BET ON HIM #104 – BET ON… NXT TAKEOVER: VENGEANCE DAY

Ciao a tutti amici e soprattutto amiche di Tuttowrestling.com e benvenuti ad un nuovo appuntamento con la rubrica dedicata al futuro del business. Numero che arriva con una settimana di ritardo rispetto alla sua sua normale programmazione. Il motivo è semplice: siamo nella settimana di una nuova edizione di NXT Takeover, chiamata per l’occasione Vengeance Day. Un evento che, sulla carta, si prospetta altamente spettacolare a livello di wrestling lottato. Questo Takeover ha tutte le carte in regola per rispettare la grande tradizione degli speciali di NXT. Non mi soffermo ulteriormente sull’introduzione e partiamo immediatamente con l’analisi dei cinque match in programma per l’evento di questa domenica.

WOMEN’S DUSTY RHODES TAG TEAM CLASSIC FINAL: SHOTZI BLACKHEART & EMBER MOON VS DAKOTA KAI & RAQUEL GONZALEZ

Se non scontata, questa prima edizione del Dusty Classic in versione femminile, ha una finale piuttosto prevedibile sulla carta visto il tabellone e la pochezza di alcuni team. Era davvero necessario fare questo torneo, facendo partecipare team con 0 chance di vittoria? Ok lo showcase per alcune wrestler, specie le nuove arrivate, ma non si poteva semplicemente fare un Triple Threat Match a Takeover fra i tre team oggettivamente piu credibili (facendo finta di dimenticare quanto ancora indietro sia Indi Hartwell nel team The Way)? Secondo me si è perso tempo.

In ogni caso sin dal primo momento in cui questo torneo ed i team sono stati annunciati, mi e sembrato ovvio questo sia stato fatto principalmente per dare un primo “titolo” a Raquel Gonzalez, che pare lanciatissima verso i piani alti del roster e della sua categoria. Di qui la finale, scontata, visto il cliché face contro heel. Il match potrebbe anche essere godibile. Il team di Shotzi ed Ember Moon ha tantissimo talento, Dakota Kai e una buona lottatrice seppur oscurata dalla più pushata compagna di team. Il team vincente avrà una shot ai titoli di coppia femminili, buona notizia visto che almeno si da un senso ufficiale al torneo. 

Credo vinceranno le heel, per le ragioni di cui sopra. L’unica maniera per avere Shotzi ed Ember vincere sarebbe pensare ad uno split tra Dakota e Raquel ma non lo farei in questo momento onestamente.  Sarei molto contento per Kai che finalmente ottiene un successo importante, seppur di riflesso…

MEN’S DUSTY RHODES TAG TEAM CLASSIC FINAL: GRIZZLED YOUNG VETERANS VS MSK

La finale maschile e certamente meno scontata di quella femminile. I Grizzled Young Veterans raggiungono per il secondo anno consecutivo la finale mentre gli MSK continuano a dimostrare di essere un’aggiunta importantissima per la categoria tag. Finale tutto sommato giusta che mostra una voglia di rinnovarsi da parte di NXT. Nessuno degli altri team aveva realmente bisogno di una vittoria del torneo. Un torneo che e stato buono seppur non spettacolare. Decisamente troppo lungo e che forse ha penalizzato anche gli ascolti dello show.

Mi aspetto un ottimo match anche qui. Sia i GYV che gli MSK sono due team che sul ring sanno fare grandi cose. Lo stile old school degli inglesi contrapposto alla spettacolarità degli ex Razcals. Per quel che riguarda il pronostico io direi che e arrivato il momento per il duo composto da Zack Gibson e James Drake. Non farei perdere una seconda finale al duo inglese anche perché gli MSK avranno tempo di raggiungere il top della categoria tag, già ampiamente migliorata dalla loro presenza. Certo si porrebbe poi il problema di avere un match heel contro heel tra GYV e Burch/Lorcan, seppur in quel di NXT non e mai stato un problema enorme. 

NXT NORTH AMERICAN TITLE: JOHNNY GARGANO (C) VS KUSHIDA

Direi che solo leggere i due nomi coinvolti in questo match basta ed avanza per aspettarsi un grande match. Di fatto si affrontano due tra i migliori wrestler in circolazione. Johnny Gargano e KUSHIDA hanno uno stile molto simile tra loro. Non ci sono dubbi, il match valido per l’NXT North American Championship sarà un gran bello spot per il wrestling. Senza contare che stiamo parlando di un assoluto inedito.

Johnny Gargano come leader di The Way sta facendo tutto sommato, seppur la stable viaggia in un confine sottile tra comedy e serio. Dopo la parentesi Leon Ruff, Johnny Wrestling sta tornando ad essere protagonista nello show giallonero grazie all’aiuto della moglie Candice LaRae e dei loro protetti Austin Theory e Indi Hartwell. Per KUSHIDA si tratta di un banco di prova importante. Dopo l’arrivo in pompa magna, il giapponese non ha mai ricevuto moltissimo spazio e/o opportunità. Questo match arriva nel miglior periodo dell’ex NJPW nel suo stint WWE con un personaggio decisamente più “cazzuto”.

Trovo difficile pensare Johnny Gargano perda la cintura già in questo momento. Il campione e la sua stable hanno necessità di legittimarsi da un lato, dall’altro anche KUSHIDA ha bisogno di una vittoria importante. La faida, tuttavia, potrebbe solo essere agli inizi quindi il primo incontro lo darei a Gargano, magari in maniera sporca, per tenere vivo l’interesse sul giapponese. Mi aspetto un grandissimo match con un finale che probabilmente vedrà vittorioso Gargano senza penalizzare eccessivamente il buon KUSHIDA.

NXT WOMEN’S CHAMPIONSHIP, TRIPLE THREAT MATCH: IO SHIRAI (C) VS TONI STORM VS MERCEDEZ MARTINEZ

La categoria femminile di NXT, dopo un periodo di appannamento, torna ad essere uno dei fiori all’occhiello del brand giallonero. Questo match ne è la dimostrazione lampante. Se non altro per lo smisurato talento delle tre contendenti al titolo femminile di questo match. Si pensava che, dopo WarGames, sarebbe stata Raquel Gonzalez ad affrontare Io Shirai. Probabilmente il booking team vuole continuare a “coltivare” ancora un po’ la big woman. L’alternativa è questo Triple Threat Match che promette assolutamente spettacolo.

Su Io Shirai ormai ci sono poche parole da spendere. Un fenomeno ed il suo regno da campionessa ne è una conferma. La giapponese è uno dei punti di forza di NXT senza alcun dubbio. Contro di lei due wrestler dalla storia completamente diversa. Mercedes Martinez, scampato il pericolo di naufragare nel progetto Retribution, è tornata a scombussolare la categoria ottenendo la chance più importante della sua carriera. Dall’altro lato Toni Storm, ormai in pianta stabile ad NXT USA, che vanta già un vittoria di prestigio su Shirai nella seconda edizione del Mae Young Classic. Senza contare le tante contese in Giappone tra le due. 

Credo che sia Martinez che Storm, tuttavia, abbiano poche chance di vittoria onestamente. Per quel che mi riguarda credo che il regno di Shirai si concluderà per mano della sopra citata Gonzalez. Tuttavia è una bella vetrina per le due sfidanti. Martinez dopo vent’anni ottiene la sua giusta ricompensa mentre Toni conferma di essere una delle stelle future del business e sicuramente metterà in mostra tutto il suo talento. Il suo momento arriverà ma non ora. Questo match ha il potenziale per essere uno dei migliori match femminili di sempre in quel di NXT e non solo. Vado con la conferma di Shirai. Come detto nessuna delle due sfidanti attuali pare essere destinata a terminare il suo ottimo regno titolato. Per quanto lo meriterebbero entrambe.

NXT CHAMPIONSHIP MATCH: FINN BALOR (C) VS PETE DUNNE

Veniamo al main event. Un main event, sulla carta, potenziale MOTY a mani basse. Finn Balor, sin dal suo ritorno in quel di NXT, sta mostrando sprazzi di quel Prince Devitt che aveva incantato nella NJPW ed, in parte, nel suo primo stint nel brand giallonero. Contrapposto a wrestler di talento puro come Kyle O’Reilly, Johnny Gargano o Adam Cole, l’irlandese ha fatto benissimo. Pete Dunne è, a mio avviso, nella stessa categoria perciò il match sarà una contesa di altissimo livello. Non mi sorprenderebbe commentare questo match come il migliore di Balor in WWE.

Sono contento per Pete Dunne. Il ragazzo di Birmingham si conferma come uno dei talenti più interessanti e dal sicuro avvenire del roster gallonero. Se il lungo regno da NXT UK Champion lo aveva fatto intendere, le sue prestazioni sul ring lo hanno confermato. Non ricordo un match brutto o anche solo sufficiente di Dunne dal suo arrivo in WWE…  Il wrestling europeo, insomma, riceve il giusto tributo in questo match che è anche uno scontro generazionale.

Mi piacerebbe vedere Dunne con il titolo ma credo non sia ancora giunto il momento di privare Balor della cintura. Probabilmente questo match è una transizione prima del confronto tra l’irlandese e Karrion Kross, tornato da poco e fortemente intenzionato a riprendersi la cintura. Magari in quel di Wrestlemania. Non mi sorprenderebbe vedere un match con il titolo nello show più importante dell’anno. Ci sono due serate da riempire e Balor è un volto noto quindi la sua presenza ed il titolo non stonerebbero. In ogni caso mi aspetto un match fenomenale ma a vincere e confermarsi sarà il buon Finn.

Quanto ci avrò azzeccato. Non resta che guardare NXT Vengeance Day questa domenica. Al sottoscritto non resta che augurarvi un buon weekend.

Adriano Paduano
Appassionato di wrestling dagli inizi del 2000, negli ultimi anni ho vissuto a Londra dove ho coltivato la passione per il wrestling indipendente e la scena UK. Collaboro con Tuttowrestling da oltre dieci anni dove ho ricoperto il ruolo di Raw Reporter (occasionalmente anche ppv), redattore del WWE Planet ed attualmente scrivo il bi-settimanale Bet On Him con qualche comparsata nei vari podcast del sito.
15,042FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati