per me è la testa che manca non il coraggio.[/quote]
Caro mio, ma hai visto il personaggio che è diventato Dean Ambrose? E' l'ombra di se stesso i suoi promo sono ridicoli, il personaggio fortemente ridimensionato, è distante anni luce dal primo Dean Ambrose. Non è assolutamente p
by MrPeppez @29/01/2019 15:59:49

by riavulill @29/01/2019 15:16:00

[quote="Hitmanforever"]La WWE è il top se hai un ruolo effettivo ed importante, e non parlo solo di vincere i titoli mondiali[/quote] E cosa ci sarebbe di meglio nel panorama del wrestling mondiale che vincere dei titoli in wwe?
Stai ponendo la questione del volersi migliorare con uno che a soli 33 anni e in appena 6 anni di main rooster wwe ha vinto (cito dall'articolo):
il WWE Championship
3 volte l'Intercontinental Championship
2 volte i Raw Tag Team Championship
lo United States Championship
il Money In The Bank
7 Slammy Award
8° Grand Slam Champion della storia

Ti pare poco?
Adesso vuole fare la prima donna e se ne va rinunciando anche ad un aumento di stipendio per valorizzarsi dove?
Mi dispiace ma per me è la testa che manca non il coraggio.
by Hitmanforever @29/01/2019 14:42:48

[quote="riavulill"]
Perchè parli di coraggio?
Chi mancherebbe di coraggio in tal senso?
Dimentichi che militare in wwe è il top per la carriera di un qualsiasi lottatore.
Poi ci sono dei personaggi riusciti ed altri meno ma molto dipende anche dalla bravura (non solo in ring) del lottatore.
Nel rooster attuale chi lascia nonostante proposte al rialzo potrebbe anche non avere tutte le rotelle a posto.[/quote]
Ci vuole coraggio a rinunciare alla WWE ed ai suoi soldi per decidere il proprio futuro fuori dalla WWE, e per fortuna loro adesso ci sono tante opzioni. La WWE è il top se hai un ruolo effettivo ed importante, e non parlo solo di vincere i titoli mondiali, ma tanto per intenderci se uno ha l'ambizione di migliorare e di potersi esprimere al meglio e non può più farlo le cose sono due: o prendi altre strade o fai le carriere decennali e del tutto insignificanti alla Titus O'Neil. Penso che Ambrose ha la v
Visualizza tutti i commenti
   

Questo sito non è in alcun modo affiliato con alcuna organizzazione professionistica.
I nomi dei programmi, dei lottatori e dei marchi WWE e TNA sono proprietà delle rispettive federazioni.
Copyright © 2018 - Tuttowrestling.Com - P. IVA n° 08331011000

Cambia le Impostazioni Privacy

TUTTOWRESTLING HOMEPAGE