head1.gif (14021 byte)

THE NATURE BOY
RIC FLAIR

flair.jpg

    INDICE :

BIOGRAFIA

TITOLI E TORNEI

 

BIOGRAFIA DI RIC FLAIR

Vero nome : Richard Morgan Fleihr

Altezza : 185 cm

Peso : 112 Kg

Data di nascita : 25 Febbraio 1949 a Charlotte, North Carolina  

Debutto : 10 Dicembre 1972

 

LA STORIA

A detta di molti è la più grande star del wrestling professionistico degli anni '80. "The Nature Boy" Ric Flair ha letteralmente dominato per circa quindici anni la "National Wrestling Alliance" diventata in seguito "World Championship Wrestling", come abbia fatto è perlomeno abbastanza misterioso, in quanto che, non è dotato di un fisico alla Hulk Hogan, nè di una tecnica che gli consenta molteplici soluzioni nel combattimento, Flair ha una componente base che è la voglia di vincere e poi tatticamente è formidabile, sul ring è concentratissimo e sa sempre trarre vantaggio da situazioni anomale (ad esempio interventi sul ring di lottatori esterni). Ric inizia la sua carriera di wrestler professionista nel 1972 a Minneapolis nel Minnesota dove viene allenato da due leggende del wrestling U.S.A., Verne Gagne e Billy Robinson. Il suo incontro d'esordio il 10 dicembre del 1972 contro George Gadaski termina con un pareggio. All'inizio della sua carriera Ric conquista titoli minori, anche a livello regionale, come ad esempio il Mid-Atlantic Tag Team Title e il Mid-Atlantic Heavyweight Title, ma anche a livello nazionale quali : l'US Title e l'US Tag Team Title.

Sembrava lanciato al top della sua carriera, quando fu coinvolto in uno spaventoso incidente aereo, in compagnia del wrestler Johnny Valentine e del promoter David Crockett, che rischiò di compromettere la sua avventura nel mondo del wrestling, infatti Flair aveva subito la rottura dell'osso del collo, questo infortunio avrebbe convinto qualunque wrestler ad abbandonare la carriera, inoltre i medici comunicarono a Flair che avrebbe persino avuto difficoltà nel ritornare a camminare, ma qui c'è la prima grandissima dimostrazione della caparbietà di Ric nel raggiungere il risultato prefissato, infatti dopo soli sei mesi dall'incidente "The Nature Boy" non solo torna a camminare ma addirittura a combattere, situazione perlomeno anomala per ogni comune mortale. L'inizio della sua seconda vita come wrestler è più che incoraggiante infatti in tag team con Greg "The Hammer" Valentine, conquista per la prima volta l'NWA Tag Team Title(1977). Sempre nel 1977 conquista come singolo il titolo "U.S.A. NWA" a spese di Bobo Brazil, titolo poi perso e riconquistato  per ben due volte, in particolar modo contro l'hawaiiano Ricky "The Dragon" Steamboat. Nel luglio del 1979 Flair sfida l'allora cinquantenne "The Nature Boy" Buddy Rogers, primo campione del mondo WWF nel 1963, per la conquista simbolica del soprannome che entrambi i lottatori avevano in comune, naturalmente grazie anche alla maggiore freschezza atletica vinse Ric Flair. Dal 1979 al 1981 Flair conquista il titolo "NWA World Tag Team" in coppia con Blackjack Mulligan (papà dell'attuale wrestler WWF Barry Windham) sconfiggendo Paul Jones e Baron Von Raschke, intanto continua a dominare anche come singolo conquistando contro "Superfly" Jimmy Snuka per la quarta volta il titolo "USA NWA", poi perso contro Greg "The Hammer" Valentine e riconquistato alcuni mesi dopo sempre contro lo stesso Valentine.

La successiva perdita del titolo contro "Rowdy" Roddy Piper permette a Flair di andare all'attacco del titolo più ambito, quello di campione del mondo NWA, titolo puntualmente vinto il 17 settembre del 1981 contro "The American Dream" Dusty Rhodes. Il 4 luglio 1982 avviene la sfida tra i campioni delle due federazioni di wrestling leaders negli Stati Uniti: Bob Backlund (WWF) e Ric Flair (NWA), il match si conclude con un pareggio. Tra il 1983 e il 1984 Flair perde per due volte contro "The King" Harley Race il titolo mondiale NWA, ma lo riconquista altrettante volte; sempre nel 1984 va a buon fine l'attacco di Kerry Von Erich al titolo, ma Flair solo diciotto giorni dopo si reimpossessa della cintura di campione nel re-match tra i due. Nel 1986 dopo aver respinto tutti gli attacchi al titolo dei vari Nikita Koloff, Ronnie Garvin, Rick Martel e Ricky Steamboat, Flair decide di formare i "Four Horsemen", i quattro cavalieri, i componenti sono Arn e Ole Anderson, Tully Blanchard, il manager JJ Dillon e lo stesso Flair.

Il 26 luglio del 1986 Dusty Rhodes interrompe il dominio di Ric Flair, solo per quattordici giorni, in quanto Flair il 9 agosto si riprende la cintura di campione. Nei mesi successivi Flair combatte spesso con gli Horsemen nei quali il suo ruolo è quello del campione arrogante. Ric si piega ma non si spezza infatti nel giro di due mesi settembre 1987-novembre 1987 perde e riconquista il titolo contro "Rugged" Ronnie Garvin. Nei tre anni successivi Flair si trova a dover fronteggiare le nuove leve del wrestling quali Sting e Lex "The Total Package" Luger, tuttavia pur subendo in quasi tutti gli incontri per la minore freschezza atletica e la minore possanza fisica, riesce a conservare l'ambita cintura, salvo poi perderla nel maggio del 1989 contro il rivale di sempre Ricky Steamboat. Ric Flair, riconquistata la cintura un mese dopo, e inizia una lunga competizione contro "Terrible" Terry Funk, competizione che lo vede spesso soccombere, ma nell'incontro decisivo denominato 'chi perde si ritira dalla NWA' riesce a sconfiggere Funk, provocando la sua uscita dalla federazione. Nel luglio 1990 Sting, acquisita la giusta esperienza nella federazione, e sfida Flair vincendo, riuscendo a mantenere il titolo per cinque mesi, salvo poi riperderlo (indovinate contro chi ...) naturalmente contro Ric Flair. Nel frattempo la federazione cambia nome e diventa "World Championship Wrestling", Flair ha l'onore di difendere il titolo in Giappone, ma lo perde con una decisione arbitrale controversa contro il nipponico Tatsumi Fujinami, titolo poi riconquistato al Superbrawl di St.Petersburg in Florida. Il primo luglio 1991 Flair non si accorda contrattualmente con il vice presidente WCW Jim Heard, che lo priva del titolo di campione e lo espelle dalla federazione, due mesi dopo Ric firma per la WWF, proclamandosi "The Real World Champion".

Sin dal suo ingresso nella WWF Flair si conferma un personaggio arrogante e antipatico, ma comunque il suo personaggio anche se negativo attira i fans, e Ric dopo sei mesi dal suo ingresso nella lega conquista nella Royal Rumble ad Albany, New York il titolo di campione WWF, poi successivamente perso e riconquistato contro "Macho Man" Randy Savage, e definitivamente perso contro Bret "The Hitmen" Hart. Nel gennaio 1993 Flair conclude il suo capitolo WWF perdendo il match denominato 'chi perde lascia la WWF' contro "Mr Perfect" Curt Hennig. Naturalmente subito dopo ritorna alla WCW dove nel luglio 1993 sconfiggendo Barry Windham conquista per la decima il titolo NWA, e dopo aver perso contro "Ravishing" Rick Rude il 19 settembre 1993 il massimo titolo, riconquista il "WCW World Title" battendo Big Van Vader il 27 dicembre 1993 nel suo stato, a Charlotte nel North Carolina. Ma con l'avvento di Hulk Hogan nella WCW, il regno di Flair è destinato a durare poco, infatti Hogan conquista il titolo il 17 luglio 1994, per un anno e mezzo Flair cerca in ogni modo di risalire la china, ciò accade il 27 dicembre 1995 quando diventa campione del mondo WCW per la terza volta sconfiggendo Randy Savage, titolo poi perso e rivinto sempre contro Savage e successivamente perso contro The Giant. Il 7 luglio del 96 Flair conquista il titolo "USA NWA" per la sesta volta sconfiggendo Konan, successivamente, causa un grave infortunio occorsogli in Giappone contro Kensuke Sasaki, Flair è privato del titolo e lascia le competizioni per otto mesi. Al suo ritorno ritenta la scalata al titolo affrontando a più riprese e con risultati alterni Roddy Piper e Curt Hennig, i migliori auguri da parte nostra a Ric, con la speranza di arricchire ancora questa pagina con le sue straordinarie imprese .

TORNA ALL'INDICE

 

TITOLI E TORNEI

Novembre 1974 Flair vince la sua prima cintura,il Mid-Atlantic World Tag Team Titles, in coppia con Rip Hawk.Il team sconfigge Paul Jones e Bob Bruggers.

Estate 1975 Flair vince il Mid-Atlantic TV Title da Paul Jones, ma viene privato di esso e poco tempo dopo riconquista il titolo per la seconda volta, sconfiggendo Rufus R. Jones.

Settembre 1976 Sconfigge Wahoo McDaniel per il Mid-Atlantic heavyweight title.

Febbraio 1977 Flair in tag con Greg Valentine vince l'NWA World Tag Team Titles, sconfiggendo il leggendario team Minnesota Wrecking Crew, composto da Gene e Ole Anderson.

Agosto 1977 Flair vince il suo primo United States Title, battendo Bobo Brazil.

Novembre 1977 Flair vince per la seconda volta l'NWA World Tag Team Titles, in coppia con Greg Valentine, sconfiggendo nuovamente il team Minnesota Wrecking Crew.

Agosto 1978 Flair conquista il suo secondo United States Title, sconfiggendo Mr Wrestling.

Maggio 1979 Flair conquista lo United States title sconfiggendo Steamboat a Charlotte, è la terza volta che "The Nature Boy" conquista questa corona.

Settembre 1979 Vince l'NWA World Tag Team Titles per la terza volta, combattendo in team con Blackjack Mulligan dopo aver sconfitto Paul Jones and Baron Von Raschke.

19 Aprile 1980 Flair conquista per la quarta volta lo United States title battendo Jimmy Snuka.

24 Novembre 1980 Flair conquista per la quinta volta lo United States Title da Valentine.

17 Settembre 1981 Sconfigge Dusty Rhodes a Kansas City, Missouri, per vincere il suo primo NWA World Heavyweight Championship.

15 Luglio 1983 Sconfigge David Von Erich nella finale del torneo per l'assegnazione del Missouri Heivyweight Title.

24 Novembre 1983 Sconfigge Harley Race allo Starrcade 83 a Greensboro, North Carolina, per vincere il suo secondo NWA World Heavyweight Championship.

23 Marzo 1984 Sconfigge Harley Race a Kallang, Singapore, per vincere il suo terzo NWA World Heavyweight Championship.

24 Maggio 1984 Sconfigge Kerry Von Erich a Yokosuka, Japan, per vincere il suo quarto NWA World Heavyweight Championship.

9 Augosto 1986 Sconfigge Dusty Rhodes a St Louis, Missouri, per vincere il suo quinto NWA World Heavyweight Championship.

26 Novembre1987 Sconfigge Ronnie Garvin allo Starrcade 87, a Chicago, Illinois, per vincere il suo sesto NWA World Heavyweight Championship.

7 Maggio 1989 Sconfigge Ricky Steamboat al Wrestle War 89 a Nashville, Tennessee, per vincere il suo settimo NWA World Heavyweight Championship.

11 Gennaio 1991 Sconfigge Sting ad East Rutherford, New Jersey, per vincere il suo ottavo NWA e primo WCW World Heavyweight Title.

19 Maggio 1991 Sconfigge Tatsumi Fujinami al Superbrawl, a St. Petersburg, Florida, per vincere il suo nono NWA World Heavyweight Championship.

19 Gennaio 1992 Flair vince la Royal Rumble, ad Albany, New York, per vincere il primo WWF World Championship.

1 Settembre 1992 The 'Nature Boy' sconfigge Randy Savage a Hershey, Pennsylvania, per vincere il suo secondo WWF World Championship.

18 Luglio 1993 Sconfigge Barry Windham al Beach Blast 93 a Biloxi, Mississippi, per vincere il suo decimo NWA World Heavyweight Championship.

27 Dicembre 1993 Sconfigge Vader allo Starrcade 93, a Charlotte, North Carolina, per vincere il suo secondo WCW World Heavyweight Championship.

27 Dicembre 1995 Sconfigge Randy Savage allo Starrcade 95, a Nashville, Tennessee, per vincere il suo terzo WCW World Heavyweight Championship.

11 Febbraio 1996 Sconfigge Randy Savage al Superbrawl VI, a St Petersburg, Florida, per vincere il suo quarto WCW World Heavyweight Championship.

TORNA ALL'INDICE

Click Here!

Realizzazione Paolo & Andrea Lanati

blood.gif (4078 byte)

®2000 - Tuttowrestling - Tutti i diritti riservati