TW Risponde #400

Wrestlemania si avvicina e TuttoWrestling Risponde torna con una nuova edizione dopo la pausa dovuta ad Elimination Chamber! “The Myth” Michele M. Ippolito vi da il benvenuto e passa subito a ricordarvi quali sono le domande indesiderate…

[RIQUADRO3]

Ed ora, bando ai convenevoli: partiamo!


Ciao Michele, sono Enrico da Napoli, dopo l'ultimo PPV ed in previsione di WM secondo te che si prospetta per Triple H, Sheamus, Orton, Jackson?
Grazie e complimenti!

Bella domanda. La risposta più semplice riguarda Orton, che si scontrerà con Ted DiBiase e con Cody Rhodes, anche se aspettiamo ancora per vedere in che tipo di match. Triple H e Sheamus saranno l'uno contro l'altro dopo che The Game ha eliminato l'irlandese nell'Elimination Chamber di Raw ed il Celtic Warrior ora grida vendetta. Dubito che ci siano spazi per Ezekiel Jackson nella card di Wrestlemania. Suppongo che vedremo l'ultimo ECW Champion della storia in qualche segmento extraring o in una battle royal, tanto per vedersi riconosciuto l'assegno di partecipazione allo “Showcase of Immortals.

Ciao, sono Roberto. Ripetitivià e noia, zero idee… generazioni di talenti bruciati… questo è diventato il wrestling made in WWE…dall'era gimmick a quella attitude che hanno riempito le tasche dei McMahon di bei soldini non è stato ricavato quasi niente di buono da proporre oggi dati di ascolto ed incassi alla mano. Wrestlers che tirano la carretta ormai da anni e anni…. dopo di loro cosa ci aspetta? Randy Orton e Cena per dieci anni o più? Sono loro “l'eredità” ? Francamente non se ne può più già adesso, tutto questo grazie a rivalità ormai trite e scontate se non addirittura impossibili…e siparietti già visti… Edge che torna a sorpresa e vince la Rumble? Già visto con Cena grazie… Undertaker Vs Shawn Michaels… match già visto grazie… Spero in una pubblicazione perchè vorrei un tuo commento in merito.

Io trovo che Randy Orton e John Cena diventano più bravi ed interessanti anno dopo anno e spero che migliorino sempre di più per continuare ad essere i portabandiera della WWE. Ma non ci sono solo loro ovviamente. Edge ha ancora diversi anni di carriera davanti. Triple H e Chris Jericho pure e non sono poi così anziani. Ci sono poi le nuove leve. I miglioramenti di The Miz sono straordinari e sotto gli occhi di tutti: oggi come oggi è l'entertainer più divertente che ci sia nell'intero roster. Lui è un futuro main eventer e sono contento che la WWE gli stia facendo compiere la strada a piccoli passi. John Morrison è un altro dal futuro assicurato. CM Punk, anch'egli straordinario ha una carriera radiosissima davanti a sé. Lo stesso Kofi Kingston, da me non amato, dimostra oggettivi miglioramenti sul ring e fuori dal ring. Se i booker sapranno gestire al meglio questi wrestler non dovremo preoccuparci più di tanto per il futuro degli show della WWE.

Ciao Michele, mi chiamo Mauro da Laives (BZ), 37 anni (compiuti da poco), seguo il wrestling in tutte le sue sfaccettature dal lontano 1989 (dietro al mitico Dan Peterson e le frasi tipo “Kamala, panzone che sei dell´Uganda…!”), e avevo (addirittura) una rubrica di approfondimento su un vostro sito concorrente, qualche tempo fa. La mia, piú che una vera e propria domanda, è piú una considerazione personale: si parla tanto di ritorno alla Monday Night War, tra TNA e WWE, cosí come lo è stata quella tra WCW e WWF ai tempi; mi sta bene pensare che qualcuno degli spettatori WWE fará “la spola” tra un canale e l´altro, stufi magari di una storyline piuttosto che un´altra, ma da qui a parlare di guerra vera e propria ce ne passa!!!!
Pensiamo un attimo a questo:
1) Rating della WWE che con RAW si attestano tra i 3.3-3.7 mentre quelli della TNA hanno realizzato un max di 1.4-1.7: la lotta è impari;
2) Pensiamo che molti atleti scartati (per un motivo o per l´altro) dalla WWE sono in TNA a fare? a ripetere le gesta della compagnia di McMahon? Mi sta bene Angle, Matt Morgan, Ric Flair (che come mentore è fantastico!) Mr.Anderson (e sicuramente me ne dimentico): ma Orlando Jordan et simili? E per non parlare dei atleti da “festival della Nostalgia” tipo Hall, Waltman, i Nasty Boys?
3) Arrivano Hogan e Bischoff a portare novità alla compagnia di Dixie Carter e cosa fanno? Mi propongono fiotte di storylines senza senso o create “alla veloce” e poi mi “creano” il ring a 4 lati? La bellezza della TNA era anche la “novità” del ring a 6 lati e personaggi nuovi come Daniels (uno dei miei preferiti), Eric Young (anche se non lo sopporto ma va detto che è maturato parecchio), Chris Sabin, Hernandez, Samoa Joe, Awesome Kong…
Non vedo nessuna miglioria, a lungo andare per la TNA in considerazione di quanto ti ho riportato. A te l´ardua sentenza.

Gli spartani combatterono i persiani alle Termopili in 300 contro qualche migliaio. Furono massacrati ma fecero bellissima figura. Ed oggi Leonida, anche grazie al film con Gerald Butler lo conosciamo tutti. La TNA è Davide, la WWE è Golia: la guerra c'è anche se combattuta con armi impari. Credo anche io che la TNA soccomberà, a lungo andare, ma con grande onore. Non escludo che, comunque, la TNA possa rosicchiare, con il passare dei mesi, punti di rating ai rivali ma il divario sembra, effettivamente, inarrivabile. Per quanto riguarda il “festival della nostalgia”: alcuni di quei nomi portano un po' di spettatori in più (Hall ha di certo ancora parecchi fan) di altri, invece, non se ne sentiva il bisogno. Anche di gente come Orlando Jordan o Sean Morley se ne poteva fare a meno. Hogan e Bischoff stanno andando avanti per esperimenti: alcuni riescono (AJ Styles con Ric Flair come mentore) altri molto meno (Abyss che riceve forza dall'anello di WWE Hall of Famer di Hulk Hogan è una cosa veramente ridicola). E' ancora troppo presto per giudicare ma di certo il duo che oggi regge le sorti creative della compagnia sta facendo del proprio meglio.

Ciao siamo Marco e Francesca e scriviamo da Cuneo avevi chiesto la carriera agonistica di mia madre: Mia mamma ha cominciato solo nel 2000 a 43 anni ,ma ha lasciato subito il segno. In campo amatoriale ha partecipato alle più importanti GRANFONDO Italiane riportando subito ottimi risultati: nel 2001 podio alla Granfondo BRA BRA ( 3°), D'APPORTO (3°) in Liguria e 1° alla granfondo di NOVI Ligure.Continua a raccogliere successi nel 2002 Trofeo Aliparma (tre granfondo) 2° assoluta,Coppa Piemonte( 7 granfondo) 2° assoluta. Nel 2003 3° assoluta alla Ultrapadum Voghera 160 km sotto la pioggia. Due volte sul podio alla Valli Monregalesi di km 170 a Mondovi. Partecipa parecchie volte alla durissima FAUSTO COPPI nel percorso lungo km 200 dislivello 4000 mt. (sempre nelle prime 5) Un brutto incidente durante una granfondo nel 2003 (toccata in discesa da un altro ciclista a oltre 70km /h, cadeva rovinosamente a terra riportando vari traumi, e lesioni alla spina dorsale…dopo vari mesi passati a recuperare con forza e voglia ritornava ancora in bicicletta) Abbandonava le granfondo dedicandosi alle gare amatoriali in Piemonte,Lombardia,Liguria (cronometro,cronoscalata) Tanti successi e più volte Campionessa provinciale .Nel 2007 (a 50 anni )partecipava al Campionato Italiano a Cronometro e contro ogni pronostico e davanti al cospetto delle più forti atlete a livello nazionale centrava il podio con il 3° posto assoluto. Se passate nella zona di Cuneo circondata da mitiche montagne durante la bella stagione non sarà difficile incrociare su per i ripidi tornanti.
Speriamo abbia soddisfatto la tua curiosità ora ti chiediamo se puoi ancora soddisfarne qualcuna nostra:1) Ci sarà mai un erede di Undertaker come deadman quando lui si ritirerà? Magari con un personaggio tipo demone o vampirico? Come mai Undertaker a Wrestlemania non ha mai affrontato The Rock, Stone Cold Steve Austin, Bret Hart e Hulk Hogan ma certi individui di poco conto (King Kong Bundy, Syd, Big Bossman)?
2) Quando Kane aveva la maschera era molto forte, da quando non la porta più perde contro chiunque, come mai la WWE ha deciso di sminuire questo personaggio ai confini del ridicolo?
3) È possibile che a Wrestlemania Triple H (da face) sfidi Shawn Michaels (da hell) per riportarlo sulla retta via dato che HBK è troppo ossessionato da Undertaker e non è più lui?
4) Non abbiam capito bene la “McMahon-Hemsley Era” ce la puoi spiegare?
5) Abbiam notato che nella WWE non serve essere muscolosi (Chris Masters) o agili (Shelton Benjamin) per sfondare ma spesso serve il carisma (Stone Cold Steve Austin, Batista) o la parola (The Rock, John Cena) quindi in sostanza quali sono i criteri di valutazione per essere lanciati come wrestler di successo (maschere 619 a parte)?
6) Secondo te è meglio una WWE con tante cinture come adesso o come una volta quando erano solo tre (WWE, Intercontinental, Tag Team)? Quale era il valore della European Belt?
7) SummerSlam è lo show principale dell'estate, può essere paragonato a Wrestlemania? A parer tuo quali sono i SummerSlam più belli della storia e i match più significativi?
8) Non capiamo che cos'abbia in mente Jeff Hardy, tornerà in WWE? E se tornasse Vince McMahon gliela farebbe pagare per essere comparso in TNA?
9) Qual'è il limite massimo d'incontri che un PPV può avere nella card? Un wrestler può lottare 2 volte nello stesso ppv?
Speriamo sempre di non avertene fatte troppe Ciaoooo The Best Michele

Innanzitutto: voi mi prendere troppo sul serio. Veramente! Mai avrei immaginato che mi avreste girato la pagina di Wikipedia della mamma ciclista ma tant'è. Comunque non c'è che dire: un curriculum al quale anche Maria Canins potrebbe applaudire (e se vi state chiedendo, amici lettori, chi diavoli sia Maria Canins, vuol dire che dovete approfondire la vostra cultura sportiva). Altra cosa: non è “The Best Michele”. E' “The Myth” Michele!!!! Vabbè, passiamo alle risposte…
1.Come Undertaker non ci sarà mai nessuno nella WWE. Punto. Ci potranno essere personaggi dalle gimmick vagamente simili (come Gangrel, Vampiro, Kevin Thorn…) ma come lui proprio nessuno. Mark “Undertaker” Calaway è inavvicinabile nella sua bravura ad interpretare quel personaggio. Riguardo ai suoi match a Wrestlemania: fermo restando che Taker ha comunque affrontato gente del calibro di Triple H, Ric Flair, Shawn Michaels, Edge e Randy Orton, lui ha sempre fatto chiaramente capire che ci tiene alla sua Winning Streak più di ogni altra cosa. Quindi si è accontentato di lottare e vincere match di secondo livello piuttosto che mettere a repentaglio il suo record. Chiaramente oggi Undertaker è talmente grande da poter affrontare personaggi nel suo livello mettendo in palio la Streak e vincendo senza che nessuno abbia alcunché da obiettare. Vediamo come andrà a finire il suo feud con Shawn Michaels quest'anno…
2.Anche quando aveva la maschera Kane perdeva spesso. Certo, all'inizio era un monster heel, poi via via ha cominciato a jobbare a destra e a manca. A quel punto, tenerlo con la maschera o senza non aveva alcuna rilevanza e si è puntato sulla storyline in cui la perdeva. Per inciso, secondo me era una storyline costruita molto bene e su cui la WWE ha puntata poco, rendendola una cosa di cui i fan si sono facilmente dimenticati. Che vinca o che perda, i fan amano e rispettano Kane e credo che, alla fin fine, questa sia la cosa più importante.
3. Ormai è tardi. Shawn Michaels affronterà Undertaker. E la sua carriera sarà sul filo del rasoio.
4. La McMahon-Helmsley Era ricorda una sorta di “periodo del terrore” messo in atto a Raw dalla coppia di sposi Stephanie McMahon e Triple H. Alla fine del 1999 Stephanie tradì suo padre Vince e passò ad allearsi con suo “marito” Triple H (i due si sarebbero veramente sposati solo qualche anno più tardi). Con Triple H campione mondiale, Stephanie prese in mano, secondo la storyline, le redini della WWE ed insieme ad alcuni wrestlers (come X-Pac, Billy Gunn, Roaddogg) iniziò a fare di tutto per far mantenere il titolo alla vita del marito. La stessa Stephanie riuscì addirittura a vincere il titolo di campionessa mondiale. Dopo alterne vicende la McMahon-Helmsley Era terminò nel 2002.
5. E' un insieme di fattori. La capacità di intrattenimento, di “connettersi” al pubblico, la bravura sul quadrato, la capacità di avere buone relazioni personali con chi comanda… Non esiste una regola valida per tutti. Chris Benoit aveva successo perché era un wrestler fantastico, The Rock perché con il microfono in mano era una divinità.
6. Parliamo di due WWE molto diverse. Quella degli anni Ottanta e Novanta era una WWE con un roster molto piccolo e con poche ore settimanali di trasmissioni televisive. Quella attuale manda in onda quattro show settimanali della durata complessiva di circa cinque ore, una quindicina di pay-per-view e poi organizza un mare di house show. Insomma, con un roster ampio così come necessario, è altrettanto necessario dare rilievo a più wrestler mettendo alla loro vita delle cinture. Io credo che oggi le cinture esistenti siano in numero giusto. Eliminerei solo un titolo di campionessa femminile e basta. In passato alcune cinture erano totalmente inutili: la European belt rappresenta l'esempio più lampante. Oggi potremmo fare un monumento all'inutilità alla TNA, che ha creato l'incomprensibile Global Title, sostituendolo all'altrettanto incomprensibile Legends Title.
7. Summerslam è senza alcun dubbio il secondo evento annuale di wrestling per ordine di importanza, dopo Wrestlemania e lo è da anni. Il terzo è la Royal Rumble, il quarto per anni è stato Survivor Series che nel 2010 sarà cancellato. Una volta la NWA e la WCW proponevano Starrcade che però, al massimo del suo splendore, non è mai riuscito ad attaccare lo status di Summer Slam. Tante le edizioni di Summer Slam che meriterebbero di essere viste, mi è impossibile fare una scelta! Diciamo che il cuore mi dice di andare con quella del 1991, il primo show di wrestling che io abbia mai visto in tv, con Bret Hart vincere su Mr. Perfect in un match rimasto negli annali, i Legion of Doom sconfiggere i Nasty Boys in uno street fight ed Hogan e Warrior annientare il Triangle of Terror capeggiato da Sergeant Slaughter.
8. Jeff Hardy ha alcuni problemi con la giustizia legati ad un suo recente arresto e probabilmente né la WWE né la TNA hanno immediato interesse a metterlo sotto contratto perché potrebbero avere un calo di immagine, nonostante il fatto che Jeff sia amatissimo dai fan. Quando Jeff avrà risolto tutto, firmerà con una delle due compagnie. Io credo che alla fine sceglierà la TNA, che di recente ha messo sotto contratto il suo amico del cuore, Shannon Moore.
9. Non esiste un “limite” inteso come da una regola. Tuttavia non sarebbe il caso di far lottare lo stesso wrestler per tutte le tre ore dello show perché chi compra uno spettacolo e lo paga caro probabilmente vuole vedere più lottatori impegnati nella stessa serata… In passato abbiamo avuto molte volte lottare wrestler per quattro volte. I casi più eclatanti che mi vengono in mente sono i due pay-per-view in cui il titolo WWE è stato messo in palio nel corso di un torneo: Wrestlemania IV e Survivor Series 1998. Ma i casi sono tantissimi! Mi sfugge, piuttosto, una card con un wrestler impegnato per cinque volte. Se qualcuno ne è a conoscenza, mi scriva.


Passiamo adesso allo “Smista la lista”. Vi avevo chiesto di indicarmi cinque pay-per-view che vi piacerebbe vedere nella WWE visto che la compagnia di Stamford ha recentemente rivoluzionato il proprio calendario. Ecco un paio delle vostre risposte.

Ciao Myth, sperando di aver capito bene, ti scrivo per lo smista la lista di questa settimana. Io sono Giovanni da Cagliari.
1 Si parla di Battle Bowl: a me non piace il finale del PPV, la Maxi Battle Royal insomma. Il sistema di accoppiamento però potrebbe essere buono per creare controversia nelle storyline, senza esagerare naturalmente, sennò sarebbe poco credibile. Chessò, in un PPV con due match per i titoli del mondo, tre match di coppia assortite, con i sei vincenti in un main event, magari un match a sei. Solo una metà di Battle Bowl diciamo.
2 Money in the Bank: a Wrestlemania non serve, o meglio, non è necessario per la riuscita del PPV. Un PPV a tema invece, dove il MITB potrebbe essere più lungo, spettacolare e avvincente, secondo il mio parere attirerebbe parecchio i fan.
3 War Games: secondo me è un ottimo match, diverso da Elimination Chamber nonostante ci siano dei dubbi perché i due si somigliano troppo, qui si parla di squadre. Il problema è un altro, questo PPV potrebbe avere successo, e mi piacerebbe vederlo, ma la cancellazione di Survivor Series arrivata per i bassi buyrates, insegna che i match a squadre senza una storyline dietro, senza che i wrestlers combattano per qualcosa, non porta lontano. Se sarà questo il nuovo PPV, la WWE dovrà strutturare bene il main event.
4 King of the Ring: E' un pezzo di storia, un ottimo trampolino di lancio, i più grandi infatti sono passati da li, almeno quando questo esisteva ancora come PPV: Steve Austin, HHH, Edge, Angle, Lesnar ecc. Sarebbe un piacere rivederlo in PPV.
5 Il quinto Myth se me lo permetti (e il tuo permesso arriverà con la pubblicazione) lo propongo io, un mix di due già citati: il main event del primo che ho citato, cioè il mezzo Battle Bowl, che nel suo main event vedrebbe il Money in the Bank. Fa schifo? Dimmi tu..
Ciao Michele, complimenti come al solito,ciao..
Giovanni

Ciao Michele, sono Samuel da Trento; sul “programma” dei PPV della WWE io sono dell'idea che, innanzitutto, visto che vendono sempre meno, si debba diminuirne il numero, per aumentare l'hype tra un PPV e l'altro, caratterizzarli va bene, ma non in modo ossessivo fissando a priori tutte le stipulazioni.
Il farei 8 PPV l'anno, uno ogni 6/7 settimane circa.
1. Royal Rumble,
2. Wrestlemania,
3. King of the ring,
4. War Games (recuperando questa stipulazione della NWA),
5. Summeslam,
6. Extreme Cyber Night of Champions (metto assieme tre PPV! Tutti i titoli saranno difesi, in match a stipulazione speciale decisi dagli utenti tramite sondaggio su internet),
7. Elimination Chamber,
8. Survivor Series (nessuna cintura in palio, SOLO classici match ad eliminazione, con sfida tra i 2 roster con in palio un trofeo tipo Bragging Rights, tutti i sopravissuti parteciperanno ad una battle royal finale per una title shot mondiale).
Ciao!

Come nuovi PPV io seguo la WWE su alcune cose mentre su altre no. Mi piacerebbe vedere, quindi, War Games, Money in the Bank, Battlebowl ma anche un PPV dedicato ai sette peccati capitali con match a stipulazione speciale e uno che come main event abbia la speciale Slamma Bamma Rama di cui ho scritto nell'ultimo numero di TW Risponde e che negli anni Ottanta fu proposta negli Usa dalla ICW.

Per la prossima edizione del TuttoWrestling Risponde, smistatemi questa lista: “Quali sono i cinque talenti di NXT che preferite?”


Beh, anche questa volta TuttoWrestling Risponde finisce qua. Io vi invito ancora una volta a scrivermi numerosi e soprattutto ad utilizzare una sintassi ed una ortografia appropriate se non volete che le vostre e-mail vengano cestinate. Ciao a tutti, appuntamento tra sette giorni!

That's excellently executed…

“The Myth” Michele M. Ippolito

[RIQUADRO2]

Michele M. Ippolitohttp://www.tuttowrestling.com
Ha cominciato a scrivere su TuttoWrestling nel 1998, dove, negli anni, si è occupato di un po' di tutto. Dal 2009, ininterrottamente, è autore del TW Risponde, la rubrica più antica, più letta ed amata del wrestling web italiano. Quando fu creata la prima newsboard di wrestling in Italia, lui era lì, a tradurre e scrivere notizie per gli internauti del nostro Paese.
14,815FansLike
2,611FollowersFollow

Ultime Notizie

Annunciati due segmenti e tre match per Raw

Questa notte avrà il via a Raw la costruzione di WWE Survivor Series, con tre match di qualificazione per un posto nel team Raw annunciati per lo show.

Dato degli ascolti della puntata di SmackDown su FS1

La puntata di SmackDown pre Hell in a Cell, trasmessa venerdì su FS1, è stata vista da meno di 900,000 telespettatori.

Vari debutti nel prossimo episodio di AEW Dark

Quindici match annunciati per la card del 58° episodio di AEW Dark, dove faranno il loro debutto vari atleti.

E’ uscito il nuovo album di Elias

Come preannunciato più volte, è uscito oggi il nuovo album di Elias. Ecco tutti i dettagli e le canzoni presenti in esso

Articoli Correlati