TW Risponde #419

Cari amici ed amiche di TuttoWrestling, Summerslam è andato agli archivi e finalmente è arrivato il giorno tanto atteso, con l'edizione speciale del TW Risponde dedicata alle vostre domande di carattere storico. Potete continuare a scrivermi ancora al solito indirizzo, perché ne avremo altre due nelle prossime settimane, per arrivare a metà settembre. Bando alle ciance, ancora una volta ecco l'elenco delle domande indesiderate, che non dovete pormi se non volete vedere cestinate le vostre e-mail…

[RIQUADRO5]

E allora… dopo tanta attesa via con le vostre domande storiche!


Ciao sono Michele da Marconia (Matera)
1)E' presto per dirlo ma secondo te quali saranno i 3 main event di WM 27?
2)Chi avrebbe meritato di più in WWE tra Lance Storm, Rhyno, Billy Kidman, Chris Masters e Carlito?
3)Chris Benoit avrà mai i riconoscimenti che avrebbe meritato dopo la sua morte? Non credo purtroppo.
4)Quando durerà lo show NXT? Penso fino all'anno prossimo.
5)Perchè Jerry the king Lawler diventò commentatore?
6)Perchè la WWE scelse di far lottare per il titolo gente come Brian Kendrick e Hardcore Holly ?

1.Innanzitutto: perché dovrebbero essere tre e non due o magari quattro? In ogni caso è impossibile prevedere con tanto anticipo quali saranno i main event di Wrestlemania 29. Ci vorrebbe proprio la palla del vetro! Se devo improvvisarmi zingara, allora ci provo: Undertaker vs. Kane in uno scontro finale del loro feud; John Cena vs. The Miz; Triple H vs. Wade Barrett. Dubito che ci azzeccherò ma tanto è solo un gioco…
2.Io dico Lance Storm, di cui sono un grande fan. Sia negli Impact Players, team della ECW in cui faceva coppia con Justin Credibile, sia nella WCW ha fatto vedere ottime cose. Anzi, nella WCW ha dimostrato di essere molto bravo anche al microfono e la sua versione del Team Canada era veramente accattivante. Sul ring, poi, era bravissimo. Per me Storm è uno dei wrestler più sottovalutati di ogni tempo e la WWE è stata ingenerosa con lui inserendolo in storyline non all'altezza e talvolta umiliandolo anche, come la volta che venne interrotto da Stone Cold Steve Austin che lo accusò di far dormire i fan nelle arene mentre parlava. Rhyno è un buon midcarder ed ha avuto il giusto dalla sua carriera: di più proprio non gli avrei fatto vincere. Billy Kidman è un wrestler nella media, che ad un certo punto si è trovato catapultato in situazioni ben più grandi di lui, come lo sconclusionato feud contro Hulk Hogan nella WCW. Nei soli Stati Uniti ci sono stati e ci sono dozzine di pesi leggeri migliori di lui. Chris Masters da heel non ha funzionato, da face è andato anche peggio. Ha avuto numerose opportunità e non le ha sapute sfruttare, segno che probabilmente non è tagliato per una posizione di alto livello. Carlito è un buon wrestler ma non un fenomeno. Non riesco a capire cosa si aspettava dalla WWE, che pure nei primi due anni ne ha fatto un wrestler cardine nei suoi show. Da heel è molto più bravo che da face. In ogni caso, non sento per nulla la sua mancanza.
3.Nemmeno io. Il fatto che OJ Simpson abbia ammazzato la moglie e l'amante (nonostante non sia stato condannato penalmente, la cosa è evidente) non cancella i suoi meriti da giocatore di football, così come, per quanto mi riguarda, i i terribili gesti compiuti negli ultimi giorni della sua vita da Chris Benoit non possono cancellare che sia stato uno dei migliori wrestler degli ultimi vent'anni. Da qui a ricevere onori ce ne corre. Lo capisco pure, sarebbe poco rispettoso nei confronti dei familiari di sua moglie Nancy. Da fan di wrestling tutta questa situazione, compresa la damnatio memoriae messa in atto dalla WWE, mi fa venire il magone. Purtroppo dubito ci sia qualcosa da fare.
4. Finirà, invece, con il termine della seconda stagione, almeno nella formula che conosciamo, perché la WWE non avrà più lo slot tv per mandarlo in onda. Tuttavia potrebbe tornare come internet show ma la WWE ha dimostrato in passato di non credere a questa formula.
5. Perché nel dicembre 1992 era già molto in là con l'età ed i segni del tempo si vedevano: per questo decise l'offerta dell'allora WWF di diventare un commentatore. Poi Lawler portava un nuovo stile nel commento e a Vince McMahon piaceva molto. Lawler, comunque, per alcuni anni ha continuato anche a lottare abbastanza regolarmente nella WWE mentre poi si è concentrato solo sull'attività di commento per lasciare spazio ad altre sue passioni come la pittura e la politica. Oggi, di tanto in tanto, lotta in qualche federazione indipendente di Memphis, la sua area geografica di riferimento, dove è considerato una sorta di leggenda vivente.

Caro Michele, sono da Emanuele da Marsala (TP) e colgo l'occasione per pubblicizzare la mia amata città (spero mi passerai la “marchetta”):venite a passarvi le ferie in questo paradiso terrestre….non rimarrete delusi!…..le risparmio i convenevoli ed i complimenti di rito, perché li considero impliciti,bando alle ciance….ecco le mie domande:
1)Alex Wright: perché ha deciso di chiudere la carriera a poco più di 25 anni?(secondo me era,e sarebbe tutt'ora,un buon wrestler…) e soprattutto…..perché, avendo McMahon offerto vasche di soldi ad altra gente ex WCW, a mio parere di dubbia qualità, per poi licenziarla dopo un anno, come mai non ha mai proposto un contratto (difficilmente rifiutabile) al tedesco? Perché alle soglie dei 40 anni (alcuni anche qualcosina in più) tanti colleghi di Wright alla WCW ottengono ancora contratti dalle due major Nordamericane, pur essendo ormai palesemente fuori forma eo troppo anziani per calcare con continuità e brillantezza i loro ring?
2)Perché il booking team WWE, nel decennio 1995-2005, ha semplicemente concesso uno e un sol giorno da campione a Kane?secondo me poteva meritare una collocazione più stabile nel Main Event, unitamente a regni più numerosi e duratori….d'altronde Jacobs è un worker esemplare….(anche se non eccellente in-ring), la gimmick ottima e il ragazzo era (ed è ancora) sempre molto over…
3)Che considerazione aveva la categoria femminile in WCW e in ECW? Bistrattata? Inesistente? Decorosa?…non ricordo vi fossero assegnati titoli femminili.
4)Secondo lei, qual è storicamente il wrestler più sopravvalutato di sempre dai manegement e dai booker delle federazioni di punta dell'ultimo ventennio? Quale il più sottovalutato? A mio parere sono, rispettivamente Goldberg e il compianto Owen Hart (dubito che se la sua carriera fosse proseguita, avrebbe ricevuto un degno push), superiore, per me, perfino al ben più quotato fratello Bret.
All the best for your future!

1.Effettivamente questo è un mistero per molti. Semplicemente “Das Wunderkind” Alex Wright ha lasciato la WCW per tornare in Germania. Probabilmente mancanza di stimoli in una compagnia che stava andando a picco e la voglia di rientrare a casa per rimanere più vicino ai propri cari lo hanno portato a questa scelta. Dopo sette anni di buoni risultati, con qualche successo di rilievo come le vittorie dei titoli dei pesi leggeri e televisivo, Wright ha quindi preferito la Germania agli Usa dopo che Vince McMahon e la WWE non hanno acquisito il suo contratto, cosa che può non sembrare strana visto che nel 2001 Wright era un personaggio marginale del roster della WCW. Successivamente, ha lavorato come bancario ed istruttore di fitness, lottando molto sporadicamente per qualche federazione tedesca. Ha quindi aperto una sua scuola di wrestling a Norimberga e, nel 2009, una sua compagnia, chiamata New European Championship Wrestling (NEW).
2. Una delle cose che ho sempre odiato dei booker della WWE è la costruzione di “mostri” che poi, puntualmente, dopo essere stati sconfitti da Undertaker, diventano dei brocchi. Anche Kane, a metà degli anni Novanta, aveva fatto la stessa fine. C'è da dire che poi ricostruirgli una credibilità è stato difficilissimo. I fan oggi accettano Kane campione nonostante le decine di volte che sono stati costretti a vederlo perdente, soprattutto perché riconoscono in lui un grande professionista che merita una sorta di “tributo alla carriera”.
3. Nella ECW non è mai esistita una divisione femminile a tutto tondo. C'erano, sì, delle lottatrici, ma i loro match erano sporadici. Le donne della ECW sono sempre state soprattutto… oggetti di desiderio per fan e wrestler, bad girls, pronte ad affrontare colpi violenti e a bere birra: due esempi su tutti, Francine e la moglie di Tommy Dreamer, Beulah McGillicutty. Per quanto riguarda la WCW, esisteva un titolo femminile in alcuni periodi ma aveva scarsissima importanza: basti pensare che la più importante donna della compagnia, Madusa, non lo vinse mai. Il suo periodo di maggior fortuna fu tra il 1995 ed il 1996 quando si contesero la cintura la giapponese di scarsissima fama negli Usa Akira Hokuto e la stessa Madusa. La Hokuto ebbe sempre la meglio sulla statunitense e la sconfisse anche un title vs. career match a Great American Bash 1997. Poco dopo tornò in Giappone ed il titolo venne dichiarato vacante. Nel settembre dello stesso anno il titolo venne rassegnato in Giappone a Devil Masami, che lo abbandonò poco dopo. La cintura di campionessa non fu mai più vista nella WCW.
4. Io non trovo Goldberg sopravvalutato. Anzi, Goldberg è stato bravo ad interpretare il suo ruolo e sul ring non era malissimo nonostante la vistosa inesperienza. I match di Bill erano sempre molto intensi anche se non erano i festival della tecnica. Per me i wrestler più sopravvalutati della storia sono Kevin Nash e Scott Hall, due mezzi bidoni che oggi sono ancora considerati due miti viventi, secondo me a torto. Raramente hanno tirato fuori un match buono e quando lo hanno fatto il merito non era loro. Voglio citare una frase di Ric Flair nella sua autobiografia: “Hall è passato alla storia per il suo ladder match di Wrestlemania X contro Shawn Michaels. In realtà, il solo Michaels disputò quel match con la scala, Hall si trovava soltanto nei paraggi.”. Sul più sottovalutato concorso che sia stato Owen Hart, wrestler che avrebbe almeno meritato un regno da campione mondiale WWE. Ho ancora negli occhi il suo straordinario match di apertura di Wrestlemania X con il fratello Bret, un incontro che ogni giovane prospetto dovrebbe guardare e studiare per imparare.

Scusate ho letto su TwRisponde qualche settimana fa la seguente lettera. “Cara redazione, sono un fan accanito di wrestling, mi chiamo Giuseppe Alessio Matichecchia da Trani (Bt) e vi ringrazio sia per le notizie sempre aggiornate che date sul vostro sito, sia per la rivista mensile, che e' veramente fatta bene. Sono un fan accanito di The Undertaker, che reputo il più forte wrestler da anni in circolazione, un gradino sopra i vari Triple H, Batista, Chris Jericho e Edge. E penso che l'unico in grado di batterlo sia John Cena. Ma mi chiedo: possibile che in tanti anni di carriera abbia vinto cosi' pochi titoli? Indipendentemente dalla posizione di leggenda che ricopre, dove la cintura e' superflua, non posso credere che come per Shawn Micheals, nelle bacheche, tanti titoli li abbiano vinti Jbl, Ric Flair, Edge (comunque un grande nel ruolo dell'heel),e tanta altra gente non meritevole sinceramente di vincerne così tanti,….Tralasciamo la storia e guardiamo le bacheche, Taker ha raccolto pochino e un suo regno ne vale 3 di Edge… Secondo te per volontà sua o del caro Vince?”
Ma questo qui sta dicendo che Ric Flair non era meritevole dei titoli? Per quanto questo qui sia palesemente un ottenne…in una rubrica di wrestling non si può venire a dire una bestialità del genere! Non è un opinione mia…ma abbastanza riconosciuto che per 20anni Ric Flair è stato IL wrestling americano in NWA in WCW e anche in WWE dove è stato poco negli anni di massimo splendore ma dove ha dato gran spettacolo Se mi viene a dire che il Flair che ha visto lui era un decrepito e che non meritava i titoli ok….ma infatti negli ultimi anni di cinture ne ha viste ben poche…
Per favore ditegli qualcosa! Non lasciate che inizino a circolare certe idee! Ma quest'uomo sa cosa ha fatto Flair in carriera?? Flair vs Steambot lo ha mai visto?? O il feud con Randy Savage ? O la rumble che ha vinto?? ma anche in epoca più recente…..Vi ricordate il feud con Foley qualche anno fa?? un i quit match preparato solo a forza di promo senza che i due venissero mai alle mani….è riuscito a far salire l'attesa per il match facendo elbow drop sul libro scritto da Foley… fenomenale!!! Quanto avrebbe da insegnare Flair a praticamente tutta la gente attualmente sotto contratto in WWE??? dai per favore!!!! censuratelo!! lo ha paragonato a JBL!!! Chiedo scusa del disturbo e dello sfogo
Fiorino Smeraldi

Ric Flair è stato per decenni l'incarnazione vivente del wrestling negli Usa e non solo lì. L'unico di lottare nove volte a settimana, una volta al giorno e due di sabato e di domenica, girando per gli Usa, impegnandosi spesso in match della durata di un'ora. Aveva pienamente ragione Dan Peterson, quando, nei suoi commenti diceva che il wrestler più amato della storia era Hulk Hogan mentre il più bravo era Ric Flair. Sono passati oltre quindici anni da allora, ma questa verità non è stata ancora sovvertita. Flair ha meritato ciascuno dei suoi sedici titoli mondiali. Gli venivano concessi semplicemente perché era il più bravo. Trent'anni fa o anche vent'anni fa non veniva dato il titolo al primo che passava, un Great Khali qualsiasi non sarebbe diventato campione del mondo. Bisognava avere dei lottatori che incarnassero lo spirito stesso del wrestling e che gli stessi fan potessero percepire meritevoli della cintura. Flair è sempre stato uno di questi. Effettivamente chi dice il contrario lo fa solamente perché ha conosciuto il Flair degli ultimi anni, quello che lottava in match comunque più che dignitosi alla soglia dei sessant'anni, non quello dei feud con Ricky Steamboat, Dusty Rhodes o Terry Funk.


Bene, l'edizione di oggi del TW Risponde termina qui. Appuntamento tra sette giorni con altre domande storiche. Mi raccomando, scrivete, scrivete, scrivete!

That's excellently executed…

“The Myth” Michele M. Ippolito

[RIQUADRO2]

UN ANNO DI WWE A 24,90 EURO: CLICCA QUI E APPROFITTA DELL’IMPERDIBILE OFFERTA!

Michele M. Ippolitohttp://www.tuttowrestling.com
Ha cominciato a scrivere su TuttoWrestling nel 1998, dove, negli anni, si è occupato di un po' di tutto. Dal 2009, ininterrottamente, è autore del TW Risponde, la rubrica più antica, più letta ed amata del wrestling web italiano. Quando fu creata la prima newsboard di wrestling in Italia, lui era lì, a tradurre e scrivere notizie per gli internauti del nostro Paese.
14,870FansLike
2,622FollowersFollow

Ultime Notizie

La NWA lancia il suo nuovo show settimanale

Dopo un anno intenso di Powerrr conclusosi anzitempo per la pandemia mondiale, la NWA lancia ufficialmente un nuovo show.

Preview ufficiale di AEW Dynamite

La AEW aggiunge due match in vista di domani notte e arricchisce la card del prossimo episodio di Dynamite on TNT!

Nuovo aumento di ascolti per il Raw post Survivor Series

Continuano a crescere gli ascolti di Monday Night Raw, aiutati ieri sera dall'interesse per l'episodio post pay-per-view.

Annunciati due match per la puntata di NXT di domani

Un ladder match con implicazioni per TakeOver e un incontro femminile annunciati per la puntata di NXT di domani sera.

Articoli Correlati