TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
 
 19.11 WWE Raw Report
 18.11 A Gomiti Alti
 18.11 Wrestling Cafe
 18.11 WWE 205 Live Report
 17.11 WWE Planet
 16.11 WWE Smackdown Report
 16.11 WWE NXT UK Report
 
 







 
 
 

ORLANDO REPORT #59 - BOUND FOR GLORY 2019  

by Aldo Fiadone
 


Ben ritrovati cari lettori di Tuttowrestling.com con un nuovo numero dell'Orlando Report. In vostra compagnia, come sempre, il sottoscritto Aldo Fiadone per curare le pagelle inerenti la quindicesima edizione del PPV più importante dell'anno per la federazione canadese, Bound For Glory!





Prima di entrare nel dettaglio, vi ricordo che per qualunque chiarimento, critica o altro, potete contattarmi attraverso la mail aldofiadone@gmail.com. Sarà mio piacere poter interagire con ognuno di voi!

GAUNTLET MATCH: VINCITORE EDDIE EDWARDS
Il PPV si apre con il Gauntlet match che consegna al vincitore una title shot a sua scelta da sfruttare nel momento che ritiene più idoneo.
La contesa si lascia rispettare grazie a graditi ritorni e un lato comedy/entertainment di cui questa stipulazione spesso necessita, per tale motivo i migliori ringraziamenti vanno a Joey Ryan (che ha firmato ufficialmente con la compagnia segnando il suo effettivo ritorno).
A vincere il match è stato Eddie Edwards che entra per primo, ma riesce a superare il più quotato Mahabali Shera grazie a quel pizzico di cervello che sembra non aver perso del tutto.
VOTO: 6




IMPACT KNOCKOUTS CHAMPIONSHIP MATCH: TAYA VALKYRIE © sconfigge TENILLE DASHWOOD
Anche la ex Emma soccombe al regno di Taya che, ancora una volta, dimostra quanto questo nuovo personaggio sia perfetto per lei. Il suo regno (il più longevo della storia della categoria all'interno di questa compagnia) è da ritenersi molto buono e sul ring, come dimostrato anche in questa occasione, con la giusta avversaria la Valkyrie riesce a tirare fuori sempre buone performance che le fanno guadagnare punti nella credibilità.
Il finale dell'incontro è un po' “NI”, ma non vi nego che comunque può rappresentare lo giusto scenario per dare un proseguo al regno e conseguentemente costruire un nuovo avversario come Jordynne Grace. Gli ex WWE come Tenille, fino a quando non saranno pronti ad alzare una cintura, risulteranno sempre utili per rafforzare il ruolo dei campioni stessi, un plauso quindi va anche alla bellissima australiana.
VOTO: 6.5

IMPACT WORLD TAG TEAM CHAMPIONSHIP MATCH: THE NORTH © sconfiggono RICH SWANN & WILLIE MACK E RVD & RHINO
Dopo la dipartita di Lucha Bros (per me il vero e unico tag team dell'anno everywhere) e gli LAX, in molti (me incluso) hanno pensato che la categoria di coppia di Impact necessitasse di una ricostruzione. I The North invece lasciano ben capire le loro capacità e quindi il fatto che tale categoria non necessita di ricostruzioni perché loro son ben capaci a sorreggerla.
La costruzione di BFG e il PPV stesso confermano questa teoria.
Il match in se è stato gestito molto bene fino al suo finale, con il tradimento di RVD ai danni del suo compagno Rhino. Un momento shock, ma del tutto no sense che però mette curiosità per i prossimi episodi di Impact... RVD al debutto su AXS TV ha spiegato il perché del suo tradimento, pare lo abbia fatto perché si ritiene il migliore su questo pianeta capace di aver ispirato i più grandi talenti del momento, un icona che rende ancora vivo il marchio ECW nella mente e nei cuori dei fan e che, per tali motivi, non concederà le sue scuse a Rhino. Tali motivazioni possono anche starci, ma non vi nego che avrei fatto a meno di creare questa alleanza, magari l'avrei rotta fin dal principio, oppure avrei fatto capire attraverso qualche promo backstage che uno scenario simile si sarebbe potuto verificare. Avrebbe giustificato la cosa con più ordine e coerenza.
Come detto, il match in se è stato molto buono fino al suo finale e per questo merita quel mezzo voto in meno, ma parliamo comunque di un altra prestazione positiva all'interno di questo show.



VOTO: 7

MICHAEL ELGIN sconfigge NAOMICHI MARUFUJI
Incontri di questo tipo necessitano di una storia, di quel qualcosa che possa renderli leggendari e memorabili anche ad anni di distanza. Peccato che questo incontro non abbia avuto una costruzione e quindi non ha per nulla creato quella maggiore dose di hype da cui ogni fan di wrestling ne avrebbe giovato, altrettanto certo però è il fatto di aver assistito ad un match bellissimo.
Strong style, tecnica, un mix di manovre che rappresentano entrambi gli atleti e che quindi mostrano quanto siano competenti e completi su quel magnifico quadrato.
Elgin è probabilmente il miglior ATLETA in possesso di Impact, un investimento che sta portando i suoi frutti e match di questo tipo lo dimostrano in tutto e per tutto.
In attesa di Hard To Kill, spero vivamente di assistere ad un altro incontro simile e che magari abbia quel pizzico di costruzione utile a renderlo non solo bello, ma esemplare.
VOTO: 8

X-DIVISION CHAMPIONSHIP INTERGENDER LADDER MATCH: ACE AUSTIN sconfigge JAKE CHRIST ©, TESSA BLANCHARD, DAGA E ACEY ROMERO
Un altro incontro molto gradevole che mostra la qualità immortale della X-Division che ora vede un nuovo campione al suo comando, un Ace Austin che dopo mesi di feud con Eddie Edwards, raggiunge meritatamente questo traguardo e lo sfrutta dando un tocco XXX al suo personaggio. Un qualcosa che sicuramente testimonia il prodotto maturo della compagnia e che ci strapperà qualche risata in più.
Probabilmente il suo feud con Edwards continuerà ancora, altrettanto probabilmente la sconfitta di Tessa è servita solo ed esclusivamente a conservarla prima di lanciarla di nuovo nella zona main event e se il primo episodio di Impact su AXS TV ha lasciato ben intendere, siamo proprio su quella via.
Tessa ha avuto una costruzione che altre donne sognano anche perché altre compagnie non ne sono capaci, ma resto dell'idea che non so quanto risulti utile renderla World Champion, solo il tempo ce lo dirà.
Il volo di Acey Romero (nuovo acquisto della compagnia proveniente dalla BCW) rimarrà impresso nella mia mente per anni. Una stipulazione speciale utile per farci gioire e divertire nella notte del 20 ottobre scorso.
VOTO: 7.5




MOOSE sconfigge KEN SHAMROCK
L'unica nota dolente di questo PPV è rappresentata da questo match. Dieci minuti e trentacinque secondi in cui abbiamo avuto la consapevolezza che il buon Ken non è più capace di tenere un incontro di wrestling come i vecchi tempi. L'età è avanzata anche per lui e di certo non è una colpa sua o della compagnia, ma un normale processo.
Vero anche che l'Hall of Famer UFC non ha sfigurato totalmente, stessa cosa per Moose che però, almeno per sensazione personale, lo vedo meno rafforzato da questa vittoria piuttosto che da quella ottenuta contro Rob Van Dam in quel di Slammiversary.
Ho sentito persone dire che questo match sarebbe dovuto durare meno per lasciare maggiore spazio ai Rascalz (che invece sono andati in scena nel pre show e quindi nell'episodio di This Is Impact), io continuo a non essere d'accordo. La costruzione del feud vista finora doveva portare ad un incontro dove Shamrock necessitava di un minutaggio simile e, allo stesso tempo, non avrebbe potuto soccombere al suo rivale in modo totale. La scelta di booking la ritengo quindi giusta per un fatto di credibilità non solo del “Most World Dangerous Man”, ma anche per il suo avversario e per la storia stessa.
Moose avrà sicuramente il tempo per riprendersi con altre buone prestazioni e allo stesso tempo vedremo se verrà lanciato per il titolo, oppure il suo cammino verrà incrociato da un “Alpha Male”.
VOTO: 5

NO DQ IMPACT WORLD CHAMPIONSHIP MATCH: BRIAN CAGE © sconfigge SAMI CALLIHAN
Stipulazione aggiunta a poche ore dall'evento e necessaria a causa dell'ottima rivalità venuta fuori dalle due parti. Probabilmente quello tra Sami e Cage è il feud dell'anno, sia per come ci si è arrivati (e quindi la realizzazione di Sami come main eventer) che per la gestione in se.
Il match poi è stato di una violenza utile ad arricchire la storia stessa, quella brutalità capace di farti provare la stessa rabbia di Brian voglioso di demolire colui che ha osato mettere le mani addosso alla sua amata moglie.
La conferma è più che giusta sia perché l'evento doveva concludersi con un lieto fine, sia perché la vittoria di Sami doveva essere rimandata a pochi giorni più tardi, ovvero allo Steel Cage match nel debutto su AXS TV. Giusto così.
Questi feud e questi match mi confermano quanto sia affascinante e gratificante essere un fan di wrestling.
VOTO: 8



Un evento che ancora una volta conferma l'ottimo lavoro di tutto il pacchetto Impact Wrestling. Dal booking team agli atleti, fino ad arrivare alla proprietà che ha speso soldi per rendere di nuovo sana questa azienda.
La quindicesima edizione di Bound For Glory passa ufficialmente agli archivi, lo fa con uno show molto buono, uno dei migliori dell'anno in assoluto insieme a Impact Rebellion, AEW ALL OUT e NJPW Wrestle Kingdom 13.
Ora è tempo di goderci l'inizio della nuova era, quella targata AXS TV!
VOTO PPV: 7.5

PS. Due anni fa, dopo un orrenda edizione di BFG, andarono in scena i tapings di Impact dove venne fuori la notizia che parte del pubblico canadese presente venne pagato per creare cori e quindi maggiore coinvolgimento con l'azione (tra l'altro stessa cosa fatta per le registrazioni di un episodio di SmackDown anni prima - APPROFONDIMENTI QUI). A suo tempo Max Canavero (personale amico e ottimo YouTuber che cura principalmente la WWE) toccò l'argomento sulla sua pagina Facebook definendosi triste per la cosa. Ora chiedo al mio amico Max, perché non fai lo stesso adesso che Impact sta mostrando qualcosa di buono, interessante e da un anno e mezzo circa, superiore anche al prodotto WWE?
Il mio non vuole e non sarà mai un attacco, ma l'apertura a quella che spero si riveli essere una discussione profonda e civile.



"Signore, non posso dirle cosa fare del suo passato, ma so che alcuni di noi hanno a cuore cosa farà del suo futuro."
- Alfred Pennyworth (Michael Caine) in Batman Begins.

Have A Nice Day... YEAH! :)




Tutte le news sul tuo account Facebook con un LIKE! CLICCA QUI
Segui Tuttowrestling.Com sulla nostra pagina Twitter: @Tuttowrestling


   

Questo sito non è in alcun modo affiliato con alcuna organizzazione professionistica.
I nomi dei programmi, dei lottatori e dei marchi WWE e TNA sono proprietà delle rispettive federazioni.
Copyright © 2018 - Tuttowrestling.Com - P. IVA n° 08331011000

Cambia le Impostazioni Privacy

TUTTOWRESTLING HOMEPAGE