WWE Raw Report 19-03-2012

Mancano solo due settimane all'avvento di Wrestlemania. Ormai siamo davvero vicini all'evento più atteso dell'anno e tutte le rivalità stanno per giungere al loro culmine. Non possiamo che attendere i nuovi sviluppi per quel che riguarda le principali rivalità in vista dello Showcase Of The Immortals in questa nuova puntata di Raw Supershow che è in diretta dal Wells Fargo Center di Philadelphia, Pennsylvania. Alla tastiera, per il report completo dello show rosso su Tuttowrestling.com, c'è come da tradizione Adriano Paduano.

Sigla e pyros aprono ufficialmente questa puntata dello show del lunedì sera. Justin Roberts introduce il WWE Champion CM Punk, accolto come sempre dall'affetto del WWE Universe. Punk non perde tempo e prende il microfono mentre un video ci mostra il duro attacco di Chris Jericho della scorsa settimana con il canadese che ha colpito a livello personale lo Straight Edge. Quest'ultimo dice che stasera Chris Jericho non è qui stasera e questo dimostra ciò che il canadese rappresenta. Il fatto che lui non sia qui è un regalo perché la scorsa settimana gli ha davvero fatto girare le palle. La scorsa settimana di fronte a tutto il mondo ha detto che suo padre… Che suo padre è un alcolizzato. Non è sicuro che quanto rivelato da Chris fosse un segreto ma certamente non è una storia che avrebbe dovuto raccontare lui, non è un affare che lo riguarda. Il problema non è stato ciò che Chris ha detto o come lo ha detto. Il problema è che lo ha fatto davanti al mondo intero. Lui è qui di fronte a tutti qui nell'arena e di fronte al pubblico a casa ed è come se fosse nudo e la gente può vederlo per come è. Lui vede ogni giorno bambini, genitori, fratelli e sorelle, tutte persone che in qualche modo sono state colpite da un dramma come l'alcolismo. Lui non vuole tuttavia che un bambino possa pensare di non essere destinato a fare grandi cose. Tutto quello che è stato detto aveva l'unico obiettivo di portare un vantaggio a Wrestlemania. Chris Jericho vuole fare dei giochi mentali dicendo che lui è predisposto a bere. È evidente che il canadese non lo conosce a fondo. Se nel suo DNA c'è un demone, Chris dovrebbe ritenere questo un problema per lui. Se c'è un mostro dentro di sé è pronto a farlo uscire e scatenarlo. Lui si rifiuta categoricamente di pensare che il suo passato possa influire sul suo futuro. Nessuno può permettere al proprio passato di precludere dei desideri futuri. La fine della storia di suo padre è che questi ha lavorato sodo ed alla fine ha battuto i suoi demoni e superato la sua dipendenza. Jericho non vuole che si vengano a sapere tutti i fatti in maniera corretta. Giusto per rendere chiaro il concetto: lui è orgoglioso di suo padre e di essere uno Straight Edge perché tutto ciò è reale. Lui è orgoglioso di come suo padre abbia superato gli ostacoli perché alla fine si può superare un ostacolo saltando oppure strisciando come invece fa gente come Chris Jericho. Alla fine lui prenderà questa nuova sfida come un altro ostacolo da superare per provare una volta per tutte che lui è il migliore del mondo! Chris Jericho appare sul Titantron via satellite e dice che non credeva sarebbe stata una buona idea confrontarsi con lui faccia a faccia. Tuttavia vuole che Punk lo ascolti. Tutto ciò che lo Straight Edge ha appena detto è vero. Gli dispiace per quello che ha detto. Non è da Jericho fare una cosa del genere ed ha superato il limite. Non era un suo affare e davvero si scusa per quello che ha detto e spera che Punk possa accettare le sue scuse. Non parlerà mai più di suo padre. Ma sua sorella invece… Lui ha scoperto tutto della vita di Punk e che la ragazza ha problemi con le sostanze stupefacenti. La dipendenza alle droghe porta le persone a fare qualsiasi cosa per comprare una dose. Chris aggiunge che probabilmente Punk vuole ancora bene a sua sorella. È chiaro che tutto questo mostra un modo di comportasi comune nella famiglia: suo padre è un alcolista, sua sorella una drogata. Lui farà la stessa fine miserabile. Punk berrà perché è il suo destino. La buona notizia è che l'alcolismo o la dipendenza da alcool può essere superata. La cattiva notizia è che invece Punk non potrà superare il fatto che lui lo batterà a Wrestlemania e diventerà il nuovo WWE Champion. Il WWE Champion dice che, anche se non sarà molto gradito ai censori della WWE, vuol dire che Jericho è uno stronzo e si pentirà amaramente di quello che ha detto a Wrestlemania. Lo Straight Edge è davvero arrabbiato e rientra nel backstage.

UP NEXT: Kane e Big Show si avvicinano al backstage. Dopo la pubblicità i due saranno sul ring l'uno contro l'altro.

Torniamo dal primo break pubblicitario con Kane che fa il suo ingresso sul ring seguito a ruota dall'ingresso di Big Show. Il match tra i due è arbitrato da Jack Doan. Cody Rhodes entra in scena prima dell'inizio dell'incontro per accomodarsi al tavolo di commento. Tra l'altro vediamo un altro video dei Wrestlemania Moments più imbarazzanti del gigante. Cody se la ride ed il match parte con un Clinch ed una serie di pugni all'angolo del gigante. Irish Whip con Kane che evita uno Splash con un calcio. Show prova la Chokeslam ma la Big Red Machine evita. Il gigante connette con una Spear. Show sale sulla seconda corda e Rhodes prova ad intervenire. L'ex World Champion lo scaccia via ma il lottatore mascherato ne approfitta e connette con una Chokeslam dal paletto 1… 2… 3! Vittoria lampo per Kane. Cody Rhodes sale sul ring ed esegue la Beautiful Disaster! Rhodes recupera poi delle manette e blocca il gigante alla corda più bassa del ring per poi prenderlo a pugni con tanto di guantoni (citazione di Floyd Mayweather). Gli arbitri cercano di fermare Cody ma senza successo. Ci vogliono quattro arbitri per placare il figlio dell'American Dream. Il gigante è arrabbiatissimo e viene liberato dalle manette quando ormai l'Intercontinental Champion è già nel backstage. Alcuni medici accorrono per assicurarsi delle condizioni del gigante che, però, non sembra aver bisogno d'aiuto.

Rivediamo quanto successo poco fa tra Cody Rhodes e Big Show. Nel frattempo fa il suo ingresso in scena David Otunga accompagnato da John Laurinaitis. Il capitano del Team Johnny a Wrestlemania sarà impegnato in un match singolo. Il suo avversario sarà il capitano del Team Long, lo U.S. Champion Santino Marella accompagnato proprio dal GM di Smackdown. Arbitra Scott Armstrong con Marella che mostra subito il suo fisico. Otunga fa lo stesso ma la risposta del pubblico non è la stessa ovviamente. Santino per, fare una posa, sembra avere dei problemi alla coscia e Otunga ne approfitta per colpirlo alle spalle. David prova a far valere la sua potenza ma Santino evita una manovra in corsa e connette con un Hip-Toss e l'Arrivederci. L'italiano prepara il Cobra ma John Laurinaitis si avvicina a lui con il suo cellulare. Teddy Long inizia a battibeccare con il GM di Raw mentre Marella gli ruba il telefono e lo calpesta. Otunga approfitta della distrazione e connette con la sua Virdict 1… 2… 3! Vittoria per David Otunga. John Laurinaitis entra sul ring e festeggia in Santino-style per poi applaudire ironicamente a Teddy Long. Quest'ultimo, di risposta lo schiaffeggia e si allontana di tutta fretta dal ring. Laurinaitis è arrabbiatissimo mentre Long festeggia alla sua maniera con il capitano del suo team.

Vediamo un video di un nuovo personaggio che arriverà a breve dal Giappone. Tale Lord Tensai (si tratta di Matt “Albert” Bloom, anche noto come A-Train che tra l'altro aveva smentito il suo ritorno in WWE).

Rivediamo il momento in cui Triple H ha accettato la sfida di Undertaker proponendo l'Hell In A Cell. Più tardi i due, con Shawn Michaels, saranno sul ring per la prima volta insieme. Tra poco invece The Rock rilascerà un messaggio a John Cena ed al pubblico di Philadelphia.

Jerry Lawler e Michael Cole parlano del match tra John Cena e The Rock a Wrestlemania ed introducono un messaggio registrato del People's Champion. Rocky è proprio vicino alla statua dedicata al suo omonimo cinematografico e dice che finalmente è tornato a Philly. Dwayne aggiunge che Philadelphia è la città dell'amore fraterno, la città che restituisce amore e dove c'è sempre il sole. Ma è della gente che prende a calci nel sedere gli altri. Questa statua rappresenta lo spirito combattivo della città. Quando aveva dodici anni era vicino a questa stessa statua (vediamo anche una foto), è stato ispirato. La cosa importante è che a dodici anni lui stava sognando di essere il più grande di tutti i tempi. Un anno dopo ha visto per la prima volta Hulk Hogan e successivamente anche Ultimate Warrior. Il guerriero divenne un'icona quel giorno. Anni dopo, in questo luogo ha partecipato come protagonista alla prima Wrestlemania in questa città contro un uomo, Stone Cold Steve Austin. Quella notte non è andata bene ma ha imparato due cose: la prima è non affrontare un tizio con dei jeans corti e la seconda che sarebbe diventato il più grande di tutti. Il suo sogno doveva continuare ed ha battuto Stone Cold, ha battuto Hulk Hogan. Adesso c'è un ultimo nome da aggiungere alla lista: John Cena. Dwayne ricorda tutte le catchphrase del bostoniano ed aggiunge che lui è il People's Champion, è qui e quando vuole qualcosa se la prende. Tra tredici giorni ci sarà il loro match a Wrestlemania e tra poco prenderà la sua auto, percorrerà la Broad Street ed arriverà nell'arena per lanciare un messaggio al bostoniano. Se John non dovesse recepire il messaggio allora lo farà salire a bordo, lo porterà da Pat's e prenderà la più grossa bistecca al formaggio, mettendoci di sopra tutto e la infilerà su per le chiappe. Tutti i grandi lo ringrazieranno alla fine. Diranno “Bang! Bang!”, diranno “Woooooooo!”, diranno “Oooooh Yeah!”. Questo è solo l'inizio. Con lo stesso spirito di Rocky Balboa lui, a Wrestlemania XXVIII, la più grande di tutti i tempi, batterà John Cena ed il suo sogno si sarà realizzato e potrà urlare “Adrianaaaa! Ce l'ho fatta”… IF YOU SMEEEEEEEEEELLLL WHAT THE ROCK IS… COOKIN'!

Daniel Bryan fa il suo ingresso sul ring accompagnato da AJ. Il World Heavyweight Champion sarà impegnato in un match contro Zack Ryder. Vediamo come Ryder, prima dello show, abbia tenuto una sorta di comizio per promuovere la sua presenza a Wrestlemania nel Team Long. Si parte agli ordini di Rod Zapata. C'è anche il tempo per un tenero bacio tra Daniel ed AJ. Clinch iniziale con Bryan che lancia il rivale sulle corde e lo stende con una spallata. Reazione di The American Dragon con un Running Knee ed una serie di Stomp nei pressi delle corde. Il campione esegue una Rocket Launcher tra le corde 1… 2… Niente da fare. Headlock da parte di Daniel con il wrestler di Long Island che si libera con una serie di colpi al volto ed un Irish Whip. Big Boot di Ryder all'angolo per evitare uno Splash. Zack connette con il suo Broski Boot e prova la Rough Ryder ma Bryan evita e chiude il rivale nella LeBell Lock. Ryder prova a resistere ma cede dopo qualche secondo. Vittoria per il World Heavyweight Champion che festeggia come sempre e riceve un bacio sulla guancia dalla sua donna.

UP NEXT: John Cena affronterà Mark Henry in un match singolo.

Viene annunciato che il rapper Flo-Rida sarà ospite a Wrestlemania per supportare The Rock. Alcune delle sue canzoni fanno parte della colonna sonora dello Showcase Of The Immortals. John Cena, nel frattempo, fa il suo ingresso in scena seguito da Mark Henry. Arbitra John Cone questa contesa. Si parte con un Clinch con Henry che scaraventa al tappeto il rivale. Cena ci riprova e blocca alle spalle Mark che, però, stavolta lo spedisce fuori dal ring. Tentativi di spallata del leader della Cenation che però viene murato da Henry che lo colpisce con calci e colpi alla schiena. Ancora il creatore della Hall Of Pain a far valere la sua potenza spedisce il bostoniano nuovamente fuori dal quadrato. Henry raggiunge John e lo colpisce con un colpo all'addome. Ancora calci del World's Strongest Man. Cena prova a rientrare sul quadrato ma Henry lo ferma e lo schianta contro le transenne che dividono il ring dal pubblico. Con il wrestler di Smackdown in controlla della contesa si va in pubblicità.

Torniamo al match con una presa alla testa del World's Strongest Man ai danni di John Cena ma quest'ultimo si libera e prova una spallata in corsa salvo essere vittima di una violentissima Clothesline. World's Strongest Splash connessa da Henry 1… 2… Niente da fare. Mark blocca all'angolo il rivale e lo colpisce al volto. Irish Whip del creatore della Hall Of Pain che poi travolge il bostoniano con uno Splash all'angolo. Henry ci riprova ma stavolta il bostoniano evita e riesce a colpirlo con un Back Suplex! John connette la 5-Knuckle Shuffle. Henry barcolla. John prova la Attitude Adjustment ma l'avversario è troppo pesante. Il bostoniano prova una manovra in corsa ma Henry lo abbranca per la World's Strongest Slam. Il leader della Cenation sfugge ed incredibilmente connette con la AA! 1… 2… 3! Vittoria per John Cena. Attenzione! La musica di The Rock risuona nell'arena. Il People's Champion sale sul quadrato di corsa e colpisce Mark Henry con la Rock Bottom! Cena guarda sorpreso il suo rivale di Wrestlemania che gli mostra la scritta sulla maglietta “Boots to asses” per poi rientrare nel backstage. Cena chiama, Rocky risponde. Tra due settimane ci sarà la resa dei conti tra i due.

Michael Cole e Jerry Lawler mostrano un video tratto dalla puntata di due settimane fa con Shawn Michaels che annuncia a Triple H che sarà l'arbitro speciale dell'Hell In A Cell Match alla prossima Wrestlemania. Stasera i due e The Undertaker saranno sul ring per un faccia a faccia (a faccia) da non perdere.

Vediamo un estratto dall'ultima puntata di “Extra” con Maria Menounos che ospita Kelly Kelly ma le due vengono interrotte da Eve Torres e Beth Phoenix. Tra le due coppie scatta presto un alterco che porta ad un match tra le due coppie a Wrestlemania.

The Miz è al centro del ring armato di microfono e dice che nel 1987 King Kong Bundy era nel main event di Wrestlemania II. L'anno seguente fu impegnato in un match con Hillbilly Jim e due piccoletti a Wrestlemania III. Questo è ricordato come il più grande Main Event Drop Off della storia di Wrestlemania fino ad ora. Bundy almeno aveva un match. The Miz è passato dal main event a far niente da Wrestlemania XXVIII e non ha intenzione di confermare la cosa. Ha indetto una Open Challenge per dimostrare a John Laurinaitis di meritare di essere parte del suo Team a Wrestlemania. Lui non è mai stato così determinato e concentrato finora. Perché lui è The Miz ed è… Sheamus interrompe la frase dell'Awesome One perché sarà proprio lui a raccogliere la sfida come suo avversario di stasera. Arbitro della contesa sarà Jack Doan. Si parte con un Clinch e dei colpi al volto di Sheamus che lancia sulle corde il rivale. Calcio di Mizanin che poi viene steso da un colpo a pugni chiusi. The Miz respinge un attacco nei pressi delle corde e prova una DDT. The Great White evita e connette con il Rolling Samoan Crash 1… 2… Niente da fare. Mizanin reagisce e colpisce l'avversario con un Neckbreaker per poi strozzare l'avversario nei pressi delle corde. Serie di Stomp di Mizanin che poi connette con un Big Boot per un conto di due. Headlock da parte dell'Awesome One con Sheamus che si libera dopo qualche secondo di sofferenza e colpisce all'addome il rivale per poi colpire con una Clothesline e delle Stomp all'angolo. Powerslam da parte dell'irlandese 1… 2… Ancora niente. The Great White va a vuoto con il Brogue Kick. Mizanin prova una manovra in corsa ma Sheamus dal nulla connette con la sua manovra finale 1… 2… 3! Vittoria per Sheamus con John Laurinaitis e David Otunga che osservano dall'ufficio del GM e non sembrano contenti di quanto appena visto.

Rivediamo ancora una volta quanto successo ad inizio puntata con le false scuse di Jericho e le nuove accuse del canadese a CM Punk parlando di sua sorella e dei suoi problemi di droga. La grafica ci ricorda il match tra i due a Wrestlemania con il palio il titolo WWE. Allo Showcase Of The Immortals ci sarà anche la sfida tra Randy Orton e Kane. The Viper sarà intervistato tra poco a Raw.

Josh Mathews intervista Randy Orton (con tanto di nuova t-shirt) nei pressi del Titantron e gli chiede quali piani abbia per battere questo mostro. Randy risponde che la domanda giusta è quali piani ha il mostro per battere lui. La ragione per cui oggi si parla di un match tra lui e Kane a Wrestlemania è che lui ha dato, questa estate, una lezione talmente dolorosa a Kane da renderlo umano. Kane ha stretto la sua mano ed è diventato umano come mai prima di allora. Adesso quando guarda negli occhi la Big Red Machine non vede più un briciolo di umanità. Tuttavia non gli importa granché della crisi di identità di Kane perché a Randy importa solo sapere chi è lui. Sa esattamente chi è e di cosa è capace. Non è il Big Red Monster né il figlio prediletto del demonio. Il suo nome è Randy Orton. The Viper si mette in posa per il pubblico.

Vediamo un video tratto da una apparizione di Big Show, David Otunga e Stephanie McMahon in una scuola di Bridgeport, Connecticut nell'ambito della campagna di sensibilizzazione “Be A Star”.

Vickie Guerrero entra in scena con i suoi “Excuse Me” ed introduce i due nuovi membri del Team Johnny a Wrestlemania: l'All-American American Jack Swagger e Dolph Ziggler. I due, tra poco saranno impegnati in un match di coppia contro Kofi Kingston e R-Truth.

Il match è già cominciato dopo il break con Kofi e Swagger. Calcio del ghanese che connette con un calcio rovesciato tra le corde. Il ghanese evita l'intervento di Ziggler ed esegue un Crossbody dal paletto. Il componente del Team Long prova la S.O.S. ma Jack evita. Ziggler riesce comunque a colpire Kofi e stenderlo nei pressi dell'angolo. Swagger ne approfitta ed esegue la Swagger Bomb 1… 2… Niente da fare. Kingston è in difficoltà. Tag per Dolph che colpisce con un calcio il rivale provando poi un Neckbreaker. Backslide tentata dal ghanese per però viene steso da un Dropkick del rivale dopo che questi era sfuggito alla presa 1… 2… Ancora niente. Entra Jack Swagger che esegue qualche flessione sul corpo del rivale. Presa a doppio uncino da parte dell'All-American American con Kingston che si libera con dei colpi al volto e prova a raggiungere R-Truth. Swagger lo blocca ma Kofi tramuta la manovra in una DDT. Cambio per Ziggler e Truth. L'ex rapper evita una manovra e stende il rivale con delle Clothesline per poi eseguire la Lie Detector. Front Suplex da parte dell'amico dei Little Jimmy 1… 2… Swagger interviene nel conteggio. Truth allontana l'All-American American con una Clothesline fuori dal ring ed anche Kofi vola sull'ex U.S. Champion. Truth prova il suo Scissor Kick ma Dolph evita e connette la Zig Zag 1… 2… 3! Vince il Team composto da Ziggler e Swagger ma notiamo come Truth aveva una gamba sulla corda ma Vickie Guerrero, non vista dall'arbitro, l'abbia tolta. Aksana, che era a bordo ring, si avvicina a Vickie e la spintona via. La lituana sale sul ring e reclama con l'arbitro. Vickie la raggiunge e la schiaffeggia. Tra le due parte un catfight e ci vogliono tutti e quattro i wrestler impegnati poco prima per separarle.

Vediamo un video esclusivo tratto dall'house show che la federazione ha tenuto ieri al Madison Square Garden con Triple H che, impegnato in un match, ha lanciato un chiaro messaggio a The Undertaker chiudendo la contesa con la Tombstone Piledriver.

Rivediamo le immagini delle ultime fasi del match tra John Cena e Mark Herny con l'intervento di The Rock che colpisce il World's Strongest Man con la Rock Bottom in risposta alla AA di qualche secondo prima del bostoniano. La prossima settimana i due saranno faccia a faccia per l'ultima volta prima dell'avvento di Wrestlemania.

Shawn Michaels fa il suo ingresso in scena accolto dal boato del pubblico di Philadelphia. HBK dice che la fine di un era si avrà nell'Hell In A Cell a Wrestlemania. Tutti, però, parlano dell'arbitro speciale di quel match: il vostro carissimo Shawn Michaels, Mr.Wrestlemania. Tutto ciò non lo sorprende visto che ha passato una carriera a rubare la scena ed essere lo Showstopper. Quest'anno le cose non saranno differenti. Tuttavia vuole essere onesto: è piuttosto eccitante poter avere il destino di un'era tra le mani. La gente avrà la sua previsione del risultato solo a Wrestlemania. Quello che sta per fornire adesso è solo una sua opinione circa cosa potrà accadere allo Showcase Of The Immortals. La gente si chiede se mai lui potrà essere imparziale vista la sua amicizia con Triple H. Quando si parla di fine di un'era in realtà il messaggio in codice è che si parla di fine della streak. Due anni fa lui ha visto la fine, era inevitabile. Quest'anno Undertaker è al suo posto e nella stessa identica posizione… Il Deadman decide di entrare in scena ed interrompe Michaels. HBK prova a parlare ma Taker lo ferma e dice che ora è suo interesse stare zitto ed ascoltare. Lui ha già detto che questo match deve rimanere puro quindi prima che lui ed il suo amico inizino a progettare qualche piano per… La musica di Triple H interrompe il Phenom e The Game si unisce alla compagnia. HHH chiede se per caso Taker non si stia preoccupando troppo di Shawn perché, sebbene l'ego di Michaels dica il contratio, tutto questo riguarda solo loro due. Come lo stesso Taker ha detto, è il loro destino. Due carriere leggendarie che hanno viaggiato parallelamente l'una affianco all'altra. Unite da una cosa ed una sola: la sa struttura ideata dal demonio in persona, l'Hell In A Cell. Ci sono stati 24 incontri di questo tipo nella storia e loro due hanno complessivamente partecipato a 19 di questi. Non è una coincidenza. Non è una coincidenza se il parco giochi del diavolo diventerà il banco di prova delle loro carriere. Quella struttura è il posto dove ha imparato ad andare oltre il limite della sopportazione del dolore ed interrompere la carriera di un uomo. È il campo in cui più ha prosperato ed in cui maggiormente eccelle. Tutti questi match, tutti quelli in cui è stato impegnato portano ad un solo momento: Wrestlemania XXVIII, il primo aprile. Sarà davvero la fine di un'era… Quella di The Undertaker. Lui sa esattamente quello che deve fare all'interno della gabbia per finire il lavoro. Il Phenom chiede se Hunter è sicuro di mettere la sua mente, il suo corpo e la sua anima, tutto ciò che gli sta a cuore in questo match e dare tutto. HHH risponde che se serve tutto questo per porre fine nella giusta maniera alla carriera del Deadman, è sicuro. Lo farà. Sguardo di fuoco tra i due. Taker indietreggia e fa per allontanarsi ma poi si ferma e chiede se ricorda quando disse che Shawn era meglio di lui. Ebbene, lo è davvero! Michaels se la ride e Triple H lo guarda storto con HBK che perde il sorriso ma lo riacquista quando Hunter rivolge ancora lo sguardo al Deadman. Sull'incrocio di sguardi dei due ex componenti della D-X si chiude questa puntata di Raw Supershow.

Adriano Paduano
Appassionato di wrestling dagli inizi del 2000, negli ultimi anni ho vissuto a Londra dove ho coltivato la passione per il wrestling indipendente e la scena UK. Collaboro con Tuttowrestling da oltre dieci anni dove ho ricoperto il ruolo di Raw Reporter (occasionalmente anche ppv), redattore del WWE Planet ed attualmente scrivo il bi-settimanale Bet On Him con qualche comparsata nei vari podcast del sito.
15,941FansLike
2,597FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati