WWE Planet #407

Mai come questa settimana ci sarebbe bisogno di un doppio spazio.. uno per commentare doverosamente la Rumble, un altro per tutto il resto, che obiettivamente non è poco: Jerry Lawler, il misterioso 21/2/2011, tanto per citare solo gli spunti di discussione più importanti. Chiaramente non si possono scrivere due Planet in una settimana… però se ne può scrivere uno in due! Dopo il successo del primo tentativo qualche mese fa, ho deciso infatti di chiedere nuovamente ad un ospite di eccezione di offrire a voi lettori un parere diverso, se non addirittura opposto per certi punti, al mio, naturalmente sull'argomento Rissa Reale.
Peraltro stavolta usare la parola ospite è quasi un controsenso, ed andrebbe sostituita con la voce “padrone di casa”: avete capito bene, risvegliato dal finto letargo che in realtà usa per controllarci in modo bieco e assolutamente crudele, ospite di questa edizione è il direttore di Tuttowrestling.com, alias Carlo Di Bella.

Una prima premessa è doverosa, al fine di non fraintendere o comunque demonizzare eccessivamente tutto quello che leggerete: chi mi chiedesse un voto a questa Rumble riceverebbe come risposta una sufficienza stiracchiata, non una bocciatura completa. Questo per i motivi che ho espresso la scorsa settimana, ovvero che la rissa è una tipologia di match così bella che bisogna davvero impegnarsi al massimo per farne una deludente. E dunque fra un John Morrison versione spiderman, un Nexus padrone del ring, qualche sorpresa qua e là ecc. non posso certo dire di essere rimasto così deluso.
E' però altrettanto vero che con franchezza posso dire che vuoi per fattori imprescindibili vuoi per quelli che a mio avviso sono errori anche gravi si poteva fare molto di più. La lista non è affatto breve, dunque mettetevi comodi…

…ma non troppo. Perchè il super mega Direttore CDB è l'ospite speciale di questa edizione del WWE Planet, la storica rubrica fondata proprio da CDB circa… dodici anni fa (!) o qualcosa del genere? Perchè sono qui? Perchè perchè? Perchè nello Sweet Chin Music di inizio anno avevo promesso che con la nuova versione del sito sarei stato più presente, e perchè dopo aver sentito qualche puntata del radio show ho pensato di dover ponderare gli interventi di GP che altrimenti rischia di spiazzare almeno la metà dell'utenza totale di Tuttowrestling… insomma, alla fine sono qui un pò per la vostra gioia, un pò per la tristezza di alcuni, ma soprattutto semplicemente per fornirvi una versione diversa sulla Royal Rumble rispetto a quella che il simpatico GP ci fornirà su queste pagine.

J'accuse 1: perché in fondo le sorprese non ce le aspettiamo solo dall'ovetto kinder..

Uno degli elementi che rende la Rumble una idea vincente è la possibilità di riempire lo spettatore di sorprese, sia inserendo dei nomi non previsti (rientri, nuovi volti, leggende, ecc.) sia anche solo gestendo a dovere la sequenza di entrata (fare entrare un nome subito o tra gli ultimi, far entrare vicini due rivali o due alleati, ecc.). Ecco la mia sensazione è che in questa edizione non sia stato fatto abbastanza per lasciare stupito il pubblico. Certo sono arrivati Booker T e Kevin Nash, che non a caso hanno ricevuto i boati più forti da parte del pubblico, ma perché farli durare così poco? Forse nemmeno i booker si aspettavano una accoglienza così calorosa, ampiamente più forte di quella di qualunque face abbia lottato? La scelta di mandarvi via dopo pochi minuti a mio avviso è scellerata.
E non è tutto… come pensavo l'aver aumentato il numero di partecipanti non ha prodotto effetti positivi o negativi all'evento, però onestamente con 40 nomi, ancor di più dei soliti 30, possibile che ci fosse spazio solo per le due new entry già citate fra le entrate a sorpresa, dove per sorpresa intendo nomi non abitualmente inseriti nel roster? Quando usare qualche leggenda se non in una occasione come questa? In questo modo si paga ancor di più il dover organizzare una Rumble senza Undertaker, senza Shawn Michaels, senza Batista, senza Chris Jericho, senza Triple H… e parlando di quest'ultimo, avete idea di cosa sarebbe successo con quel pubblico se sputazzone si fosse presentato? Spero davvero che i motivi per non spenderlo in questa circostanza siano più che validi, altrimenti si tratta di una clamorosa occasione persa.

La risposta di CDB

Ecco, già qui si vede che GP deve avere la luna storta per qualche altro motivo diverso da come è andata realmente la Royal Rumble. Parlare di poche sorprese nella edizione in cui ha vinto Alberto del Rio, Santino Marella è arrivato secondo, Kevin Nash è tornato alla WWE insieme a Booker T… beh, caro GP, mi vien da pensare che da piccolo avevi davvero molto fortuna quando aprivi gli ovetti Kinder. (E' vero! Come traumatizzare in modo vergognoso un povero bambino! ndGP) In generale però, proviamo a guardarla in maniera un pò più ampia e soprattutto anche mettendosi nei panni della dirigenza di Stamford. La Royal Rumble è l'unico PPV che si vende da solo (nemmeno Wrestlemania ha questo vantaggio, e infatti la card è quasi sempre di altissimo livello) e che attira gli appassionati solo con la sua formula. In più, quest'anno la WWE ha ampliato lo scenario facendo partecipare 40 uomini, dando sempre più importanza alla rissa in sè (un grande merito che va riconosciuto, pensate che qualche anno fa – nel 2006 se non sbaglio – il main event del PPV fu Mark Henry vs. Kurt Angle e non me lo dimenticherò mai… e il tutto passò senza troppe polemiche solo perchè le polemiche erano concentrate sulla vittoria di Rey Mysterio alla rissa in sè). Poi, a me la sorprese son piaciute: quella di Kevin Nash è stata spettacolare, quella di Booker T divertente… il tutto ovviamente se siete stati bravi a evitare gli spoiler che circolavano in rete (e ve lo dice il direttore del sito, quindi potete crederci: io stesso me ne sono tenuto alla larga).
Aggiungo due concetti fondamentali:
1- La Royal Rumble secondo me (come Wrestlemania del resto) deve rispettare quelli che sono gli equilibri del momento negli show. Deve premiare i migliori lottatori, mettere in mostra i limiti di quelli meno bravi, e più in generale riconoscere in un unico match quelle che sono le gerarchie all'interno della WWE. Ecco perchè sono totalmente favorevole a non esagerare con gli “ospiti speciali”, perchè immagino che già sacrificare alcuni lottatori (vedi Primo, DH Smith, Usos e altri) non deve essere simpatico per chi lotta quotidianamente negli house show e poi viene sacrificato appunto per far posto alla guest star di turno. Ripeto, fighissima la presenza di Nash e Booker, ma mi pare corretto non riempire la Rumble di wrestler che poco o nulla hanno a che vedere con gli show settimanali. Due tre sorprese sono il giusto mix, anzi, meglio due molto buone che quattro cinque di livello medio basso.
2- Non ho dubbi: se avessi Triple H a disposizione per un rientro (così come potevo avere Sting o The Undertaker o chi per lui, lo scopriremo il 21 febbraio…) o anche Batista, NON lo avrei sprecato alla Royal Rumble. Ripeto che l'evento è già spettacolare di per sè, la Royal Rumble è LO show più spettacolare della WWE e non ha per forza bisogno di ritorni eclatanti a sorpresa. Raw ne ha bisogno, SmackDown ne ha bisogno, altri PPV (fuori da Royal Rumble e Wrestlemania) possono averne bisogno. La Royal Rumble no. Poi, se tornava Triple H o Batista o Undertaker o chi per lui, certo non poteva fallire al rientro e quindi avrebbe dovuto vincere. Ma, al di là del fatto che poi non sarebbero tornati i piani e i progetti per la Road to Wrestlemania, già mi vedo alcuni utenti (e i GP Aficionados) che avrebbero detto “oh ma che noia e che barba, è tornato il Triplo e ha vinto la Rumble, ma sta cosa l'hanno già fatta con Edge e con John Cena…”.
Insomma, per chi è sempre scontento la soluzione è facile: guardare la Royal Rumble dopo aver comprato una confezione di Ovetti Kinder, così la sorpresa è assicurata…

J'accuse 2: e poteva mancare? John Cena… ovviamente…

CM Punk ed il New Nexus hanno potuto controllare e dominare la Rumble per diversi minuti, sbattendo fuori anche gente al rientro come Booker T o gente che sembrava avere un minimo di considerazione come Tyler Reks.
Poi è arrivato John Cena…
Indovinate in pochi minuti cosa ha fatto il Bostoniano… senza colpo ferire e naturalmente da solo ha eliminato praticamente tutta la stable, leader compreso. “Vabbè sarà perché adesso ci regalerà lui qualche momento importante” – ho pensato… e questo momento quale è stato? Un duetto di diversi minuti con Hornswoggle?!?!? Ora sapete benissimo che come tutti ho simpatie e antipatie, per carità, ma ditemi adesso se soprattutto Punk andava sacrificato in favore di tutto questo, quasi davvero si cercasse la favola a lieto fine invece del match di Wrestling.
Lo Straight Edge ha comunque resistito 35 minuti, più di ogni altro, ma francamente non aveva nessun senso perdere in quel momento un protagonista così importante in cambio di nulla, Tanto valeva farlo resistere molto di più, così almeno da sfiorare il record di permanenza… ne avrebbe guadagnato sicuramente tutto il match.

La risposta di CDB

D'accordo in parte, soprattutto sulla parte di Hornswoggle che sinceramente mi sarei molto volentieri risparmiato (avrà fatto divertire qualche bambino sicuramente, però insomma…). Detto questo, CM Punk – che mi piace tantissimo – secondo me ha fatto una ottima Royal Rumble. The Nexus non sarà mai una stable con tutti lottatori forti (anche perchè Otunga per esempio mi sembra evidente che sia una pippa e non vedo perchè dovrebbe per John Cena essere impossibile eliminarlo…), ma serve appunto per spingere Punk, per far crescere alcuni membri (Mason Ryan in primis, ma anche gli altri hanno buone chance) e per rendere gli show più interessanti e magari con feud di livello. Magari con The Corre, ma soprattutto con Randy Orton. Mi sembra evidente che si stia profilando per The Viper un bel feud con CM Punk e The Nexus, ottima mossa per completare il processo di “StoneColdizzazione” di Randy Orton. Tutto questo per dirvi che, se non ve ne siete accorti, la faida tra John Cena e The Nexus è praticamente finita, e l'ha vinta John Cena.
E' dal post Summer Slam che qualcuno si preoccupa ogni volta che The Nexus le becca dicendo “oddio, e ora che ne sarà di The Nexus?”. Ragazzi tranquilli, The Nexus è ancora lì viva e vegeta come stable… il suo leader va alla grande e a Wrestlemania avrà un match di cartello. Va bene? Ricordatevi che quando un personaggio/i perde o le busca di santa ragione e rimane comunque nelle zone alte è un buon segno, non un cattivo segno…

Ah, poi c'è il fatto che Tyler Reks è stato eliminato subito…
No vabbè, ma davvero devo scrivere qualcosa su Tyler Reks?!?
Ma dai, sono CDB, mica Mario Sconcerti!! Tyler Reks?!?
Be serious – Andiamo avanti…

J'accuse 3: il finale

Immagino che la WWE abbia voluto “ricompensare” Santino Marella del triste record da lui stabilito qualche anno fa (un solo secondo di permanenza) con questo “secondo posto”… ma diciamocelo, quanti credevano che davvero Santino potesse mettere a segno una sorpresa così clamorosa? Nessuno… ecco perché forse quel finale poteva benissimo essere usato in modo assai migliore, semplicemente mettendo al suo posto un nome più quotato; magari non necessariamente un superfavorito, ma anche un semplice outsider. Pensate ad esempio se al suo posto ci fosse stato un Wade Barrett, uno Sheamus… allora sì che date le circostanze avremmo potuto immaginare, restare sorpresi, insomma gradire mille volte di più quel tipo di finale. Non che la vittoria di Del Rio sia una follia, anzi, ma anche solo con questo piccolo accorgimento sarebbe “riuscita” ancora di più

La risposta di CDB

Secondo me il finale è stato divertente e non ha fatto danni a nessuno. Santino Marella secondo? Non si vince niente ad arrivare secondi alla Royal Rumble… avesse vinto avremmo avuto di che discutere, ma in questo caso non vedo proprio problemi.
Ci tengo però a essere obiettivo e dire che comunque il finale avrebbe potuto essere gestito meglio: a me non piace molto quando non c'è “la sfida finale” alla Rumble, ovvero quando gli ultimi due si sfidano in un mini incontro. Di solito quando ci sono vien fuori una cosa bella e aumenta il prestigio di chi vince (epico lo scontro tra HBK e Taker, ma belli anche finale come quello tra Cena e HHH al Madison Sqare Garden). In questo caso se Alberto Del Rio avesse avuto la meglio su Orton dopo anche un paio di minuti sarebbe stato meglio per lui e di poca importanza per Orton (che anzi continua sempre a fare la figura del fesso, vedi Raw Rumble). Secondo me è meglio un pò meno forte che un pò troppo scemo… comunque, non voglio essere troppo puntiglioso che altrimenti sembro GP.
(io non sono puntiglioso! Sono solo rompiballe! ndGP)

J'accuse 4: perché allora le cose le sapete fare…

Infine un bel po' di rabbia mi è venuta vedendo la Raw Rumble il giorno dopo. Bellissima, entusiasmante, imprevedibile, coinvolgente… al punto da porsi una scontatissima domanda. Ma cosa costava fare così il finale della Rumble? Togliete Jerry Lawler e mettete Del Rio e bookate allo stesso modo.. ne verrà fuori una Royal Rumble cento volte migliore, quasi al livello delle edizioni più belle. Perfino una certezza come John Morrison abbiamo visto come in realtà sia in grado di dare tre volte tanto! Nella Rumble ci ha regalato un grandissimo numero, a Raw ne ha fatti anche altri!
Il tutto tenendo poi conto di come – ammesso e non concesso sia il caso, ma di questo parleremo la prossima settimana – ci fossero altri mille modi per rendere omaggio a Jerry The King e fargli guadagnare il ruolo di sfidante di The Miz a Elimination Chamber: poteva vincere qualunque altro tipo di incontro, e sarebbe stato assolutamente lo stesso.

La risposta di CDB

Questa è la conferma che GP era incazzato per motivi suoi domenica sera (che roba è? La Juve?) ed era di buon umore lunedì sera o martedì quando ha visto Raw (una bella ragazzetta incontrata? Hai vinto una scommessa? Dicci GP, dicci…). (non scherziamo.. GP è come Daniel Bryan: quando due gnocche lo corteggiano e lui è indeciso, sceglie come soluzione di fidanzarsi con una terza gnocca! ndGP) La Raw Rumble secondo me è stata INGUARDABILE e PRIVA DI SENSO. Prima di tutto secondo me non era sorpredente (facile pronosticare la vittoria di Lawler… altrimenti che ce lo avrebbero messo a fare dentro?). Potevano vincere solamente lui o John Morrison (e peraltro avrei fatto vincere proprio lui, il nuovo Uomo Ragno, che la vittoria se la meritava e avrebbe fatto un bellissimo match a Elimination Chamber). Cena non poteva vincere perchè mi sembra chiara la sua sfida con Miz a Wrestlemania, Orton nemmeno perchè ha appena beccato da Miz stesso e perchè a WM andrà secondo me contro Punk (non per il titolo). R-Truth è una pippa scatenata, Sheamus e CM Punk sono entrambi heel e non avrebbe senso mandarli contro Miz… e questa era una Raw Rumble imprevedibile? A questo punto io mi chiedo se a Napoli e a Roma vendevano gli stessi ovetti Kinder, perchè secondo me io avevo degli ovetti diversi da GP. O almeno il cioccolato era lo stesso e le sorprese diverse.
Detto ciò, l'esecuzione: Morrison che è l'unico che poteva vincere andava tenuto dentro fino alla fine (perchè non farlo rimanere di più?), così come R-Truth non lo avrei fatto proprio entrare (e invece fa pure l'Elimination Chamber… pensa te!). Inoltre, Orton – che dovrebbe essere un mimino tra i top face e tra i più bravi – viene eliminato proprio da R-Truth come un cretino, e CM Punk va fuori per primo (che ci può anche stare eh… sono in sette… ma perchè GP si lamenta di 30 minuti di Royal Rumble e non di 3, con figuraccia, alla Raw Rumble?!?).
(diciamo che ho guardato il lato positivo e che non volevo ulteriormente infierire.. anche se concordo eccome ndGP). Il finale è da ridere: anche qui, niente mini incontro conclusivo, ma una manovra da moviola. Cena balla sull'apron ring per un minuto senza che Sheamus riesca a dargli una capocciata e a buttarlo fuori. Pugni, schiaffi, tutto… ma Cena si regge. Poi Cena decide di NON affrettarsi a rientrare (dopotutto si sta giocando solo una chance al titolo mondiale) e finisce fuori perchè riceve una spintarella di Jerry Lawler. Lawler, che non ha mai fatto una Wrestlemania nella vita, ha l'occasione della carriera, ma prima è importante scusarsi con John Cena (!!!) dopo che due minuti prima si erano scontrati tentando l'eliminazione (!!!!!!). In tutto ciò Sheamus, dopo anni di dominio totale, si è improvvisamente trasformato in una pippa clamorosa e fa la fine di Santino Marella, con John Cena che in piena ottica “Hustle Loyalty Respect” decide che l'ex rivale Sheamus deve perdere e allora aiuta Lawler a vincere tirando giù la terza corda. Poi per concludere la Rissa del Non Senso, lo stesso Cena sale sul ring. Essendo il WWE Title il suo obiettivo di vita (almeno io ero rimasto qui eh…) decide che tutto sommato è quasi più felice che abbia vinto Lawler e quindi se la prende a ridere. Nel backstage The Miz, che alla Royal Rumble aveva fatto di tutto per non far vincere Cena, evidentemente era stato avvisato perchè in questa Raw Rumble non ha pensato di dover intervenire. No dai, ma seriamente? Chi l'ha scritta la Raw Rumble, Maria De Filippi?
A quelli della WWE li perdono perchè mi pare chiaro che avessero dato tutto alla Royal Rumble e a Raw sono andati un pò di fretta, mentre con GP sinceramente non so più che fare… devo prendere provvedimenti. Qualcuno ha consigli? Se sì fatevi sentire così proverò ad ascoltarvi…!

Con queste considerazioni vi saluto e lascio a GP (!) lo spazio per concludere anche lui con considerazioni al di fuori della Royal Rumble. Guardate il lato positivo, per un annetto non sentiremo più GP valutare una rissa reale… a prestissimo sulle pagine di Tuttowrestling.com!

Nel ringraziare il megadirettore per aver scritto il mio necrologio oltre al commento al PPV concludo con un ulteriore motivo per farmi cacciare, ovvero che se gli fosse piaciuta anche la parte con Hornswoggle avrei seriamente iniziato a dubitare di cosa c'era nel cioccolato, più che nelle sorprese. Ringrazio ovviamente il Kinder Sorpresa sponsor indiscusso di questa edizione, e come detto nell'introduzione vi rimando a settimana prossima per tutti gli altri temi di scottante attualità che stanno caratterizzando questa Road to Wrestlemania appena iniziata. Prima di congedarmi è però il momento del classico sondaggio conclusivo che come di consueto conclude queste edizioni speciali a quattro mani: siete d'accordo con quanto ho scritto io? Pensate invece che CDB abbia ragione su tutta la linea? La verità è nel mezzo? Preferite il cioccolato fondente e dunque i pluricitati ovetti li avete sempre detestati? Dite la vostra votando qui. Potrete anche lasciare il vostro commento al voto, che sarà pubblicato previa approvazione.. aspettiamo come al solito la vostra opinione!

Giovanni Pantalone
Super appassionato di wresting dagli inizi degli anni 90, al punto da vedersi, tra WWE e Impact, una trentina di Pay Per View e show televisivi dal vivo in giro per il mondo. Si occupa da sempre di tutta la parte tecnica del sito, compresa la App e la gestione del Forum, ma non disegna sporadici editoriali e comparsate nei podcast.
14,815FansLike
2,615FollowersFollow

Ultime Notizie

La WWE utilizzerà il ThunderDome anche per il mese di novembre

La WWE utilizzerà il ThunderDome anche per tutto il mese di novembre. Questo comporta un rinnovo di contrato con l'Amway Center.

Damien Sandow: “I Wrestler andrebbero testati ogni settimana”

Intervista a Damien Sandow, che ha parlato delle sue precauzioni per il COVID e di come i lottatori dovrebbero essere testati periodicamente

Eva Marie è pronta al rientro in WWE?

Secondo alcune indiscrezioni, Eva Marie sarebbe prossima al rientro in WWE. Un rientro che potrebbe avvenire davvero molto presto

Nuovi problemi per Lars Sullivan?

Nuovi problemi per Lars Sullivan; questa volta l'atleta è accusato di commenti non appropriati con una donna sposata

Articoli Correlati