Bret Hart: “Vince McMahon ha ucciso il wrestling di coppia”

Nell’episodio 33 di Confessions Of The Hitman, il WWE hall of Famer Bret ‘Hitman’ Hart ha approfondito l’argomento del tag team wrestling. Una categoria che Bret conosce a dir poco bene: prima del lancio da singolo, infatti, era uno dei componenti della Hart Foundation, storico team della WWE degli anni 80 e 90, ovviamente vincendo anche il titolo di coppia. Celebre il 2 out of 3 falls a Summerslam contro i Demolition, sebbene si trattasse della formazione decisamente meno fortunata di questi ultimi, ovvero quella con Smash e Crush.

I leggendari British Bulldogs

Bret ha in particolare parlato del posto speciale ricoperto nella storia del wrestling professionistico dai i British Bulldogs. Anche se ai suoi occhi The Dynamite Kid era un wrestler singolo migliore, i Brtitish Bulldogs hanno un posto speciale negli annali della storia del wrestling professionistico come tag team; questo perché hanno cambiato il ritmo del tag team wrestling ed avevano uno stile unico sul ring:

Vorrei sempre dirti che penso che Dynamite Kid fosse migliore come singolo, ma erano un grande tag team. I Bulldogs erano una squadra molto speciale. E penso che siano stati proprio i match che la Hart Foundation ha avuto con i Bulldogs che hanno lanciato me e Jim [Neidhart], tanto per cominciare. Ma i Bulldogs hanno il loro posto iconico nel tag team wrestling, ed è stato per il modo in cui hanno lavorato e hanno cambiato il ritmo del wrestling. Penso non solo nel tag team, ma in assoluto“. Hart ha continuato: “I Bulldogs hanno davvero alzato il livello. E penso che con la Hart Foundation, quando abbiamo lavorato con i Bulldogs, abbiamo alzato quel livello ancora più in alto“.

L’epoca d’oro del Tag Team

Bret Hart ha parlato poi del momento in cui la WWE aveva dei grandi tag team, riferendosi principalmente agli anni 80. “The Excellence Of Execution” ha fornito esempi come il Dream Team, The US Express e The Fabulous Rougeaus come tag team che potrebbero mettere su dei match a cinque stelle contro chiunque:

E ‘stato anche un grande momento per il tag team wrestling”, ha ricordato Hart. “Quando guardo quei giorni e quei team, tutti, The Hart Foundation e The British Bulldogs, persino Greg Valentine e Brutus Beefcake erano una buona combinazione. Beefcake non è mai stato il wrestler che Greg era; Greg era un wrestler molto solido e credibile. Greg portava il peso della squadra, mentre Brutus poteva trascinarlo con il suo personaggio, essendo anche abbastanza grosso e con un buon fisico. Era una combinazione interessante. Anche Mike Rotunda e [Barry] Windham, erano davvero una squadra di wrestling valida, raffinata e qualificata che poteva andare là fuori e avere un grande incontro con chiunque. E poi guardi i Rougeau Brothers – sono venuti da Montreal [Canada] con il loro papà e ai tempi Montreal era un formidabile territorio per il wrestling.

“Montreal, da Montreal sono usciti solo grandi wrestler. I Rougeau Brothers erano abituati gli uni agli altri, hanno collaborato per anni. Ancora una volta, uno stile davvero unico.”

Vince McMahon non è più un fan dei tag team, e lo ha ucciso

Bret Hart ha espresso la sua tristezza per la mancanza di impegno della WWE nel gestire la categoria del tag team wrestling. “The Best There Is, Was, And Ever Will Be” ha detto anche che gli incontri di coppia dovrebbero avere un ruolo importante in una card, poichè sono un cambio di ritmo e hanno una presentazione diversa rispetto ai match singoli:

“C’erano così tante grandi squadre”, ha ricordato Hart. “È triste se si guarda al tag team wrestling di oggi, così in decadenza; lo hanno lasciato un pò morire. Ma ha sempre avuto la sua storia e il suo stile. Un incontro di tag team è molto diverso da qualsiasi altro nella card. La strategia e la sua costruzione sono completamente diversi. E i matchup… ci sono quattro ragazzi sul ring e tu metti su ad esempio un team con Andre [The Giant] e Haku contro di me e Jim “The Anvil”. Cosa potrebbe accadere? Potremmo ad esempio lottare due contro uno contro Andre!”

Ormai ho capito che Vince McMahon si è stufato del tag team wrestling e non ne è più un fan“, ha detto Hart. “Ed è così triste che abbia ucciso da solo una parte del business del wrestling che era così importante.”

Redazione Tuttowrestling
La redazione di Tuttowrestling ha ospitato in oltre venti anni di storia tutte le principali firme italiane del settore, inclusi i commentatori televisivi prima su Sky e poi su Discovery.
14,920FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati