Maria Kanellis parla di WWE, Bennett e altro

L'ex Diva WWE Maria Kanellis è apparsa a IYH Wrestling Radio con Jack E. Jones e One Inch Biceps per promuovere la sua prossima apparizione al New England Pro Wrestling Fan Fest. Ecco i punti salienti:

Avendo lottato sia in WWE che in ROH, che differenza c'è tra lottare contro le ragazze in WWE e quelle sulla scena indipendente? “E' molto più libero. Quando lavoravo in televisione, dovevamo sempre attenerci ad un limite di tempo, quindi non potevi fare molto. Lottare con le ragazze delle indy, magari le veterane, o quelle che sono appena arrivate è completamente diverso, perchè abbiamo tutto il tempo del mondo. Possiamo scherzare col pubblico, vedere cosa funziona e cosa no. E' molto divertente per me.”

In Internet ci sono state molte voci che dicevano che il motivo per cui il tuo fidanzato, Michael Bennett, non è andato in WWE era perchè stesse con te. Te la senti di commentare? “Ho sentito molte cose, ma bisogna sapere che nel wrestling la gente può dare diverse motivazioni alle cose. Saranno sempre cose tipo 'perchè non era in buone condizioni fisiche', 'perchè è un lottatore indipendente', 'perchè ha qualcosa nel suo passato'. La verità è che il wrestling è tutta una questione di essere al momento giusto nel posto giusto, e quello evidentemente non era il tempo giusto per Mike. Io sono stata definita 'albatros', ed anche altre cose, ma la verità è che non mi interessa. Ciò che conta è se serve alla WWE in questo momento, perchè se è quello che serve, allora loro lo chiameranno. E se si guarda alla storia del wrestling, ci sono stati molti lottatori che hanno avuto controversie maggiori intorno a loro, rispetto alle mie. Dicevano sempre che Stone Cold non sarebbe mai tornato, The Rock non sarebbe mai tornato. La verità è che quando a loro servono, o quando li vogliono, loro tornano sempre.”

Essendo una donna nel wrestling, secondo te è più importante essere belle, avere carisma o essere abili sul ring, e magari avere un mix delle tre cose? “Qualcosa ci deve essere. Non penso che sia un look in particolare, o un particolare carisma o un preciso stile di lotta. Penso che c'è un posto per tutto, devi semplicemente avere passione, e distinguerti. Molta gente pensava che non sarei mai tornata a fare wrestling, o che non avessi un posto in questo mondo, limitandomi a fare tutto il possibile per fare soldi. Se questo fosse il caso, forse starei facendo altro ora. Non farei quello che sto facendo. Ho una grande passione per il wrestling, di farne parte e di mettere in scena il miglior prodotto possibile. Penso che sia quello che serve per restare nel giro. Puoi finire in TNA, ROH, WWE, e in ogni posto si aspetteranno qualcosa di diverso da te. Per farcela, devi avere la giusta passione per ogni aspetto del business.”

Dario Rondanini
Grandissimo appassionato di wrestling che segue dal 2003, grazie a Tuttowrestling ha avuto la possibilità di vedere dal vivo diversi show WWE e non. Si occupa dei report di Impact Wrestling, ma dà una mano un po' ovunque, anche con editoriali, podcast e news.
14,947FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati