WWE Raw Review – 09.06.2003

Amici di Tuttowrestling.com, 6 giorni a Bad Blood! Questa sera Stone Cold Steve Austin ha promesso di rivelare il nome della persona che avrà il difficilissimo e rischioso compito di arbitrare l’Hell in a Cell valido per il World Heavyweight Championship in programma al pay-per-view tra Triple H e Kevin Nash, chi sarà mai questo personaggio? Tutto questo e molto di più come sempre al WWE Raw Review! Alla tastiera Erik “2 Minutes to Midnight” Ganzerli e le immagini giungono questa settimana da Miami, Florida!

Apriamo la puntata dall’ufficio di Stone Cold con Triple H che sta chiedendo insistentemente al co-gm di Raw di sapere chi sarà l’arbitro dell’Hell in a Cell. Stone Cold gli risponde che lo scoprirà più tardi, insieme a tutti gli altri, quindi gli consiglia di sedersi nel suo spogliatoio, rilassarsi, e gli augura una buona giornata…

Dopo la sigla e i pyros, mentre notiamo che inquietante la struttura dell’Hell in a Cell è sospesa sopra il ring, un addetto bussa allo spogliatoio di Goldberg dicendogli il classico “It’s time!”…Goldberg esce dallo spogliatoio e si dirige verso il ring per il primo match della serata. Suo avversario è Rosey e ricordiamo che esattamente 6 settimane fa Rosey subì una devastante Spear da Goldberg sul guard-rail a bordoring, spear che distrusse il guard-rail e spedì Rosey in mezzo al pubblico. Prima che il match cominci però Chris Jericho esce sullo stage con una sedia…ma per il momento la usa per sedersi e guardare l’incontro, quasi come stesse studiando Goldberg, che affronterà domenica a Bad Blood. Fasi iniziali un po’complicate per Goldberg, che non riesce a tirare giù Rosey con un shoulder block. Rosey lo invita a riprovare, ma in tutta risposta riceve una clothesline da “Da Man” che lo manda finalmente a terra. Dropkick basso di Goldberg, seguito da una serie di ginocchiate allo stomaco. Rosey connette con un Samoan Drop, ma Goldberg poi riemerge con una clothesline che manda Rosey fuori dal quadrato. Jericho sprinta verso il ring, ma Goldberg come lo vede lo colpisce con un big boot e Jericho finisce pure lui fuori ring. Rosey rientra e prova ad attaccare Goldberg da dietro…SPEAR di Goldberg!! Goldberg chiama la chiusura…alza Rosey…JACKHAMMER!!! 1…2…3! Tutti a casa, il vincitore del match è Goldberg!

Secondo match della serata e altro anticipo di Bad Blood, perchè Rob Van Dam affronta metà de La Resistance, in questo caso Rene Dupree, e infatti a Bad Blood Kane e Rob Van Dam metteranno in palio il World Tag Team Championship affrontando proprio La Resistance. Shoulder thrust di RVD, ma Dupree si toglie all’ultimo e Rob Van Dam incoccia duramente contro il sostegno all’angolo. Dupree prende il controllo della contesa, qualche knee drop per lui e RVD viene poi di nuovo rispedito contro l’angolo ancora con la spalla. Snapmare di Dupree che diventa poi un’armbar, ma RVD rovescia la mossa, drop toehold di RVD e Dupree finisce al tappeto…Rolling Thunder! RVD riprende in mano il match e sale sul paletto…5-STAR FROG SPLASH!!! Mancata!! RVD manca l’impatto e Dupree prova l’offensiva con una presa alla gola, ma RVD esce…Enziguri di RVD, Dupree evita ancora, ma finisce vittima di un rollup! 1…2…3! Vittoria decisamente furbesca di RVD, che però viene attaccato anche da Sylvan Grenier! 2 vs 1 e Kane non si fa vedere! JR e King si chiedono come mai Kane non intervenga, dato che lo stesso JR l’ha visto nell’arena prima che iniziasse lo show, ma tant’è…French Flapjack de La Resistance e RVD è nel mondo dei sogni….sarà così anche a Bad Blood?

Intanto nel suo ufficio, Eric Bischoff ha convocato Steve Austin per presentargli la ruota di Bischoff versione 2.0! Austin sembra confuso, e Bischoff gli spiega che su questa ruota ci sono tutte le idee venute fuori per il loro Redneck Triathlon di domenica a Bad Blood, quindi al pay-per-view la ruota sarà girata 3 volte, e così saranno determinate le prove che saranno eseguite. Austin spinge per girare ora la ruota, e Bischoff acconsente, a patto che abbia lui il primo giro. Esce “Pie eating”, e quindi la prima prova sarà una gara di mangiatori di torte… Bischoff dice che è un ottimo mangiatore di torte, al che Austin gli “chiarisce” che non si parla di torte normali…la “Pie” di cui si parla è la “Poontang Pie”…e Austin suppone che Bischoff sappia cosa sia…Bischoff annuisce molto soddisfatto, e quindi la prima prova sarà una gara di mangiatori di “torte”… il resto verrà deciso più avanti. Bischoff poi chiede a Austin se l’arbitro che ha scelto è Cactus Jack, ma Austin ancora non si sbottona sull’argomento…

Jim Ross e Jerry Lawler poi ricordano ancora una volta la scomparsa di “Classie” Freddie Blassie, spendendo parole molto belle per lui, riproponendo le immagini della sua ultima apparizione a Raw un mese fa e rimandando in onda il servizio dell’ultima edizione di WWE Confidential dove le superstar della WWE esprimono i loro pensieri per questo grande personaggio scomparso la settimana scorsa…

Kane nel backstage viene raggiunto da RVD che gli chiede dove fosse, e perchè non sia intervenuto in sua difesa. Kane fa per andar via, ma RVD lo blocca e gli dice che dovrà farsi controllare perchè domenica dovranno difendere la cintura contro la Resistance, e RVD chiede a Kane se è forse ancora pensieroso su quanto Austin gli ha detto la settimana scorsa, se ha forse il timore che quanto Austin gli ha detto sia vero… Kane non dice però una parola, e se ne va…

Torniamo a bordoring e nel prossimo incontro Trish e Ivory affrontano Victoria e la campionessa femminile WWE Jazz in un tag team match. Teddy Long inizia a parlare al microfono prima del match, ma Jazz lo blocca e dice che non è ora di parlare, ma di fare andare le mani…e Jazz è qui per dimostrare a Ivory che sinora ha avuto solo fortuna, stasera sarà molto diverso… Ivory colpisce Jazz con una scoop slam per iniziare la contesa, poi colpisce anche Victoria mandandola a terra fuori ring e dando il tag a Trish. Doppio flapjack su Jazz, che scambia poi una serie di chop con Trish, ma alla fine è Jazz ad andare a segno con un calcio e una clothesline. Rientra Victoria che colpisce Trish, che però la schiena con un inside cradle! 1…2…no! Jazz interviene e blocca il pin, Hurricanrana di Trish! 1…2…no! Altro calcio alla testa di Trish…1…2…ancora Jazz a bloccare il pin. Ivory rientra e attacca Jazz, ma Victoria la spintona via subendo però un big boot da Ivory che la manda fuori ring. Anche Trish manda fuori ring Victoria con un back bodydrop, e dà il tag a Ivory che sale sul paletto, ma Victoria la tira giù e l’attacca con dei shoulder thrust all’angolo. Trish e Jazz intanto se le danno di santa ragione fuori dal ring, mentre sul quadrato Victoria tenta di strozzare Ivory. Tag a Jazz, double underhook suplex della campionessa femminile su Ivory con rolling, 3 esecuzioni di Jazz…1…2…no! Powerslam di Jazz, che poi dà il tag a Victoria…legdrop su Ivory! 1…2…no! Swinging sidewalk slam ancora di Victoria su Ivory…1…2…interrompe Trish! Ivory spedisce via Victoria con un jawbreaker, ma Jazz rientra con un dropkick. Jazz è la persona legale sul ring del suo team, elbow drop su Ivory, che però rovescia con un rollup! 1…2…3!! Vittoria per Ivory e Trish e le due corrono via velocemente festeggiando sulla rampa per la rabbia sopratutto di Jazz che subisce il secondo pin pulito da Ivory consecutivo!

Christian intanto imita prendendolo in giro Booker T, che sarà suo avversario domenica a Bad Blood col titolo Intercontinentale on the line. Chris Jericho gli si avvicina e gli dice che se ne sta andando dopo quanto accaduto con Goldberg, ma Christian gli ricorda che più tardi sfiderà Booker T in una Spinaroonie Challenge, quindi dice a Jericho di seguirla perchè sarà divertente… Jericho praticamente lo ignora e prosegue a parlare della sua situazione dicendo che ha reso Goldberg una furia con il suo atteggiamento nelle ultima settimane, ma non è preoccupato, perchè a Bad Blood Goldberg infuriato commetterà sicuramente degli errori…e sarà lì che Jericho capitalizzerà la situazione e lo batterà…Jericho conclude dicendo che ora è meglio che vada davvero, sennò non si riterrebbe responsabile per quanto accadrebbe a Goldberg se rimanesse qui…

Altro match, e Scott Steiner accompagnato da Stacy Keibler affronta Lance Storm. Prima dell’inizio del match, Test giunge sullo stage e si unisce poi a Jim Ross e Jerry Lawler al tavolo di commento. Storm prova ad attaccare Steiner alle spalle, ma Steiner lo ferma…Powerslam…no, Storm rovescia e lo lancia con forza contro il sostegno! 1…2…no! Storm in corsa scivola sotto a Steiner, che però lo colpisce con una gran clothesline. Invece di schienarlo, Steiner esegue i soliti push-up, e Test abbandona la postazione di commento giungendo a bordoring e quasi trascinando via Stacy da lì. Steiner esce e attacca Test, ma anche Storm esce! Storm colpisce Steiner alle spalle, e lo riporta sul quadrato…Storm prova un’offensiva, ma Steiner lo afferra…Downward Spiral! 1…2…3! Big Poppa Pump vince anche questo match, ma Test rientra e lo mette KO con un Big Boot! Test afferra anche una sedia e colpisce ripetutamente Steiner, ma Stacy si mette in mezzo e lo prega di fermarsi. Test prende un microfono e chiede a Stacy cosa le prenda e se lui non sia più all’altezza di essere il suo ragazzo…Test poi si calma e si scusa per quanto ha detto, ma chiarisce meglio la cosa: non è necessario che Stacy debba essere la sua ragazza, perchè a Bad Blood, dice Test, Stacy diventerà la sua p*****a! Test bacia con forza Stacy, che tenta di schiaffeggiarlo, ma Test le blocca il braccio e fa forza su di esso spingendola a terra! Test se ne va, mentre Stacy si lamenta e sembra molto dolorante al braccio…

Intanto, per l’angolo del sondaggione di WWE.com, questa sera veniva chiesto di votare su chi per i fans sarebbe stato scelto come special guest referee a Bad Blood…il 62% dei fans che ha votato ha scelto Mick Foley.

Si infrangono i vetri e Stone Cold Steve Austin giunge sullo stage accolto dal boato dei fans! Austin si ferma sullo stage e si dichiara onorato di poter presentare al pubblico uno degli avversari più tosti che abbia mai affrontato…e nello stesso tempo la persona che ha accettato di arbitrare l’Hell in a Cell di Bad Blood…la leggenda dell’hardcore…MICK FOLEY!!! Mick Foley entra in scena, e si dirige sul ring accolto da un’autentica ovazione e dai cori “Foley! Foley!” dei fans. Foley poi entra sul ring dove è stata calata la struttura dell’Hell in a Cell, e prende il possesso del microfono! Mick ringrazia i fans e dice che alla fine, il piccolo di mamma Foley è tornato a casa! In altre occasioni Foley avrebbe giurato che era finita col wrestling, e che non avrebbe più messo piede su un ring WWE…però la verità è che si può togliere Mick Foley dalla WWE, ma non togliere la WWE da Mick Foley! Lunedì scorso Foley stava guardando Raw come sempre, e quando ha sentito le parole di Stone Cold a proposito di un uomo sufficiente malato e selvaggio da arbitrare l’Hell in a Cell, brividi hanno percorso il suo corpo e si è detto tra sè e sè: “Per favore Steve, fa che sia io, fa che sia io!” E quando il suo telefonino ha squillato e ha visto sullo schermo il nome di Stone Cold, non ha dovuto neanche rispondere…ha alzato il telefono e ha detto come prime parole della conversazione: “Oh si, arbitrerò l’Hell in a Cell!”. Foley racconta poi dei suoi viaggi negli Stati Uniti, quando ha l’opportunità di parlare ai ragazzini consigliandoli alla lettura e aiutandoli nei loro problemi, e quando finisce sempre i suoi discorsi e lancia la domanda: “Avete domande da farmi?”, tutte le mani si alzano per “chiedere udienza” e la domanda che gli pongono è sempre la stessa: “Cosa si prova a venire scaraventati giù dalla struttura dell’Hell in a Cell?”. Non ricordano il match per il risultato, perchè non ha vinto, ma per la mandibola dislocata, le fratture, il sangue, le ferite, e per il fatto incredibile che con tutto questo lui sia uscito dall’arena sulle sue gambe… e questo è tutto quello di cui avrà bisogno domenica, non importa quanto sarà brutale tra HHH e Nash, non importa quale tipo di battaglia si scatenerà dentro quest’infernale struttura…alla fine, tutto quello che Foley ha bisogno è alzare il suo braccio destro…sbatterlo a terra 3 volte…1…2…3! La theme di Triple H risuona nell’arena e il World Heavyweight Champion giunge sullo stage! HHH dice di aver pensato che avrebbe incontrato Mick Foley questa sera, ma a scanso di equivoci vorrebbe mettere in chiaro alcune cose: tutto quello che succede qui non lo riguarda, e la ragione di ciò è il fatto che Mick Foley non è più un wrestler, ma soltanto una persona normale e ordinaria, esattamente come tutti gli idioti in quest’arena! I fans insultano pesantemente HHH, e Foley al microfono dice che potrebbe non capire bene quello che dice il pubblico, perchè ha un orecchio solo, ma gli sembra che gli stiano dando dello s*****o! HHH riprende dicendo che è così perchè non accettano il fatto che sia stato lo stesso Triple H a rendere Mick una persona ordinaria. 27 Febbraio 2000: Hell in a Cell, HHH costringe al ritiro Mick Foley! Mick dice di ricordare e effettivamente è successo questo, ma non è bastato a mandarlo giù definitivamente. Il 27 febbraio 2000, dopo aver subito il meglio di HHH, fu Mick Foley a uscire dal ring sulle sue gambe, col sangue che gli usciva copioso dal volto, le lacrime agli occhi e la testa alta orgogliosa di 16 anni di wrestling…ed è tutto quello di cui ha bisogno domenica: camminare orgoglioso e contare…1…2…3! HHH dice che Mick non è mai stato una persona intelligente, e comunque è comprensibile dopo le 10.000 e più sediate che ha preso nella sua carriera, ma la situazione è questa: Mick dovrebbe riconsiderare la sua decisione di arbitrare l’Hell in a Cell, non ha bisogno di ascoltare la gente, ma la sua ragione…e deve dire No. HHH dice a Mick di andarsene, di ritirarsi dal match, e ha poco meno di un’ora per farlo…e farà meglio a prendere la decisione più giusta, o sarà HHH a giungere sul ring e a prenderla per lui!

Torniamo all’azione, e Ric Flair giunge sul ring a 6 giorni dal suo match di Bad Blood contro Shawn Michaels, un match che è stato già ribattezzato “legend vs legend”! Ma Flair non è qui per lottare, ma per presentarci il rientrante elemento dell’Evolution, Randy Orton! Orton entra sulle note della storica theme song di Flair, anche se sembrano esserci problemi tecnici tanto che la musica si interrompe per qualche secondo per poi riprendere, e fa anche la camminata tipica di Flair, prima di giungere sul ring per il suo match che lo mette di fronte a The Hurricane, che per l’occasione si fa accompagnare nientemeno che da Shawn Michaels in persona! Orton comincia sbattento Hurricane all’angolo, e schiacciandolo al tappeto…1…2…no! Hurricane ritorna all’attacco con due clothesline, poi sale sul paletto…flying cross body! 1…2…no! Hurricane va per l’Eye of The Hurricane, ma Orton si leva all’ultimo e Hurricane va al tappeto…Atomic Drop di Hurricane che reagisce…Shining Wizard! 1…2…Flair interrompe il conto, e allora HBK va a colpirlo fuori ring, mentre sul quadrato Orton afferra Hurricane….Diamond Cutter! Orton va per chiudere…1…2…3!! Orton chiude con la sua versione della Diamond Cutter, e gliene infligge un’altra senza colpo ferire, cosa che porta Shawn Michaels ad attaccarlo sul ring, per poi dedicarsi a Flair, che inizia a sanguinare copiosamente! HBK strappa la maglietta da addosso a Flair e va per la Sweet Chin Music!!! Ma Orton leva all’ultimo Flair dal ring e lo porta via, però Shawn Michaels li insegue sulla rampa…altra rissa, Flair va a terra e Michaels continua a colpire sia lui che Orton, e la rissa viene poi interrotta dagli arbitri, ma con HBK in totale controllo!

Mick Foley intanto nel backstage viene avvicinato da Spike Dudley (e a proposito di Spike, segnaliamo che tra 7 giorni TNN cambierà denominazione passando a chiamarsi Spike Tv), che gli chiede se ha davvero bisogno di entrare nell’inferno dell’Hell in a Cell…Spike dice di essere esaltato e felice nel rivedere Mick alla WWE, ma allo stesso tempo Mick ha una famiglia con moglie e figli…e questa frase sembra colpire Mick, che dice che rifletterà bene su quanto ha detto Spike…

Triple H e Eric Bischoff intanto sono a colloquio, le telecamere li riprendono da lontano e non sappiamo cosa si dicono…

Torniamo però al ring per lo Spinaroonie contest tra Booker T e Christian, con Jerry “the King” Lawler a fare da presentatore e arbitro speciale… Booker T prima di iniziare chiede a Jerry Lawler di fare una King-a-roonie per il pubblico, e Lawler acconsente, con risultati un po’scadenti…Christian lancia commenti al vetriolo, e dice che ora vedremo la vera Spinaroonie ma prima chiede al pubblico chi ha ordinato la pizza coi Peparoonie… Christian fa la sua Spinaroonie, e Booker T commenta che era patetica…Booker T va per la sua originale spinaroonie, ma Christian lo colpisce…o almeno tenta di farlo, dato che Booker intercetta e lo manda a terra con uno spinning heel kick! Christian finisce fuori ring e Booker T gli dice che può correre finchè vuole, ma non riuscirà a nascondersi, perchè Domenica nella sua città natale di Houston si prenderà il titolo Intercontinentale! Now, can you dig that SUCKAAAAAAAA??? Ma sulla rampa Christian lo colpisce alle spalle con la cintura! Booker T è a terra, e Christian è invece in piedi…vedremo se a Houston accadrà lo stesso.

Prossimo match in programma: D’Von Dudley vs Rodney Mack. Mack inizia tirando giù D-Von con uno shoulder block, ma D-Von reagisce e lo mette a terra con un armdrag. Bulldog poi di D’Von! 1…2…no! Spinebuster di Rodney Mack, seguita da un facebuster. Scoop slam di Rodney Mack…1…2…no! Serie di pugni di D’Von, ma Mack lo sbatte a terra. D’Von però reagisce…falling neckbreaker! 1…2…no! Clothesline di D’Von, ma Christopher Nowinski giunge sull’apron ring! D’Von lo butta giù…Mack slam di Rodney Mack! 1…2…no! D’Von reagisce…front suplex! Theodore Long lascia la postazione di commento e giunge in zona ring a distrarre l’arbitro…mentre Bubba Ray e D’Von connettono…3D su Nowinski!!! D’Von va per colpire Long, ma Mack lo abbranca…Black Out! La presa per cedere…e D’Von cede! D’Von Dudley cede alla Black Out, mentre Jim Ross e Jerry Lawler ci informano che a Bad Blood i Dudley Boyz affronteranno Christopher Nowinski e Rodney Mack in un tag team match!

Terri intervista Goldberg e gli ricapitola quanto accaduto con Jericho nelle ultime tre settimane. Goldberg dice che dopo tutto questo, Jericho è diventato il suo prossimo obiettivo…domenica a Bad Blood Jericho IS NEXT! Jericho lo attacca alle spalle con una sediata! Goldberg è a terra, mentre Y2J corre via…ma Goldberg si rialza…ghigno satanico sulla faccia…Jericho avrà firmato la sua condanna a morte?

Stone Cold intanto sta cercando Mick Foley, ma non lo trova, e quindi chiede a un’addetta di portarglielo immediatamente…

E Foley arriva da Austin che lo scuote e gli chiede cosa gli prenda. Ha forse paura? Foley dice che forse un po’ ce l’ha, si. Austin guarda Foley in faccia e dice che vuole rivedere il Foley che gli ha dato tanti grattacapi sul ring nei loro match…Austin è stufo, si aspetta molto di più. Via la paura, tra 2 minuti HHH salirà sul ring e chiamerà fuori Foley…sarà Mick Foley l’arbitro speciale dell’Hell in a Cell? Sta tutto a un solo uomo…Mick Foley.

La struttura dell’Hell in a Cell viene ricalata sul ring, e HHH vi sale dentro. HHH dice che è tempo per Foley di prendere la decisione, o sarà HHH ad andarlo a prendere nel backstage…Mick finalmente giunge sullo stage e dice che è ora di prendere la sua decisione: ha ascoltato quanto detto da HHH ed effettivamente ha ragione…nonostante quanto sia bello risentire il tuo nome urlato dai fans ed essere trattato come una star, dice Foley, è tempo di tornare alla tua vita di tutti i giorni…da lunedi prossimo. Perchè prima Foley avrà un po’da fare…DOMENICA NELL’HELL IN A CELL! Foley ha accettato! Foley capisce che questo porterà delle conseguenze, specialmente da parte di HHH, e siccome sa che potrebbe attaccarlo in ogni momento…tanto vale “chiarirsi” una volta per tutte qui a Miami, Florida! Foley corre sul ring e attacca HHH! Scambio violento di pugni dentro e fuori ring, con HHH che sbatte Foley contro gli scalini a bordo ring…e Foley è a terra. HHH riporta Foley dentro…sediata a Foley! E un’altra alla schiena! Foley si rialza a fatica…sediata al volto da parte di HHH! HHH se ne va, ma Foley conta sul ring fino a 3 come un arbitro, e dice al microfono che ci vuole molto di più per fermarlo… HHH ritorna a bomba sul ring…Pedigree sulla sedia! HHH esce di nuovo…e Foley però riconta fino a 3! HHH torna dentro accompagnato da Flair e Orton…3 vs 1 su Foley…ma arrivano anche Kevin Nash e Shawn Michaels! HBK se la prende con Orton e Flair…Nash con HHH…Jacknife Powerbomb su HHH! Foley conta…1…2…3! Anticipo di match tra i due, ma domenica nella cella sarà un inferno….e Mick Foley sarà l’arbitro di questa carneficina annunciata!

Mi prendo un po’di ferie, ci risentiamo la settimana prossima per Raw, SmackDown! sarà affidato eccezionalmente ad altri membri dello staff, mentre il Radio Show tornerà con Vengeance…BOOYAH

Erik Ganzerli
[email protected]


WWE RAW – Quick Match Results
– Goldberg def. Rosey
– Rob Van Dam def. Rene Dupre
– Ivory and Trish Stratus def. Jazz andd Victoria
– Scott Steiner def. Lance Storm
– Randy Orton def. The Hurricane
– Rodney Mack def. D-Von Dudley


Click Here!

Redazione Tuttowrestling
La redazione di Tuttowrestling ha ospitato in oltre venti anni di storia tutte le principali firme italiane del settore, inclusi i commentatori televisivi prima su Sky e poi su Discovery.
15,042FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati