TNA LOCKDOWN
Orlando, FL - 23 Aprile 2006
by Francesco Velludo

Ben ritrovati, amici della TNA. Dopo una mia assenza di circa due mesi dai report della federazione di Orlando, rieccoci pronti a seguire uno degli appuntamenti più avvincenti targati TNA: Lockdown, il PPV dove tutti i match verranno svolti all’interno della gabbia d’acciaio.

Dopo un promo che ci ricorda quali saranno i match in programma stasera, inizia il pre show e troviamo subito Jeremy Borash intento a parlare dell’incontro valido per l’NWA World Title di stasera, che vedrà opposto Christian Cage ad Abyss. Borash lancia il video girato da Alex Shelley nel quale si introduce in casa di Cage per poi “liberare” Abyss contro il campione.

Tenay e West ci parlano ora del Lethal Lockdown match, nel quale il tetto della gabbia sarà chiuso, e ad esso saranno appese armi utilizzabili durante l’incontro dalle squadre guidate da Sting e Jeff Jarrett.

Ancora Borash ci introduce anche il match valido per l’X Division Title fra Samoa Joe e Sabu. Un video ci ricorda come Joe sia ancora imbattuto dal suo ingresso in TNA.

Ancora qualche minuto dedicato al ripasso della card, ed ecco che finalmente Tenay e West lanciano il “go home” promo, per dare inizio ufficialmente a Lockdown!

World X Cup Tournament Preview
Team Japan (Black Tiger, Minoru Tanaka & Hirooki Goto) vs.
Team USA (Sonjay Dutt, Jay Lethal & Alex Shelley)

Si parte subito forte col primo match della serata, e fra le cose che saltano subito all’occhio c’è che una delle pareti della gabbia è stata dipinta di nero, per dare un aspetto differente all’esagono d’acciaio. Shelley affronta subito Tanaka, il quale però subito in difficoltà preferisce dare un cambio a Black Tiger. Black Tiger si dimostra subito più efficace con una presa di sottomissione al collo, ma subisce presto il ritorno di Alex che lo stende con un hurricanarana ed un backbreaker. Entra Lethal, e ad affrontarlo giungi Hiroki Goto. Serie di prese al tappeto, e il vincente sembra essere Goto che da il cambio a Black Tiger. Chops di Lethal, e Tiger all’angolo subisce una triple-team move da Shelley, Dutt e Lethal.

Ancora una serie di mosse a tre da parte degli idoli TNA, e Dutt prende il tag per diventare uomo legale. Snapmare su Tiger, seguita da un veloce elbow drop. Dutt cerca di schienare Tiger…ma il conto si ferma a due! Goto riesce ad ottenere il cambio, e dopo aver messo all’angolo Dutt, fa entrare Tanaka. Tanaka effettua un suplex su Sonjay, e la regia stacca per un momento sulla rampa, al culmine della quale…c’è il Team Mexico, guidato dal suo capitano Shocker! I giapponesi restano concentrati e cercano lo schienamento su Dutt, che si ferma a due. Tre dropkick in fila per Dutt da parte dei membri del Team Japan, schienamento, ma ancora nulla di fatto. Sonjay è in balia degli avversari, e solo con grande fatica riesce a contrattaccare quel tanto che basta per liberarsi e dare il cambio a Lethal, che prova subito uno schienamento infruttuoso su Black Tiger.

Entra Goto, overhead suplex su Lethal, schienamento…che si ferma a due.Shelley e Dutt arrivano a dare man forte al compagno, frog splash di Shelley, schienamento…Goto si libera ancora! Incredibile serie di schienamenti su Goto, con i tre membri del Team Usa che si danno freneticamente il cambio e tentano di sopraffare l’avversario, che continua ad uscire dai conteggi. I giapponesi decidono di averne abbastanza, e irrompono nell’azione con Tanaka ad occuparsi di Lethal, e Black Tiger a dare manforte. Goto nel frattempo si riprende e colpisce Shelley con un leg lariat. Rimessosi in piedi, Alex va a vuoto con un superkick che inavvertitamente colpisce Dutt. Lethal è invece solo e Tanaka lo mette fuori
gioco con un superkick, al quale Black Tiger fa seguire un Tiger Suplex. Schienamento su Lethal..1…2….3!! il Team Japan ha vinto il match!!!

Winners: Team Japan (Black Tiger, Minoru Tanaka & Hirooki Goto)

A bordoring Tenay e West ci ricordano l’unicità di Lockdown, l’unico PPV che vede tutti svolgersi tutti i match all’interno di una gabbia.

Nel backstage, Jeremy Borash illustra le action figure TNA, disponibili sul sito della federazione. Borash poi intervista il Team 3D sul loro Anthem Match di stasera contro il Teeam Canada. Brother Ray ricorda come a loro si sia ricongiunto Brother Runt, per la battaglia che metterà fine al Team Canada. Non si tratta di titoli, dice Ray, ma di rispetto per il proprio paese e il proprio inno. Ray da una stoccata alla WWE dicendo “Lavorerei più volentieri per quell’orribile compagnia con sede a Stamford, Connecticut, piuttosto che sentire l’inno canadese.”. Devon si preoccupa di quest’affermazione, e Ray specifica che sta solo sparlando dei canadesi. Devon aggiunge che il Team Canada imparerà a non immischiarsi con loro. Larry Zbyszko sopraggiunge e chiede a Jeremy Borash se sa cosa sta succedento nel management TNA. Borash nega, e arriva il momento del secondo match della serata.

Christopher Daniels vs. Senshi (formerly Low Ki)

Shock per Christopher Daniels quando vede giungere sul ring Low Ki, ora noto come Senshi. Shoulder block di Senshi, ma Daniels si riprende subito e colpisce con un dropkick e alcune gomitate. Daniels manda all’angolo l’avversario, si lancia, ma Senshi si scosta e Cristopher va a vuoto. Suplex e calcione al petto di Senshi che prova a chiudere subito, ma il conto si ferma a due. Ginocchiata allo stomaco, altra copertura, ma ancora nulla di fatto. Terzo schienamento in brevissimo tempo di Senshi, ma Daniels per l’ennesima volta non ci sta. Daniels si riprende e prova un roll up dopo una serie di chop, ma Senshi lo evita con un abile contrattacco.

Presa di sottomissione di Senshi dalla quale il Fallen Angel si libera con alcune gomitate. Calci reciproci fra i due, e Daniels guadagna il controllo del match con alcune clothelines. Suples di Danels sulla gabbia e Senshi ricade nel ring violentemente. Spinning powerbomb di Daniels, schienamento…e il conto si ferma a due. Veloce contrattacco di Senshi, anche lui tenta lo schienamento, ma Daniels si libera. Calcione di Senshi che fa sbattere la testa di Daniels sulla gabbia, altro schienamento infruttuoso seguito da 10 chops in fila. Daniels si riprende e colpisce Senshi con una velocissima Death Valley Driver….ed è tempo di Best Moonsault Ever!!! Il Fallen Angel arpiona la gamba dell’avversario…1….2….Senshi si libera!!! Cristopher posiziona l’avversario all’angolo e tenta un superplex, ma Senshi risponde con un calcione. Daniels fa sbattere la testa del giapponese più volte sulla gabbia, arpiona le braccia di Senshi e tenta l’Angels Wing dalla terza corda! Senshi glielo impedisce però, e lo manda al tappeto. Partono corti “This is awesome” dal pubblico, e Daniels cerca un nuovo Angel’s Wing. Senshi si libera ancora con un back body drop e va allo schienamento….e si regge alle corde coi piedi per far leva col suo peso!! 1…2…3!!!! Senshi vince in modo scorretto e Daniels è shockato!

Winner: Senshi


Torniamo nel backstage dove Borash è in compagnia di “Bullet” Bob Armstrong e la James Gang. Jeremy ricorda che il vincitore del contest di braccio di ferro di stasera potrà frustare l’avversario 10 volte con una cintura.

Veloce video di recap della faida fra la James Gang e la LAX, che ci introduce all’incontro di braccio di ferro fra Konnan e Armstrong.

Arm Wrestling Contest
Konnan w/ LAX vs. "Bullet" Bob Armstrong w/ The James Gang

Konnan giunge sul ring passando fra il pubblico, mentre l’arbitro fa allontanare I membri delle due fazioni prima di dare inizio all’incontro. I due avversari stringono la morsa e Konnan sembra prendere per primo l’iniziativa. Armostrong resiste e lo scontro sembra in una fase di stallo, ma con uno sforzo notevole Armstrong piega il braccio dell’avversario e si aggiudica la contesa, mentre Tenay sottolinea come Konnan sia stato sconfitto da un uomo di 66 anni.


Winner: "Bullet" Bob Armstrong

Dopo il match la James Gang e la LAX arrivano sul ring, e BG James si dichiara pronto a far andare la frusta. Il management, secondo BG dovrà sospendere immediatamente gli avversari se si rifiutano di sottostare alle regole. Konnan sembra rassegnato e convince il compagno Homicide a subirei colpi inferti da BG, Kip James e Armstrong. Arrivati al terzo colpo, Kip James colpisce Hernandez scatenando la sorpresa di BG che lo chiama “Billy!”. Tenay stesso rimane interdetto, quand’ecco che scoppia una rissa fra le due fazioni, che finisce con la LAX che si allontana dal ring mestamente.

Nel backstage Borash è in compagnia di Jarrett, Steiner e gli AMW. Zbyzsko chiede a JJ se almeno lui sa quale sarà il grande segreto che la federazione deve svelare stasera. Jarrett dice di non esserne al corrente e consiglia a Larry di chiedrne conto ai fratelli Hebner, soprattutto al gemello cattivo Earl, uno che sa come fregare la gente. Storm, Harris e Steiner si lanciano in proclami su come vinceranno, ed arriva il tempo del prossimo match della serata.


Xscape Match
Sabin vs. Elix Skipper vs. Petey Williams vs. Shark Boy vs. Chase Stevens vs. Puma

Pinfall e sottomissioni sono i mezzi validi per eliminare I propri avversari in questo match, finchè rimarranno soltanto due uomini sul ring, ed allora il vincitore dovrà scalare la gabbia ed uscirne per aggiudcarsi la vittoria.

Petey Williams e Shark Boy partono sul ring, e Williams sembra subito in grado di sopraffare l’avversario. Shark boy è presto alle corde, dove Williams lo soffoca col suo stivale. Shark Boy reagisce e messo all’angolo Williams cerca di andare per il Dead Sea Drop, ma Williams si libera e da il tag a Puma. Dropkick seguito da hurricanarana per Shark Boy, ma Puma va a segno con un suplex e si arrampica quindi sulla terza corda. Shark boy se ne avvede però e colpisce con un dropkick e un altro hurricanarana. Skipper ottiene il cambio dal compagno e cerca di riequilibrare la situazione. Elix alza sopra la testa l’avversario, ma Shark Boy sfrutta ciò e si da una spinta sulla gabbia per avere lo slancio necessario a mandare a segno un bulldog, al quale fa seguire un back suplex e un legdrop dall’angolo. Skipper sembra frastornato, ma riesce a dare il cambio a Williams che connette la Canadian Destroyer ed elimina Shark Boy!!


Shark Boy is eliminated

Chris Sabin giunge sul ring e va a segno con un efficace dropkick su Williams. Petey fa strisciare il volto dell’avversario sulla gabbia, per poi darsi lo slancio, “correre” sulla parete e trasformare la mossa in un devastante tornado DDT! Williams va ora per una sottomissione al collo, ma Sabin si libera con un calcione. Stevens entra nel vivo del match ed evita due attacchi di Pma e Skipper. Williams tenta la Canadian Destroyer anche su di lui, ma Chase non ci sta. Nel frattempo Skipper va a segno con la Sudden Death su Puma, ma subisce subito dopo un dropkick devastante da Sabin! Tutti gli uomini a terra ora, e partono rumorosi cori a favore della TNA. Stevens si arrampica sulla gabbia e si siede all’estremità di essa. Puma salta, ma Stevens dalla sua postazione lo fa fuori. Tutti lottano, mentre Stevens dall alto guarda e…cerca una Shooting Star Press che mette tutti fuori gioco!!! Il pubblico va in delirio, mentre Stevens schiena Williams…ma Petey non si fa mandare fuori. Skipper cerca di fare lo stesso con Stevens…e ci riesce!!!


Chase Stevens is eliminated

Nel ring Sabin colpisce Williams e Puma con un dropkick, per poi cercare un veloce schienamento su Skipper…1…2…3!!!


Elix Skipper is eliminated


Simon Diamond e Scott D’Amore litigano sul “piano” che avevano in mente, mentre sopraggiunge Skipper che stende Diamond! Nel ring, Sabin va a segno con la Cradle Shock su Puma, lo schiena..e lo elimina!!

Puma is eliminated

Rimangono in due sul ring, Sabin e Williams. Il vincitore deve uscire dalla gabbia e Sabin cerca subito un vantaggio mandando al tappeto Williams. Chris cerca la scalata, ma Williams lo raggiunge e inizia anch’egli a salire. I due sono sulla terza corda, Sabin cerca un sunset flip ma Williams si aggrappa alla gabbia. Serie di colpi al volto fra i due, ma Sabin riesce a imprigionare Williams alle corde e va a segno con un grande dropkick! Sabin ha tutto il tempo per scalare la gabbia ora, arrivarne all’estremità e scendere, ma Scott D’Amore lo blocca e gli impedisce di toccare terra!!! Williams riesce a riprendersi e salire anch’egli sulla gabbia ed inizia a lottare con l’avversario. Scambio di colpi e Sabin fa cadere Williams!!! Petey però atterra sulle spalle di D’Amore, e perciò non tocca terra e non è il vincitore!! Sabin può quindi scendere dalla gabbia, toccare terra ed aggiudicarsi il match!


Winner: Chris Sabin

A fine incontro D’Amore e Williams appaiono molto contrariati, e Scott urla improperi a Petey.

Nel Backstage, Borash è con Abyss e James Mitchell. Mitchell si riferisce a Christian Cage come il miglior wrestler del mondo, almeno finchè mantiene il titolo NWA, ma crede che Cage non sia in realtà un grande campione. Si chiede infatti se un vero campione lascerebbe la TNA per andare a registrare un film a Toronto, oppure se lascerebbe che sua moglie venisse pedinata e poi attaccata nella sua stessa casa. Mr “That’s how i roll”, l’unica cosa che rotolerà, secondo Mitchell, è la tua testa dopo che Abyss te l’avrà staccata e vincerà il titolo.

X Division Championship Match
Samoa Joe (c) vs. Sabu

Arriviamo quindi a uno dei match più attesi della serata, e Sabu fa capire di essere subito pronto a tutto lanciando nel ring immediatamente una sedia. Joe la evita ma Sabu ne approfitta e lo imprigiona nella camel clutch. Joe ne esce e comincia a colpire coi suoi famosi calci. Il samoano ora prende la carica per un attacco…ma Sabu gli lancia addosso la sedia che lo colpisce al volto! Schienamento, ma il conto si ferma addirittura ad uno. Joe torna in controllo del match, e fa sbattere la testa di Sabu sulla gabbia, per poi cercare di strozzarlo. Altra testata alla gabbia e ora Sabu è una maschera di sangue. Altri colpi alla testa di Joe, ma Sabu reagisce e manda l’avversario all’angolo. Sabu prepara la sedia, ci salta sopra e va a segno con uno splash. Altra preparazione della sedia, ricncorsa, salto verso le corde, ulteriore spinta su di esse e spettacolare legdrop ai danni di Joe!! Sabu sembra avere con se anche una specie di punteruolo, e colpisce Joe alla testa con esso! L’arbitro lo fa presto sparire dal ring, e Joe riesce ad imprigionare Sabu in una sottomissione.

Sabu ne esce, ma Joe continua a colpirlo alla testa e al braccio sinistro. Serie di gomitate di Sabu, che riesce a salire all’angolo, seguito però da Joe. Il samoano prende Sabu per il braccio ingessato, e lo fa sbattere sulla gabbia. Sabu si concentra sul suo braccio, lasciando così che Joe gli imprigioni la testa e metta a segno uno spettacolare modified neackbreacker!!! Sabu si rimette in piedi e riprepara la sedia. Altra rincorsa, sprint sulle corde…ma Joe raccoglie la sedia e colpisce l’avversario al volto!! Joe si carica Sabu sulle spalle…Muscle Buster!!! Schienamento di Samoa Joe, 1….2….3!!!

Winner & STILL X Division Champion: Samoa Joe

Dopo il match, Joe rivolge lo sguardo a Sabu nel ring, e sorride col suo titolo.

Borash è nel backstage col Team Canada, e fa loro presente le forti parole pronunciate dal Team 3D. I canadesi appaiono carichi e pronti allo scontro, mentre Scott D’Amore prende in giro gli avversari. Zbyzsko sopraggiunge e chiede anche a D’Amore lumi sull’annuncio del management. Scott gli risponde che se anche sapesse qualcosa, non lo direbbe certo a lui, e il Team Canada si allontana dalla scena.


Anthem Match
Team 3D (Ray, Devon & Brother Runt vs. Team Canada (Bobby Roode, Eric Young & A-1)

Per vincere il match, uno dei due team deve raccogliere la bandiera posta all’angolo degli avversari. Devon si occupa subito di A-1, mentre Ray si prende cura di Roode. Young e Brother Runt fanno la guardia alle rispettive bandiere. Young però passa presto all’azione, e mette fuori gioco i due fratelli sul ring. Runt si vede costretto a fare lo stesso, e manda Roode e A-1 fuori ring con un dropkick, per poi sfidare Young . Sopraggiunge Devon che manda Young al tappeto, mentre Runt ne approfitta per cercare di avvicinarsi alla bandiera canadese, ma viene bloccato da Roode e A-1. Roode e Ray lottano sulla terza corda, e Ray arpiona le braccia dell’avversario per poi mandare a segno la Brother Ray bomb! E’ ora la volta di Runt che manda al tappeto Young e poi va a segno con uno splash sul petto dell’avversario. Runt cerca di raggiungere la bandiera americana all’angolo dei canadesi, ma Roode glielo impedisce. Roode poi spedisce Ray sulla gabbia con la faccia. Runt colpisce al volto Roode, il quale però “ricambia” con una spinebuster. Double team di Devon e Ray con un legdrop su Roode. Fasi concitate del match, con l’arbitro che va fuori gioco e i due del Team 3D che riescono a mettere a segno un flapjack su A-1.

Ray e Runt ora prendono Young, lo mandano al tappeto, e lo tengono fermo mentre Devon connette con il suo headbutt low blow dal paletto. Ray riesce a raccogliere la bandiera statunitense e passarla a Devon! Sembra finita, e parte la musica del Team 3D, ma l’arbitro è ancora a terra e non può dichiarare un vincitore. A-1 ne approfitta per colpire Runt con una devastante powerbomb mentre Young raccoglie nuovamente la bandiera americana e la rimette al suo posto. D’Amore apre la porta della gabbia, e fa entrare nel ring un tavolo, per poi richiuderla. Il Team Canada prepara il tavolo, e vi posiziona sopra Runt. Young salta per un flying Elbow, ma Runt riesce a spostarsi e Young atterra sul tavolo mandandolo in frantumi. Acid Drop di Runt su A-1, e poi lo stesso runt manda Roode contro la gabbia. Ray e Devon si preparano….3D su Roode!! Runt scala la gabbia e raccoglie la bandiera, il Team 3D vince!!!

Winners: Team 3D

Dopo il match, Ray posiziona la bandiera su una corda che scende, mentre parte la musica del Team USA. Scott D’Amore giunge sul ring e anche per lui c’è una 3d!

Dopo un promo di Sacrifice, in programma il 14 maggio, torniamo nell’arena dove il pubblico canta l’inno nazionale, mentre Tenay e Wst presentano il match per il titolo.

Parte poi una musica, e West si chiede chi stia giungendo ora. E’ la ex Diva WWE Christy Hemme!!! Christy consegna una busta a Tenay che la apre, e fa sapere che si tratta di una lettera da parte dei piani alti della federazione. La TNA ha intenzione di introdurre grossi cambiamenti: Zbyzsko è in liberà vigilata. Larry giunge sul ring protestando, ma Tenay continua a leggere la lettera, nella quale si sancisce che il licenziamento di una certa persona, deciso da Larry, non è più valido. Raven è reintegrato con effetto immediato!!! Raven giunge nell’arena e va subito ad inseguiro Zbyzsko fra i boati del pubblico. Larry raggiunge il ring e chiude la porta della gabbia, chiamando la security che interviene e allontana Raven, il quale andandosene sorride sarcastico…

Borash è in compagnia del NWA Champion christian Cage, il quale però sembra non volere rilasciare dichiarazioni, e se ne va con uno sguardo torvo.

NWA World Heavyweight Championship Match
Christian Cage (c) vs. Abyss

Abyss fa il suo ingresso dalla rampa dei face, ma Christian sorpaggiunge placcandolo da dietro! Si lotta da subito e Abyss raggiunge una sedia con la quale cerca di colpire Christian, il quale si scosta mandando l’avversario a vuoto. Abyss strozza Cage e lo lancia a terra. Christian si riprende, manda l’avversario all’angolo e prova una rincorsa, andando a vuoto e finendo sulle pareti della gabbia. I due ora si spostano fra il pubblico scambiandosi pugni. Christian riesce a mandare Abyss contro un muro, di testa. Abyss è furioso, carica e colpisce Cage facendogli saltare in volo le transenne, e facendolo ricadere nei pressi del ring. Abyss manda poi Christian sugli scalini, e cerca di aprire la gabbia e colpire l’avversario con la porta, ma Christian si scosta. Cage quindi gli rende la pariglia, e va a segno. Mitchell distrae Christian e ciò permette ad Abyss di andare finalmente a segno con la porta sulla faccia di Christian.

I due giungono sul ring e il match ha ufficialmente inizio. Big Splash di Abyss all’angolo, Christian cerca di controbattere, ma Abyss lo lancia sopra la sua testa, addosso alla gabbia. Schienamento e conto di due. Testate di Cage allo stomaco di Abyss, ma il mostro alza nuovamente l’avversario sopra la testa, il quale però evita di essere lanciato via. Reazione di Christian, ma Abyss lo manda all’angolo e gli schiaccia con forza il volto sulla gabbia. Splash di Abyss che poi cerca di caricarselo sulle spalle, senza successo. Abyss torna alla carica, pedata alla stomaco…e poderosa powerbomb su di un lato della gabbia!!! Abyss raccoglie ancora Christian, e altra powerbomb devastante!!!

Christian è ora all’angolo, ma non si da per vinto e riesce a mandarlo conto la gabbia. Il mostro reagisce e lancia Cage, rischiando di colpire l’arbitro. Altra carica di Abyss, Cage si abbassa…e stavolta l’arbitro va KO! Cage approfitta del momento di confusione, e manda a segno un tornado DDT! Arriva un altro arbitro, mentre Mitchell lancia il titolo NWA sul ring. Abyss cerca di usarlo, ma Cage lo evita e va a segno con l’Unprettier!!! Christian fa rinvenire l’arbitro…1….2….no! Cage scala la gabbia….frog splash!!! Altro schienamento..1….2…ancora nulla di fatto!! Christian non ci crede, e cerca un’altra Unprettier, ma Abyss stavolta non ci sta, e va a segno son uno Shock Treatment! Ora Abyss va all’angolo…e raccoglie il suo sacco con le puntine, che sparge sul ring copiosamente!

Christian ruba il bastone a Mitchell, e lo frantuma sulla schiena di Abyss. Scala la gabbia, ma Abyss lancia l’arbitro sulla struttura, facendo così vacillare l’avversario. Abyss scala la gabbia, ma Christian mette a segno un sunset flip che lo lancia sulle puntine!! Schienamento, ma non c’è l’arbitro…ne arriva uno nuovo, 1…2…no!!! Ancora una volta Abyss evita la sconfitta!!! Christian raccoglie il suo titolo…cerca di colpire l’avversario…ma Abyss si abbassa e va a segno con la Black Hole Slam!!!! 1….2…Christian non cede! Mitchell fa arrivare sul ring un altro sacco di puntine che Abyss sparge sul ring sopra le altre. Abyss sembra pronto per una chokeslam su cage, lo alza….ma Christian scivola dietro di lui…unprettier sulle puntine!!!! Abyss è caduto di faccia sulle puntine!!! Schienamento di Christian…1…2…3!!

Winner & STILL NWA World Heavyweight Champion: Christian Cage

Christian scala la gabbia e festeggia tenendo alto il suo titolo, per poi uscire passando davanti a James Mitchel che si prende cura di un sanguinante Abyss. Christian sembra andarsene, ma poi torna sul ring per confrontarsi con Mitchell. Abyss però si riprende e lo colpisce con un low blow, per poi impossessarsi di una catena, passarsela attorno al pungo e colpire Christian. Cage ora sanguina copiosamente, e Abyss lo lancia fuori ring, per poi riposizionare la catena ad un angolo della gabbia, e lanciarvi addosso Christian. Abyss riprende la catena e strozza Cage. Mitchell raccoglie quindi il titolo e lo consegna ad Abyss, come ricompensa per aver distrutto Christian. I due si allontanano dal ring, mentre Christian ha ancora il collo intrappolato dalla catena.

Nel backstage, Borash si intrattiene coi membri della Sting’s Army, Aj Styles, Rhino e Ron Killings. Dichiarazioni agguerrite dei tre, con Sting che poi da il la ai suoi per entrare in scena.

Lethal Lockdown
Sting's Warriors (Sting, AJ Styles, Rhino & Ron "The Truth" Killings) vs.
Jeff Jarrett's Army (Jeff Jarrett, Scott Steiner & America's Most Wanted

Harris e Styles partono sul ring; gli altri contendenti li raggiungeranno ad intervalli di cinque minuti, finchè tutti e otto saranno sul ring e il tetto verrà calato sulla gabbia. Fasi di studio iniziali, finchè Styles manda Harris alle corde e prova un dropkick che va a vuoto. Altro dropkick, stavolta a segno. Harris si carica Styles sulle spalle, ma AJ si libera e va a segno con una ginocchiata. L’azione si sposta all’angolo e AJ riesce a mandare Harris addosso alla gabbia tre volte. Prova una quarta, ma Harris stavolta lo prende al volo e connette la Catatonic. Secondo tentativo di catatonic, ma Styles la evita e va a segno con la Styles Clash; il tempo però scade ed è il turno di Storm.

Storm si avvicina alla gabbia, ma Styles apre la porta per colpirlo. Storm si abbassa ed è Gail Kim a subire il colpo! Storm apre la porta e colpisce Styles, per poi entrare sul ring e mandare a segno la eye of the storm. Due minuti al prossimo ingresso e Storm e Harris fanno buon gioco per tenere a bada AJ. Il tempo scade ed entra Rhino che attacca subito gli AMW. I due vengono spediti sulla gabbia, e Rhino carica Storm per una gore, che viene però evitata, e Rhino va all’angolo. Lariat di Harris su Styles, e poi Storm lancia il compagno verso Rhino con forza. Storm è ferito, e i quattro sul ring lottano convulsamente. Il timer arriva nuovamente a zero, e Jeff Jarrett fa il suo ingresso, subito attaccato da Rhino. Styles si unisce a lui e i due mandano JJ contro il tavolo dei commentatori. Tornati sul ring, Rhino e Styles vengono spediti contro la gabbia, e arriva il turno di Ron Killings.

The Truth si occupa dei tre avversari, Harris cerca di mandare a segno un suplex su di lui, ma Killings si libera e colpisce con una sorta di modified stunner! AJ ora scala la gabbia; Storm e Jarrett lo seguono e Styles si aggrappa alla testa di quest’ultimo. Killings e Rhino si posizionano sotto i due avversari, e i cinque cadono in una spettacolare tower of doom!!!! Scade ancora il tempo ed ora entra Scott Steiner. Serie di belly to belly suplex, seguiti da mosse che mandano al tappeto tutti gli avversari, lasciando Big Poppa Pump come incontrastato padrone del ring. Finisce però ancora il countdown, ed entra l’ultimo partecipante, il più atteso, Sting! Sting si occupa subito di tutti gli avversari, mandandoli contro la gabbia, e colpendo Steiner con un inverted atomic drop. Gli avversari sono tutti alle corde, e Sting va per una serie di Stinger Splash!!!! Il tetto ora scende, e va a coprire la gabbia.

AJ si impossessa di un bidone, mentre Rhino prende un bastone. Colpiscono gli avversari, ma Storm raggiunge il tetto seguito da AJ. Scambio di colpi fra i due, e Gail Kim prova a raggiungerli; Styles blocca la sua mano però, e Jackie può toglierle la gonna mentre è appesa alla gabbia! Kim scende e va verso Jackie, mentre Storm colpisce Styles con un superkick! Storm ora prepara un tavolo, mentre Sting manda Harris all’angolo. Tornando alla parte alta della gabbia, Styles colpisce Storm con un pele Kick, mentre nel ring Sting e Jarrett si affrontano brandendo entrambi una chitarra. Sting però la lascia cadere….e prende la mazza da baseball!!! Sting distrugge la chitarra, per poi impossessarsi di quella di JJ. Steiner però sopraggiunge e colpisce con un low blow. Jarrett si rimpossessa dello strumento e lo sfascia in testa a Sting. Nel frattempo Styles posizione Storm sul tavolo, posiziona una scala, ci sale e salta verso la struttura d’acciaio che sta sopra la Impact Zone, da lì si da lo slancio per lanciarsi sul tavolo e va a segno su Storm!!! Il pubblico va in visibilio, mentre nel ring Jarrett prende una sedia e colpisce Killings con una Stroke. Rhino però è in agguato…Gore su Jarrett!! Steiner sopraggiunge…Steiner Recliner su Rhino!!!! Ma le emozioni non sono finite…Sting va a segno con lo scorpion Deathdrop su Steiner!!!Harris arriva a salvare il compagno colpendo Sting con delle manette, e sfidandolo apertamente poiché lo imprigiona nella sua stessa Scorpion Deathlock!!! Sembra di essere tornati a Survivor Series 97, Earl Hebner è l’arbitro della contesa!!! Sting però non vuole un finale del genere, e si aggrappa al piede di Harris rovesciandolo….ecco la vera Scorpion Deathlock!!!! Harris cerca le corde….si stende….ma non ce la fa, cede!!!!

Winners: Sting's Warriors (Sting, AJ Styles, Rhino & Ron "The Truth" Killings)

A fine match I fans fanno partire i loro cori, e la gioia è incontenibile, mentre il PPV si conclude…

 



setstats 1