WWE Planet #480

Money In The Bank negli ultimi anni è stato uno degli eventi più riusciti ed attesi di tutta la programmazione in ppv della federazione. L'anno scorso, addirittura, questo show migliore di tutta l'annata del business secondo la gran parte dei fan e degli esperti. Quest'anno le cose sembrano andare verso un'altra direzione. Un'altra direzione rispetto agli scorsi anni ma assolutamente in linea con quanto abbiamo visto negli ultimi mesi, in ppv o meno. Nella settimana in cui Vickie Guerrero è stata al comando degli show televisivi della WWE, si è iniziato a costruire in vista dell'evento che andrà in scena il prossimo 15 luglio. Devo dire che ciò di cui siamo venuti a conoscenza finora non può che far suonare un preoccupante campanello d'allarme.

Andiamo con ordine e partiamo da Raw dove già conosciamo chi saranno i partecipanti del Money In The Bank che procurerà al vincitore un contratto per un match con in palio il titolo WWE. L'incontro in questione vedrà come protagonisti solo ex campioni WWE e, di conseguenza, sarà (al momento, ma dubito potrà modificarsi più di tanto) composto solo da quattro contendenti. I nomi in questione sono quelli di Big Show, Kane, Chris Jericho e, soprattutto, John Cena. Il bostoniano, poco prima della puntata di Raw, aveva preannunciato una rivelazione che avrebbe sconvolto il mondo. Peccato che questa rivelazione era proprio la sua partecipazione al match con la scala nel prossimo ppv. Roba che il miglior romano avrebbe commentato “e sti ca**i non ce lo metti?”. Traduzione di tutto questo è: stiamo per assistere al peggior Money In The Bank di sempre? Non contesto il numero limitato di persone partecipanti alla contesa. Non è il numero che fa la differenza. Ma se di questo numero limitato, metà non ha nulla a che vedere con un match di questo tipo allora sì che si storce il naso. Senza contare che con questi nomi in ballo, viene un po' snaturato il concetto stesso di Money In The Bank. Sin dalla nascita di questo concept, il Money In The Bank è stato il miglior trampolino di lancio per i nuovi talenti al quale poter dare un accesso al main event del roster senza rodersi il cervello nella costruzione storyline dedicate al personaggio in questione. Con il MITB di Raw di quest'anno, questa prerogativa viene meno senza ovviamente dimenticare che anche la qualità del match stesso non sarà all'altezza dei precedenti.

Ovviamente non dico sia un obbligo inserire all'interno del MITB solo ed esclusivamente giovani (anche perché in questo momento c'è una moria davvero preoccupante come vedremo parlando di Smackdown), però nemmeno non inserirne nemmeno uno. Perché questa versione “solo ex WWE Champions” è un chiaro segnale del fatto che a questi ex WWE Champions non si sa cosa far fare. Senza contare che il favorito unico alla vittoria della contesa sarebbe il solito John Cena (nonostante non nutra particolare risentimento nei confronti del bostoniano, stavolta non me la sento di non appoggiare Giovanni nella disamina dell'ultimo GPO). Inoltre come non segnalare l'ennesimo errore logico della compagnia di Stamford visto che, in realtà, un altro paio di ex WWE Champions ci sarebbero leggi Alberto Del Rio (che però, con tutta probabilità affronterà Sheamus per il titolo mondiale) e Rey Mysterio (se davvero, come si dice, si è ripreso dal suo infortunio). Senza dimenticare un altro ex WWE Champion, l'unico in grado di poter rivoluzionare la situazione ovvero tale Brock Lasnar (il che sarebbe anche realizzabile se, nella settimana di Money In The Bank, il comando venisse affidato a Paul Heyman, altro ex GM). Siamo solo nel campo delle ipotesi però e quindi per il momento teniamoci questo match a quattro che ha zero pathos alla vigilia. Per fortuna ci sono ancora un paio di settimane.

Nel frattempo a Smackdown le cose non sembrano andare molto meglio perché se è vero che nello show blu si rispetterà la tradizione del MITB, è anche vero che i nomi finora qualificati fanno temere ad un altro match a brivido (nel senso negativo della cosa). I qualificati attuali sono infatti Christian, Tensai, Santino Marella, Tyson Kidd e Damien Sandow. Direi che non c'è bisogno di spiegare i motivi della mia titubanza. Se è vero che Captain Charisma è una certezza quando si tratta di match con le scale, è altrettanto vero che il resto del qualificati lascia quanto meno perplessi. A livello qualitativo Kidd può essere un valore aggiunto (forse è anche un premio per la professionalità ed il lavoro degli ultimi mesi) ma da qui a vederlo come un partecipante degno della contesa ce ne corre. Santino è quello che è. Tensai francamente non ce lo vedo proprio in un Ladder Match. Sandow è un punto interrogativo ed è anche interessante vederlo inserito in un contesto del genere. Peccato che questo suo inserimento arrivi così dal nulla, senza avergli fatto affrontare uno straccio di match decente. Magari potrebbe essere questa la sorpresa, ma se dovesse vincere lui come minimo ci sarà da attendere un anno intero prima di vedergli sfruttare la valigetta. Poi ci sarebbero ancora dei posti da occupare e si spera che gente come Dolph Ziggler e Cody Rhodes sia inserita nel contesto (sperando anche nel ritorno di Wade Barrett). Insomma la situazione di stallo della WWE si riflette in maniera preoccupante sugli show. Certo che se poi ci si mettono anche ai piani alti a “rovinare” quel poco di buono che c'è. Ogni riferimento a Punk vs Bryan non proposto come main event è puramente casuale.

Volevo chiudere questo numero con una considerazione sulla nuova versione di WWE NXT cominciata ufficialmente la scorsa settimana. Mi sembra giusto da parte della federazione portare sullo schermo i talenti della FCW. NXT può essere un'ottima palestra per questi atleti in vista del loro futuro approdo nei main roster. Molto spesso, quando un nuovo talento ha debuttato negli show principali, le critiche maggiori venivano proprio dalla mancanza di esperienza e dal loro essere acerbi. In questo show i ragazzi non avranno pressioni di alcun tipo e potranno esprimersi nella giusta maniera. A patto che veramente si costruisca intorno a loro uno spettacolo che possa esaltarne a pieno le qualità. Approvo un po' meno, invece, la presenza di quei talenti che non hanno spazio a Raw o Smackdown. Far crescere talenti sì, parcheggiare Superstars no. A questo, molto probabilmente ci penserà il nuovo show annunciato dalla federazione in settimana, tale Main Event. Per il resto dalle prime due puntate mi hanno fatto una buona impressione Seth Rollins (una sicurezza visto i precedenti in Ring Of Honor), Richie Steamboat (speriamo proprio che buon sangue non menta) ma anche la coppia The Ascension composta dall'ex uomo-topo Conor O'Brian e Kenneth Cameron. La gimmick è rischiosa ma almeno è un tag team convincente e sono pronto a scommettere che non li vedremo a lungo ad NXT.

Il sottoscritto vi saluta e vi rimanda alla prossima edizione del Planet la prossima settimana. Buon week-end!

Adriano Paduano
Appassionato di wrestling dagli inizi del 2000, negli ultimi anni ho vissuto a Londra dove ho coltivato la passione per il wrestling indipendente e la scena UK. Collaboro con Tuttowrestling da oltre dieci anni dove ho ricoperto il ruolo di Raw Reporter (occasionalmente anche ppv), redattore del WWE Planet ed attualmente scrivo il bi-settimanale Bet On Him con qualche comparsata nei vari podcast del sito.
14,815FansLike
2,615FollowersFollow

Ultime Notizie

Annunciati per SmackDown il ritorno di Daniel Bryan e un secondo match titolato

La puntata della season premiere di SmackDown si arricchisce del ritorno di Daniel Bryan e della difesa dei WWE SmackDown Tag Team titles.

Perchè Andrade non è stato draftato?

Secondo alcune voci, il mancato draft di Andrade sarebbe dovuto ad una sua imminente assenza dalle scene a causa di un intervento chirurgico.

Darby Allin affronterà il TNT Champion a Full Gear

Darby Allin avrà una title shot contro il TNT Champion a Full Gear, prossimo pay-per-view della AEW in programma il 7 novembre.

Ascolti in rialzo per Dynamite ed NXT

Anche questa settimana la Wednesday Night War è stata vinta dalla AEW, con la puntata dell'anniversario di Dynamite che ha battuto NXT.

Articoli Correlati