TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
 
 11.12 5 Star Frog Splash
 10.12 WWE Raw Report
 9.12 A Gomiti Alti
 9.12 Wrestling Cafe
 9.12 WWE 205 Live Report
 8.12 WWE Planet
 8.12 WWE NXT UK Report
 
 







 
 
 

AEW DYNAMITE REPORT #6  06/11/2019 

by Aldo Fiadone
 


Ed eccoci nel sesto episodio di AEW Dynamite, in diretta dal Bouygues Center di Charlotte, North Carolina.




Il tavolo di commenta ci pubblicizza i match della serata e subito dopo diamo realmente inizio a questo nuovo episodio della neonata compagnia.

PAC vs TRENT
Con 2 vittorie e un pareggio nei suoi singles match, “The Bastard” si avvia verso il ring per una nuova contesa, l'ultima che precederà il prossimo PPV della compagnia, Full Gear, dove sarà impegnato in un altro one on one match contro Adam “Hangman” Page.
Primo match in singolo per Trent che viene accompagnato dal resto dei Best Friends, in cui ora sembra farne ufficialmente parte anche Orange Cassidy.
Come il suo nickname vuole, l'inglese dimostra subito la sua aggressività nell'incontro lanciando colpi decisamente aggressivi nei confronti del suo avversario che prima viene lanciato verso le barricate facendogli battere la schiena e successivamente colpendolo, sempre attraverso le barricate, al torace.
PAC sale sul ring, attende che Trent si rialzi e salta oltre le corde gettandosi su di esso per poi riportare il suo avversario sul quadrato e tentare un pin che si rivela essere solo di due.
L'inglese allora procede con una manovra di sottomissione alc ollo, dalla quale però Trent cerca di liberarsi e sembra riuscirci fino a quando PAC non lo lancia verso un angolo del ring e successivamente lo fa sbattere al collo contro le corde. Trent cade, PAC va per lanciarsi, ma ecco che alle sue spalle si trova Orange Cassidy, il pubblico impazzisce ad ogni movimento di Cassidy, ma PAC lo atterra e Trent trova il tempo di riprendersi per colpire l'inglese tuffandosi addirittura con una running flip su di esso. Il pubblico inizia a intonare i cori “This Is Awesome” e nel frattempo la contesa continua fuori dal quadrato dove PAC lancia Trent, ma quest'ultimo poi prende una rincorda e va a segno con una spear!
I due tornano sul ring, Trent tenta il pin, ma è solo di due, il mmebro dei Best Friends prova una nuova manovra, ma alla fine i due tornano fuori dal ring dove PAC riesce ad andare a segno con una brainbuster. Trent torna sul quadrato dolorante, resta a terra e PAC allora ne approfitta per salire sul paletto e andare a segno con la sua Red Arrow... 1... 2... NOOOOO TRENT RESISTE!
Allora PAC lo afferra per il collo e va a segno con la sua classica manovra di sottomissione, la Brutalizer... Trent cede e la vittoria va quindi all'inglese.
VINCITORE: PAC

Subito dopo il match PAC effettua un promo dove avverte il suo prosismo avversario Adam Page al quale, a sua detta, gli dimostrerà ancora una volta la sua superiorità facendolo pentire di averlo sfidato di nuovo.

Le telecamere intanto ci mostrano Cody nel backstage pronto ad avviarsi verso il quadrato con dei fogli tra le mani che probabilmente contengono degli scritti in merito all'annuncio che lo stesso Rhodes farà questa sera.

Sempre nel bacjstage vediamo il Dark Order prepararsi al match di questa sera contro i Private Party, incontro che sarà valido per la medaglia di bronzo del torneo che la scorsa settimana ha decretato i nuovi campioni di coppia, gli SCU.

Ed eccolo fare il suo ingresso, in quel di Charlotte, North Carolina, ecco a voi CODY!
Tony Schiavone è sul ring e fa subito le prime domande a Cody in merito al match che avrà contro Chris Jericho in quel di Full Gear, in particolare soffermandosi su quanto il canadese e la sua Inner Circle gli hanno fatto la scorsa settimana.
Cody si dice di non essere sorpreso delle gesta di Jericho e si, questo sabato avrà un match contro il campione della AEW, ma lui dovrà fare quello che hanno fatto i più grandi campioni della storia, come suo padre, quello di rendere una cintura, una compagnia importanti.
Cody poi aggiunge che quello che fa non è per lui, ma è per questa nuova compagnia, di esserne fiero e di essere consapevole di quanto tutto questo sia realtà. Il pubblico inizia ad urlare a squarciagola i cori AEW AEW, mentre Cody aggiunge che se non sconfiggerà Jericho... il pubblico però lo ferma intonando i cori You Deserve It. Poi Cody riprende la parola e dice che se non riuscirà a sconfiggere Jericho, non lotterà mai più in un incontro valido per il titolo mondiale della compagnia.
Cody poi passa alle offese nei confronti di Jericho dicendogli che non doveva offendere la sua famiglia, suo padre, sua moglie e tutti coloro a lui più cari, perché non si tratta di lui, ma della sua voglia, della sua determinazione, dei suoi sacrifici fatti per quattordici anni per arrivare dove è arrivato.
Il Vice Presidente della AEW poi dice che questo sabato sconfiggerà Jericho e che lo mangerà vivo!
Si conclude il promo con il pubblico completamente impazzito per lui e ora non resta che aspettare questo importante scontro che vedremo sabato notte in diretta su Fite TV a partire dalle ore 02:00 circa.

Fanno il loro ingresso nello stage i Lucha Bros, i finalisti del torneo per decretare i nuovi campioni di coppia della compagnia, inaspettatamente, arrivano in giacca e cravatta, cosa che non siamo abituati a vedere ogni giorno.
Il duo viene raggiunto da quelli che sono i nuovi, ma soprattutto i primi campioni di coppia della All Elite Wrestling, gli SCU, Frankie Kazarian e Scorpio Sky.
Ed ecco spiegata la presenza di questi due team che sono stati chiamati a visionare il prossimo match tra Dark Order vs Private Party dove i vincitori faranno parte del triple threat match titolato di Full Gear.

BRONZE MADAL MATCH: DARK ORDER vs PRIVATE PARTY
Il pubblico è interamente a favore dei Private Party che partono subito a mille, ma Kassidy viene bloccato dopo qualche minuto e il team avversario prima con una sorta di book end e un back body drop, lo atterrano portandolo poi all'angolo dove subisce altri colpi.
I fischi del pubblico sono diretti al Dark Order, ma questo non sembra placare il team che continua ad infierire i propri colpi ai beniamini dei fan presenti.
Torniamo dalla pubblicità, ma la musica non sembra cambiare e i membri del Dark Order si scambiano diverse volte il tag, ma a subire i loro colpi è sempre Kassidy che sembra decisamente stremato in questo momento.
Evil Uno tenta un suplex, ma viene ribaltato e quindi Kassidy riesce finalmente a prendersi il tag per dare così spazio a Marq Quen che poi si lancia addirittura contro i duoi avversari attraverso le corde. Tornati sul ring Marq fa uso sempre dell corde per connettere con un cross body che lo porta al conto di due. Cambio a Kassidy, ma la musica sembra tornare quella di prima con Evil Uno che addirittura procede con un letale neckbreaker dove deve intervenire Quen per salvare il suo compagno dal pin definitivo.
Stu Grayson poi lancia Quen addosso a Kassidy con un back body drop e successivamente si tuffa dalla terza conra per un 450 spalsh e va per il pin... 1... 2... niente da farw!
Grayson sale di nuovo sulla terza corda, ma questa volta Quen lo ostacola mentre Kassidy atterra Evil Uno e il duo quindi connette con la propria finisher su Grayson, manovra che vale il pin vincente.
VINCITORI: PRIVATE PARTY

I Private Party quindi vincono la medaglia di bronzo e quindi la possibilità di una nuova opportunità titolata in quel di Full Gear.

Ora viene mostrato un video promo registrato dove vediamo Sammy Guevara e Soultrain Jones parlare di Chris Jericho, lo stesso fanno Santana e Ortiz, Patricia Bobski, Jack Hager (che resta in silenzio), tutti nomi che parlano di Jericho come una figura dominante nel mondo del wrestling, un vero campione, un padre (lo definisce Guevara). La Bobski poi aggiunge che Cody dovrà stare molto attento in quel di Full Gear perché contro Chris non avrà speranze.
Poi vengono mostrate anche le parole di Jericho che lui ha tante responsabilità in questo momento che vanno anche oltre le bubbly, perché lui è LE CHAMPION!

Tornando al palazzetto, vengono mostrati i video dei Proud N Powerful che la scorsa settimana hanno attaccato prima i Rock N Roll Express e successivamente gli Young Bucks, un segmento che ha sicuramente acceso il feud tra i due team (appunto PnP e YB) in vista del loro match per Full Gear.
Intanto la grafica ci ricorda tutta la card di Full Gear e la theme song del PPV, Nowhere To Run.

JAMIE HAYTER E EMI SAKURA vs SHANNA E AEW WOMEN'S CHAMPION, RIHO
Sakura e Riho danno inizio al match e dopo una serie di colpi Shanna si prende il campio atterrando Emi con una presa al collo, poi da nuovamente il cambio a Riho per procedere con una manovra in combo utile per atterrare la loro avversaria.
Il dominio del duo face sembra procedere con Riho che addirittura va a segno con una 619 che però viene bloccata nel momento dell'impatto da Sakura che arriva a colpire alla schiena la campionessa e quindi a dare il cambio alla sua compagna di team.
Adesso la musica sembra essere cambiata e quando torniamo dalla pubblicità, troviamo ancora una volta il duo heel a dominare la scena con Sakura che si prende il cambio e intonando il ritmo dei Queen, va per colpire Shanna,ma quest'ultima ribalta la sua manovra con una hurricanrana per poi salire sul paletto e tuffarsi sulle sue avversarie posizionate a bordo ring.
Il pubblico inizia ad intonare il coro This Is Awesome, mentre Shanna prima connette con una double underhead per poi andare a segno anche con un piledriver che però la porta solo al conto di due. Reverse DDT di Sakura che poi da il cambio a Jamie che asi fa lanciare dalla sua compagna contro Shanna.
Jamie fa uso della sua forza per cercare di stendere una volta per tutte il team rivale, ma al momento le due non ne vogliono sapere ed ecco che Shanna prova una reazione, ma non sembra riuscirci e di fatti Jamie la colpisce nuovamente con dei bracci tesi che la porteranno al conto di due solo perché a spezzare il conteggio arriva per tempo Riho, che poi viene nuovamente stesa da Jamie.
Sakura connette con una powerbomb, va per il pin, ma Riho sale sul paletto e con una cupe de grace colpisce Sakura, si prende il cambio e adesso è lei a dare vita al match con uno scambio di roll up fino a quando non giunge quello di Sakura che si rivela essere il vincente.
VINCITRICI: EMI SAKURA E JAMIE HAYTER

Viene mostrato un promo registrato con protagonista Brandi Rhodes, quest'ultima vestita in modo molto dark e, ovviamente, molto sexy, dice di non essere in AEW per emrito del marito o di chissà chi, ma semplicemente perché ha in mente delle idee e la sua volontà è quella di dominare questa divisione attraverso la sua fedele assistita, Awesome Kong.
Sicuramente, molto presto, capire meglio il tutto con segmenti anche in-ring.

BRANDON CUTLER vs “THE CHARIMAN” SHAWN SPEARS w/TULLY BLANCHARD
Torniamo dalla pubblicità per visionare un altro match, questa volta durante l'ingresso di Shawn viene mostrato un video proveniente dalla scorsa settimana dove, in quel di Dark, Spears ha attaccato Joey Janela nel backstage.
Inizia il match con Spears che atterra Cutler con un braccio teso per poi fargli il gesto del dieci e lanciarlo contro le corde... Cutler ribalta la sua manovra e lo prende per i fondelli, per poi attaccarlo con una serie di dropkick e successivamente con un legdrop facendo uso delle corde.
Spears è fuori dal ring, Cutler lo afferra, ma Shawn lo colpisce ad una gamba e fuori dal ring, lo lancia contro le barricate per ben due volte per poi prenderlo a pugni e successivamente colpendolo con una ginocchiata al volto.
Si torna sul ring con Cutler che tenta una reazione, ma nulla da fare, il canadese è sempre in vantaggio e connette con la sua death driver che gli vale il conto di tre e quindi la vittoria finale.
VINCITORE: SHAWN SPEARS

Subito dopo il match Shawn va per infierire ancora sul suo avversario, ma Spears viene fermato da Janela giunto in soccorso di Cutler, e allora Tully e il suo assistito vanno per andarsene nel backstage lanciandosi un ultimo faccia a faccia con Janela che si prende gli applausi del pubblico.

Viene mostrato un video promo dedicato a Jon Moxley e una volta tornati dalla pubblicità, ci prepariamo al main event di questa sera, un altro tag team match.

ADAM “HANGMAN” PAGE E KENNY OMEGA vs SAMMY GUEVARA E LE CHAMPION OF AEW, CHRIS JERICHO w/JACK HAGER
Ogni membro del match fa il suo ingresso e proprio durante quello di Jericho, la grafica annuncia che domani sera in quel di Inside The NBA su TNT, Chris Jericho sarà l'ospite della serata.
Jericho afferra un microfono e prima di entrare sul quadrato sembra voler dire qualcosa ai presenti.
Il pubblico intona dei cori che Jericho dice di non capire, poi i fan presenti urlano Asshole con Jericho che ancora una volta non capisce e così chiama Justin Roberts sul ring per farsi dire cosa abbiano detto e così, una volta capito il tutto, si arrabbia con il pubblico.
Jericho poi dice di non essere lui lo str...o, ma che il pubblico presente lo è. Poi getta il microfono e il match ha finalmente inizio.
Omega e Guevara donano subito il ritmo utile per questo tipo di match grazie alla loro velocità e lo stesso Omega non ci mette molto a stendere Sammy il quale poi subisce una combo dei due fino a ritrovarsi solo contro Page che prima lo prende a sberle e poi lo colpisce con una ginocchiata. Jericho urla a Sammy di riprendersi e lo incentiva ad attivarsi per una reazione che però il giovane non riesce ancora a trovare e di fatti continua a subire i colpi di Page che poi da il cambio a Omega e la musica si ripete. Kenny poi va per un german suplex, ma ecco che Sammy lo ribalta e connette con un enzikuri kick, poi sale sulla terza corda per tuffarsi su Omega, che però lo colpisce con un dropkick, ed ecco quindi come la reazione sia durata davvero poco.
Jericho allora attacca Omega che poi, nel momento in cui l'arbitro è distratto, subisce anche un colpo da parte di Hager così da dare la possibilità a Chris e Sammy di prendere finalmente il controllo del match.
Tornati dalla pubblicità Jericho sembra essere finalmente in controllo fino a quando Page non prende il cambio e quindi da un nuovo ritmo al match, ma Jericho lo afferra per la Walls of Jericho, che Page ribalta. Sammy allora va sul ring per aiutare il suo mentore, ma viene lanciato fuori dal ring cadendo su Hager che lo salva in tempo, ma sul duo si tuffa Omega e lo stesso farà anche Page che poi torna sul ring, ma mentre l'arbitro controlla le condizioni di Jericho, PAC arriva sul ring e colpisce con un low blow Adam che poi subisce la judas effect e quindi il conto di tre.
VINCITORI: LE CHAMPION, CHRIS JERICHO E SAMMY GUEVARA

Subito dopo il match Jericho e compagnia attaccano Omega e Page, ma Cody arriva in soccorso. Jericho va per andarsene nel backstage, ma alle sue spalle e quelle di Hager c'è MJF che li attacca con una sedie e quindi i due tornano a subire i colpi di Cody sul ring.
Cody alza al cielo la cintura AEW, ma arriva Jon Moxley con una mazza chiodata e ha un faccia a faccia con Kenny Omega, mentre Jericho e Cody continuano la loro rissa sull'apron.
Omega intanto afferra una scopa chiodata, i due stanno per attaccarsi, ma vengono attaccati senza un motivo dai Proud N Powerful che poi sono raggiunti dagli Young Bucks che continuano questa rissa fino al backstage, come già fatto da Jericho e Cody.
Giungono degli arbitri per fermare i due team, ma i PnP afferrano gli YB per gettarli dallo stage e vengono fermati da Omega e Moxley che li atterranno e poi continuano la loro rissa.
Un finale assurdo che ora vede Nick Jackson salire su una struttura e tuffarsi su tutti i presenti posizionati sotto il titantron.
Chris Jericho afferra la sua cintura e va per tornarsene sul ring in compagnia della Inner Circle, Omega e Moxley sono nel backstage, mentre Cody e gli YB sono nell'apron e ora si tuffano nuovamente addosso alla Inner Circle per continuare questa rissa che non sembra voler avere fine e così le telecamere ci lasciano per questo ultimo episodio di AEW Dynamite che precederà Full Gear in onda la notte di sabato 9 novembre live su Fite TV.




• ANALISI:
Considerando che l'episodio in questione rappresenta l'ultima fermata prima del prossimo PPV della compagnia, mi sarei aspettato una qualità maggiore, considerando anche il momento di NXT che vede coinvolto il main roster WWE in vista di Survivor Series.
Una puntata che ci ha mostrato un opener interessante, ma non memorabile e un tag team match tra Private Party e Dark Order che, ancora una volta, evidenzia le qualità dei due e soprattutto crea il giusto hype per il match titolato di sabato.
Spento o meglio, nulla di eccezionale, il match di coppia femminile, ma i veri apici della serata sono appunto il promo di Cody che ormai è il vero volto della AEW oltre che il beniamino del pubblico; e la rissa finale che, per quanto possa essere stile Vince Russo, è sempre qualcosa di piacevole specie se precede un PPV tanto atteso.
Considerando l'intero pacchetto però, si poteva fare sicuramente di meglio.




Tutte le news sul tuo account Facebook con un LIKE! CLICCA QUI
Segui Tuttowrestling.Com sulla nostra pagina Twitter: @Tuttowrestling


   

Questo sito non è in alcun modo affiliato con alcuna organizzazione professionistica.
I nomi dei programmi, dei lottatori e dei marchi WWE e TNA sono proprietà delle rispettive federazioni.
Copyright © 2018 - Tuttowrestling.Com - P. IVA n° 08331011000

Cambia le Impostazioni Privacy

TUTTOWRESTLING HOMEPAGE