Una leggenda giapponese potrebbe lottare ad Impact

Tre giorni fa, il leggendario Keiji Mutoh si è laureato campione pesi massimi GHC, vincendo il titolo più importante della Pro Wrestling Noah. Con questa vittoria ai danni di Go Shiozaki, Mutoh si aggiunge alla ristretta cerchia di coloro che hanno conquistato i massimi allori giapponesi, avendo vinto anche i titoli massimi in NJPW e AJPW.

Nell’intervista post match, il leggendario lottatore, che vanta tra l’altro diverse apparizioni nella vecchia WCW, ha rivelato di aver firmato un contratto di due anni con la Pro Wrestling Noah, e di voler difendere il titolo GHC negli Stati Uniti, alludendo al nome di Impact.
Non sarebbe la prima volta che le due compagnie si incrociano: nel 2017 Eddie Edwards passò un periodo in Giappone, diventando il primo e fino ad ora unico gaijin a conquistare il titolo GHC.

Nonostante abbia oltre 50 anni, Keiji Mutoh, noto anche come The Great Muta, rimane uno dei wrestler più popolari del Giappone, indubbiamente il più popolare in attività a non lottare in NJPW, e oltre ad essere un otto volte campione mondiale è già apparso nell’allora TNA nel 2015.

15,040FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati