Altra dedica del New Day a SmackDown per il Black Lives Matter

Come fatto negli ultimi episodi di SmackDown, il New Day anche questa volta ha indossato delle fasce con i sopra scritti i nomi di alcune vittime afroamericane della polizia statunitense all’interno del movimento Black Lives Matter.

Questa settimana Big E. e Kofi Kingston hanno deciso di ricordare: Aiyana Mo’Nay Stanley-Jones, bimba di 7 anni rimasta uccisa da un ufficiale della SWAT della Polizia di Detroit durante una retata e il cui processo si è interrotto due volte per controversi errori procedurali e non è mai ripartito; Tamir Rice, bambino di 12 ucciso nel 2014 da un colpo di pistola sparato da un ufficiale di polizia il quale, senza avvertimento lo neutralizzò in pochi secondi scambiando una pistola giocattolo a pallini per un’arma. Anche in questo secondo caso il processo non si tenne mai, stavolta perché la città di Cleveland decise per un rapido risarcimento alla famiglia per evitare di pesare sulle casse cittadine e il poliziotto non venne mai incriminato.

Daniele La Spina
Una mattina ho visto The Undertaker lanciare Brock Lesnar contro la scenografia dello stage. Difficile non rimanere incollato. Per Tuttowrestling: SmackDown reporter, co-redattore del WWE Planet, co-presentatore del TW2Night!. Altrove telecronista di volley, calcio, pallacanestro, pallavolo e motori.
15,042FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati