TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
 
 14.12 WWE Smackdown Report
 13.12 Piper's Pit
 14.12 WWE NXT Report
 12.12 Impact Planet
 12.12 AEW Dynamite Report
 11.12 5 Star Frog Splash
 10.12 WWE Raw Report
 
 







 
 
 

IMPACT PLANET #417  

by Aldo Fiadone
 


Con semplicità prosegue la costruzione di Hard To Kill che, dopo aver visto Tessa Blanchard divenire la nuova #1 contender al World Title di Sami Callihan, abbiamo ora altre ufficialità.





Prima di entrare nel dettaglio, vi ricordo che per qualunque chiarimento, critica o altro, potete contattarmi attraverso la mail aldofiadone@gmail.com. Sarà mio piacere poter interagire con ognuno di voi!

Taya Valkyrie dovrà affrontare non solo Jordynne Grace, ma anche ODB fresca di ritorno nella compagnia e vincitrice nel one on one non titolato contro la campionessa dei record (proprio per merito della Grace), una sfida interessante che potrebbe spogliare in modo pulito (ma non troppo evidente) Taya del titolo così da spianare la strada al suo addio con successivo approdo in WWE per raggiungere il suo amato marito John Morrison (ex Johnny Impact ndr).
Rich Swann e Willie Mack sono divenuti i nuovi sfidanti ai titoli di coppia dei The North grazie in particolare all'ex campione X-Division che ha dato vita a una performance di rilievo durante il turmoil match dove, per gran parte dell'incontro, ha dovuto fare a meno di un infortunato Mack. Per Hard To Kill il duo è chiamato all'impresa, ma con una scalata del genere, e dopo l'opportunità fallita a Bound For Glory, fatico a pensare che possano esserci esiti diversi da una loro vittoria. Ad ogni modo la compagnia continua a puntare sulla categoria tag team che cammina a testa alta nonostante gli importantissimi addii di Lucha Bros e LAX ora entrambi in forza in AEW.
Michael Elgin invece ha voglia di distruggere ogni avversario e conquistare ogni tipo di traguardo in quel di Impact Wrestling e poprio per tale motivo ha lanciato la sfida a Eddie Edwards in un match che oltre a promettersi scoppiettante, avrà in palio la title shot guadagnata da Edwards in quel di Bound For Glory, un premio che Eddie deve ancora riscattare e che può essere utilizzato in qualunque momento per un qualunque titolo. Che sia la volta buona per Elgin riuscire nell'impresa di fregiarsi del titolo mondiale della compagnia?

Detto questo la card di HTK si delinea orgogliosamente, segno che la federazione canadese riesce a rendere molto flessibile il suo roster che di PPV in PPV vede i propri atleti girare ciclicamente e senza alcun danno o eccessivo push di nessun tipo.
Un roster sicuramente buono che però ha ancora oggi bisogno di un innesto importante, di un volto mediatico serio e capace di far palrare ulteriormente le masse. Sotto questo punto di vista un buon lavoro è stato fatto con Shamrock, splendido invece quello di Joey Ryan che ha saputo cavalcare l'onda di odio e ignoranza dettata da Jim Cornette e vincendo nettamente su ogni tipo di affronto.
Ryan dice di aver trovato una compagnia diversa rispetto alla sua precedente esperienza e in effetti è così, basti vedere come anche il cambiamento di RVD riesca a creare attenzione e divertimento nonostante il personaggio e la persona siano decisamente datati (interessante l'old school match avuto contro Rhino, una chicca decisamente amarcord).

A Proposito di continui, lo scorso weekend sono andati in scena due live show che hanno fatto registrare il sold out, più precisamente Turning Point e Motown Showdown, il primo andato in onda sull'Impact Plus e Fite TV, il secondo sul canale Twitch di Impact. In quest'ultimo show Michael Elgin ha dato vita a un altro papabile match dell'anno contro Brian Cage, mentre Callihan ha difeso il massimo alloro prima contro Rich Swann (Turning Point ndr) e successivamente contro Rhino (Motown Showdown ndr). Altre due gratificanti soddisfazioni per “The DRAW” dopo la vittoria (Seppur con l'importante contributo della furia MadMan Fulton) su Ken Shamrock dello scorso martedì.

Una strada che adesso proseguirà sulla via del riposo tra vari speciali, Best of ecc, prima di arrivare alla prossima fermata, quel 12 gennaio dove in Texas andrà in scena il primo PPV del 2020 di Impact Wrestling, Hard To Kill.

Appuntamento tra due settimane con l'Impact Planet interamente dedicato agli Slammy Awards del 2019!

Have A Nice Day... YEAH!




Tutte le news sul tuo account Facebook con un LIKE! CLICCA QUI
Segui Tuttowrestling.Com sulla nostra pagina Twitter: @Tuttowrestling


   

Questo sito non è in alcun modo affiliato con alcuna organizzazione professionistica.
I nomi dei programmi, dei lottatori e dei marchi WWE e TNA sono proprietà delle rispettive federazioni.
Copyright © 2018 - Tuttowrestling.Com - P. IVA n° 08331011000

Cambia le Impostazioni Privacy

TUTTOWRESTLING HOMEPAGE