AEW Dynamite Report 28.05.2021 – Friday Special

Jim Ross, Tony Schiavone ed Excalibur ci danno il benvenuto da un Daily’s Place finalmente pieno di gente, che già si scatena per l’ingresso di Darby Allin e Sting in vista del primo match della serata!

SINGLE MATCH:

DARBY ALLIN VS CEZAR BONONI

La differenza di stazza tra i due è veramente netta, e Bononi la sfrutta andando anche a lavorare sulle costole di Allin, per poi lanciarlo da un lato all’altro del ring ed anche sulla rampa. Rientrati sul ring, il brasiliano prova una serie di schienamenti anche con lo scopo di sfinire Allin, che invece prova a più riprese ad applicare un Armbar senza riuscirci. I due si rialzano in piedi, ma mentre Bononi prova a bloccare Allin sul paletto, questi lo spinge via e trova una Stunner dal nulla! Darby colpisce Bononi con uno Shotgun Dropkick e poi è in cima alla terza corda per la Coffin Drop! 1….2…3, Darby sconfigge il più possente Cezar Bononi!

VINCITORE PER SCHIENAMENTO: DARBY ALLIN

Darby ha un microfono ed invita Scorpio Sky ed Ethan Page a farsi sotto, perchè non vuole aspettare Double Or Nothing. I due si fanno prontamente vedere ma Sky replica dicendo che non ha nessuna intenzione di lottare gratis, per poi promettere a Sting che il Pay-Per-View segnerà la fine della sua leggenda e l’inizio di quella di Sky e Page. Da dietro, il gruppo di Cezar Bononi composto da Ryan Nemeth, JD Drake e Peter Avalon attaccano Sting e Darby, permettendo a Page e Sky di assalirli in una situazione di netta superiorità numerica! Scorpio Sky intrappola la gamba di Sting in una sedia ma il Dark Order interviene, mettendo in fuga i cattivi.

Tempo del “weigh-in” tra Cody Rhodes ed Anthony Ogogo, moderato da Paul Wight! Il gigante si complimenta col pubblico e dice di essere qui per fare si che i due rivali non vengano alle mani, ed introduce Ogogo, accompagnato dalla sua posse composta dalla stable The Factory. Durante l’entrata, QT Marshall prende in giro i fischi del pubblico chiedendo di non fischiare Wight, ma quest’ultimo lo zittisce per poi introdurre Cody Rhodes, accompagnato da un enorme gruppo di persone che comprende anche i suoi studenti. Cody e Ogogo si pesano lanciandosi sguardi minacciosi. Il peso del due volte campione TNT è di 218 libbre, mentre Ogogo è a 219, il che porta QT a vantarsi dicendo che la vittoria è nelle mani del britannico. I due poi salgono sul paletto per fare una gara di tifo che Cody ovviamente vince, mentre Ogogo e la sua crew abbandonano il ring indispettiti e l’American Nightmare ringrazia i fan.

Un bel video promo anticipa lo Stadium Stampede match con delle clip dell’edizione 2020 ed interventi da parte di alcuni protagonisti.

Le telecamere si spostano nel backstage, dove Christian Cage e Powerhouse Hobbs stanno avendo una rissa! Christian riesce a resistere e travolge Hobbs con una spear su degli scatoloni, dopo di che alcuni arbitri ed agenti dividono i due rivali.

SINGLE MATCH:

ADAM PAGE VS JOEY JANELA

Taz si unisce al commento del match. Si inizia con Page e Janela che si scambiano delle chop all’angolo. Janela viene fischiato dai fan e sembra provocarli, mentre Page ottiene un conto di due in seguito ad una Snap Suplex, per poi lanciare Joey fuori dal ring. Janela cerca una manovra aerea ma Page lo afferra al volo…. Fallaway Slam! Janela riesce a tornare sul ring ma Page lo rispedisce fuori con una clothesline, per poi volare con la sua plancha. Page tenta una Buckshot Lariat ma Janela evita, finendo comunque vittima di una Spinebuster! 1….2…..nulla. Joey torna in piedi e dopo alcuni scambi veloci evita un colpo di Page, si gira e lo colpisce con una German Suplex sulla protezione bassa! Joey sale in cima…. Flying Elbow Drop! 1….2….Page resiste! Page torna in piedi…..Rolling Elbow! Janela sembra stordito e Page lo colpisce ancora, per poi prepararsi sull’apron…..BUCKSHOT LARIAT! Janela non si rialza ed un sanguinante Adam Page la porta a casa.

VINCITORE PER SCHIENAMENTO: ADAM PAGE

Taz richiama l’attenzione di Page dal tavolo di commento, ma un Hangman nel frattempo diventato una maschera di sangue dice di sapere come funzionano queste cose, e prevede di essere presto circondato dai membri del Team Taz. Adam Page si appella all’orgoglio di Brian Cage e chiede di lasciare che quegli str***i dei suoi compagni di stable stiano fuori dal loro match. Punto nell’onore, The Machine accetta.

Video di Jon Moxley ed Eddie Kingston, che sono all’aperto e gettano per terra le costose scarpe degli Young Bucks prima di essere interrotti da una pubblicità. Al rientro, Mox dice di volere i titoli ed ammette che Matt e Nick Jackson sono probabilmente un team migliore, ma lui e Kingston hanno la volontà dalla loro parte e Domenica si prenderanno i titoli di coppia. Mox e Kingston scherzano poi su un eventuale futuro da Vice-Presidenti Esecutivi in AEW.

Tony Schiavone è sul ring per la decisione di Orange Cassidy sulla proposta di Kenny Omega di una settimana fa, ma viene interrotto da PAC. Il perennemente infuriato inglese dice che l’unica cosa che conta è che a Double Or Nothing il titolo sarà in mano a lui, e che il regno di Kenny Omega è patetico per via del comportamento di Kenny. Don Callis si collega dal titan tron e afferma che non avrebbe mai un confronto con PAC, ma il tutto è una distrazione e Kenny Omega cerca di attaccare PAC! The Bastard reagisce e connette un doloroso Dropkick, costringendo i Good Brothers ad intervenire. Penta El 0 Miedo e Rey Fenix pareggiano i conti. Kenny rimane solo sul ring, ma “Where Is My Mind?” risuona ed Orange Cassidy fa il suo arrivo, accompagnato dai suoi Best Friends e dal tripudio. Cassidy ha una busta per Omega, che contiene la lettera consegnata a Kenny stesso da Cassidy una settimana prima, ma tutta strappata! Omega si gira ma è costretto ad ingoiare un Orange Punch! PAC e Cassidy hanno entrambi gli occhi sul titolo…… Orange Punch anche su PAC! Cassidy festeggia sollevando con pigrizia la cintura.

Jade Cargill è intervistata da Tony Schiavone, ma Matt Hardy la interrompe chiedendole di unirsi alla sua fazione. Si palesa però Mark Sterling, che annuncia di essere il manager di Jade e minaccia Hardy con un ordine restrittivo.

SINGLE MATCH:

JADE CARGILL VS KYLINN KING

Si parte con un clinch, ed il tavolo di commento nota come KyLinn King sia una delle poche in grado di pareggiare la stazza di Jade in AEW. Jade riesce comunque a prevalere con alcuni colpi, camminando sulla rivale e sollevandola come se si stesse esercitando in palestra. Cargill lancia KyLinn fuori dal ring, dove Mark Sterling prova ad avvicinarla venendo respinto. Tornata sul ring, KyLinn finisce nelle grinfie di Cargill, che chiude la Jaded per un’altra vittoria nettissima.

VINCITRICE PER SCHIENAMENTO: JADE CARGILL

Nel backstage, Archer è come al solito su di giri e dice che con tutto il rispetto per Dante Martin, lui vuole affrontare Miro a Double Or Nothing.

TNT CHAMPIONSHIP:

MIRO (c) VS DANTE MARTIN

Miro parte fortissimo con una serie di colpi potenti seguiti da un Belly To Belly che mettono Dante a sedere. Miro finta un calcio e prova una splash a terra ma sbaglia, dando al più giovane dei Top Flight l’opportunità di eseguire alcuni colpi aerei. Martin evita Miro, si posiziona sull’apron…. Sprinboard Shotgun Dropkick! Solo conto di uno! Miro stordisce Dante Martin sull’apron, lo riporta sul ring connette con il suo Superkick! Dante sembra KO e Miro chiude una devastante Game Over…….Dante Martin cede immediatamente!

VINCITORE PER SOTTOMISSIONE: MIRO

Jake Robets e Lance Archer arrivano sulla rampa, e Roberts predice che il regno di Miro finirà Domenica, zittendo poi in malo modo il bulgaro, che sembra avere problemi col suo microfono. Miro insulta Roberts e lo accusa di essere più un problema che un aiuto per Archer, portando Jake The Snake a scatenare l’ex New Japan su Miro! Archer prova una Chokeslam, Miro sfugge ma Archer riesce comunque ad atterrarlo, mentre una serie di arbitri li separa.

Un onnipresente Tony Schiavone da inizio alla cerimonia di Hikaru Shida, che qualche giorno fa ha raggiunto e poi superato i 365 giorni da campionessa femminile, diventando la campionessa più longeva della giovane storia della AEW. Hikaru Shida riceve quindi una nuova e splendida versione del titolo femminile, più grande rispetto a quello originale, ed al microfono ringrazia i fan, ricordando che vinse il titolo senza pubblico ed è contenta di essere ancora campionessa ora che tutti sono tornati. Britt Baker la interrompe e dice che durante l’intervista con Jim Ross aveva detto di voler diventare il volto della divisione, ma vincendo il nuovo titolo diventerà il volto di una nuova era. Un’era molto famosa nel passato era quella del 3:16, questa sarà invece quella di D.M.D.

TAG TEAM MATCH:

DARK ORDER (EVIL UNO & STU GRAYSON) VS ETHAN PAGE & SCORPIO SKY

Iniziano Uno e Sky. Dopo un inizio favorevole Sky e Page, le fasi successive del match vedono prevalere il più esperto duo del Dark Order, ma Sky fa cadere Stu Grayson mentre questi è sull’apron, quindi diventa legale e va con uno Springboard Cutter! Grayson resiste e riesce comunque a dare l’hot tag a Evil Uno, che stende entrambi i rivali, si libera di Scorpio Sky e para un calcio di Ethan Page, poggiando poi la gamba di Page sulle mani dell’arbitro…. Referee Assisted Neckbreaker!Sky viene bloccato all’angolo….Cannonball di Uno su Sky mentre sul ring Grayson colpisce Page con una 450 Splash! 1….2….no! Sky torna in piedi e colpisce Uno nell’occhio, per poi chiudere Grayson in un heel hook. Tornato legale, Ethan Page finisce uno stordito Evil Uno con la Ego’s Edge! 1…2….3! Uno non si rialza.

Page e Sky si vantano di quanto fatto, ma vengono interrotti da Darby Allin, seguito da molti uomini che indossano una maschera di Sting! Gli uomini attaccano Sky e Page, che se ne liberano facilmente fino a che Allin se la prende con Page, mentre Scorpio Sky viene preso di mira val vero Sting, che si toglie la maschera e lo attacca!

Eric Bischoff arriva sul ring per celebrare l’Inner Circle, e dice che 25 anni fa contribuì alla creazione di una delle stable più influenti della storia (l’NWO, con il nome che non viene menzionato), ed introduce l’Inner Circle dicendo che il gruppo ha tutte le carte in regola per essere altrettanto forte. Accolti da un pubblico festante che canta “Judas” a squarciagola, i membri dell’Inner Circle esprimono la propria gratitudine per il loro stint in AEW; con Jericho che ricorda la loro formazione e come fosse inizialmente esitante nel giudare una stable. Viene lanciato un videoclip con alcuni dei migliori momenti dell’Inner Circle, al termine del quale Ortiz dice che ciò che li caratterizza è stato anche rialzarsi dopo essere stati battuti, mentre Hager e Guevara dicono che se questa è la loro fine allora sarà una fine gloriosa, concetto ribadito anche da Chris Jericho. Sul titantron si palesa MJF, che applaude sarcasticamente e mostra come The Pinnacle abbia catturato Dean Malenko nel TIAA Bank Field! Jericho ed il suo gruppo corrono a soccorrere Malenko ma era un’imboscata, con i wrestler del Pinnacle che assalgono l’Inner Circle poco prima dell’ingresso sul terreno. Due tavoli sono posizionati sotto una tribuna, ogni wrestler del Pinnacle ha un membro dell’Inner Circle in posizione per il Piledriver, con gli FTR che si occupano di Santana ed Ortiz sulla tribuna…. tutti i Piledriver vanno a segno, compresi quelli ai danni di Santana ed Ortiz, che finiscono sui tavoli! I membri del Pinnacle celebrano e si chiude così l’ultima puntata prima di Double Or Nothing!

15,788FansLike
2,608FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati