TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
 
 26.5 WWE Planet
 25.5 Impact Planet
 25.5 WWE NXT UK Report
 24.5 Stamford Report
 24.5 Hot Rod!
 24.5 WWE NXT Report
 23.5 TW Risponde
 
 







 
 
 
David Starr polemizza con la Ring Of Honor
20/04/2019 19:30:47 by Daniele La Spina
 
[Indietro]

Dopo essere salito alla ribalta per attacco alla WWE solo un paio di settimane fa, il wrestler indy David Starr torna a far parlare di sé, stavolta polemizzando con la Ring Of Honor.

Starr avrebbe dovuto affrontare Jay Lethal con in palio il ROH World Championship all'evento di domani della Israeli Pro-Wrestling Association al Berale Club all'interno del Distretto Centrale di Israele. Tuttavia Lethal ha perso la Cintura durante il G1 Supercard in un Three Way Ladder Match a favore di Matt Taven. Starr - con ormai una fama a causa di diverse polemiche sollevate in passato e anche piuttosto attivo nel cercare di mantenere la questione ebraico-palestinese al centro dell'attenzione - ha polemizzato nei confronti della ROH e dei proprietari del Sinclair Broadcasting Group per non aver mantenuto la promessa. Per mesi l'evento è stato pubblicizzato come la prima difesa sul territorio di Israele del ROH World Championship e in un articolo pubblicato sul sito della compagnia si evidenziava come, in caso di cambio di Titolo, il Campione sarebbe comunque andato a difendere la Cintura in Israele. La card non è cambiata però e Starr domani affronterà comunque Lethal senza il Titolo in palio e Matt Taven non sarà presente. Ecco il tweet di Starr:



Cari @ringofhonor @WeAreSinclair,

Vorreste spiegare perché avete deciso di voltare le spalle alla IPWA e ai fan d'Israele?

Ciononostante i fan israeliani e palestinesi mi vedranno dare tutto contro Jay, ma forse è tempo di riconsiderare la parte che dice "onore" nel vostro nome.



Il tweet fa seguito ad un promo fuori dalle righe di Starr pochi giorni fa, sempre sui social e sempre a proposito della questione, dove ha accusato ROH e il Gruppo Sinclair di poca lealtà e ipocrisia, insinuando che sulla scelta pesasse la questione israelo-palestinese. La ROH non ha fatto commenti al riguardo.

Sulla querelle è intervenuto però il promoter della IPWA Gery Roif , di fatto isolando Starr e gettando un po' di luce sulla situazione. Roif ha inviato una nota al sito Pro Wrestling Torch, pregando di pubblicarla integralmente. Eccola di seguito tradotta:


Sono un grande fan di Jay Lethal. Volevo che il mio show fosse prestigioso nel tentativo di ricostruire il wrestling in Israele e innalzarne l'asticella al livello della scena del wrestling in Europa, così ho bookato Matt Sydal - che ha già lavorato con noi durante lo show di Von Erich - e Jay Lethal. A mio parere, entrambi esemplificano ciò che un pro-wrestler dovrebbe essere dentro e fuori dal ring.

Ho investito tutti i miei soldi in questo show, anche se è solo per 150 persone. Ho anche comprato un nuovo ring per l'occasione.

Con Jay ROH Champion, ho chiesto alla ROH se c'era la possibilità che difendesse il titolo qui contro David Starr, che a sua volta ha lavorato con noi durante lo show di Von Erich. E con mia sorpresa hanno accettato.

Ho sentito parlare di Starr la prima volta quando ha fermato un match a causa di un commento antisemita e, anche se la produzione dello show era contraria al portare un nome sconosciuto, ho spinto affinché venisse qui e nessuno è rimasto deluso.

Quando Starr ha fatto il suo promo [di protesta], non mi ero reso conto del riferimento politico che ha fatto e, dopo che è stato sottolineato, gli ho chiesto di eliminarlo, per non mancare di rispetto alla ROH, che mi ha fatto un enorme favore con il title match e dato che speravo di lavorare ancora con loro. Non sono sicuro se avrò mai nemmeno il coraggio di chiederglielo ancora dopo quello che è successo, però.

Anche se io e David non siamo d'accordo sulla politica, ero disposto a far del male ai miei affari solo per mantenere la sua libertà di parola. Il caos non mi ha aiutato a vendere i biglietti e mi ha procurato anche delle gatte da pelare, ma sono ancora della stessa idea: non importa quale sia la sua, credo nella sua libertà di parola.

Non penso che Lethal abbia perso il titolo a causa di Starr. La ROH non si preoccupa veramente di queste situazione, anche se la gente vuole pensare a tutti i costi che lo faccia. Taven è un wrestler di grande talento. Ha vinto il titolo e lo ha lui per ora, ma mi assicurerò di portare Jay Lethal in alcuni luoghi santi della Terra Santa, come dove è nato Gesù, e gli darò la forza di tornare e battere Taven per il titolo nel loro prossimo incontro. Taven dovrebbe allenarsi duramente, perché Jay sta per scatenare un sacro pestaggio la prossima volta che si incontrano, cosa che riporterà la cintura dove deve stare - alla vita di Jay Lethal.

Si è parlato di portare Taven o chiunque avrebbe vinto il titolo per aggiungerlo al match, ma ho esaurito il budget. I voli di Jay e Sydal dagli Stati Uniti a Israele sono molto costosi, tre volte più di tutti i possibili profitti dello spettacolo. Dato che donerò tutti i profitti a Make-a-Wish Israel e sto mettendo tutti i soldi di tasca mia, semplicemente non posso permettermi di portare altri wrestler.


   

Questo sito non è in alcun modo affiliato con alcuna organizzazione professionistica.
I nomi dei programmi, dei lottatori e dei marchi WWE e TNA sono proprietà delle rispettive federazioni.
Copyright © 2018 - Tuttowrestling.Com - P. IVA n° 08331011000

Cambia le Impostazioni Privacy

TUTTOWRESTLING HOMEPAGE