The Young Bucks spiegano perché hanno abbandonato Twitter

Brandi Rhodes non è stata l’unica personalità nel mondo del wrestling a prendersi una pausa dai social network per comportamenti abusivi subiti da parte dei follower.

Rimanendo legati all’universo AEW, a dicembre anche Matt e Nick Jackson cancellarono i propri account su Twitter dopo aver ricevuto diversi commenti negativi e invasivi, scatenati da una presunta pessima gestione del prodotto televisivo offerto a Dynamite.

Sulla scia della decisione di Brandi, i fratelli Jackson sono tornati a parlare anche della loro personale esperienza attraverso una Instagram Story apparsa sul profilo di Matt.

Faccio un applauso a tutti coloro che decidono di prendersi una pausa dai social media. Specialmente dal mondo tossico di Twitter. Noi ci siamo scollegati quando abbiamo cominciato a ricevere continuamente un messaggi intimidatori e, soprattutto, quando ricevemmo delle immagini da Google Maps in cui si vedevano le posizioni delle nostre case. È stata una pausa importante per la nostra salute mentale. Se delle persone decidono di scollegarsi, buon per loro.

Marco Ghironi
Rimasi estasiato quando, da bambino, girai per caso canale e mi imbattei in questo tizio con la maschera strana che sconfiggeva un energumeno esageratamente più grosso di lui. Almeno 15 anni più tardi, cerco settimanalmente di seguire anche lo show secondario di una qualsiasi federazione di wrestling polacca. Nel mentre, condivido pensieri, opinioni e notizie qui su Tuttowrestling, fondendo le mie anime di giornalista e fan sfegatato.
15,042FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati