WWE Raw Report 26-01-2009

La Royal Rumble ha emesso il suo verdetto: Randy Orton è il vincitore di questa edizione! Ma quali saranno le conseguenze delle sue azioni della scorsa settimana? Come reagiranno i McMahon? Scopritelo in una nuova edizione del Raw Report curata da Alessandro Tatti!

La puntata parte con un recap di quanto accaduto la settimana scorsa tra Orton e Vince McMahon; subito dopo andiamo live a Cleveland, Ohio, con Lilian Garcia che introduce il vincitore della Royal Rumble 2009, accompagnato da Ted Di Biase e Cody Rhodes e da tre uomini vestiti in giacca e cravatta. Randy prende la parola e presenta il suo terapista e i suoi avvocati, nonché gli altri due membri della Legacy, e poi dice che è sul ring per discutere di quanto accaduto a Raw lunedì scorso. Il Legend Killer dice di essere una superstar di terza generazione e che la WWE è nel suo sangue, che è una parte di lui, ma che purtroppo anche “qualcos'altro” fa parte di lui, qualcosa con cui lui convive da molto tempo, e si chiama IED, una sorta di disturbo schizofrenico; questo disturbo colpisce 16 milioni di persone ed è una condizione mentale che, quando stuzzicata, porta a improvvisi episodi di violenza incontrollata. Quando lui è stato schiaffeggiato da Stephanie e il suo posto di lavoro è stato minacciato da Vince, è stato provocato a sufficienza. Randy fa notare a tutti la sua espressione della settimana scorsa e dice di non essere responsabile per le proprie azioni, e il suo terapista può confermare che la WWE era a conoscenza della sua situazione e che non ha fatto nulla a riguardo. Se Stephanie deciderà di licenziarlo, Randy farà causa a lei e alla WWE. Questo era il primo problema legale, e Randy dice che ce n'è un secondo: ieri notte ha vinto la Royal Rumble, provando a tutti di essere superiore a chiunque in questa compagnia, ed è per questo motivo che farà causa alla WWE per non aver rispettato il contratto se lui non riceverà ciò a cui è destinato, ovvero il main event di Wrestlemania. Se Stephanie lo licenzierà, dovrà affrontare due diverse cause legali e perderà anche Ted e Cody che se ne andranno con lui: senza loro tre, non ci saranno altre superstar a Raw. Randy aggiunge che ha ancora una cosa di cui vuole occuparsi, e prende un foglio di carta: Randy si scusa per ciò che è accaduto a Mr. McMahon la scorsa settimana e per quello che la sua famiglia sta affrontando; come padre di un neonato, Randy capisce benissimo quello che i McMahon stanno provando, e spera che insieme riusciranno a lasciarsi questo episodio alle spalle. Randy aggiunge di essere un uomo d'onore, e offre le sue scuse più sentite a Mr. McMahon, alla sua famiglia e a tutto il pubblico. Detto ciò, la Legacy lascia il ring, mentre nel suo ufficio Steph fissa la scena in tv con aria truce, e noi andiamo in pubblicità.

Torniamo live con Lilian Garcia che annuncia un match per i titoli di coppia: fanno il loro ingresso i Cryme Tyme, mentre noi vediamo un recap sul modo controverso in cui i due atleti di colore hanno guadagnato questa title shot settimana scorsa; subito dopo fanno il loro ingresso John Morrison e The Miz, con tanto di cinture e Slammy bene in vista. Iniziano The Miz e JTG, col campione che con calci e pugni costringe l'avversario all'angolo, ma JTG reagisce e riesce anche ad andare allo schienamento di due. L'atleta di colore prova un irish whip ma viene lanciato sull'apron ring, Morrison cerca di interferire ma JTG lo blocca. Miz colpisce l'avversario distratto e va al conteggio di due, per farsi poi dare il cambio da Morrison che calcia subito JTG e va a cercare il conteggio. JTG riesce a reagire grazie ad una serie di pugni, Morrison prova un suplex ma JTG riesce a sfuggirgli e a dare il cambio a Shad, che stende Morrison con una clothesline e poi va a colpire Miz sull'apron ring e lo fa cadere. Shad va con un big boot su Morrison e poi una powerslam per un conto di due. Ma Morrison reagisce grazie a una serie di pugni e prova la Moonlight Drive, ma Shad la ribalta in una STO e ottiene un conto di due. JTG cerca di liberarsi di Miz che deve poi subire anche un calcio da parte di Shad. Morrison ne approfitta con un calcio alle gambe di Shad e connette la Moonlight Drive, 1… 2… 3! I campioni di coppia si confermano tali.

Jerry Lawler annuncia che a No Way Out farà il suo ritorno l'Elimination Chamber, una per Raw e una per Smackdown, e che entrambi i titoli maggiori verranno difesi all'interno della gabbia. Jerry Lawler viene però interrotto da JBL, che fa il suo ingresso sullo stage annunciando proprio un match di qualificazione per l'Elimination Chamber, e dice che Shawn Michaels combatterà per lui: ironia della sorte, l'avversario di Hbk questa sera sarà proprio il World Heavyweight Champion John Cena!

Di ritorno dalla pubblicità, vediamo un filmato che annuncia la world premiere di “12 rounds”, il nuovo film di John Cena. Ma ecco che arriva sul ring Kofi Kingston per un match di qualificazione, e il suo avversario è Kane! Kofi prova assalta subito Kane con una serie di calci per provare poi un cross body, ma la Big Red Machine lo afferra al volo e lo butta a terra con forza, per colpire poi l'avversario con un dropkick e mandarlo all'angolo con una serie di pugni. Kane lancia poi Kofi con un irish whip e lo stende successivamente con una clothesline, conto di due. Kane allora lancia nuovamente Kofi che riesce a sfuggire ma non a evitare un big boot dell'avversario; Kane connette poi con la flying clothesline e si prepara per la chokeslam ma Kofi reagisce dal nulla con uno spinning heel kick! Altro calcione di Kofi, bloccato da Kane che riesce ad agguantarlo per la gola, ma incredibilmente Kofi riesce a eseguire un sunset flip… 1… 2… 3! Kofi Kingston si qualifica per l'Elimination Chamber!

Torniamo dalla pubblicità ed ecco arrivare Chris Jericho, che si lamenta di tutta l'attenzione che il roster ha riservato al film “The Wrestler”, con protagonista Mickey Rourke, ed ecco partire un video tratto dal film. Jericho dice che una delle persone che ha dato una recensione entusiasta del film è l'Hall of Famer Ric Flair, che anche se si è ritirato vuole comunque stare sotto i riflettori. Ora Mickey Rourke e Ric Flair sono diventati amici, e Jericho pensa che Flair abbia dato dei cattivi consigli al suo nuovo amico: viene mostrato un video preso dai SAG Awards in cui Mickey Rourke sfida proprio Y2J! Chris lo dirà molto lentamente: Rourke non capisce bene la faccenda, una cosa è recitare la parte di un wrestler in un film, un'altra è esserlo. Jericho si dice offeso, e aggiunge che l'ultima cosa che Rourke o Flair vogliono fare è offenderlo…

Andiamo negli spogliatoi, dove JBL vuole parlare a Shawn Michaels: Shawn dice che le ha provate tutte per fargli vincere il titolo alla Royal Rumble, che ha eseguito quella Sweet Chin Music su JBL per fare abbassare la guardia a Cena e che ha fatto tutto quello che era umanamente possibile per aiutare JBL. JBL per tutta risposta gli dice che Shawn era convinto anche che qualcuno stesse curando i suoi investimenti, poi gli dice che stasera dovrà essere nuovamente lo Showstopper contro Cena. Hbk ha un'ultima chance, e dovrà battere Cena.

Un video su Wrestlemania ci accoglie dopo la pubblicità, ma poi si va subito sul ring dove Lilian annuncia un altro match di qualificazione, che vedrà Shawn Michaels combattere per JBL contro il campione John Cena. Hbk fa il suo ingresso accompagnato dal suo datore di lavoro senza mostrarsi molto eccitato, poi è il momento dell'ingresso di John Cena. Ed è proprio Cena a dare inizio alle danze con un pugno che trova la risposta pronta di Hbk. I due vanno avanti finchè Hbk non esegue una chop su Cena, che lancia Hbk con un irish whip per provare poi un bulldog, bloccato però dall'atleta di San Antonio. Michaels schiaffeggia poi Cena, che risponde con un pugno per poi provare a caricare Hbk in posizione per la F U, ma Michaels riesce a liberarsi mentre noi andiamo in pubblicità.

Torniamo in azione con Cena che ottiene un conteggio di due. Michaels riesce a ribaltare la situazione e prova una figure four, ma Cena si libera subito ed esegue un belly to belly suplex ottenendo un altro conteggio di due. L'atleta di Boston applica poi una reverse chin lock all'avversario, Michaels riesce a liberarsi ma Cena lo manda nuovamente a terra con un back body drop, poi lo lancia nuovamente con un irish whip. Cena prova un pugno ma Hbk reagisce con un calcio seguito da una chop e da un pugno, poi un un flying forearm da parte di Michaels e il suo classico kip up seguito da un reverse atomic drop, un pugno e successivamente da una body slam. Shawn si avvia verso l'apron ring mentre Cena si rialza, Hbk lo stende nuovamente con dei pugni. Cena reagisce con un drop toe hold ma Shawn lo allontana, Cena allora si lancia sull'avversario con due flying shoulder e poi va con la spin out powerbomb. Il campione si prepara poi alla Five Knuckle Shuffle ma Hbk lo chiude nella Crossface. Cena riesce a ribaltare la mossa nella FU ma Hbk riesce a liberarsi con delle gomitate. Cena di nuovo con un drop toe hold e poi applica la STF! Shawn riesce però a raggiungere le corde e Cena lascia presa, poi si carica sulle spalle Shawn che però ribalta la mossa in un sunset flip e ottiene un conteggio di due, poi colpisce il campione con una chop e lo manda all'angolo per poi stenderlo con una clothesline. Entrambi sono a terra mentre JBL osserva la situazione e dice qualcosa a Shawn: Hbk si rialza improvvisamente per eseguire una body slam su Cena, poi si avvia verso il paletto per il suo classico elbow drop. JBL non è d'accordo e gli dice di eseguire la Sweet Chin Music, Shawn ribatte che vuole fare a modo suo e sale sulla terza corda, a questo punto JBL sale sull'apron ring: Cena lo spinge accidentalmente contro Michaels per poi caricarsi sulle spalle Hbk per la FU che stavolta connette, 1 2 e 3! Cena vince il match e JBL non riesce a qualificarsi per l'Elimination Chamber! Il campione se ne va, mentre JBL a centro ring fissa con disprezzo Shawn ancora a terra.

Rivediamo per l'ennesima volta il calcione di Orton a Vince McMahon, poi andiamo nel backstage dove Todd Grisham chiede a Steph cosa intende fare: Stephanie risponde che farà qualcosa stasera, e lo farà in pubblico e soprattutto di fronte a Randy Orton…

Di ritorno dalla pubblicità, il WWE Rewind ci mostra delle immagini del match in cui Melina ha vinto il titolo femminile contro Beth Phoenix alla Rumble. Tornando sul ring, vediamo arrivare la nuova Women's Champion con la solita entrata a sensazione, seguita da Kelly Kelly, sua partner stasera contro la Glamazon e Jillian Hall, mentre Santino va ad accomodarsi al tavolo di commento di fianco a Cole e Jerry Lawler. Il match inizia con Beth che manda Melina all'angolo e la colpisce ripetutamente con dei pugni, Melina reagisce con una Thesz press seguita da dei pugni. Beth prova a reagire con un irish whip ma finisce nell'angolo e dà il cambio a Jillian. Melina con un armbar su Jillian, poi entra Kelly con un sunset flip. Jillian reagisce e cerca di lavorare alle braccia di Kelly Kelly che però reagisce con uno springboard armdrag, Jillian riesce poi a mandare l'avversaria sull'apron ring e Beth la distrae abbastanza da permettere a Jillian di sbatterla giù dal ring. Beth lancia a terra Kelly che però riesce a evitare un successivo elbow drop della Glamazon e poi prova a dare il cambio ma Jillian distrae l'arbitro, mentre interviene Rosa Mendez che tira Melina giù dall'apron ring mentre Beth connette la Implant Driver per il pin vincente. Mentre la Glamazon e Jillian festeggiano, vediamo un filmato che ci riporta a Wrestlemania 21, con le pubblicità-parodia di alcuni film ma soprattutto con il debutto del Money in the Bank, poi andiamo con la pubblicità.

Rieccoci con Rey Mysterio che fa il suo ingresso per un altro match di qualificazione all'Elimination Chamber, e se la dovrà vedere contro William Regal, accompagnato come sempre da Layla. Regal cerca subito di sopraffare Rey ma il folletto di San Diego reagisce con dei calci e una side head lock, poi si lancia con una ginocchiata contro l'avversario e poi con una springboard seated senton. Rey all'assalto prova poi una head scissor ma Regal riesce a sbatterlo al tappeto e lo colpisce ripetutamente con delle ginocchiate per poi cercare un conteggio di due. L'inglese prova poi un arm bar combinata a una chin lock, ma rey si libera con una serie di pugni e colpisce poi l'avversario con un back kick. Regal riesce a connettere un wheelbarrow suplex e cerca ripetutamente il pin vincente, ottenendo però sempre il conto di due, quindi continua ad assaltare Rey con delle ginocchiate. Rey riesce infine a liberarsi colpendo le gambe di Regal con una serie di calci, ma l'inglese va nuovamente con una ginocchiata per tentare poi un butterfly suplex, ribaltato da Rey con un armbar seguito da un calcio alla testa dell'avversario, che reagisce però con un belly to belly suplex che gli vale un altro conto di due. Rey però con un monkey flip manda Regal alle corde in posizione per la 619 che connette perfettamente ed è seguita dallo springboard splash che vale il pin vincente la qualificazione all'Elimination Chamber per il messicano! Mentre Rey festeggia, nuovamente pubblicità.

Santino è nel backstage con Rosa, che gli chiede se stasera è andata bene. La ragazza dice poi che quello che è successo alla Rumble è una disgrazia e che lei deve prendere posizione per tutte le donne del mondo. A questo punto compare Beth che ha sentito tutto e dice a Santino che “possono tenere” Rosa. Santino poi si congratula con Rosa nel solito inglese improvvisato.

Ed è il momento della premiere di “12 rounds”, giusto prima di andare nuovamente in pubblicità.

Ecco che fa il suo ingresso il fresco campione Intercontinentale CM Punk, mentre rivediamo le immagini del match che gli è valso la conquista dell'alloro. Suo sfidante per il prossimo match di qualificazione è Chris Jericho, che subisce inizialmente una side head lock e un conteggio di due da parte di Punk, che colpisce poi Y2J con una ginocchiata. Jericho reagisce con dei calci alla schiena e ai fianchi dell'avversario, poi esegue uno snapmare e applica una reverse chin lock. Punk riesce a rialzarsi e assalta Jericho con una clothesline seguita da una gomitata e da una ginocchiata all'angolo, alla quale segue il classico bulldog. Punk poi va sull'apron ring e si lancia con la springboard clothesline ottenendo un conteggio di due, poi sistema Jericho sul paletto e dopo una superhurrancarana ottiene un altro conteo di due. L'atleta di Chicago aspetta che Jericho si rialzi per caricarlo in spalla per la Go To Sleep, ma il canadese rovescia la mossa in un sunset flip. I due proseguono con uno scambio di conteggi molto vicini al 3. Jericho prova poi la Walls of Jericho ma Punk riesce a liberarsi e prova un conteggio; Y2J riesce però a sollevarsi dal conteggio con un bridge e rigira la mossa in un back slide bloccato però da Punk, ma subito dopo Jericho connette la Code Breaker e porta a casa match e qualificazione!

Rivediamo ancora gli avvenimenti che hanno visto protagonisti Orton e Vince McMahon, poi andiamo nel backstage per vedere brevemente Stephanie che si avvia verso il ring e Randy che attende lo sviluppo della situazione, poi andiamo in pubblicità.

Lilian Garcia introduce la Billion Dollar Princess, che arriva sul ring e dice di voler parlare delle azioni di Orton della settimana scorsa. Aggiunge che Randy non è affatto al sicuro nonostante la vittoria nella Rumble, e nemmeno grazie ai suoi avvocati o a qualche scusa di cuore, poi si rivolge direttamente al Legend Killer intimandogli di recarsi sul ring. Randy non si fa attendere, e arriva con la Legacy e tutto il suo entourage, prendendo subito la parola: chiede a Stephanie di chiedere a se stessa se vuole davvero andare avanti con questa storia; se lo licenzierà, Steph si esporrà a una tempesta, perché insieme a lui andranno via anche Cody e Ted. Uno degli avvocati di Randy prende la parola, dicendo che la IED è un problema serio, e il fatto che la WWE l'abbia ignorato costituisce un grave episodio di negligenza: Randy non chiederà scusa in ginocchio per questo, e se verrà licenziato ci saranno delle conseguenze. Stephanie chiede se si tratta di una minaccia, e Randy risponde di sì, che farà causa alla WWE e che presenterà un'ingiunzione per fermare Wrestlemania. E aggiunge che non è una minaccia, ma una promessa. A questo punto tutto lo spogliatoio di Raw arriva sullo stage! Orton chiede cos'hanno da guardare, non gli interessa se loro avranno o meno la loro Wrestlemania. Se sarà licenziato, trascinerà giù con sé ognuno di loro. Randy aggiunge che forse è proprio quello di cui hanno bisogno, e inizia a urlare ripetutamente a Stephanie di licenziarlo, così potrà fare causa alla compagnia e cancellare Wrestlemania. Randy dice di voler sentire da Stephanie la frase che Vince stava per dire prima di beccarsi il calcione da lui. Stephanie risponde con calma che licenziarlo sarebbe troppo semplice, e che ha per Randy piani più grandi… ed ecco che risuona la theme di Shane! Shane fa il suo ingresso mentre i wrestler presenti sullo stage si spostano per farlo passare. Randy è nel ring con solo Di Biase e Rhodes, e Shane sale con fare minaccioso… e infatti attacca Randy con una spear! Di Biase e Rhodes cercano continuamente di tenerlo lontano da Orton ma Shane riesce a farsi largo a suon di pugni e manda ripetutamente al tappeto Randy che viene infine portato via da Ted Di Biase mentre Shane sta dando una lezione a Rhodes. Shane scende dal ring per attaccare nuovamente Orton che però intanto si è dileguato in mezzo agli altri wrestler, e la puntata termina col figlio di Vince che chiede insistentemente a tutti dove si sia cacciato Randy…

14,780FansLike
2,616FollowersFollow

Ultime Notizie

Serena Deeb ha firmato con la AEW

La AEW ha annunciato ufficialmente l'ingaggio di Serena Deeb

Robert Roode potrebbe rientrare a breve?

Secondo alcune voci, Robert Roode potrebbe rientrare a breve nel roster di Raw

Cambio al vertice di USA Network, via un dirigente pro-WWE

Importante cambiamento ai vertici di USA Network: via uno degli dirigenti favorevoli al Prodotto WWE

Aggiornamento sul futuro dei Forgotten Sons

I Forgotten Sons sono assenti dagli show WWE da ormai quattro mesi, ma a breve potrebbero esserci novità sul futuro della stable.

Articoli Correlati