WWE Planet #542

Benvenuti amiche ed amici di TuttoWrestling.com ad una nuova edizione dell'editoriale settimanale del sito più longevo d'Italia. Questa settimana in WWE abbiamo visto delle puntate molto lente e che hanno smosso di poco le storyline principali. Un modo giusto secondo me di andare avanti, ci stanno questo tipo di puntate, non bisogna sempre viaggiare in quinta, bisogna godersi il viaggio.

Cry Big Show Cry. Un elemento interessante che si è aggiunto al feud principale della Federazione è The Big Show. Già dal post SummerSlam si era capito che per far affermare e far capire ancor di più il regno di terrore che si sta vivendo c'era bisogno di un qualcosa di più rispetto a Daniel Bryan. Gli handicap match che hanno dovuto subire Dolph Ziggler e Big Show contro lo Shield ne sono stati la riprova, la “giusta” punizione per chi ha parlato troppo, per chi non accetta il nuovo ordine costituito, per chi non accetta Triple H come nuovo Capo della WWE. Il tutto però sembrava uno spin-off di poco conto o comunque solo un contorno a ciò che doveva essere il binario principale su cui viaggiare sicuri. Negli ultimi 10 giorni invece abbiamo potuto apprezzare ancora una volta le doti di recitazione di Big Show. Il gigante ha dovuto guardare la scorsa puntata di Smackdown seduto a bordo ring senza poter far nulla, senza poter aiutare il povero Daniel Bryan che subiva sul quadrato la furia dello Shield ed i colpi vigliacchi di Randy Orton. Il perché? Triple H glielo ha ordinato, e se non avesse eseguito l'ordine sarebbe stato licenziato. Molti nell'IWC (Internet Wrestling Community) si sono chiesti perché Show non ha colpito HHH, lui ha il famoso contratto di ferro in cui c'è scritto che può fare quel che vuole. La spiegazione è stata data questo lunedì a Raw quando Stephanie McMahon ha invitato sul ring il suo amico di lunga data per convincerlo a fare il match contro Bryan nel main event della serata, per dirgli che il suo contratto vale carta straccia se non lo rispetta combattendo. Stephanie ha così rivelato a tutti quanti che il gigante sta vivendo un brutto momento a livello finanziario, la sua famiglia si regge in piedi solo grazie ai soldi della Federazione, Big Show non ha ancora molti anni davanti: quindi deve fare ciò che gli viene ordinato. Tutto ciò è stato anche un pretesto per reinserire la figlia di Vince McMahon nel feud e ciò ha giovato a tutti quanti. The Big Show è uno di quei pochi enterteiner che sa fare il proprio ruolo sia da face che da heel, sa trasmettere emozioni ed intensità come pochi. Il segmento finale della puntata di Raw è stato lungo è vero, ma è stato il giusto minutaggio per far capire a tutti il conflitto interiore di Show, la voglia di spaccare il Mondo, di prendere a pugni tutta la Corporation, ma non può, le sue preoccupazioni per ciò che ama di più glielo impediscono. Ed allora si scatena come il più viscido dei cattivi dei film Triple H, con la sua faccia di marmo ordina senza alcuna remora di colpire Daniel Bryan, di mandarlo KO con un pugno potente alla mascella. Il gigante tituba, il suo volto è rigato da lacrime di rabbia ma alla fine deve cedere al lato oscuro ed obbedire all'ordine. Mentre sul quadrato se la ridono e Randy Orton arriva in pompa magna a raccogliere i frutti di un qualcosa che non ha fatto, Big Show se ne torna nel backstage con il viso e l'anima lacerati. Come potrà andare avanti questa storia? Personalmente credo che le vie siano due. La prima è quella dell'esplosione di rabbia nelle prossime settimane, Big Show non se ne importa più e fa giustizia a modo suo. La seconda, e per me quella più plausibile, vede il gigante protagonista secondario del main event di Night of Champions, un suo coinvolgimento nella sconfitta (sporca) di Daniel Bryan. Sicuramente c'è da capire se il gigante sarà il nuovo membro della Corporation o solo la vittima del bullo di turno, il certo è che questa storyline sta giovando a molti al wrestler oltre all'American Dragon, good job WWE.

Reality Check. Un altro feud interessante è quello che si sta sviluppando intorno al Divas Title. L'inaspettato successo di Total Divas ha fatto ben pensare alla Federazione di sfruttare il tutto e portarlo anche a livello lottato. Lo splendido promo di AJ Lee di due settimane fa è stato l'inizio, ha fatto sollevare un po' di polvere. La Campionessa ha sostanzialmente detto la verità, lei non ha avuto bisogno di passaggi televisivi per essere famosa, lei in quest'ultimo anno ha lottato duramente e solo con le sue doti di wrestler ha ottenuto successo, ha conquistato la cintura. Le altre invece hanno dovuto fidanzarsi con i giusti compagni all'interno della Compagnia ed hanno dovuto farsi inquadrare dalle telecamere di un reality show pur di giustificare la loro presenza, altrimenti nessuno le avrebbe mai notate. La base del feud mi piace e non poco, la cosa che mi fa storcere il naso è il modo in cui è stato posto il tutto. AJ Lee in teoria dovrebbe essere la heel e le altre dovrebbero interpretare il ruolo di face in quanto partecipanti del reality etc etc. Invece il tutto si è ribaltato, AJ è la vittima e ne abbiamo avuto la riprova questa settimana quando la Divas Champion è stata pestata da Natalya, Brie Bella e Naomi. Insomma c'è un po' di confusione, non capisco se la WWE voglia girare AJ o semplicemente ha dettato le linee della storyline senza pensare alle conseguenze. Il tutto ha portato ad un Fatal 4-way a NOC dove purtroppo vedo trionfante una delle “Total Divas”, la WWE lo sappiamo cerca sempre di cavalcare l'onda di un successo collaterale. Tutto ciò è un bene per il business? Sinceramente credo di no, però pensandoci il Titolo femminile non vale più di tanto quindi ci sta che si facciano queste macchiette e marchette.

Tag Team Problem. L'ultimo step di oggi riguarda un'altra cintura cosiddetta minore del roster: i Tag Team Title. Da qualche settimana a questa parte si sta ricreando un po' d'interesse intorno a questa categoria con la creazione e la riscoperta di alcuni tag team, ora analizziamo ogni coppia presente nel roster. I Prime Time Players da quando Darren Young ha fatto outing, stanno ricevendo un notevole push tanto che sono i più sospettati per essere i prossimi number one contender. Sono un'ottima coppia e uniscono la potenza erculea di Titus O'Neil alla buona tecnica di Darren Young, hanno una buona intesa sul ring e sanno attirare su di loro le masse. I Real Americans sono per me un'ottima coppia, un manager cattivo al punto giusto, una chimica che rende al massimo e delle mosse che effettuano in tag veramente molto spettacolari. Antonio Cesaro sicuramente fa la parte del leone e secondo me da molti suggerimenti su come svolgere un match vista la sua precedente esperienza con Chris Hero in ROH nel team dei Kings of Wrestling. Purtroppo il traffico davanti a loro e il fatto che gli attuali Campioni sono heel li frena un po' ma, sicuramente sono un team su cui contare. Gli Uso's sono una coppia che definirei frizzante, hanno avuto la ribalta in questi ultimi mesi e credo che siano l'unico e vero tag team della WWE, fanno della loro chimica di coppia la loro arma principale, sono molto coinvolgenti nelle loro azioni. Purtroppo non hanno ancora quel quid in più per ergersi come primi attori della categoria. La Wyatt Family non ha ancora dimostrato nulla e deve farsi le ossa e ricevere la giusta spinta, per quel poco che abbiamo visto non mi hanno ancora convinto pienamente. I Tons of Funk ed i 3MB credo esistano solo per il nostro divertimento, diciamo che possiamo chiamarli anche coppie di jobbers riuniti. Pronti a debuttare fra qualche settimana ci sono i Los Matadores, i due wrestler mascherati dovrebbero essere Primo e Epico, sarà sicuramente un team che punta sulle mosse aeree e spettacolari. Personalmente credo che dopo il push dei debuttanti finiranno nel dimenticatoio da dove erano andati a finire. Infine ci sono i Campioni, Seth Rollins e Roman Reigns. Lo Shield attualmente è impegnato nella storyline principale della Federazione e ciò fa accrescere il valore delle cinture, il tutto però fa anche pensare che queste saranno nelle loro salde mani per molto tempo. Loro due come coppia sono perfetti, la tecnica e la brillantezza di Rollins e la potenza di Reigns.

Anche per questa settimana è tutto, ci si vede fra una settimana sempre qui sulle pagine virtuale di TuttoWrestling.com!!!

UN ANNO DI WWE A 24,90 EURO: CLICCA QUI E APPROFITTA DELL’IMPERDIBILE OFFERTA!

14,815FansLike
2,611FollowersFollow

Ultime Notizie

Annunciati alcuni match per la puntata di Dynamite post Full Gear

La AEW ha ufficializzato ieri tre match per la puntata di Dynamite post Full Gear.

Tetsuya Naito sfida Kota Ibushi per il 4 Gennaio

Dopo i fatti di Power Struggle, Naito propone il main event del 4 Gennaio.

Annunciato il prossimo Pay-Per-View della AEW

Ecco quale sarà il prossimo Pay-Per-View della AEW.

CM Punk risponde ad un tweet pro Trump di Linda McMahon

CM Punk risponde, a modo suo, ad un tweet di Linda McMahon a favore del presidente uscente USA, Donald Trump.

Articoli Correlati