TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
 
 22.11 Back to the Future
 22.11 WWE NXT Report
 22.11 Impact Wrestling Report
 21.11 Bet on him - BET ON... NXT TAKEOVER WARGAMES
 21.11 AEW Dynamite Report
 20.11 TW Risponde
 19.11 WWE Raw Report
 
 







 
 
 

WWE NXT REPORT #508  18/07/2019 

by Luigi Quadri
 


Benvenuti e bentornati a tutti in quella che si preannuncia un’altra puntata bella carica di NXT. Adam Cole torna alla Full Sail Arena dopo il suo tour celebrativo e metterà in palio il titolo, come in palio sarà l’ultimo posto nelle semifinali del Breakout Tournament. Apollo Crews torna ad NXT per sfidare Kushida. Tanto dunque da vedere quindi mettiamoci comodi e partiamo, questo report è offerto per voi da Captain Phenomenal 1.





Solito benvenuto adrenalinico da parte di Mauro Ranallo che ci introduce insieme a Nigel i match che andremo a vedere questa sera. Partiamo col primo match della serata: grande risposta per l’ingresso di Matt Riddle che affronterà Adrian Jaoude in veste più aggressiva ed intimidatoria con tanto anche di nuovo nome sulle spalle.

ONE FALL MATCH



MATT RIDDLE VS ARTURO RUAS


Scontro molto tecnico tra i due dove il brasiliano dimostra di saperci fare e soprattutto variare tra diversi stili di cui è familiare tra cui MMA, ju jitsu e capoeira, ma Riddle si difende con tranquillità tutto sommato senza mai farsi sorprendere e riesce a trovare Arturo scoperto per un Final Flash Knee Strike che porta l’arbitro a terminare il match per KO tecnico del brasiliano.

VINCITORE: MATT RIDDLE Via KO

Riddle si lascia andare ai festeggiamenti ma VIENE ATTACCATO DA UN UOMO MASCHERATO!! E’ KILLIAN DAIN!! The Best of Belfast demolisce letteralmente l’Original Bro per tutta l’arena sfondando perfino lo stage con una running senton. Il nordirlandese riemerge dalla buca creata e si allontana lasciando dietro di sé ciò che resta del povero Riddle.

Edizione di Street Talk dei Street Profits dove Ford e Dawkins accettano con determinazione la sfida lanciata dall’Undisputed Era sicuri che i due non siano il team in cima alla montagna di NXT, al Ladder Match sono stati in grado di vincere con loro coinvolti nel match e continueranno a rimanere campioni. E questo è Undisputed. (comica la smorfia di Ford alla parola detta dal suo compare).




Video di Mia Yim che attacca Marina Shafir all’esterno di un’arena in cui il roster era per un live event.

Torniamo in arena per il prossimo match: ultimo spot disponibile per le semifinali del Breakout Tournament. A contenderselo sono l’ex Jonah Rock e l’ex Sam Shaw ora con i nomi di Bronson Reed e Dexter Lumis.

NXT BREAKOUT TOURNAMENT MATCH
DEXTER LUMIS VS BRONSON REED


Salta subito all’occhio la particolare entrata di Lumis con una musica da film poliziesco, movenze fluide e sguardo perso nel vuoto. Molto più energico invece Reed. Side headlock e doppia spallata di Reed che poi solleva Lumis, ma Dexter evita la mossa e risponde con un back elbow che manda fuori ring l’avversario. Va poi a prendere la rincorsa per una somersault senton ma Reed si sposta tuttavia Lumis atterra in piedi solo per finire affossato da un crossbody dell’avversario. Lumis reagisce subito con una chop alla gola di Reed e cerca di tenerlo fermo a terra con una headlock, l’australiano si rialza e lo spinge via connettendo una powerslam che gli dà qualche secondo di respiro. Bronson prova a sfruttare il buon momento, clothesline, back body drop, running senton …1…2… tentativo di suplex, no Lumis evita e connette lui un suplex di sua fattura ed un leg drop …1…2… Lumis sale sulle corde perdendo tempo ad “inquadrare” Reed per una senton bomb che puntualmente va a vuoto, release suplex di Reed e stavolta lui non sbaglia con un Top Rope Splash va a vincere l’incontro.

VINCITORE: BRONSON REED

Vince Reed che in semifinale affronterà Grimes ma Lumis spicca come personaggio che pare un’evoluzione del suo vecchio creepy bastard character nato in TNA.

Cathy intervista Breeze sulle sue recenti sconfitte ad NXT e su come pensa di rifarsi. Tyler risponde che NXT è un posto nuovo per lui, si sta adattando alle nuove meccaniche che sembrano comunque ruotare attorno al vantaggio di far parte di un gruppo. Parlando di gruppi arrivano i Forgotten Sons che colgono l’occasione di prendere in giro Breeze. Tyler risponde per le rime scambiando Ryker per Buddy Murphy ma la battuta potrebbe costargli future ripercussioni visto che Blake si ingegna a tenere a freno Ryker dicendo che Breeze può solo nascondersi dietro agli scherzi visto che non è mai stato preso seriamente in tutta la sua carriera.

NEX WEEK: Kacy Catanzaro affronterà la nuova “Dark” IO Shirai

Torniamo nell’arena!! Per Kushida è tempo di affrontare un nuovo avversario direttamente da Smackdown: Apollo Crews.

ONE FALL MATCH
KUSHIDA VS APOLLO CREWS


Hero’s Welcome per Crews che torna alla Full Sail Arena. Fase di studio iniziale con Kushida che prova a controllare l’avversario meglio piazzato con la sua tecnica ma Apollo fa bella mostra di potenza e agilità facendo correre il giapponese per poi stenderlo con un dropkick. Corner clothesline di Crews, va per una seconda ma Kushida scende dal ring e ci gira intorno portando Crews ad inseguirlo. Si tratta di una trappola ben orchestrata perché il giapponese connette un handspring double heel kick iniziando a prendere di mira il braccio sinistro di Crews. Kushida prende slancio dalle corde, ma Apollo risponde con un pop up double knee gutbuster!! Ottimo momento per Crews che mette a segno diversi suplex ottenendo sempre però conteggi di 2. Crews però sbaglia uno splash aprendo alla reazione del giapponese, prova a fermarlo con un kick all’addome cercando una mossa volante ma Kushida reagisce con un enziguri al braccio sinistro, handspring back elbow e springboard tornado ddt …1…2… Kushida torna alla sua strategia base cercando una armbar, Apollo riesce a fermarlo di forza, bicicle kick, triplo deadlift german suplex in sequenza e standing shooting star press!!...1…2… Kushida ne esce!! Apollo prova la sua combinazione finale ma il braccio non regge il peso di Kushida, flatliner del giapponese sul turnbuckle, poi afferra le corde … springboard hurracanrana … CREWS ROVESCIA … sunset flip …1…2… Kushida si rialza, overhead kick … jumping enziguri di Crews in risposta, i due finiscono a terra entrambi sfiniti. Crews si dirige sulle corde, Kushida riesce a rallentarlo, Crews risponde con dei pugni riuscendo a far cadere il giapponese che però recupera subito e stordisce Apollo con un altro double heel strike. Kushida sale nuovamente … FLYING ARMBAR DALLA TERZA CORDA!! Apollo soffre ma sembra in grado di raggiungere le corde, roll up di Kushida che lo allontana ed applica la Hoverboard Lock!! Kushida vince un match combattuto fino all’ultimo.

VINCITORE: KUSHIDA via sottomissione


Stretta di mano e abbraccio tra i due a fine match.

Cathy Kelley intervista Keith Lee sul suo primo anno ad NXT. Strana risposta, molto ironica di Lee che dice che in un anno ha sempre cercato di avere un’opportunità, gli erano state promesse ai suoi piedi fin dal primo giorno, ma ora c’è un torneo tra 8 ragazzi che mette in palio una title shot e lui non è coinvolto, Damian Priest è l’ultimo arrivato ed è già sulla bocca di tutti mentre lui finisce nel dimenticatoio. E’ stato un anno di alti e bassi per lui ma forse sta capendo che deve cambiare qualcosa nel suo modo di agire. Lee ringrazia Cathy e si allontana come se si fosse tolto un peso dallo stomaco. Puzza di turn heel per Mr Bask in His Glory?

NEXT WEEK: Keith Lee VS Damian Priest

“SHOCK THE SYSTEM” Adam Cole fa il suo ritorno alla Full Sail Arena molto ben accolto dal pubblico e si arma di microfono. Il campione dice come sia ormai certo che ad NXT ci sia un “Undisputed” cambio di potere. E’ di ritorno dal suo Bay Bay Tour e ha provato cosa significa avere potere e prestigio ma non negherà mai di essere un fighting champion e difatti metterà il titolo in palio stasera.

Viene mostrato un video della palestra in cui Gargano ha fatto visita nel suo periodo da campione. Tra i tanti ragazzi presenti ad ascoltare Gargano uno di loro ha avuto anche l’onore di tenere la cintura e Cole chiama proprio quel ragazzo a mostrarsi sullo stage: Twan Tucker. Cole vuole mettere in chiaro che questa per Twan è l’opportunità della vita e non c’è l’Undisputed Era attorno al ring, sarà un match leale e chissà magari Twan potrebbe riuscire a batterlo. Twan si assicura che Cole sia effettivamente solo ma dice che è un peccato perché lui non è venuto solo … PARTE LA THEME DI GARGANO!! Johnny marcia verso il ring e si lancia contro Cole!! Gargano blocca un superkick di Cole e risponde con dei superkick suoi colpendo il campione per tutta l’arena andando perfino tra il pubblico. Cole reagisce con una gomitata e prova a lanciare Gargano contro le barricate ma Johnny rovescia la mossa e fa finire Cole contro le barriere!! Arrivano arbitri a separare Johnny ma non basta, Gargano si lancia dallo stage sul campione e lo colpisce con altri pugni riportandolo sul ring. Cole lo colpisce all’addome e prova la Last Shot ma Johnny connette altri 2 superkick e applica la Gargano Escape!! Cole cede ma Johnny mantiene la presa per diversi secondi prima di mollarla definitivamente. Finalmente Gargano se ne torna verso il backstage ma con la mano segna tre, alludendo di volere un terzo incontro tra loro due.

La puntata termina su quest’immagine. Grazie per aver seguito questa puntata con me. Alla prossima settimana!!




Tutte le news sul tuo account Facebook con un LIKE! CLICCA QUI
Segui Tuttowrestling.Com sulla nostra pagina Twitter: @Tuttowrestling


   

Questo sito non è in alcun modo affiliato con alcuna organizzazione professionistica.
I nomi dei programmi, dei lottatori e dei marchi WWE e TNA sono proprietà delle rispettive federazioni.
Copyright © 2018 - Tuttowrestling.Com - P. IVA n° 08331011000

Cambia le Impostazioni Privacy

TUTTOWRESTLING HOMEPAGE