WWE Planet #738

Bentrovati amici di Tuttowrestling, questo è il WWE Planet, classica ed immancabile rubrica del nostro sito. Chi vi scrive è Gioacchino Cimino, che curerà da oggi questo editoriale, dopo la bellissima esperienza di Reporter di Raw.

La settimana WWE è scivolata via senza grossi sussulti né sorprese, situazione tipica da post big four, ma gli spunti ci sono, il divertimento anche!

MONDAY NIGHT RAW

Ragazzi Raw è davvero piacevole, siamo alle prese con uno show godibilissimo, con pochi momenti morti e che sta mischiando anche spesso le carte: beh, quest'ultima cosa non sempre è una scelta felice!

Stiamo davvero vivendo una svolta storica? John Cena e Roman Reigns, recente passato, presente e futuro (?) della WWE, ci hanno regalato un altro spettacolare promo in quel di Raw. Certo, quello dello scorso lunedì è stato nettamente una spanna sopra, per come ci ha sorpresi e per come i due, soprattutto John, hanno interpretato il promo, ma senz'altro è una degna continuazione di un feud tirato fuori dal nulla, ma che era chiaro a tutti che a breve dovesse avvenire. Che piaccia o no, John Cena sa catalizzare le attenzioni, ma Roman Reigns, va detto, è riuscito a far ancora meglio su questo campo, tanto che è riuscito nell'impresa di portare un'intera arena dalla parte di Cena. Scherzi a parte, la costruzione finora è stellare: John Cena affossa Roman alla prima occasione, lasciandoci credere che il Big Dog non sia all'altezza, per poi poterci sorprendere e diventare più over che mai! Vedremo!

La credibilità di Braun Strowman è alle stelle: ha facilmente distrutto Big Show, oramai relegato da anni a jobber di lusso. Braun nel main event ci sa stare, non è il classico gigante che sparirà nel nulla fra un po', anzi! A No Mercy io non mi aspetto sorprese, ma se c'è uno che, a parte Goldberg, ha finora messo Brock Lesnar in seria difficoltà, quello è Strowman!

Ciò che non sta attraendo come mi aspettavo sono due cose: il feud fra Bray Wyatt e Finn Balor e quello per i titoli di coppia! Le attese erano molto alte su entrambi i feud, ma alcuni aspetti sono ripetitivi e forse lo spazio dato ai primi è troppo ristretto. Quanto al trono femminile, è lì che le carte sono state mischiate fin troppo ultimamente, ma il definitivo lancio di Nia verso la lotta per la corona sembra arricchire la faida immensa fra Alexa e Sasha, Emma permettendo.

Discorso a parte merita il titolo intercontinentale, dove il match titolato per Jeff Hardy ha avuto l'esito che ci si aspettava e dove Jason Jordan, chiaramente prossimo avversario di The Miz, viene lanciato troppo presto contro i top men, collezionando belle prestazioni ma sconfitte. Le sue mic skills vanno testate, ma Miz è secondo me l'uomo giusto per aiutarlo a crescere!

SMACKDOWN LIVE

Lo show blu ha messo definitivamente in chiaro che Kevin Owens e Shane McMahon avranno la loro faida e che il lottatore canadese continua ad essere punta di diamante qui a Smackdown, così com'era a Raw. Probabilmente il suo ciclo nella mid card sta andando al termine, dato che tutti ce lo aspettiamo nel main event, anche perché lì il divertimento scarseggia!

Nakamura ha battuto in maniera pulita e netta Randy Orton, altro per il quale il ciclo a Smackdown sembra chiuso. Il giaponese si ripropone come primo sfidante al titolo di Jinder Mahal, che speriamo veda la fine del suo regno proprio a Hell in a Cell, per poi mettere definitivamente contro il giapponese e Kevin Owens, che da quando è a Smackdown ha dominato lo show, pur non essendo mai veramente stato nel giro titolato, anche e soprattutto negli ultimi periodi. L'attuale campione non ha lottato e vedremo come sarà costruito il suo feud con Nakamura, ma non ho grosse aspettative.

Settimana prossima avremo tre match per gli altri titoli, in un Sin City show da Las Vegas: sia il titolo degli Stati Uniti, con un AJ Styles che prova a mantenere il suo status di top face con la sua sfida aperta, stavolta contro Tye Dillinger, che quelli di coppia e femminile. Gli Usos sono leader indiscussi della divisione di coppia in questo momento e penso continueranno ad esserlo, mentre per la corona femminile l'attenzione non è la stessa di Raw, con i riflettori che anche stavolta sono più per Carmella ed Ellsworth, con il loro litigio, il bacio e lo schiaffo.

Chiuderei con due parole su Vince McMahon, che sarà a Smackdown settimana prossima: arriverà a chiarire e parlare della sospensione del figlio, ma sappiamo che quando c'è di mezzo Vince le sorprese non mancano mai! Lo spero! La sospensione del figlio è stata la prima notizia inaspettata e può essere nuova linfa per lo show, che a mio parere, sta finendo un brutto momento di stallo!

Ragazzi, con questo è tutto, un caloroso saluto da Gioacchino Cimino: per me è un onore ed un piacere scrivervi questo editoriale e vi dò l'appuntamento alla prossima, sempre qui, su Tuttowrestling.com.

14,815FansLike
2,611FollowersFollow

Ultime Notizie

Annunciati due segmenti e tre match per Raw

Questa notte avrà il via a Raw la costruzione di WWE Survivor Series, con tre match di qualificazione per un posto nel team Raw annunciati per lo show.

Dato degli ascolti della puntata di SmackDown su FS1

La puntata di SmackDown pre Hell in a Cell, trasmessa venerdì su FS1, è stata vista da meno di 900,000 telespettatori.

Vari debutti nel prossimo episodio di AEW Dark

Quindici match annunciati per la card del 58° episodio di AEW Dark, dove faranno il loro debutto vari atleti.

E’ uscito il nuovo album di Elias

Come preannunciato più volte, è uscito oggi il nuovo album di Elias. Ecco tutti i dettagli e le canzoni presenti in esso

Articoli Correlati