WWE Raw Report 23-04-2012

Questa domenica ci sarà Extreme Rules. Il prossimo ppv della WWE si preannuncia assolutamente imperdibile visti i match già annunciati nella card. Raw Supershow si avvicina all'evento con una speciale puntata da tre ore. Il pezzo forte della serata sarà la firma del contratto del match tra John Cena e Brock Lesnar i quali, domenica, si affronteranno in un Extreme Rules Match nel ritorno sul ring WWE di The Next Big Thing. Aspettiamoci scintille. In diretta dalla Joe Louis Arena di Detroit, Michigan. Il report completo dello show rosso per Tuttowrestling.com è di Adriano Paduano.

Sigla e pyros aprono ufficialmente la puntata odierna mentre notiamo come si parta con il botto visto che il ring è addobbato e pronto per la firma del contratto tra Cena e Lesnar. Teddy Long è sul ring e presenta i due contendenti partendo con il bostoniano seguito da The Next Big Thing. John Laurinaitis entra in scena e dice che Lesnar non è ancora arrivato e rimprovera Long. Laurinaitis dice che la firma del contratto ci sarà quando arriverà Brock ed in base alle esigenze di Brock. Il GM obbliga Long ad invitare Cena ad uscire dal suo ring e di non avere fretta. Dovrebbe godersi il momento visto che potrebbe essere la sua ultima serata a Raw. Laurinaitis dà il benvenuto al pubblico ed al People Power ed aggiunge che lui vuol… ATTENZIONE! LA MUSICA DI EDGE RISUONA NELL'ARENA! Il canadese fa il suo ingresso in scena accolto da una vera e propria ovazione del pubblico e con John Cena che lo applaude. Edge sale sul ring e dice che lui non dovrebbe essere qui anche perché non è nemmeno sotto contratto con la federazione. Lui è venuto per parlare con il bostoniano. Avrebbe potuto farlo in privato, ma fatto così avrà sicuramente più impatto la cosa. Tuttavia, non è venuto a parlare con questa versione di Cena che a malapena riconosce. È venuto a parlare con il John Cena che è stato il più grande rivale della sua carriera. Quello a cui ha schiaffeggiato il padre e per tutta risposta lo ha battuto a casa sua, Toronto, in un match nel quale era maestro come il TLC schiantandolo tra due tavoli. È stata la confitta contro The Rock a cambiare Cena? È successo a molti in passato: Andre quando perse contro Hulk Hogan, Bret Hart dopo lo screwjob e lo stesso Rocky dopo la sconfitta contro Brock Lesnar. Una cosa è certa: John non può perdere domenica e deve ritrovare in fretta il John Cena che lui conosceva. Loro due sono molto diversi ma c'è una sola cosa nel quale sono simili: loro amano tutto questo e tutto quello che fanno è in relazione di questo più di ogni altra cosa. A Brock Lesnar, invece, non interessa nulla di questo e della gente. A lui interessa solo mettere soldi nel suo portafoglio. Brock ha lasciato la compagnia per otto anni. Anni in cui lui e John hanno portato avanti la carretta. Perdere contro Brock sarebbe come schiaffeggiare gente che ha fatto la storia di questo business. Gente come Shawn Michaels, The Undertaker e lui stesso. La Rated R Superstar urla a John di svegliarsi. Non gli sta chiedendo di battere Brock Lesnar. Lo sta obbligando a farlo. L'Hall Of Famer esce di scena e lascia John Cena impietrito sul ring. Il bostoniano sembra parecchio turbato dalle parole di Edge. La responsabilità sulle sue spalle è molto più grande di quel che sembra in vista del match di domenica.

Chris Jericho fa il suo ingresso sul ring pronto per un match e con una nuova giacca con lucine bianche, rosse e blu. Suo avversario stasera sarà Kofi Kingston. Arbitro della contesa è Charles Robinson. Si parte con un Clinch e con Y2J che porta l'avversario all'angolo colpendolo alla schiena. Irish Whip ribaltato da Kofi che colpisce con calci e pugni e poi esegue un Monkey Flip in corsa. Serie di Clothesline del ghanese che poi mette a segno un Dropkick. Jericho finisce fuori dal ring. Kingston prova una manovra aerea ma è una finta visto che Jericho passeggia fuori dal quadrato. Il canadese rientra sul ring e riprende il mano il match. Clothesline all'angolo per lui dopo una serie di colpi all'addome. Headlock da parte dell'ex World Champion con Kofi che si libera dopo qualche secondo e connette con un Back Elbow dopo aver evitato un paio di manovre in corsa del rivale 1… 2… Niente da fare. Jericho fa impattare al tappeto Kingston e poi lo scalcia nei pressi dell'angolo. Ancora Irish Whip ma Kofi evita lo Splash. Y2J finisce ancora fuori dal quadrato ed il ghanese lo vola su di lui con un Suicide Dive. L'ex U.S. Champion si esalta mentre il canadese è dolorante fuori dal ring. Pubblicità.

Torniamo dal break con Jericho che colpisce con dei calci il rivale nei pressi delle corde. Springboard Dropkick da parte di Y2J con Kofi che finisce fuori dal ring visto che si trovava sul ring apron. L'arbitro conta fuori il ghanese che però rientra al nove. Ancora pugni al volto da parte del canadese che poi esegue una sorta di Rocket Launcher tra le corde. Chris strozza Kofi con le corde più di una volta con l'arbitro che lo allontana. Headlock del canadese che blocca Kofi che si libera dopo poco e prova un roll-up 1… 2… Niente da fare. Chris ancora con un Enzeguiri Kick per un nuovo conto di due. Lo sfidante al titolo WWE prosegue la sua offensiva con una manovra di sottomissione che coinvolge entrambe le braccia del ghanese. Quest'ultimo si rialza ma solo per subire un Bulldog di Chris che poi prova il Lionsault. Kofi evita e prova un Inside Cradle 1… 2… No! Serie di Dropkick da parte del ghanese che prova il Boomdrop. Jericho lo sorprende con un roll-up 1… 2… Ancora niente. Ginocchiata da parte dell'ex World Champion che subisce poi un calcio rovesciato tra le corde ed uno Springboard Crossbody. SOS connessa dal ghanese 1… 2… Jericho si salva. Kofi sale sul paletto ed esegue ancora un Crossbody completando l'offensiva con il Boomdrop. Kingston chiama la Trouble In Paradise ma Chris lo blocca al volo e prova ad impostare la Walls Of Jericho. Kofi lo allontana. I due combattono nei pressi delle corde. Kingston sale sulla terza corda e prova una manovra aerea. Jericho intercetta con la Codebreaker! Il canadese non ne ha abbastanza e chiude il rivale nella Walls Of Jericho. La resistenza dell'ex Tag Team Champion dura solo pochi secondi. Vittoria molto positiva per Y2J in vista di Extreme Rules. Chris prende il microfono e dice che questa è la prova che domenica sarà il nuovo WWE Champion. CM Punk sa tutto ciò che significa essere estremi. Suo padre era estremamente alcolizzato, sua sorella è estremamente dedita all'uso di droghe e sua madre ha una vita estremamente priva di moralità. Lui è un estrema delusione come campione e come essere umano. La sua città natale, la famiglia, gli amici e la gente che lo ama, vedranno Punk subire un'estrema lezione da parte sua. Per questa ragione ha deciso di compiere un gesto estremamente gentile nei confronti del WWE Champion. Per l'occasione ha comprato un regalo che vuole presentargli e che rappresenta l'imbarazzo che proverà quando perderà il titolo per mano sua. Il giorno in cui dimostrerà che lui è il migliore del mondo in tutto quello che fa. Il canadese lascia il ring soddisfatto.

Ripercorriamo la carriera di Brock Lesnar iniziando dalla sua prima apparizione in ppv (e primo match ufficiale in WWE) a Backlash 2002 quando ridusse allo svenimento il buon Jeff Hardy. Più tardi ci sarà la firma del contratto tra lui e John Cena per il match ad Extreme Rules.

John Laurinaitis è al telefono nel suo ufficio e parla della firma del contratto con qualcuno. Arriva Eve Torres ed il GM le chiede subito di chiamarlo Johnny. Quest'ultimo comunica ad Eve che all'interno dell'organigramma è libero un ruolo da amministratore esecutivo e che aveva intenzione di affidarlo a lei. La ragazza apprezza la parola “esecutivo” e dice che sarà onorata di questo ruolo. John le dà il benvenuto a bordo e prova ad abbracciala. La Torres si allontana e preferisce una stretta di mano. Johnny non sembra molto contento ma comunque accetta.

Vediamo un video dedicato a Brock Lesnar con anche le parole pronunciate da The Next Big Thing nella scorsa puntata di Raw Supershow. Tra lui e John Cena ci sarà un Extreme Rules Match questa domenica in quello che sarà il ritorno sul ring WWE di Brock Lesnar dopo otto anni di assenza. Più tardi ci sarà la firma del contratto.

CM Punk è nel camerino in riflessione quando viene avvicinato da Josh Mathews che gli chiede un suo pensiero circa quanto detto da Jericho poco fa ed anche qualche notizia in più sul regalo fattogli dal canadese. Il WWE Champion risponde che anche il regalo in questione è esempio molto mal riuscito di sarcasmo. Punk prende dalle sue spalle un cestino con diverse bottiglie di liquori all'interno. Questo è un giorno piuttosto eccitante. Lui porterà una di queste bottiglie a Chicago e restituirà il regalo a Chris questa domenica. Punk caccia via l'intervistatore con il cesto di liquori rimanendo con l'unica bottiglia di Jack Daniels in mano.

Rivediamo un video dalla scorsa settimana con la clamorosa vittoria di Lord Tensai su John Cena con l'aiuto decisivo di David Otunga e del Green Mist. R-Truth fa il suo ingresso sul ring accompagnato, come sempre, dal suo Little Jimmy immaginario. Avversario dell'ex rapper sarà, per l'appunto, Lord Tensai accompagnato dal fedele Sakamoto. Si parte agli ordini di Scott Armstrong con Tensai che porta al tappeto il rivale e colpisce con un Elbow Drop. Truth prova la reazione con una gomitata al volo ma l'ex A-Train intercetta e lo spedisce al tappeto per poi colpirlo ripetutamente all'angolo. Double-Wing Suplex da parte del lottatore proveniente dal Giappone che poi esegue la sua Running Back Senton. Tensai colpisce il rivale con la sua Tensai Bomb. L'amico dei Little Jimmy è letteralmente in balia del rivale che spruzza il Green Mist sulla sua mano e chiude Truth nella Iron Claw. Tensai schianta al tappeto l'avversario, ormai privo di sensi 1… 2… 3! Continua la marcia trionfale di Lord Tensai nel suo ritorno in WWE.

Kane si avvicina al ring. La Big Red Machine lancerà un messaggio a Randy Orton a pochi giorni dal Falls Count Anywhere Match tra i due ad Extreme Rules.

“Adrenaline” degli Shinedown è la theme song di Extreme Rules. Uno dei protagonisti del ppv sarà Kane che, come annunciato, fa il suo ingresso sul ring e si arma di microfono. La Big Red Machine dice che quella di domenica è la serata che più preferisce nell'anno perché è la sera in cui la WWE diventa estrema. Questa è una brutta notizia per Randy Orton. Se lui è riuscito a batterlo a Wrestlemania dove c'erano delle regole, non vede come non possa ripetersi senza regole. Lui sa quello che Randy sta passando. Questi è consumato e tormentato dalla sua umanità. Lui è riuscito a trovare l'unico punto debole di The Viper. Quando ha colpito suo padre con quel tubo, Randy è stato quello che più ha sofferto per la cosa perché lui ha visto la paura nei suoi occhi mentre osservava suo padre senza poterlo aiutare. Mentre guardava Orton andare al capezzale del suo incosciente padre, un'onda di disappunto lo ha travolto. Ha realizzato che Randy non è un uomo, non è The Viper ma è solo un ragazzino spaventato che prega perché l'incubo finisca presto ed il mostro vada via lontano. Lui è il mostro e l'incubo dal quale Orton non si sveglierà mai più. The Apex Predator appare sul Titantron e dice di chiedere a chiunque lo conosca che, nel momento in cui qualcuno tocca la sua famiglia, non si può più tornare indietro con lui. Stasera vuole restituirgli il favore. Sta per avere un bel momento di svago con il paparino di Kane. Le telecamere inquadrano Paul Bearer legato ad una sedia e decisamente malconcio. Randy suggerisce alla Big Red Machine di unirsi alla “festa”. Randy Orton spinge Bearer all'interno di una cella frigorifera. Kane è sul ring e sembra preoccupato ma poi sorride e dice che il suo vero padre è il diavolo in persona quindi non gli interessa granché di quel che può fare a Paul Bearer e non ha alcuna intenzione di salvarlo. La Big Red Machine fa esplodere i fuochi ai quattro angoli ed esce dal quadrato. Randy Orton lo raggiunge sulla rampa ed inizia una rissa tra i due. The Viper fa impattare il volto del rivale contro i gradoni d'acciaio poi recupera un tubo di ferro da sotto il ring e colpisce ripetutamente il lottatore mascherato che finisce tra il pubblico. Kane preferisce darsi alla fuga facendosi largo tra il WWE Universe mentre l'ex Legacy entra sul ring e festeggia a suo modo il vantaggio (anche psicologico) preso ai danni della Big Red Machine. Ad Extreme Rules ne vedremo delle belle tra i due.

Michael Cole e Jerry “The King” Lawler commentano quanto appena visto e ricordano la firma del contratto tra Brock Lesnar e John Cena più tardi. I due ci mostrano ancora una volta le dure parole di Edge verso il bostoniano ad inizio puntata.

Torniamo con una panoramica esterna della Joe Louis Arena e con Chris Jericho che viene avvicinato da Alex Riley il quale gli dice che Punk lo ha cacciato dallo spogliatoio per poter bere da una delle bottiglie del suo regalo. Chris sembra fiutare una trappola e non ci crede chiedendo conferma all'ex NXT. Y2J chiede a Riley di mostrargli la scena e lo invita a fargli strada. I due arrivano nei pressi del camerino del WWE Champion ed Alex sta per bussare. Jericho lo ferma e preferisce guardare la scena di nascosto. Il canadese osserva di soppiatto Punk che beve da un bicchiere rosso con davanti a se la bottiglia di JD. Lo sfidante se la ride soddisfatto.

Justin Roberts introduce Ricardo Rodriguez pronto, come sempre, a presentare il suo capo Alberto Del Rio che fa il suo ingresso in scena a bordo di una splendente Porsche da 130000 dollari. Il messicano sarà impegnato in un tag team match. Suo compagno sarà Cody Rhodes. L'ex Dashing fa il suo ingresso mentre la grafica ci mostra come quest'ultimo affronterà Big Show per il titolo Intercontinentale. Avversari dei due sarà la gigantesca coppia composta dallo stesso Big Show e The Great Khali. Arbitro della contesa sarà Mike Chioda. Parte proprio l'indiano contro Rhodes su esplicita richiesta del primo. Cody prova un calcio ma Khali lo blocca e lo porta all'angolo. Clothesline da parte dell'indiano. Rhodes ci riprova ma il gigante lo colpisce ancora alla gamba. L'ex IC Champion esce dal quadrato e confabula con il tag team partner. Cody dà il cambio a Del Rio. Calcio del messicano ma Khali lo abbranca e lo stende con una Clothesline per poi portarlo all'angolo e colpirlo con una Chop. ADR esce dal ring dove viene rinfrescato da Ricardo. Il match va in pausa pubblicitaria.

Torniamo al match con Khali che raggiunge Big Show per il tag. Quest'ultimo stende Alberto con una serie di Clothesline ed uno Splash all'angolo. Show prova una manovra in corsa ma Cody abbassa la corda e lo fa precipitare al tappeto. L'arbitro si distrae e sia Rhodes che Ricardo colpiscono con un calcio l'ex World Champion. Il gigante rientra al conto di nove dell'arbitro ma subisce un calcio del messicano. Entra Cody che continua ad indebolire la gamba sinistra dell'IC Champion anche con un pugno dal paletto. Ancora cambio per Albero che colpisce con una serie di calci ed un Dropkick sulla gamba infortunata del gigante. Nuovo cambio per il figlio dell'American Dream che continua con delle Stomp sulla gamba sinistra per poi far entrare ancora ADR che chiude la gamba del rivale in una presa di sottomissione. Show riesce a liberarsi ma Del Rio raggiunge Rhodes per il cambio. Il gigante intercetta una manovra di Cody e prova la Chokeslam ma l'avversario sfugge e lo colpisce ancora alla gamba per poi applicare una Figure Four Leglock. Il gigante soffre parecchio ma non cede. Il pubblico è tutto per lui. Show si libera con una Chop ma Rhodes lo colpisce ancora con un Knee Drop. Cody cerca il tag ma Alberto decide che è meglio lasciar perdere, dopo che il gigante lo ha colpito ancora una volta, ed allontanarsi con Ricardo Rodriguez. Show seppellisce di Clothesline il rivale. Khali colpisce l'ex Dashing con la Khali Chop e la strada è spianata per l'IC Champion che colpisce Cody con la Chokeslam 1… 2… 3! Vittoria per il gigantesco team composto da Khali e Big Show.

La grafica ci mostra come ci sarà un match prima della diretta di Extreme Rules. Un match che andrà in onda su YouTube e varrà per il titolo U.S. con Santino Marella che difenderà la cintura dall'assalto di The Miz.

DID YOU KNOW? Le Superstar della WWE hanno esaudito di desideri della campagna Make-A-Wish anche in Europa.

Chris Jericho è nell'ufficio di John Laurinaitis e dice che ha visto Punk bere e che dovrebbe togliergli la cintura e consegnarla a lui. Eve ricorda al GM il punto numero 12 del regolamento secondo cui non si può bere alcool nelle 12 ore che precedono un evento della federazione e che in caso di trasgressione si viene licenziati. Laurinaitis chiede delle prove ed il canadese suggerisce a Johnny di chiamare un paio di agenti sparsi nei pressi dell'arena e di sottoporre Punk al test di sobrietà. Se Punk fallisse il test potrebbe privarlo del titolo e consegnarlo a lui. Il GM accetta il suggerimento e si complimenta con Eve per la competenza. Anche Y2J non risparmia complimenti alla ragazza (anche se di altra natura). Long chiede se veramente Johnny intende umiliare pubblicamente Punk e togliergli il titolo. Johnny risponde che non sarà lui a farlo ma Teddy perché, come insegna il buon Jim Ross, quando hai una buona notizia da dare, bisogna che qualcuno la riferisca per te. Eve si congratula per l'idea mentre Long si allontana sconsolato.

Brock Lesnar passeggia nel parcheggio dell'arena quando viene avvicinato da Josh Mathews che gli chiede se sarà ancora il nuovo volto della WWE se dovesse perdere contro John Cena questa domenica. The Next Big Thing non sembra gradire la domanda e prende per il collo il povero Josh. Brock sembra desistere dai suoi intenti “bellicosi” dopo qualche secondo lasciando andare Mathews. Quest'ultimo si rammarica dicendo che sta solo cercando di fare il suo lavoro. Lesnar torna sui suoi passi e schianta l'intervistatore contro dei pannelli d'acciaio lì vicino. Anche per l'ex WWE Champion la tensione è alle stelle in vista di domenica.

Dopo la pubblicità i medici stanno prestando soccorso a Josh Mathews all'esterno dell'arena e lo stanno caricando su una barella per portarlo al più vicino ospedale.

Torniamo live dove c'è Nikki Bella pronta a competere per il Divas Champion. Il match contro Beth Phoenix, infatti, sarà valido per il titolo. Tre settimane fa Nikki aveva battuto la Glamazon a Smackdown con l'aiuto decisivo di Kelly Kelly. Arbitra la contesa Justin King. Eve Torres entra in scena armata di microfono e con un sorrisone stampato sul volto. Torres dice che come nuovo Amministratore Esecutivo è sua responsabilità fare tutto il possibile per rendere migliore questo show. Dunque, visto che le Bellas sono solite imbrogliare è meglio correre ai ripari. Il match sarà dunque un Lumberjill Match! Le Divas della federazione al completo circondano il quadrato e si parte con un Clinch e Beth che spedisce al tappeto la rivale. Nikki ci riprova ma la Phoenix fa valere la sua potenza. Dropkick della gemella che poi stende la rivale con un Monkey Flip. Beth fa impattare la rivale all'angolo per poi colpirla con uno Splash. Nikki evita e sale sul paletto. La campionessa abbranca la rivale e la schianta con una Gorilla Press Slam. Beth porta Bella sulle corde e la colpisce alle spalle per poi chiuderla in una Headlock. Nikki prova la reazione ma la Glamazon la stende con una Side Walk Slam 1… 2… Niente da fare. Ancora una presa di sottomissione della campionessa. La gemella si libera ma Beth prova la Glam Slam. Nikki sfugge e connette con un Bulldog per un nuovo conto di due. Phoenix spedisce la rivale fuori dal ring. Anche Beth esce dal quadrato e sembra anche leggermente infortunata. Brie si avvicina e provoca la Glamazon. Scatta la rissa in cui tutte le Divas vengono coinvolte. Beth Phoenix nel frattempo sembra davvero dolorante alla caviglia sinistra. Brie riporta Phoenix sul ring e Nikki esegue un roll-up 1… 2… 3! NIKKI BELLA È LA NUOVA DIVAS CHAMPION! Un medico accorre in soccorso della Glamazon che è quasi in lacrime dal dolore. Le gemelle festeggiano sul ring per il trionfo di Nikki. Speriamo che non sia nulla di grave per la ormai ex Divas Champion.

Teddy Long è nello spogliatoio con CM Punk e gli comunica che deve fare immediatamente il test di sobrietà. Il WWE Champion è piuttosto contrariato e dice che lui non beve e tutto questo è inutile. Punk allontana malamente un tavolino poi “se la prende” con uno sgabello vicino a lui. Il wrestler di Chicago non sembra del tutto in se stesso e si accascia sconsolato su una delle panchette dello spogliatoio.

Teddy Long è sul ring con due ufficiali di polizia e dice che, per ordine di John Laurinaitis, deve chiamare sul ring CM Punk per questo test di sobrietà. Chris Jericho interrompe l'ex GM di Smackdown dicendo di essere qui perché vuole che le cose vengano fatte in maniera corretta. Il canadese aggiunge che vuole essere presente quando toglierà il titolo a Punk e lo consegnerà a lui. Long conferma che se Punk dovesse fallire il test del palloncino perderà il titolo e lui lo consegnerà nelle mani di Y2J. Un CM Punk un po' barcollante fa il suo ingresso sul quadrato. Il wrestler di Chicago non sembra proprio al 100%. Il pubblico è, ovviamente, tutto dalla sua parte. Punk dice che tutto questo è ridicolo e tutti lo sanno persino i poliziotti alle sue spalle. Long dice che deve farlo ed uno degli agenti gli ordina di dire l'alfabeto al contrario come prima prova del test di sobrietà. Punk si ferma alla Y sostenendo che sia da sobrio che da ubriaco è impossibile dire l'alfabeto al contrario. Teddy dice che bisogna fare un'ulteriore prova. L'agente dice a Punk di camminare lungo la linea rossa che è stata tracciata al centro del ring. Il WWE Champion non sembra essere in grado di eseguire alla perfezione e ripete la cosa più di una volta ma senza successo. Jericho dice che non c'è più bisogno di prove perché Punk è evidente che Punk è ubriaco e, in quanto tale, deve privarlo del titolo WWE. L'agente di polizia conferma che il WWE Champion è intossicato. Long non può far altro che chiedere a CM Punk di restituirgli la cintura e Chris, dopo aver ringraziato gli agenti, urla allo Straight Edge di restituire la cintura e a Long di fare il suo lavoro. Il wrestler di Chicago ci pensa un po' ma poi cede la cintura all'ex GM di Smackdown. Il canadese dice di dare a lui la cintura ma Punk risponde che vuole un'altra possibilità. Punk inizia a dire l'alfabeto al contrario e cammina sulla linea rossa contemporaneamente. C'è anche il tempo per una camminata il Flair Style ed anche un moonwalk (“il peggiore della storia” come definito dallo stesso Straight Edge). Arrivati alla A, il WWE Champion attacca il canadese facendolo poi sbattere ripetutamente contro le transenne all'esterno del quadrato. Chris prova a scappare dal bordo ring ma anche sulla rampa è il wrestler di Chicago ad avere la meglio. Y2J riesce a scappare e Teddy Long riconsegna a Punk la cintura di WWE Champion. John Laurinaitis è piuttosto contrariato dalla scena e guarda Eve non molto soddisfatto.

Un altro viaggio nella carriera di Brock Lesnar: siamo a Smackdown, puntata dell'8 agosto 2002 e The Next Big Thing batte in maniera netta nientemeno che Hulk Hogan!

Il World Heavyweight Champion Sheamus fa il suo ingresso sul ring. The Great White sarà impegnato in un match contro Mark Henry mentre la grafica ci ricorda il 2 Out Of 3 Falls contro Daniel Bryan, per il titolo, ad Extreme Rules. Justin Roberts dice che John Laurinaitis ha anche istituito un arbitro speciale per questa contesa: Daniel Bryan! Michael Cole ed il pubblico accolgono con un triplo “Yes!” l'ingresso di The American Dragon. Si parte con un Clinch vinto da Henry. Headlock di Sheamus con il World's Strongest Man che stende l'avversario con una spallata. Reazione di Sheamus con una serie di colpi al volto. Quest'ultimo evita uno Splash all'angolo e continua a colpire alla schiena Mark all'angolo opposto. Daniel ferma l'irlandese e lo provoca invitandolo a colpirlo. The Great White ci pensa ma poi viene travolto da una Clothesline 1… 2… 3! Conteggio rapidissimo di Daniel Bryan! Vince Mark Henry. Daniel se la ride mentre l'irlandese non ci sta e va a colpire ripetutamente The American Dragon all'esterno del quadrato. I due rientrano sul ring. Devastante Brogue Kick su Mark Henry da parte di Sheamus. Daniel colpisce con dei calci il campione e poi lo chiude nella Yes Lock! Dopo diversi secondi Bryan molla la presa ed esce dal ring con i suoi “Yes!”. Sheamus lo guarda da lontano decisamente arrabbiato per quanto accaduto mentre il pubblico urla “Yes!” insieme a colui che sarà lo sfidante dell'irlandese ad Extreme Rules.

Sheamus cammina contrariato nel backstage quando viene fermato da Matt Striker che chiede al World Heavyweight Champion si esprimere il suo pensiero su quanto appena successo. The Great White risponde che Daniel Bryan è bravo solo a piagnucolare come un codardo. Domenica però non ci sarà tempo per piagnucolare. Quello che deve fare Daniel Bryan è iniziare a pregare.

I WWE Tag Team Champions Primo ed Epico sono con la splendida Rosa Mendes sul ring pronti per un match. Loro avversari saranno Zack Ryder e lo U.S. Champion Santino Marella. Arbitra Charles Robinson e si parte con un Clinch con Epico che poi prova subito un roll-up su Zack Ryder 1… 2… Niente da fare. Flapjack da parte del wrestler di Long Island. Epico finisce all'angolo e Ryder lo colpisce con il Broski Kick. Rosa distrae l'arbitro ed Primo può intervenire per salvare il tag team partner. Ryder raggiunge i due portoricani fuori dal ring ma questi fanno valere la loro superiorità numerica colpendo l'ex U.S. Champion. Si rientra sul ring con i campioni che lavorano bene in coppia al loro angolo con un Double Elbow Drop. Headlock da parte di Primo. Ryder di libera e prova un Victory Roll ma senza successo. Ancora il campione di coppia con una Chinlock ed un colpo alla schiena. Bodyslam di Primo che poi prova una manovra in Spirngboard ma senza successo. Zack raggiunge Santino per il tag. Serie di colpi al volto poi Hip-Toss ed Arrivederci da parte del nostro connazionale. Epico prova ad intervenire per evitare il Cobra. Ryder spedisce quest'ultimo fuori dal ring con un Back Body Drop dal ring apron. Primo colpisce Marella con un Dropkick ma l'italiano si rialza immediatamente e colpisce con il Cobra 1… 2… 3! Vittoria per lo U.S. Champion ed il Long Island Iced-Z che festeggiano.

Rivediamo ancora una volta le immagini del brutale attacco di Brock Lesnar ai danni di Josh Mathews pochi minuti fa. La firma del contratto tra Lesnar e John Cena sta per arrivare.

DID YOU KNOW? La scorsa settimana Raw è stato seguito da un pubblico quattro volte superiore alla MLB su ESPN.

Kane è nel backstage quando giunge nei pressi della cella frigorifera dove era stato “scaricato” Paul Bearer. La Big Red Machine recupera suo padre e gli toglie il bavaglio. L'ex manager è contento ma il wrestler mascherato riconoscendo il padre come un possibile punto debole rispedisce Bearer nella cella frigorifera e, dopo averla chiusa ermeticamente, si allontana.

Primo, Epico e Rosa discutono nel backstage quando vengono avvicinati da Abraham Washington. Questi dice ai due portoricani di chiedersi come mai il loro ingresso è avvenuto durante la pausa pubblicitaria oppure perché non hanno partecipato al live di Wrestlemania o perché la gente non li prende minimamente in considerazione. L'ex ECW dà il suo bigliettino da visita ai tre che non sembrando disdegnare l'offerta.

Naomi e Cameron introducono come al solito l'ingresso ballerino loro e, ovviamente, di Brodus Clay che, anche in questa occasione, si fa accompagnare da Hornswoggle. I due saranno tag team partner nel match che li vedrà opposti a Dolph Ziggler e Jack Swagger. Match che inizierà dopo la pubblicità.

Torniamo da break notando come anche Hornswoggle ha una divisa da combattimento uguale a quella del Funkasaurus. Vickie Guerrero interrompe il balletto dei quattro per introdurre Jack “Biff” Swagger e Dolph Ziggler. Arbitra la contesa Scott Armstrong. Si parte con Dolph e Brodus ed il primo che chiede esplicitamente l'ingresso del leprecauno mettendosi in ginocchio. Il piccoletto entra e colpisce con un Dropkick Ziggler. Quest'ultimo reagisce con un Big Boot ed una serie di Stomp. Show Off si esalta ma Hornswoggle lo manda fuori dal ring con una Headscissor. Entrano Swagger e Clay. Serie di Clothesline di Brodus che poi connette con uno Splash all'angolo. Il Funkasaurus travolge anche Ziggler e stende Jack son l'Exploder Suplex. L'ex NXT si prepara per il suo Splash ma Vickie Guerrero irrompe nel ring e schiaffeggia Brodus. L'arbitro chiama la squalifica. Clay guarda male la donna e ben presto viene raggiunto da Hornswoggle e dalle Funkettes. Vickie cerca di fare pace spolverando anche il cappellino Funky di Brodus ed imitando il balletto del Funkasaurus. Il leprecauno morde la Guerrero sul sedere cosa che fa urlare e scappare la donna. Clay, Naomi, Cameron ed Hornswoggler possono allora festeggiare con il loro classico balletto.

Ancora una tappa della Brock Lesnar Story: 30 Marzo a Wrestlemania XIX The Next Big Thing batte Kurt Angle laureandosi per la seconda volta WWE Champion.

Il tavolo è già ben apparecchiato e pronto per la firma del contratto tra John Cena e Brock Lesnar. Nel frattempo vediamo la grafica che ci dice che Mark Herny e Sheamus si affronteranno di nuovo a Smackdown e che, sempre venerdì sera, ci sarà una intervista esclusiva con Randy Orton in vista del suo match contro Kane ed Extreme Rules.

Dopo aver rivisto il video dedicato a Brock Lasnar è arrivato il momento dell'attesissima firma del contratto tra Brock e John Cena. John Laurinaitis fa il suo ingresso sul quadrato per supervisionare la firma del contratto. Il GM dice che questa domenica ci sarà Extreme Rules e sarà molto importante. Sarà il suo primo come GM di Raw e Smackdown ed il primo del People Power. Sarà anche l'evento in cui si affronteranno due delle più grandi Superstar dei tutti i tempi. Johnny introduce colui che, secondo lui, sarà il nuovo volto della WWE del futuro: Brock Lesnar! The Next Big Thing viene accolto alla grande dal pubblico di Detroit. Laurinaitis introduce poi anche John Cena. Il bostoniano non si fa vedere però. Johnny si chiede dove sia il bostoniano mentre il pubblico si divide nei cori “Let's Go Cena” e “Cena Sucks”. Brock chiede a “Little Johnny” di farsi vedere poi si rivolge al GM dicendo che evidentemente Cena è troppo spaventato per uscire. L'ex UFC si lamenta del fatto che è dovuto volare a Detroit per questa firma di contratto salvo poi constatare che il suo rivale è troppo spaventato per raggiungerlo. Visto che John non ha le palle di farsi vedere a questo punto può sedersi Laurinaitis visto che ci sono un paio di cose di cui devono discutere. Lesnar dice che ha passato tutto il pomeriggio a riflettere su alcuni cambiamenti che lui vuole riguardo al match di domenica e che riguarda esattamente ciò che lui vuole e di cui ha bisogno. Si suppone che questa domenica ci debba essere un match ma al momento non è molto soddisfatto di come si stanno evolvendo le cose. Ci sono delle richieste che vuole che Johnny firmi senza problemi. Ha fatto anche una copia dei cambiamenti che intende apportare e che devono essere confermati prima di domenica. Cambiamenti che devono essere confermati subito, prima della firma del contratto. Lui non è più il ragazzo di campagna un po' naive di otto anni fa. Lui è un impresa vivente ed è questa compagnia così come questa compagnia ha bisogno di lui ed è per questo che ha bisogno di questi cambiamenti. Il primo punto è che tutte le idee che riguarderanno la sua persona dovranno essere avallate direttamente da lui. Inoltre quando deve presenziare a Raw vuole viaggiare sullo stesso jet privato di Vince McMahon. Ciò che lo rende felice è prendere a calci le persone. Ne ha avuto la possibilità appena arrivato nell'arena oggi. L'altra questione riguarda la gente. A lui non piace la gente, specialmente quella stupida. Per questa ragione si mostrerà a Raw quando vuole e come vuole perché lui non è un pupazzo che può essere manovrato a piacimento. Lesnar ricorda la multa di 500000 dollari impartita a Sheamus qualche settimana fa. Una cosa del genere non potrà mai succedere a lui anzi, dovrà dargli ancora più soldi. A lui non importa ciò che la gente dice. Senza queste condizioni non ci sarà alcun match ad Extreme Rules. Inoltre c'è un'ultima postilla: se lui è la faccia del lunedì sera questo show dovrà chiamarsi “Monday Night Raw Starring Brock Lesnar”. L'ex UFC Champion chiede al GM di farlo felice. In questo modo lui farà felice il GM firmando il contratto per il ppv. Johnny stringe la mano a Lesnar. Quest'ultimo lo tira a se e dice di confermare al microfono che accetta le condizioni. Laurinaitis non se lo fa ripetere. Brock firma il contratto. La musica di John Cena risuona nell'arena. Il bostoniano entra sul quadrato con Lesnar che lo attende al varco ma poi si siede ed aspetta che il leader della Cenation firmi il contratto. Solita reazione mista per lui. Brock si bacia i pugni come provocazione mentre John avvolge la sua catena sul pugno. Cena sembra volersi tirare indietro nella firma del contratto “invitato” anche dal suo rivale. Lesnar aggiunge che c'è un problema: Cena sente una vibrazione stando vicino a lui. Una vibrazione che a lui piace percepire perché si capisce che è un sentimenti reale. John è spaventato. Lui è la ragione della sua sconfitta la scorsa settimana e la ragione per cui Cena si sente in questo modo adesso. Lui sarà “l'uomo nero” del bostoniano e continuerà a tormentarlo. John firma con rabbia il contratto e poi lo scaraventa contro l'avversario. Il leader della Cenation sembra pronto alla lotta ma Brock sorride e si allontana evitando il contatto. Tra sei giorni la resa dei conti tra i due. Sullo scambio di sguardi tra John Cena e Brock Lesnar si chiude questa speciale puntata di Monday Night Raw che, dalla settimana prossima, dovremo chiamare Monday Night Raw Starring Brock Lesnar.

Adriano Paduano
Appassionato di wrestling dagli inizi del 2000, negli ultimi anni ho vissuto a Londra dove ho coltivato la passione per il wrestling indipendente e la scena UK. Collaboro con Tuttowrestling da oltre dieci anni dove ho ricoperto il ruolo di Raw Reporter (occasionalmente anche ppv), redattore del WWE Planet ed attualmente scrivo il bi-settimanale Bet On Him con qualche comparsata nei vari podcast del sito.
15,941FansLike
2,596FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati